Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

lunedì 13 aprile 2020

Caltanisetta il Vescovo in lacrime ha affidato la diocesi a Gesù Eucaristia

Caltanisetta.  Il video che postiamo è del Giovedì Santo il giorno santissimo in cui viene commemorata l'Istituzione della Santissima Eucaristia e del Sacerdozio Cattolico. 
In questi terribili giorni di diffusione della pandemia del coronavirus abbiamo ammirato il coraggio  e la grande devozione  del Vescovo, del suo Clero,  e delle Autorità Cittadine di Caltanisetta che, "cor unum et anima una", si sono affidati al Signore Gesù presente nel Santissimo Sacramento  invocando la divina protezione per la comunità cittadina e diocesana. 
La ripresa televisiva effettuata nel centro storico della bellissima Città siciliana suscita grande commozione: alle 11:00 dal Vescovado in viale Regina Margherita è partita la processione del Vescovo
Mons. Mario Russotto che recava l'ostensorio con Gesù Eucaristia  fino alla Cattedrale di Santa Maria Nova. 
A mezzogiorno, dopo aver recitato alcune preghiere nella cappella di San Michele Arcangelo Patrono della Città, intonato il Tantum Ergo il Vescovo ha impartito davanti al portone del Duomo la Benedizione  con il Santissimo Sacramento alla Città e al territorio diocesano.
I Carabinieri   sull'attenti hanno reso l'onore al Santissimo Sacramento.  
Una cerimonia molto commovente perchè ha messo in luce la travolgente tragicità che la diffusione della pandemia può avere per l'intera comunità: Signore salvaci!
I fedeli hanno appeso dai balconi delle loro case le caratteristiche tovaglie bianche. 
Tutti hanno notato il volto sofferente , commosso e altamente partecipe del Vescovo che va ampiamente lodato per il coraggio condiviso dal suo clero e dalla Città tutta.
Successivamente il Venerdì Santo, 10 aprile, alle 17 nelle varie parrocchie è stata celebrata la Liturgia della Passione del Signore a porte chiuse e senza concorso dei fedeli. 
Al termine della Liturgia del Venerdì Santo, ogni parroco ha fatto l’ostensione della Croce  percorrendo da solo alcune vie della parrocchia d'appartenenza.

Il video