domenica 13 dicembre 2009

Messainlatino.it: un anno di vita

Honos alit artes (Cic.)

DOMINICA III ADVENTUS 2009 - Gaudete
14.12.2008 - 13.12.2009

.....

.
.

Carissimi lettori,

....
il nostro sito
http://www.messainlatino.it/ e il blog oggi compiono un anno.

Un anno pieno di notizie, di reportage, di fotografie.
Un anno ricco di documenti, di agiografie, di appuntamenti.
Un anno prezioso di opinioni, di consigli, di commenti.
Un anno importante di proposte, di interventi, di iniziative.
Un anno con voi. Per voi.
Di cuore vi ringraziamo e assicuriamo un altro anno parimeti interessante, ricco e aggiornato, per non tradire, con l'aiuto di Dio, la vostra fiducia guadagnata.
Grazie agli affezionati lettori, ai tradizionalisti, agli affezionati, ai curiosi e perché no, anche agli oppositori.

In occasione del primo anniversario, inoltre, abbiamo creato un gruppo e un account su FACEBOOK: vi aspettiamo numerosi!




E allora: avanti con la Tradizione! ....
.
La Redazione e tutto lo staff..
***


.
.
.
.
...Muy queridos lectors,.....
el sito cuenta hoy un año de vida.
Un año, de noticias, de rendiciones, de fotografias...
Un año de documentos, de hagiografías, de citas...
Un año de opiniones, de sugestiones, de comentos...
Un año de propuestas, de intervenciones, de iniciativas...
Un año con vosotros y para vosotros.
Agradecemos a los todos, y prometemos un nuevo año rico de asuntos para continuar merecendo vuestra confianza y vuestra fidelidad.
En la occasion a sido creado un grupo en Facebook, os esperamos numerosos.

.
.
¡Adelante en la Tradicción!
.
La Redacción y todo el grupo. .

***

...
.
.
.
.
...Très chers lecteurs,

....notre site et blog sont en train de fêter son premier anniversaire.
Un an plein de nouvelles, de reportages, de photografies.
Un an riche en documents, hagiographies, et rendez-vous.
Un an precieux pour les idées, les conseils, les commentaires.
Un an important pour les projets, les propositions, les initiatives.
Un an passé avec vous et pour vous tous.
De bon coeur nous vous remercions tous ensemble: les traditionalistes, les passionés pour le rite ancien, les curieux, et, pourquoi pas?, même les opposants au rite du Pape St. Pie V.
Nous tâcheront de maintenir pour la prochaine année un blog intéressant, à fin de pouvoir bien mériter votre confiance, s'il plait à Dieu.
Pour l'anniversaire nous avons aussi creé un group on Facebook: nous vous y attendons nombreux!
.
.
Et alors: en avant la Tradition!
.
La Rédaction et toute l'équipe.

.
***



....
.
.
.
....Muito queridos leitores,

....o nosso sito www.messainlatino.it e o blog hoje completam um ano.
Um ano de notícias, de reportagens, de fotografias.
Um ano de documentos, de hagiografias, de anotações.
Um ano de opiniões, de conselhos, de comentários.
Um ano com vós, Por vós.
Qual melhor apreciação para o nosso empenho e para o nosso trabalho?
De coração agradeço-vos e asseguramos um outro ano parímetos interessante, rico e atualizado, para não trair a vossa conquistada confiança.
Na ocasião do primeiro aniversário, ainda mais, criamos um grupo no Facebook: esperamos-vos numerosos!

.
.
E então, adiante com a Tradição.
.
A pessoal de edição e A equipe de funcionários.
.

***
.



.
..
Unser Site und Blog haben das erste Lebensjahr nun vollendet.

Ein Jahr reich an Nachrichten, Berichten, Fotografien.
Ein Jahr reich an Beilagen, Hagiographien, Begegnungen.
Ein Jahr reich an Meinungen, Ratschlägen, Kommentaren.
Ein Jahr reich an Vorschlägen, Beteiligungen und Initiativen.
Ein Jahr mit Euch, für Euch.
Das bedeutet die beste Wertschätzung für unser Engagement und unsere Arbeit.
Wir bedanken uns herzlich bei allen: bei den echten Vertretern der Tradition, die dem alten Ritus treu sind, den Neugierigen und, warum nicht, auch bei denen, die anderer Meinung sind.
Wir versprechen Euch ein neues, ebenso interessantes und reiches Jahr, in dem wir uns immer um den letzten Stand der Dinge bemühen werden, um Euer Vertrauen nicht zu enttäuschen.
Anlässlich des ersten Jahrestages haben wir eine
Gruppe und einen Account bei Facebook geschaffen: wir erwarten Euch!
Und so..., mit der Tradition voraus!
.
Danke schoen, und aufwiedersehen!
.Die Redaktion.
***


...
...
.
.
....Dearest readers,

....today our website and blog is one year old.
One year with news, reportages, pictures.
One year with documents, hagiographies, interviews.
One year with opinions, suggestions, notes.
One year with proposals, participations, initiatives.
One year with you and for you.
Thank you very much to all of you: to traditionalists, to lovers the ancient latin liturgy, to those fond or curious of the Mass of ages, and even to opposers.
We have created a Facebook group and an account to celebrate our first anniversary: we wait for you, join it !

.
.
Let's go on, with the Tradition.
.
The Editorial staff.
.
.
***
.
.
.
.
...Nasza strona i blog dziś obchodzą pierwsze urodziny.
Rok wiadomości, reportaży, fotografii.
Rok dokumentów, hagiografii, spotkań.
Rok opinii, porad i komentarzy.
Rok propozycji, wystąpień, inicjatyw.
Rok z Wami i dla Was.
Z serca Wam za to dziekujemy i obiecujemy, że kolejny rok będzie równie interesujący, bogaty i aktualny i że nie zawiedziemy zaufania jakim nas darzycie.
Z okazji pierwszych urodzin stworzyliśmy tez grupę na Facebooku: czekamy na Was!
.
..Niech żyje Tradycja!"

31 commenti:

  1. Avanti con la Tradizione!

    Dio vi ascolti e vi sia propizio!
    La Sua Madre SS.ma interceda per voi, noi e tutta la Santa Chiesa, per la quale la vostra opera sarà preziosa e salutare in quest'ora irta di spine e travagli!
    Laudetur Jesus Christus

    Memoranda

    RispondiElimina
  2. Tanti auguri!

    Ma vi prego aggiustate l'aspetto grafico!

    sto giallo è orribile! e poi gli interventi validi e interessanti cercate di valorizzali in qualche modo!

    Ci sono delle contributi straordinari che vengono subito ricoperti da interventi sciocchi e "trolleschi"....

    insomma! il rodaggio è passato molto bene, ora occorre ripensare a mio avviso questo blog

    RispondiElimina
  3. Il blog cattolico più letto al mondo?

    Ma veramente?

    Il blog cattolico più letto al mondo è un blog che difende e diffonde la ricchezza INEGUAGLIABILE del rito antico?

    WOW WOW WOW

    E meno male che, a detta dei novatores, non c'è interesse per queste tematiche!

    E se ci fosse interesse?

    I novatores dimostrano, se mai ce ne fosse bisogno, di essere coi paraocchi e, non di non vedere la realtà, ma di non volerla vedere.

    Dopo aver tentato di seppellire il rito antico i novatores devono accettare il fatto di non esserci riusciti.
    Dopo 40 anni di ostracismo, tuttora perdurante, i novatores vogliono continuare coi metodi usati per la sostituzione del Vetus col Novus: l'imposizione (che è poi una forma subdola di violenza). Con l'imposizione pensano oggi pensano di mantenerlo. Poveretti, non capiscono che in questo modo a lungo termine faranno solo del male al Novu Ordo stesso e del bene al Vetus.
    Dopo aver steso una cappa di opprimente opposizione, invisibile ma non per questo meno reale, essi vanno dicendo che il rito antico interessa a pochi. Pochi invece son solo quelli che hanno il coraggio di manifestare apertamente il loro amore al vetus, in faccia a tutti, preti e vescovi compresi. Mentre molti sono quelli che tale coraggio non hanno e vivono facendo finta di amare un Novus che in realtà non amano, come non si può amare ciò che viene imposto con la forza.

    Se i novatores conoscessero solo i rudimenti della psicologia umana non sarebbero così ottusamente impegnati a proibire e impedire il vetus, spesso con metodi squallidi.



    Antonello, taciturno, ma sempre quello

    RispondiElimina
  4. AUGURI sotto la protezione di Santa lucia martire e Vergine...come voi difensori della purezza della Chiesa corpo mistico di Cristo.
    Auguri
    Matteo

    RispondiElimina
  5. Deo gratias e ad Maiora nel Signore!

    RispondiElimina
  6. Dietro la mia bandiera svizzera, ringrazio e complimento i gestori di questo sito, che sanno spaziare anche aldilà dell`attualità italiana, che ci danno una visione d`insieme sullo stato della Chiesa oggi e non solo in riferimento alla Messa tridentina!

    PS: non sarei svizzera se non fossi un pò precisina....ma, sbaglio o avete messo 14.12.2009 invece di 14.12.2008?

    RispondiElimina
  7. Avanti con la Tradizione e tanti auguri!!!!

    Ci vediamo su "fb"...

    Vince

    RispondiElimina
  8. Sono io che devo ringraziare voi. Il vostro sito e il blog hanno avuto il merito di farmi passare, dall'iniziale titubanza, ad essere un tradizionalista convinto. Lo seguo tutti i giorni, e tutti i giorni riporta notizie interessanti. E si vede che il vostro impegno è stato ampiamente premiato ;).

    Ringraziamo dunque Dio e, per una volta, facciamoci coraggio constatando che tutto queste visite sono per la MESSA IN LATINO. Che Cristo possa donarvi l'umiltà, la pazienza e lo stimolo per continuare nella vostra benemerita iniziativa. Semper traditio!

    RispondiElimina
  9. Congratulations, et merci bien pour tout!
    que Dieu le Tout-Puissant vous protège!

    RispondiElimina
  10. ???? ops....io credevo che foste più vecchi....^__^

    a parte le battute, ad maiora!!!

    E un ringraziamento per quanti vi lavorano dietro le quinte con le varie traduzioni e le varie ricerche d'informazione e le interviste e.....il sondaggio...

    ^__^

    Mi piace augurarvi ogni bene con le parole di Santa Caterina da Siena, si tratta della Lettera 16 scritta al cardinale di Ostia ma, a scanso di equivoci...sono parole che ognuno di noi può adottare e fare proprie non giammai contro qualcuno, ma verso noi stessi...

    Così la santa Patrona d'Italia e Compatrona d'Europa ci ammonisce:

    Oimè, non più tacere!

    Gridate con cento migliaia di lingue. Veggo che, per tacere, il mondo è guasto, la Sposa di Cristo è impallidita, toltogli è il colore, perchè gli è succhiato il sangue da dosso, cìoè che il sangue di Cristo, che è dato per grazia e non per debito, egli sel furano con la superbia, tollendo l'onore che debbe essere di Dio, e dannolo a loro; e si ruba per simonia, vendendo i doni e le grazie che ci sono dati per grazia col prezzo del sangue del Figliuolo di Dio. Oimè! ch'io muoio, e non posso morire. Non dormite più in negligenzia; adoperate nel tempo presente ciò che si può. Credo che vi verrà altro tempo che anco potrete più adoperare; ma ora pel tempo presente v'invito a spogliare l'anima vostra d'ogni amore proprio, e vestirla di fame e di virtù reale e vera, a onore di Dio e salute dell'anime. Confortatevi in Cristo Gesù dolce amore: chè tosto vedremo apparire i fiori.
    (...)
    Non dico più. Permanete nella santa e dolce dilezione di Dio. Annegatevi nel sangue di Cristo crocifisso: ponetevi in croce con Cristo crocifisso: nascondetevi nelle piaghe di Cristo crocifisso: fatevi bagno nel sangue di Cristo crocifisso.

    Perdonate, padre, alla mia presunzione. Gesù dolce, Gesù Amore.

    RispondiElimina
  11. anche io ero inizialmente poco informato e pauroso di mostrarmi amante del rito antico; grazie a voi ho iniziato a documentarmi e, documentandomi, a diventare più coraggioso e convincermi sempre di più della grandezza della liturgia gregoriana-apostolica che non mi è stato possibile conoscere e non mi è ancora possibile frequentare assiduamente perché nella mia diocesi c'è un solo motto: "messa nuova per tutti, anche per chi non la vuole", e così son diventato un pendolare liturgico e devo andare in una diocesi vicino per poter partecipare alla messa antica; e siccome non riesco a farlo tutte le domeniche sono pure un precario liturgico. E le domeniche che non riesco ad aver la messa di sempre? Ancora riesco ad andare a quella nuova ma devo confessare che mi pesa ogni volta di più: dovermi sorbire un'ora di canzonette simil zecchino d'oro, dover vedere uno stuolo di distributori della Comunione e di accoliti ed accolitesse che si piazzano a fianco al prete e assieme a lui mi scrutano in continuazione mi da veramente fastidio. Ho paura che la partecipazione alla messa nuova di questo passo mi diventerà impossibile.

    Comunque, insieme a me è diventata amante della messa antica tutta la famiglia: moglie, tre figli e suocera!
    Dpomenica scorsa la mia piccolina di 5 anni mi ha svegliato presto e mi ha detto: pai oggi non andiamo a quella messa bella? Non dovevo andarci e gli ho detto che saremmo andati alla messa "normale" in parrocchia; ma ho visto che non era grandemente entusiasta; la mamma allora gli ha detto che alla messa normale ci sono tanti bambini che cantano canzoncine belle, ci sono i battimani, insomma ha cercato di invogliarla alla messa nuova e la piccolina ha risposto: ma quell'altra mi piace di più, e poi lì mi posso mettere il fazzoletto in testa. Che dovevamo fare? Abbiamo cambiato programma e ci siamo fatti 80 kilometri e siamo andati alla messa antica.

    Anche una bambina di 5 anni si rende conto che la messa antica è più bella!

    Roba da matti.

    grazie a tutti voi di messainlatino.it

    Luigi B.

    RispondiElimina
  12. Luigi, dopo quello che hai detto, non ci son più scuse! :)

    RispondiElimina
  13. Davvero è bello che questo blog abbia già un anno di vita ( e di opere!). Poter comunicare tra di noi e aiutarci ( ed essere aiutati da buoni maestri) ci aiuta ad essere migliori cattolici, e a saper mostrare a tutti cos'è la Chiesa di Cristo, non una Chiesa remissiva e paurosa, ma una Chiesa forte e Santa.

    Che i redattori e i collaboratori del blog siano vegliati dal grande predicatore San Vincenzo Ferrer, che non ebbe mai paura di avvertire i fratelli dei mali a cui andavano incontro ( e che infatti oggi è patrono di un benemerito ramo della famiglia domenicana di rito tradizionale).

    RispondiElimina
  14. Le parole dell'Introito di oggi le ha scritte San Paolo pensando a questo giallissimo blog:
    "Gaudete in Domino semper: iterum dico, gaudete! Modestia vestra nota sit omnibus hominibus".
    Ciao Redazione, un bacione a tutti.

    RispondiElimina
  15. Complimenti, e auguri, da parte di un lettore affezionato!!!

    RispondiElimina
  16. Parabéns e que Deus vos abençoe sempre!

    Auguri e che Dio vi benedica sempre!

    RispondiElimina
  17. Complimenti per tutto, meno che per la nuova grafica..

    RispondiElimina
  18. Auguri e complimenti per tutto e che la Tradizione sia la via da seguire per vincere La Santa Battaglia !!!

    RispondiElimina
  19. FRA' LAMPREDONE13 dicembre 2009 18:53

    Dystica duo de Lampredon frate, ne li quali se lauda la Camerata ditta de "missaenlatino" et se propheta per gionta mutazion magna

    I.
    Se vi rimerti Iddio, cento e più fiate,
    iubela vosco Lampredone frate!

    II.
    Scerne da li astri immane mutazione
    l'anno incepturo el frate Lampredone.

    RispondiElimina
  20. A me la nuova grafica, invece, piace assai. Specialmente la nuova immagine d'apertura. Bravi!

    RispondiElimina
  21. Parabéns pelo vosso trabalho.Agradeço-vos todo esse grande esforço.Que Nossa Senhora vos dê forças.Um Abraço fraterno do Carlos Aguiar Gomes (Portugal)

    RispondiElimina
  22. ¡Felicitaciones, estimados amigos!

    Que el Señor os siga bendiciendo en esta importante tarea, por intercesión de la Santisíma Virgen, conservando y acrecentando cada día más vuestro por amor por la Iglesia de Cristo y por el Santo Padre.

    Cordiales saludos, desde La Buhardilla de Jerónimo.

    RispondiElimina
  23. Grazie per tutto il bene che fate
    e che mi fate.
    Il Signore vi benedica sempre unitamente alle vostre famiglie.
    don bernardo

    RispondiElimina
  24. auguri di tutto cuore: siente importantissimi per il Vangelo di nostro Signore e la Chiesa: avanti così...io sono a volte polemico ma vi ammiro.
    "Chi si è perduto in Dio e si lascia rigenerare in Gesù secondo la volontà del Padre, partecipa al ruolo consoltaroe dello Spirito...senza impoverirsi dà alle anime la gioa di cui si inebria, illumina e ricalda il mondo perchè è preoccupato solo di Dio" (Il paradiso bianco-Ven del Meer)

    RispondiElimina
  25. Auguri e un grazie per tutto il lavoro che ci avete donato e per quanto continuerete a fare.

    RispondiElimina
  26. Quod bonum, faustum, felix...

    Congratulazioni e Auguri!

    FdS

    RispondiElimina
  27. vergiliana echo14 dicembre 2009 09:36

    Scerne da li astri immane mutazione

    Oh possa il Cielo ascoltar benigno
    la certa speranza rilucente
    nel vaticinio di fra' Lampredone!
    E l'umile invocazione
    che dai cori fidenti uniti nell'Ecclesia Dei adflicta,
    all' auspicio si unisca,
    e salga all'Altissimo
    Onnipotente Bon Signore;
    e da lunge riudendo l'eco
    del Vate augusteo che mutazion magna presentì
    all'apparir del Vero Dio,
    l’Atteso da le genti antiche,
    future e d’ogni tempo de l’umana storia,
    possano i cuori cristiani
    UNA VOCE DICENTES
    novellamente, veramente cantar
    de la nova ventura etate:

    MAGNUS AB INTEGRO SAECLORUM NASCITUR ORDO

    Hoc erat in votis.
    Adiutorium nostrum in Nomine Domini!
    Veni Domine Jesu!

    RispondiElimina
  28. Auguroni di vero cuore.
    Piero

    RispondiElimina
  29. Amici, scripsistis Italice, Anglice, Frangocallice, Hispanice, etc. Cur non Latine?

    Gratias et ad multos annos!

    RispondiElimina
  30. Bella idea Bedewere! Perché la Redazione non apre un sottoblog, una stanza, diciamo, in cui si possa dialogare (e correggersi) in latino?

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.