Post in evidenza

La Messa proteiforme: a modest proposal. Risposta e proposta al Prof. Grillo

Il Prof. Grillo ha voluto gentilmente confrontarsi (v. qui ) con il nostro commento critico alla sua intervista (in cui, lo ricordiamo, el...

martedì 9 luglio 2024

Newsletter TFP giugno 2024

Riceviamo e pubblichiamo
Luigi C.


TFP NEWSLETTER 1º GIUGNO 2024

VISTO DA ROMA LA DIGA ROTTA: DAL MAGISTERO DI CRISTO ALL’OMOERESIA

di Julio Loredo
Papa Francesco prima usa un’espressione maldestra per riferirsi agli omosessuali nei seminari e poi chiede scusa non per il termine colorito bensì per l’offesa arrecata alle persone. Ovviamente, non si deve offendere nessuno, ma l’accento andrebbe posto in primo luogo sulla santità intrinseca del sacerdozio che esige un’alta dignità morale. Pochi giorni dopo, il Vaticano promuove uno spettacolo per bambini con incluso lo show di un travestito. Più si va avanti, più sembra che l’uso della “dissonanza cognitiva” prenda il sopravvento.


IL CARDINALE PIE RISPONDE AL CARDINALE FERNÁNDEZ

di José Antonio Ureta
Confrontando il recente documento del Dicastero per la Dottrina della Fede sulle apparizioni e le rivelazioni private con un sermone del grande cardinale Louis-Édouard Pie del 1867, salta all’occhio il contrasto tra la visione tradizionale della Chiesa e l'attuale posizione del cardinale Fernández, eccessivamente scettica e limitante. Il cardinale Pie difese la possibilità di rivelazioni private come mezzi attraverso cui Dio comunica con l'umanità, nonostante la chiusura del canone delle Scritture. Egli affermò che tali fenomeni, se autentici, possono portare grandi benefici spirituali.


L'AFFLUENZA ALLE CHIESE DI BALTIMORA CROLLA, E NESSUNO CERCA LE CAUSE

di David Cyr
A Baltimora, la frequenza alla Messa è crollata da 250.000 a 2.000 praticanti, un calo del 99% rispetto agli anni Cinquanta. L'arcivescovo mons. Lori, perciò, ha deciso di ridurre il numero delle parrocchie, senza però affrontare le cause della crisi. Un'eccezione positiva è la parrocchia di Sant'Alfonso, che celebra la Messa Vetus Ordo e attira molti fedeli. Eppure, a causa del Motu proprio Traditionis Custodes, la Messa tradizionale viene soppressa oggigiorno in molte parti degli USA, compresa Baltimora, dove mons. Lori ha annunciato l’applicazione del documento papale per diverse parrocchie fiorenti dell'arcidiocesi.


PERCHÉ GLI STUDENTI UNIVERSITARI SI CONVERTONO AL CATTOLICESIMO?

di Francis Slobodnik
Per lungo tempo, le università pubbliche americane hanno spesso portato gli studenti a mettere in discussione e abbandonare la loro fede. Tuttavia, recenti eventi indicano un cambiamento: un numero sempre più significativo di giovani sta abbracciando il cattolicesimo. Questi studenti cercano la Verità, spinti dal vuoto del mondo postmoderno e dalle sue incertezze. Un fenomeno che offre speranza e incoraggia a continuare a promuovere la fede anche in ambienti ostili.


LA DEVOZIONE AL SACRO CUORE DI GESÙ E LA CONTRO-RIVOLUZIONE

di Plinio Corrêa de Oliveira
La devozione al Sacro Cuore di Gesù è alla radice di tutti i movimenti controrivoluzionari nati dopo le rivelazioni a Santa Margherita Maria Alacoque nel XVII secolo. Essa è criticata da alcuni come sentimentale e priva di teologia, ma la Chiesa l'ha sempre incoraggiata e approvata. Il cuore, nelle Sacre Scritture, rappresenta la volontà umana e il Sacro Cuore simboleggia la volontà divina di Gesù: una devozione fondamentale per ottenere grazie divine e guidare la lotta contro la Rivoluzione.


TFP NEWSLETTER 12 GIUGNO 2024


VISTO DA ROMA QUANDO I PROGRESSISTI INDIETREGGIANO

di Julio Loredo
“Credo che in altri continenti scoppierebbe una tempesta se domani si introducesse il sacerdozio femminile”. (In quel caso) “il Vaticano dovrebbe fare marcia indietro. C'è già stata un’ondata d’indignazione per la Fiducia supplicans”. Sono parole del cardinale Jean Claude Hollerich, Relatore generale del Sinodo sulla sinodalità. Parole che ci devono incoraggiare a rimanere saldi nella Fede, perché dimostrano che anche i progressisti inveterati devono indietreggiare davanti al vero sensus fidelium.


UN NUOVO “CICLO EROICO?

di Julio Loredo
Il risultato delle recenti elezioni europee ha segnato un cambiamento significativo nel panorama politico del Continente. Con ogni probabilità, stiamo entrando in un nuovo "ciclo eroico", caratterizzato da una crescente polarizzazione ideologica e da un ritorno a valori e atteggiamenti più conservatori. Un fenomeno potenzialmente positivo per la "Contro-Rivoluzione", che però potrebbe essere sviato da "false destre" e dalla perdita di vista dell'obiettivo finale di restaurare la Chiesa e la civiltà cristiana.


L’AFRICA S’È DESTA: NO ALL’OMOSESSUALITÀ!

di Raffaele Citterio
Lo scorso 3 giugno si è tenuto un pellegrinaggio di massa al Santuario di Namugongo in Uganda, dove oltre quattro milioni di persone si sono radunate per celebrare la festa di San Carlo Lwanga e compagni martiri, fatti uccidere per essersi rifiutato di accondiscendere ai desideri omosessuali del re del Buganda. L'evento è stato visto come una dimostrazione di sostegno ai vescovi africani nella loro difesa della legge naturale e contro ogni tentativo di indebolire il Magistero o la pastorale della Chiesa in materia di rapporti tra persone dello stesso sesso. Un chiaro segnale contro l’applicazione, in quel Continente, di Fiducia Supplicans.


L'ALLARMISMO CLIMATICO FA PAGARE IL CONTO AI PROPRIETARI E AI CONSUMATORI

di Gary Isbel
L'allarmismo climatico e le politiche ad esso associate stanno avendo un impatto economico negativo sui proprietari di case e sui consumatori, in particolare sulle fasce a basso e medio reddito. Le sfide e le contraddizioni della transizione energetica sono tante e sollevano interrogativi sulla sua sostenibilità economica.


L'UNIONE EUROPEA NEL PENSIERO DI PLINIO CORRÊA DE OLIVEIRA

A partire dagli anni ’50, Plinio Corrêa de Oliveira iniziò a porre i termini della seguente scottante questione: l'Unione Europea, o verrà fatta in modo autentico, sulla scia di Carlo Magno e sotto l'influsso della Chiesa Cattolica, oppure sarà una tappa rivoluzionaria e laicista per la costruzione della Repubblica Universale. Molti lettori si domanderanno cosa pensare, dal punto di vista della dottrina cattolica, di questo organismo sovranazionale. La risposta è contenuta nei commenti del pensatore brasiliano all'allocuzione di Pio XII ai dirigenti del Movimento Universale per una Confederazione Mondiale, del 6 aprile 1951 e più specificamente nell'articolo La Federazione Europea alla luce della dottrina cattolica, pubblicato su "Catolicismo" nel 1952.


TFP NEWSLETTER 21 GIUGNO 2024


VISTO DA ROMA SAPRANNO COGLIERE I “SEGNI DEI TEMPI”?

di Julio Loredo
Il risultato delle recenti elezioni europee ha provocato un vero e proprio terremoto politico nel Vecchio Continente, con ripercussioni anche mondiali. Alti esponenti dell’episcopato europeo avevano puntato, prima del voto, su un modello di Unione Europa sempre più secolarizzato e indebolito nelle sue diverse identità nazionali, accomunate per secoli dal denominatore cristiano. Ancora una volta, non hanno letto bene i segni dei tempi. Il voto ha rivelato uno “spirito” in crescita che, come dice Giuseppe Brienza, “evidentemente continua a pervadere le famiglie e le società del nostro continente.”


COSA C'È DOPO IL LIBERISMO? NULLA

di John Horvat
Se la società liberale ha prosperato a volte, è stato perché, oltre ai suoi sistemi specifici, l'infrastruttura morale di un ordine cristiano sopravviveva in essa e la sosteneva. La crisi che oggi questo sistema affronta deriva anche dall'esaurimento delle virtù e dallo sgretolamento delle istituzioni ereditate della vecchia civiltà cristiana che ne hanno impedito il crollo. Ma quando accadrà, cosa ne rimarrà di esso? Nulla. Il ritorno alla Civiltà Cristiana sarà l’unica via per risalire la china.


IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE BRITANNICO LIMITA GLI ORMONI CHE BLOCCANO LA PUBERTÀ

di Edwin Benson
Nel Regno Unito stanno limitando drasticamente il ricorso ai bloccanti della pubertà per favorire la “transizione di genere” dopo la pubblicazione di un ponderoso studio di 400 pagine condotto sotto la direzione di una celebre medico pediatra che denuncia le incertezze scientifiche incombenti sul trattamento. Anche se non si tratta di una presa di posizione morale sul crescente movimento “transgender”, riflette una cautela che potrebbe essere emulata da tutti.


GRANDI CARTELLONI RICORDANO AGLI AMERICANI CHE CRISTO È RE NEL MESE CONSACRATO AL SUO SACRO CUORE

di America Needs Fatima
America Needs Fatima, una campagna della Società americana per la difesa della Tradizione, Famiglia e Proprietà (TFP), ha promosso numerosi cartelloni pubblicitari a livello nazionale per proclamare che giugno è il mese consacrato al Sacro Cuore di Gesù, contrastando in questo modo le iniziative pubblicitarie LGBTQ. La campagna ha ricevuto ampio sostegno, permettendo l'espansione a molte città e il finanziamento di circa 175 cartelloni.


NOTIZIE DALLA RETE MONS. SCHNEIDER: FIDUCIA SUPPLICANS NON È UN ATTO DI AUTENTICA CURA PASTORALE, NÉ DI VERA CARITÀ

di Mons. Athanasius Schneider
Mons. Schneider critica il documento Fiducia Supplicans, approvato dal Vaticano, che consente benedizioni per coppie conviventi e omosessuali. Secondo lui, queste benedizioni non sono autentiche e non rispettano il vero significato della benedizione, poiché accettano stili di vita peccaminosi senza richiedere pentimento. Questo documento, avverte, danneggia la Chiesa e distorce la missione pastorale, promuovendo scandalo e confusione tra i fedeli.


18 GIUGNO BEATA OSANNA DA MANTOVA

di Plinio Corrêa de Oliveira
La Beata Osanna Andreasi, nata nel 1449 in una nobile famiglia italiana, ebbe a cinque anni una visione celeste che la portò a desiderare di studiare teologia. Nonostante l'opposizione iniziale del padre, Osanna ricevette lezioni dalla Madonna e divenne una terziaria domenicana e studiosa di teologia. Esercitò anche responsabilità politiche e morì nel 1505. Il suo corpo incorrotto riposa nel Duomo di Mantova. La sua vita eccezionale, contraria alle regole comuni, dimostra una speciale grazia divina.


TFP NEWSLETTER 28 GIUGNO 2024


VISTO DA ROMA SCISMA SOLO A DESTRA?

di Julio Loredo
Molti osservatori stanno rilevando la contraddizione fra un programma di inclusione – “todos, todos, todos” – e la prassi dell’esclusione di certe realtà dalla vita della Chiesa. Ne è esempio la recente convocazione di mons. Carlo Maria Viganò a Roma per un processo per scisma. Atteggiamento mai adottato, per esempio, nei confronti del cardinale Reinhard Marx, che pure ha detto “Non siamo una filiale di Roma”. Due pesi, due misure?


SAPRANNO COGLIERE I SEGNI DEI TEMPI?

di Julio Loredo
Il recente successo dei partiti di centro-destra nelle elezioni europee ha sollevato interrogativi sulle conseguenze per la Chiesa e il pontificato di Francesco. Sebbene l'Unione Europea non rispecchi l'ideale di civiltà cristiana, molti vescovi sembrano sostenerne il progetto secolarizzante, ignorando i segnali di una rinascita dell'identità cristiana e nazionale. Nonostante il crescente sentimento di insoddisfazione verso l'UE, alcuni leader ecclesiastici continuano a criticare il "sovranismo" emergente. Questo solleva la domanda se sapranno riconoscere i "segni dei tempi" e reagire adeguatamente.


UN TESTIMONE OCULARE ESPONE I MALI DEL COMUNISMO CINESE SOTTO MAO ZEDONG A XI JINPING

di Edwin Benson
Steven W. Mosher nel suo libro "The Devil and Communist China: From Mao Down to Xi" critica il comunismo per i suoi inganni sulla natura umana, su Dio e sullo Stato. Mosher, ex ateo e sostenitore dell'aborto, cambiò radicalmente posizione dopo aver assistito agli orrori della politica cinese di pianificazione delle nascite negli anni '70. Il libro esplora la fusione del legalismo cinese con il marxismo, sottolineando come Mao utilizzò questi principi per consolidare il potere.


UNA DIFESA DELLA MONARCHIA: I CATTOLICI SOTTO UN RE PROTESTANTE

di James Bogle
La morte della regina Elisabetta II e l'incoronazione di Carlo III hanno messo la monarchia britannica al centro dell'attenzione globale, sollevando interrogativi sulla sua rilevanza nel 21° secolo. Qual è il suo ruolo nella costituzione britannica, il significato e l'origine dei riti di incoronazione, e l'interazione tra monarca, parlamento e popolo? A queste domande risponde il professore Joseph Shaw in un libro di recente pubblicazione. L’autore esplora le radici cattoliche della monarchia e la sua importanza come simbolo culturale e politico.


MADONNA DEL PERPETUO SOCCORSO

di Plinio Corrêa de Oliveira
La devozione alla Madonna del Perpetuo Soccorso, diffusa in tutto il mondo, è stata particolarmente promossa dalla Congregazione dei Redentoristi. Questo titolo si distingue per l'elemento della "perpetuità" dell'aiuto, a differenza di altre invocazioni mariane che non sottolineano questa caratteristica. La perpetuità del soccorso della Madonna indica che, nonostante le nostre colpe e ingratitudini, il suo aiuto è continuo e incondizionato. La Madonna assiste sempre, anche se può ritardare o sostituire la grazia richiesta con altre più preziose. La sua sollecitudine copre sia aspetti spirituali che temporali delle nostre vite.

Nessun commento:

Posta un commento