Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

lunedì 11 maggio 2020

Il Capitolo (di San Pietro) capitola



I reverendissimi signori Canonici del venerabile Capitolo della Basilica Papale Vaticana sono esonerati dall’obbligo di coro, giacché é stata disposta la sospensione delle funzioni capitolari in basilica.
Ovviamente potranno assistere, in forma assolutamente libera (cosa vuol dire? e che differenza c’è? dall’assistenza in coro?)  solo alla solennità del Corpus Domini (14 giugno) e ai secondi vespri per la solennità dei SS. Pietro e Paolo.
Decisioni davvero bizzarre, ermetiche e... desolanti.
Così capitoló anche il più augusto Capitolo.
Ringraziamo l’amico sacerdote che ci ha segnalato la mesta notizia.

12 commenti:

  1. Leggevvo adesso un articolo sul sito ufficiale di Padre Pio che sua mamma non parlava mai male di un sacerdote perché ministro di Dio. Facciamo così anche noi? (io compreso ben inteso)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna vedere che significa "sacerdote". Di questi tempi e da un pezzo non è mica così chiaro.

      Elimina
    2. Ma i sacerdoti di allora erano tutta un'altra cosa rispetto a quelli di oggi: adesso non ci credono quasi più nemmeno loro di essere ministri di Dio.

      Elimina
  2. Quanto meno bizzarro citare il protocollo tra la CEI e il governo italiano per giustificare una decisione che vale all'interno del territorio dello Stato della Città del Vaticano. Alla capitolazione della libertas ecclesiae seguirà la perdita di sovranità della Santa Sede?

    RispondiElimina
  3. Consolante...a Milano il duomo ha perennemente le porte sbarrate

    RispondiElimina
  4. Ma il Vaticano non era uno stato indipendente e sovrano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comincio a pensare che è meglio che non lo sia, visto che incoraggia gli stranieri a violare i nostri confini. Forse con la breccia di Porta Pia occorreva completare il lavoro...

      Elimina
  5. "Ringraziamo l’amico sacerdote che ci ha segnalato la mesta notizia". Carissimi di MiL, non vi resta che pascervi di meste notizie nell'impotenza più totale. LORO, intanto, fanno ciò che vogliono.

    RispondiElimina
  6. Il Vaticano è stato sovrano e quindi libero di adottare autonomamente le misure che la pandemia impone, senza sentire nessuno, specie governi laicisti. Ma il fatto è un'eco della Chiesa patriottica cinese felicemente sposata dalla diplomazia curiale che ha pugnalato alle spalle i veri fedeli, martiri, di quel paese..

    RispondiElimina
  7. Ma chi scrive queste cose, sono i futuri preti che aspirano a diventare canonici vaticani, dopo la "moria" dei canonici anziani in caso di apertura della Basilica Vaticana?

    RispondiElimina
  8. Ma ancora state a perdere energie mentali per parlare della combutta della CEI (Congrega Eretici Italiani) col governo?
    LORO, i CEI, fanno quel che gli pare!!!

    RispondiElimina
  9. Ma chi sono questi ficcanaso che non si fanno gli affari suoi e vanno a disquisire sulle giurisdizioni proprie o improprie e su quello che pleno iure può decidere l'Arciprete nei riguardi e per il bene del Capitolo Vaticano, soprattutto in questo periodo di emergenza? Le premsse fatte sono solo "un riferimento" opportuno a quanto avviene attorno a noi e non soggezioni.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.