Post in evidenza

La Messa proteiforme: a modest proposal. Risposta e proposta al Prof. Grillo

Il Prof. Grillo ha voluto gentilmente confrontarsi (v. qui ) con il nostro commento critico alla sua intervista (in cui, lo ricordiamo, el...

giovedì 15 giugno 2023

È ufficiale: papa Francesco ha rimosso mons. Georg Gänswein da Prefetto della Casa Pontificia

Pochi minuti fa, con la pubblicazione del comunicato sul Bollettino della Sala stampa della Santa Sede, è ufficiale lanticipazione data ieri da MiL (QUI): Papa Francesco ha rimosso mons. Georg Gänswein da Prefetto della Casa Pontificia, con decorrenza (anche ai fini economici) dal 28 febbraio 2023, lasciandolo, per il momento, senza alcun altro incarico.

Nota curiosa: il provvedimento ha effetto dal giorno 28 febbraio (e quindi non può che risalire almeno a qualche giorno prima), ma – guarda caso – il comunicato della Santa Sede è stato pubblicato solo oggi, proprio all’indomani della nostra anticipazione…

L.V.


In data 28 febbraio 2023, S.E. Mons. Georg Gänswein ha concluso l’incarico di Prefetto della Casa Pontificia. Il Santo Padre ha disposto che Mons. Gänswein dal 1º luglio rientri, per il momento, nella sua Diocesi di origine.

18 commenti:

  1. Si rasenta il ridicolo. Ah, la misericordia… solo quando fa comodo. Mah.

    RispondiElimina
  2. Don Georg si aggiunge alla lunga lista dei misericordiati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si aggiunge alla lunga lista di chi ha finito un lavoro.

      Elimina
    2. Prima o poi il "lavoro" ,anche quello di smantellare la Chiesa,finisce per tutti.

      Elimina
  3. Quell' inciso "per il momento" ha il sapore di una beffa. Che vergogna! Trattare così un vescovo, per giunta che ha servito umilmente il S. Padre Benedetto per tanti anni!
    Ma la giustizia divina c'è, e al momento opportuno interverrà. Lode in eterno a Gesù Cristo, Sapienza del Padre e Capo della Chiesa!

    RispondiElimina
  4. avrebbe potuto mandarlo in Alaska.... ah el misericordiossooo

    RispondiElimina
  5. Son veramente basito,in questo comunicato mancano le motivazioni

    RispondiElimina
  6. Non mi sorprende molto la notizia. Era molto prevedibile la decisione. Anche perchè dopo la morte di papa Benedetto XVI, per mons. Georg Gänswein non c'era posto in Vaticano, questo era molto chiaro dall'inizio.

    RispondiElimina
  7. Trattasi di un perseguitato politico; meriterebbe la tiara nel conclave prossimo venturo

    RispondiElimina
  8. Scusate ma,... il 28 febbraio! Sottile e ironica crudeltà!

    RispondiElimina
  9. “Per il momento”… forma giuridica inappuntabile… manco il Marchese del Grillo…

    RispondiElimina
  10. Ha ragione chi mi ha preceduto: "trattasi di un perseguitato politico" . Non occorrono altre parole!

    RispondiElimina
  11. I motivi li sappiamo tutti! Che bisogno c'è di ridirli? Mons. Georg si è comportato molto male nei confronti di Papa Francesco (e sarebbe stato pure sgridato dal Papa Emerito) quindi tutto questo clamore (il solito per andare contro il Pontefice Regnante) non lo vedo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si è comportato molto male e il Papa lo ha punito

      Elimina
  12. “Quando avrete fatto tutto quello che vi è stato ordinato, dite: Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare». Lc 17, 10

    RispondiElimina
  13. Posso dire che il Papà si è VENDICATO? La verità fa male!! Con Monsignor George sempre! Mi spiace tantissimo, spero che Papà Benedetto lo protegga.
    Penso viste le Sue capacità di brillante e colto intellettuale non avrà problemi.
    Padre George non perda il Suo bel sorriso.
    Spero di leggere presto buone notizie.
    Fiorenza Colombo

    RispondiElimina