Post in evidenza

Elenchi dei Vescovi (e non solo) pro e contro Fiducia Supplicans #fiduciasupplicans #fernández

Pubblichiamo due importanti elenchi. QUI  un elenco coi vescovi contrari, quelli favorevoli e quelli con riserve. QUI  un elenco su  WIKIPED...

mercoledì 14 febbraio 2024

Le norme canoniche del digiuno e dell’astinenza nel tempo di Quaresima

Dalla pagina della Parrocchia della Santissima Trinità dei Pellegrini (Roma), affidata alla Fraternità sacerdotale San Pietro, vi proponiamo le norme canoniche del digiuno e dell’astinenza nel tempo di Quaresima.

L.V.

Santa Quaresima: digiuno e astinenza

Le norme canoniche

Cosa sono il digiuno e l’astinenza

La legge del digiuno obbliga a fare un unico pasto durante la giornata, ma non proibisce di prendere un po’ di cibo al mattino e alla sera.
La legge dell’astinenza proibisce l’uso delle carni, come pure dei cibi e delle bevande che, ad un prudente giudizio, sono da considerarsi come particolarmente ricercati e costosi.

Quando vanno osservati

Digiuno e astinenza, nel senso sopra precisato, devono essere osservati:
  • il Mercoledì delle Ceneri;
  • il Venerdì della Passione e Morte del Signore Nostro Gesù;
sono consigliati il Sabato Santo sino alla Veglia pasquale.
L’astinenza deve essere osservata in tutti e singoli venerdì di Quaresima, a meno che coincidano con un giorno annoverato tra le solennità (come il 19 o il 25 marzo).
In tutti gli altri venerdì dell’anno, a meno che coincidano con un giorno annoverato tra le solennità, si deve osservare l’astinenza nel senso detto oppure si deve compiere qualche altra opera di penitenza, di preghiera, di carità.

Chi vi è tenuto

Alla legge del digiuno sono tenuti tutti i maggiorenni fino al sessantesimo anno iniziato; alla legge dell’astinenza coloro che hanno compiuto il quattordicesimo anno di età.
Dall’osservanza dell’obbligo dell legge del digiuno e dell’astinenza può scusare una ragione giusta, come ad esempio la salute.



4 commenti:

  1. El añadido a la abstinencia no está en el derecho ni en el catecismo, que yo sepa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ° Catechismo della Chiesa Cattolica nn. 1434-1438. (https://www.vatican.va/archive/catechism_it/p2s2c2a4_it.htm)
      ° Codice di Diritto Canonico, cann. 1249-1253, i fedeli cattolici di tutti i riti latini sono tenuti contemporaneamente sia al digiuno ecclesiastico sia all'astinenza dalle carni due volte l'anno, il Mercoledì delle Ceneri (per il rito ambrosiano, il primo venerdì di Quaresima) e il Venerdì Santo.

      Elimina
  2. Grazie....non ce ne parla più nessuno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché quelle regole oggi non sono più valide.

      Elimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione