martedì 23 aprile 2019

Sri Lanka: la strage dei Cristiani ad opera dei guerriglieri islamici e la verità che ci viene negata dai vertici della Chiesa Cattolica: il tweet di P. Spadaro. Aggiornamenti

Sri Lanka. L'efferata carneficina dei Cristiani ad opera dei terroristi islamici nel giorno di Pasqua addolora tutti i cattolici soprattutto coloro che hanno avuto modo di conoscere e di apprezzare personalmente la spiritualità dei Cattolici dello Sri Lanka che  vivono in modo coerente la loro appartenenza alla Chiesa Cattolica.
Non riusciamo purtroppo a metterci in contatto con un giovane ministrante della Messa in latino dello Sri Lanka ( che molti di Voi avranno visto ai Pellegrinaggi Summorum Pontificum di Roma)  e che ora si trova con la sua  famiglia nella sua patria .
Preghiamo perchè  tutta quella cattolicissima famiglia, che va assiduamente a Messa considerando il precetto  domenicale e festivo l'unica priorità della giornata, sia salva. Aggiornamento ore 16,16: finalmente siamo riusciti a metterci in contatto con loro:"stanno bene anche se debbono rimanere  in casa".
Il solito "duo Obama-Clinton" che non vuole a scrivere la parola "cristiani" (v. sotto) e il Padre Antonio Spadaro autore di un tweet che mai avremmo voluto leggere (v.sotto) ci riportano alle atroci visioni pre- apocalittiche di questi giorni: dallo strano incendio alla Cattedrale di Notre Dame di Parigi ai "corti cirquiti" quasi giornalieri all'interno delle chiese sul suolo francese; dalle  aggressioni ai fedeli in ogni parte d'Europa e del mondo alla carneficina di Pasqua nello Sri Lanka. 
E' urgentemente vitale riappropriarci non solo della nostra identità  ma anche  della nostra dignità autodifensiva  contro i durissimi attacchi sferrati dall'esterno e  dall'interno.
Che la Madonna Santissima ci aiuti!
AC 

Strage islamica di Cristiani. (Aggiornamenti sotto)
Questa verita' ci viene negata, come cristiani, come uomini, finanche dai vertici della Chiesa Cattolica.
Solo la verita' ci rendera' liberi di accogliere pienamente Cristo, fino al martirio. “Strage islamica di cristiani”, va scritta così.
300 morti ( 310 morti, 500 feriti ANSA 23/04/2019 N.d.R.) per mano dei jihadisti di Thowheeth Jama’ath.
Chiese bombardate con una tale potenza che anche il tetto è volato via. Il depistaggio mediatico ha funzionato bene.
Per 24 ore l’incapacità di pensare, dire e analizzare.
Chi ha ucciso tutti quei cristiani? Forse buddisti? Forse sikh? Forse una autocombustione religiosa degli “adoratori della Pasqua”, come li hanno definiti l’orrido duo Obama-Clinton. Forse meglio tacere, per non generare sospetti “islamofobi”.

Un odio anticristiano apocalittico che ha ucciso anche tanti bambini come Sneha, in attesa di ricevere la comunione. Nella chiesa di Zion, poco prima, i bambini erano in festa. 
22 di loro saranno fatti a pezzi. (Giulio Meotti)
***
Anche la laicissima Dagospia ( che non fa sconti a nessuno) ieri 22 aprile, lunedì dell'Angelo, sull'articolo dedicato alla strage dei Cristiani nello Sri Lanka, poi aggiornato, ha tralaltro scritto: "... ci hanno pensato i vari Obama, Hillary e i media liberal di tutto il mondo: non usano mai la parola cristiani, ma ''Easter worshippers'', una perifrasi da manuale di politicamente correttissimo che indica ''coloro che santificano la Pasqua'', mentre non si trova mezzo riferimento al terrorismo di matrice islamica, sebbene la stessa polizia di Colombo aveva avvertito 10 giorni fa del rischio di violenza da parte di kamikaze musulmani. Certo, tra le vittime ci sono i clienti degli hotel di lusso colpiti dalle esplosioni, ma quando si parla delle centinaia di persone che erano dentro CHIESE CRISTIANE, non si capisce perché non si possa pronunciare ''la parola che inizia con la C''. ...
Ma se nella via crucis il Papa non fa mezzo riferimento alle persecuzioni di cristiani nei paesi musulmani (negli ultimi anni le stragi nel periodo pasquale sono aumentate in modo esponenziale), e poi quando ne avviene una di portata storica, questa non sia degna neanche di un tweet, è il Pontefice a dare armi potentissime ai suoi oppositori." ( Cfr.Dagospia QUI

Consigliamo anche di leggere quando ha scritto l'Agenzia di stampa AGI ( QUI )



Egualmente illeggibile il Tweet di Padre Antonio Spadaro S.I. (v.sotto)
Facciamo nostre le parole di Mons.Favella "... vergognosa, ributtante ed assurda uscita di Spadaro, voce rappresentativa ed autorevole del circo equestre stabilmente installato a S. Marta da oltre 6 anni, va sanzionata con il massimo biasimo, disapprovazione, disprezzo e repulsione: se questi sono i servi dell'attuale servo dei servi di Dio, abbiamo la certezza che servono sicuramente altri, ma non il Signore dei cristiani!" (Mons. Favella su facebook )




Aggiornamento: Padre Spadaro e tutti quelli che come lui si ostinano ad accreditare la solenne e planetaria impostura della c.d. "religione di pace" (cit.) avranno certamente letto che l' ISIS ha rivendicato gli attacchi in Sri Lanka. Leggere QUI .

6 commenti:

  1. Credendum est magis Soli Mariae veraci Quam Judaeorum Turbae Fallaci.

    "Judaeorum" è ingiusto prenderlo alla lettera ai tempi d'oggi. Preso invece in senso lato e metaforico, da un significato del tutto attuale (e profetico) al testo di Victimae Paschali Laudes.

    RispondiElimina
  2. Poche storie, in Italia e in Europa (intanto) occorre rendere incostituzionale la pratica della "religione" islamica (ma anche indù) per EVIDENTE pericolosità sociale!!! Non ci sono altre soluzioni, se vogliamo mantenere la civiltà cristiana, se no faremo la fine del nord Africa e dell'Asia minore, un tempo cattoliche e ora musulmane al 99%. Quindi moschee chiuse, minareti silenti, chiuse le madrasse, e se un musulmano vuole andare in moschea vada a La Mecca, e ci resti!!!

    RispondiElimina
  3. Non dico nulla altrimenti mi arrestano...

    RispondiElimina
  4. Vergognoso e falsario, il tentativo gesuitico-bergogliano, da gioco delle tre carte, di far apparire quella terribile strage un evento politico-sociologico e non antireligioso quale preciso attacco anti cristiano, in quanto è avvenuto contro chiese cattoliche che l'islam da sempre ha dichiarato e agito di voler distruggere. Un'altra subdola e deviante impresa uscita dal covo della Civiltà cattolica di via di Porta Pinciana.

    RispondiElimina
  5. Antonio Spadaro: se non esistesse (non) bisognerebbe inventarlo. Il suo "tweet" è un capolavoro serpentesco.

    RispondiElimina
  6. Occorre dichiarare l'islam FUORILEGGE!!!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.