giovedì 20 ottobre 2016

Lista di proscrizione sui cattolici "cattivi": numeri di lettori dei blog, altre considerazioni e secondo aggiornamento



1)
Stavamo per aggiungere alla rassegna stampa precedente (QUI), relativa agli articoli su La Nuova Europa, La Bussola e le due paginate de La Stampa di domenica scorsa (vedi i nostri post QUI, QUI, QUI e QUI), segnalandovi altri interventi di Asia News ( QUI), Riscossa Cristiana (QUI),  Blondet e Friends (QUI), Alla Quercia di Mamre ( QUI), Campari e de Maistre (QUI) e Libertà  e Persona ( QUI , QUI) e QUI). Persino gli ultra "normalisti" di  Croce via (QUI) sono indignati: "Non ho nessuna simpatia per chi si pone in posizione di giudicare del Magistero al posto del Magistero, ma nel loro articolo sulla Stampa  Tornielli e Galeazzi hanno oltrepassato ogni limite della decenza intellettuale."

Tra gli altri, quello di Asia News ci pare un intervento significativo considerata la fonte: non è accusabile certamente di lefebvrismo, pubblica continuamente interventi del S. Padre e - non ultimo visto che si dice che non si può criticare La Nuova Europa perchè sulla Russia nessuno ne sa più di loro - occorrerà che gli stessi soggetti, vaticanisti et similia, stiano ora zitti sulla Cina, perchè nessuno sulla Cina ne sa di più di Asia News....

2)
Ieri però è uscita ancora un'intervista (QUI) a Galeazzi (2.0?) - nientedimeno che su Rai News in cui ad una domanda su"Quanto peso ha questa area?" egli risponde “Dopo l’uscita della nostra inchiesta sulla “Stampa”, un bravo collega del quotidiano “Avvenire”, Luigi Rancilio si è fatto proprio questa domanda: quante persone coinvolge questo fronte anti Bergoglio sul web? Così, ha analizzato il traffico dei blog e dei siti citati nel mese di settembre, usando Similarweb (che non sarà preciso al 100% ma è molto affidabile). Ecco i risultati: La nuova Bussola quotidiana 11.200 lettori medi al giorno.Il blog di Antonio Socci 6.833 lettori medi al giorno. Il Timone 3.253 lettori medi al giorno. Il blog di Sandro Magister sull'Espresso 2.870 lettori medi al giorno. Riscossa Cristiana 2.440 lettori medi al giorno. Unavox 1.456 lettori medi al giorno. Il blog di Don Giorgio De Capitani 730 lettori medi al giorno. Il blog Chiesa e postconcilio 284 lettori medi al giorno Rosso porpora 57 lettori medi al giorno. Facendo anche finta che nessuno di questi siti o blog abbia lettori in comune (cosa impossibile) stiamo parlando di 29.123 persone al giorno. Quindi, Papa Francesco può dormire sonni tranquilli."

A questo punto Maria Guarini su Chiesa e post concilio (QUI) smentisce totalmente (nei commenti) i dati di Galeazzi: " Credo che a questo punto danno anche i numeri e non capisco con quale criterio possano stabilire gli accessi dall'esterno. Posso dirvi dalle statistiche (dalle quali sono esclusi i miei accessi), che il picco più basso del mese di ottobre è stato di 5.279 lettori, quello più alto di 40.535 (3 ottobre), con punte rispettivamente di 23.184 (6 ottobre), 21.625 (5 ottobre), 14.067 (4 ottobre)... Il mese scorso c'è stato un picco giornaliero di oltre 88.000 visite che ha molto meravigliato anche me! In ogni caso la media mensile supera da tempo le 8.500 visite giornaliere
E direi che siamo leggermente al di sopra dei 284, tirati fuori da un cilindro sbilenco :)".



E Rosso Porpora ( QUI) fa lo stesso: "A Rossoporpora l’indagine acutissima di Rancidio ha attribuito una media di… 57 lettori giornalieri. Allora. È vero che non siamo su Facebook né su Twitter né utilizziamo l’RSS; è vero che il blog è senza foto, tranne le due indispensabili né ha pubblicità e neppure gossip e donne nude. Ed è vero che scriviamo non più di due, tre volte la settimana. Però: anche il paracarro che sta in cima al Monte Ceneri e che divide il Canton Ticino tra Sopra e Sottoceneri si rende conto facilmente che Rossoporpora ha molto più dei 57 lettori medi giornalieri attribuiti da Rancilio sulla base di tal sito di controllo dati, per quanto ci riguarda, farlocco. A Rossoporpora importa non tanto il numero dei lettori, quanto di essere letto da persone competenti, interessate, appassionate. E queste di certo non mancano… e ai 57 lettori medi giornalieri di Rancilio occorre aggiungere uno 0 e a volte anche due. E magari addirittura moltiplicare ancora, senza contare le riprese (con buona pace di Galeazzi e del Rancilio galantino)."  

MIL si domanda dove è andato a prendere i dati Galeazzi? MIL che non è citata nel Galeazzi 2.0 ha fatto più di 12.000  entrate VERE soltanto  nei quattro post sull'argomento, immaginiamo gli altri. 
Abbiamo fatto una piccola indagine su Similarweb, lo strumento che scrivono di aver usato: posto che l’accuratezza di questi strumenti lascia molto a desiderare (per ragioni tecniche lunghe a spiegare), e che sono quasi solo dati statistici,  lo screenshot delle visite complessive di settembre del sito Chiesa e Postconcilio, calcolate appunto con lo strumento indicato da Galeazzi\Rancilio, pone l'asticella delle visite stimate di settembre 2016 a 45.000, che fa sempre oltre 5 volte quanto dichiarato dal Rancilio;  ad aprile le visite attribuite erano 75.000. 
Gli esperti ci dicono infine che questo strumento sottostima abbondantemente le visite effettive: per fare un esempio lo stesso strumento fornisce per MIL 60.000 visite in settembre, pur con post che, solo,  superava le 27.000 visite (il dato di entrate reali in nostro possesso è infatti molto più alto).
Stessa storia per Rosso Porpora: 1710 entrate\mese (versione Similarweb di Galeazzi), contro 7000 entrate\mese nello stesso mese di settembre per i dati consultati oggi. E così via!
Non solo, ma dato che Galeazzi sostiene di aver lavorato - lui e Tornielli - più di un mese a questa inchiesta, ci spieghi dove sono finiti i molti blog americani e francesi (inter alia, Riposte Catholique, Fr.Z's blog, Forum Catholique, Rorate Coeli, Tradinews, NLM, First Things, etc.) con decina di migliaia di visite al giorno e dove ricava il pubblico di 29.123 persone al più negli anti-Francesco. 

3)
Inoltre, ha senso mescolare La Bussola con Nitoglia, Il Timone con Riscossa Cristiana?
Non è mescolare le mele con le pere per le diverse posizioni dottrinali ed ecclesiali e cercare di inglobare Magister, Cascioli, Barra, etc. in una specie di criptosedevacantismo da "neochiesa" alla Wiliamson?
E se il fenomeno è così ridotto, perchè dedicare due pagine su La Stampa, ben altre su una prestigiosa rivista come La Nuova Europa e persino, di nuovo Galeazzi, su Rai News. Dunque nessuno ci legge, siamo divisi, insignificanti, ridicoli, etc. etc., ma ci dedicano un mese di inchiesta e due paginone su La Stampa con richiamo in prima pagina.
La prossima inchiesta sarà sulle divisioni del Condominio del Parco sul fattaccio della signora Luisa che sprimaccia i cuscini sul balcone della signora Maria?

4)
Infine, quale è l'obiettivo? 
  1. Attaccare  Putin in omaggio  a Obama? 
  2. Boicottare  possibili accordi FSSPX\S. Sede (sembra già pronti nel cassetto)? 
  3. Possibili iniziative - attualmente in corso - di altissimo livello contro le interpretazioni moderniste di Amoris Laetitia?
  4. Una guerra interna dentro CL? 
O un pò di tutto questo?


E sempre il  nostro filosofo di riferimento.... Giorgio Gaber continua a dirne sulla new wave (e non ci riferiamo agli Ultravox): lui parlava di una certa sinistra ("e parlo molto male di prostitute e detenuti da quanto mi fa schifo chi ne fa dei miti"), noi oggi siamo in balia di una medesima corrente, oggi trasformata in ecclesiastica  (VEDI QUI).
L

3 commenti:

  1. Una vicenda triste ed inquietante inserita in un più ampio scenario altrettanto triste ed inquietante. Com'è desolante e riduttivo cercare di dividere i cattolici in pro e contro Francesco!

    RispondiElimina
  2. Ma il punto principale é Cosa importa cuanti sono? Al Signore li bastarono 12.

    RispondiElimina
  3. Scusate, ma io dovrei frequentare una chiesa bergogliana per diventare protestante o mussulmano?
    Io sono stato battezzato Cattolico e voglio morire cattolico. Io non tradisco e rinnego Cristo.
    Fatelo voi vaticansecondistibergogliani - vi siete fatti un'altra chiesa e tenetevela.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.