martedì 7 dicembre 2010

L'Ecclesia Dei interviene in Croazia

Al momento non risulta alcuna Messa cum populo in forma straordinaria in Croazia, in latino o in antico slavo (si allude al rito slavonico o glagolitico, in uso nelle parti dell'ex Jugoslavia da tempo immemorabile, fino agli anni Sessanta quando riti immemoriali – compreso questo, ossia la Messa di Sempre tradotta in antico slavonico – vennero travolti dall’ecatombe liturgica del novus ordo). E questo avviene non certo per mancanza di interesse tra i laici. Dal 2008, diversi fedeli laici di Zagabria, capitale della Croazia, hanno insistito per l'applicazione di Summorum Pontificum nella loro Arcidiocesi, senza risultato.

Per immaginare quali ostacoli abbiano dovuto affrontare e quali sforzi sopportare i fedeli croati, fatevi un’idea a questo link: vi troverete tutto il carteggio (in serbocroato e in inglese) tra loro, l’arcidiocesi e la Commissione Ecclesia Dei.

Leggete ad esempio la lettera 28 ottobre 2009 degli apparatchnick dell'Arcidiocesi di Zagabria, in cui fan le pulci perfino sui cognomi dei richiedenti e sul numero di parrocchie da cui essi provengono per inferirne che essi non sono rappresentativi di un gruppo ‘stabile’ e trovare la scusa per rigettare la richiesta. Veramente un esercizio particolarmente istruttivo dell'arte di stravolgere il testo e il senso del motu proprio Summorum Pontificum per oscurarne il significato ovvio e per frustrare la sua attuazione.

Ora però il blog croato Toma Blizanac ha pubblicato la seguente lettera dalla PCED, ripresa da Rorate caeli:


Pontificia Comissio "Ecclesia Dei"

N. ---

Città del Vaticano, 25 novembre 2010

Caro Signor.---,

Questa Pontificia Commissione desidera ringraziarvi per la vostra gentile lettera dell'8 novembre 2010.

Questa Pontificia Commissione è in grado di informarvi che dopo aver contattato sua Eminenza il Cardinale Josip Bozanić, ha ricevuto la garanzia della sua Eminenza, che sarà celebrata la Santa messa in forma straordinaria in una delle chiese a Zagabria.

Con ogni buon auspicio

Cordiali saluti in Cristo,

Rev.mo Mons. Guido Pozzo
Segretario

10 commenti:

  1. Il Santo Padre con la promulgazione del MP ha creato un movimento che viene "dal basso", dai fedeli, che chiedono ai Sacerdoti ed ai Vescovi la Messa Tridentina; per fortuna esiste Ecclesia Dei, che riconduce a ragione preti e Vescovi allergici alla Messa VO, e spesso apertamente ostili al volere del Santo Padre espresso nel suo MP.
    A questa Commissione tutti noi dobbiamo molto, ed auguriamo un proficuo lavoro, visto che sulle loro scrivanie sicuramente giaceranno pile di lettere...

    RispondiElimina
  2. Questa lettera dell'Ecclesia Dei è motivo di speranza per tutti. Grazie alla redazione per averla scovata e pubblicata. E costituisce un bel precedente!
    DEO GRATIAS
    nibinagh@alice.it

    RispondiElimina
  3. ...essendo Istriano d'origine li conosco molto bene......la Chiesa in Croazia e' piena...stracolma di nacionalismo!!!!!!!!!!Pensate che in alcune chiese dopo la Santa Messa cantano l'inno allla Patria.....ma la cosa piu' sconvolgente e' che durante le Messe di Natale hanno stravolto tutta la Messa ...dal Kirie...Gloria.....cantano in sostituzione le canzonette natalizie.....Una chiesa fai da te!!!!!!!!!!!!!Alle volte sembra che con la Santa Chiesa Romana hanno ben poco da fare!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Perchè la PCED non interviene in Sicilia? UN enclave di catto progressismo che sta devastando le chiese e la divina liturgia

    RispondiElimina
  5. E' un off-topic. mi sono guardato <span>CONCILIO VATICANO II - 5/6 e gli altri.</span>
    Ragazzi ma succede questo? Cristo, nostro Signore, aiutaci e salvaci.
    matteo

    RispondiElimina
  6. <p><span><span><span>Tota pulchra es, Maria.
    Et macula originalis non est in Te.

    Tu gloria Ierusalem.
    Tu laetitia Israel.
    </span></span></span>
    </p><p><span><span><span>Tu honorificentia populi nostri.
    Tu advocata peccatorum.
    </span></span></span>
    </p><p><span><span><span>O Maria, o Maria.
    Virgo prudentissima.
    </span></span></span>
    </p><p><span><span><span>Mater clementissima.
    Ora pro nobis.
    </span></span></span>
    </p><p><span><span><span>Intercede pro nobis.
    Ad Dominum Iesum Christum.
    </span></span></span></p>

    RispondiElimina
  7. Andrea Carradori8 dicembre 2010 14:10

    Mi rallegro soprattutto per un mio "amico" di Facebook : Petar ( della Croazia) che ha pregato e pregato affinchè questo avvenisse.
    Deo gratias !

    RispondiElimina
  8. .........speriamo anche nella nostra cara Istria...................................

    RispondiElimina
  9. Redazione di Messainlatino.it8 dicembre 2010 19:22

    Istria croata o slovena?
    Enrico

    RispondiElimina
  10. ....carissima redazione.....rispondo alla vostra domanda.....Istria..Croata.....................

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.