mercoledì 17 luglio 2013

Canzone dei Ricchi e Poveri e balletto del prete a fine Messa di matrimonio.

Grazie al nostro amico d.f. che è stato il primo a segnalarci questo video.
 Sarà stata una Messa Vetus o Novus Ordo? (battuta!)
A noi sembra che la scelta della canzone, il momento, il luogo e... la coerografia
siano oltremodo inopportuni e fuori luogo!
Cosa ne pensa il Vescovo?Il solito.
Molti in rete plaudono per l'auspicata allegria e per la simpatica trovata del sacerdote,
sicuramente suscitata dallo "spirito del Concilio"...
E noi che ci scandalizziamo per queste "creatività" liturgiche
passeremo sicuramente per retrogradi e tristi reazionari.
Ma non ci interessa e preferiamo suonare canzonette fuori dalla chiesa
e riservare e preservare il suo interno al culto a Dio e alla preghiera.

Senza possibilità di commentare onde evitare esagerazioni o cadute di stile.

Non si tratta solo di una "scivolata", ma proprio di una abitudine.
Ne parla anche il Giornale.it qui
con un altro video.

Una precisazione: don Bruno non è di San Remo.