Post in evidenza

Ora puoi... aiutare MiL

Se volete aiutare e sostenere MiL, potete fare una donazione anche piccola.   Ricordiamo ai nostri lettori infatti che MiL si sostiene solo ...

martedì 3 gennaio 2023

ESCLUSIVA MiL: le indicazioni di ars celebrandi per il funerale di Papa Benedetto XVI #benedettoxvi

In esclusiva assoluta per MiL, abbiamo ricevuto da nostre fonti riservate e pubblichiamo le indicazioni di ars celebrandi della Cappella papale per la Messa esequiale per il Sommo Pontefice Benedetto XVI, presieduta dal Santo Padre Francesco in piazza San Pietro il 5 gennaio 2023, alle ore 9:30.

L.V.








5 commenti:

  1. Spero che la lingua della Messa sia il latino.

    RispondiElimina
  2. Propriamente parlando il celebrante è il sacerdote che presiede al divin Sacrificio. Gli altri sono concelebranti.. Quindi Bergoglio concelebra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Negli ultimi tempi partecipa in piviale su un "trono" distante dall'Altare. Quindi più che concelebrare potremmo dire con assistenza pontificale. Anche se nelle ultime celebrazioni sembra regnare una gran confusione di ruoli... Il Papa che introduce, recita vari oremus mentre il Cardinale che dovrebbe presiedere la concelebrazione si "limita" alla Consacrazione ed ai riti di Comunione... Mai visto prima

      Elimina
  3. Almeno la messa può essere presieduta tutta dal papa. Perché bisogna dividere i celebranti?
    Perché il papa non indosserà la casula(veste propria del celebrante)?
    Perché la liturgia eucaristica deve sempre presiederla un cardinale? La sede Del celebrante si poteva spostare alla porta centrale della basilica come per il funerale di San Giovanni Paolo II....sono rimasto molto deluso

    RispondiElimina
  4. La Preghiera Eucaristica III è stata scelta perché ha l'intercessione speciale da usare nelle Messe per i defunti
    Intercessione tra l'altro molto bella e poetica

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione