giovedì 26 marzo 2015

Albenga: il testo della bolla papale di conferimento di piena potestà ordinaria a Mons. Borghetti

Il Santo Padre con questa Lettera ha nominato Mons. Guglielmo Borghetti Vescovo coadiutore di Albenga-Imperia con potestà ordinaria piena ex can. 381 CIC.  


 FRANCESCO VESCOVO, Servo dei Servi di Dio
al Venerabile Fratello Guglielmo Borghetti, finora Vescovo di Pitigliano-Sovana-Orbetello, costituito Vescovo Coadiutore della diocesi di Albenga-Imperia, salute e Apostolica Benedizione.
Per poter meglio adempiere il suo ministero pastorale, il Venerabile Fratello Mario Oliveri, Vescovo di Albenga-Imperia, ha richiesto a questa Sede Apostolica un Vescovo Coadiutore.
Certamente Noi, Successore del beato Pietro e Padre universale, desiderando accogliere la richiesta di codesto Vescovo, udito il parere della Congregazione per i Vescovi, riteniamo te, Venerabile Fratello, dotato di comprovate qualità ed esperto delle realtà pastorali, idoneo ad assumere tale ufficio.
Pertanto, con la Nostra Apostolica potestà, dopo averti sciolto dal vincolo della Sede episcopale di Pitigliano-Sovana-Orbetello ti nominiamo Vescovo Coadiutore di Albenga-Imperia con speciali facoltà, che consistono nella stessa giurisdizione che spetta al Vescovo diocesano secondo il can. 381.
Ordiniamo inoltre che questa lettera sia resa nota al clero e al popolo della Sede stessa: i quali diletti figli esortiamo ad accoglierti con la dovuta riverenza e a sostenerti in ciò che inizi.
Infine, o Venerabile Fratello, unito dalla carità fraterna al Pastore della diocesi di Albenga-Imperia, fa’ in modo di operare quotidianamente in quel luogo soprattutto con il buon fuoco della carità – cfr. S. Ambrogio, In Ps 118, 13, 2 : PL 15, 1380 – che tra le virtù Cristiane occupa il primo posto.
I doni dello Spirito Paraclito, auspice la Beata Vergine Maria, ti allietino e ti sostengano.
Dato a Roma, presso S. Pietro, il giorno 10 del mese di Gennaio dell’anno del Signore 2015, secondo del Nostro Pontificato.
 Francesco
                                                                                     Francesco Bruno, Prot. Ap.

12 commenti:

  1. Mons. Oliveri, grazie per quello che hai fatto per la S. Chiesa Cattolica fino ad oggi; pregherò per te affinchè il Signore ti doni lunga vita.
    Il Signore ci da dei fardelli da portare, ed anche molto pesanti, li porteremo insieme anche con enormi sacrifici.- Bernardino.

    RispondiElimina
  2. Luciana Cuppo26 marzo 2015 17:28

    Un O.T. che spero mi perdonerete: con lodevole tempestivita' il settimanale diocesano Vita Nuova di Trieste ha annunciato oggi nella sua edizione online la proiezione del film CRISTIADA domani 27 marzo, alle ore 16 e nuovamente alle ore 20, al cinema Ambasciatore, Viale XX Settembre 35, Trieste. Chi e' in zona puo' andarci, e a chi non e' la notizia puo' far comunque piacere.

    RispondiElimina
  3. Il rullo compressore della carità bergogliana continua a fare vittime. Chi non è filo-protestante, di pensiero eretico e un po' sandinista non ha posto in questa Chiesa di oggi. Dai Francescani dell'Immacolata a Burke, a Oliveri e quant'altri fermi nella Fede di sempre, quella Fede che ha le sue radici nella Tradizione (parola messa al bando dall'odierna nomenclatura ecclesiastica). Ma fino a quando potrà durare questo andazzo ? A quando uno scisma per salvare il Magistero Cattolico dai paurosi sbandamenti pastorali prima e dottrinali poi ? Che aspettarci dal vescovo di Roma che dice che l'anima se non in grazia di Dio si annulla con la morte ? Ebbene:
    W Oliveri !!!
    Imperiese

    RispondiElimina
  4. Sono una fedele cattolica di Pinerolo (terra di cattolici e valdesi): non sono tradizionalista come voi ma sono indignata e arrabbiatissima con il papa, prima di tutto perché va a trovare i Valdesi a Torino quando ci sarà la Sindone e poi perché ha fatto visitare ai barboni di Roma musei vaticani e cappella Sistina!!! Non se ne può più di Francesco che è sicuramente massone.

    RispondiElimina
  5. Il Vescovo Oliveri - sant'uomo - ha davvero bisogno di un Vescovo coadiutore, perché manca completamente del governo temporale della diocesi!!! Mons. Oliveri è un uomo retto e pio, uno stimabile predicatore, un amante della liturgia, un eccellente padre spirituale, ma... Non è (più) capace di reggere una diocesi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiaro, chiaro... Nessun vescovo amico della tradizione è in grado di governare una diocesi. Certo?

      Elimina
    2. Se per governare una diocesi si intende "lasciarla andare in malora"....

      Elimina
  6. I tedeschi pazzi, 150 persone uccise dal pilota pazzo! Kasper e marx e i vescovi tedeschi lo vogliono imitare suicidando la Chiesa cattolica. Ratzinger era depresso e si è dimesso...che gente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che l'angelo di Germania è un angelo caduto, come era l'angelo della Persia nella Bibbia.

      Enrico II, Lutero, Kant, Marx(l'originale), Hitler, Marcuse, Kasper, Marx(il nuovo)... Tutti lo dimostrano.

      Elimina
  7. La traduzione "di codesto" per 'istius' è sbagliata in italiano: semplicemente "di questo".

    RispondiElimina
  8. Che Dio aiuti Mons. Olivieri....

    RispondiElimina
  9. solo noi fedeli della diocesi di Albenga conosciamo una piccola parte dei tanti problemi che attanagliano la diocesi. un cordiale benvenuto a monsignor Borghetti che il suo cammino sia lungo e Fruttuoso a bene di tutti noi.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.