martedì 15 gennaio 2013

Festa della Sacra Famiglia a Oneglia, foto della Messa cantata dalla corale di Verezzo

Come annunciato, l'altro ieri, domenica 13 gennaio 2013, è stata celebrata una S. Messa cantata in occasione della festa della Sacra Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe.
 Siccome ricorreva altresì la "Giornata Diocesana del Seminario", dopo l'omelia, tenuta da don Luca Brogini, ha preso la parola un seminarista il quale ha illustrato la vita del Seminario diocesano, le necessità e lo studio dei seminaristi, e li ha raccomandati tutti alle preghiere dei fedeli.
Alla celebrazione ha assistito anche un monaco dei Benedettini dell'Immacolata del Monastero di S. Caterina da Siena, in Villatalla (Im).
Il Proprio, il Kyriale "de angelis", il Credo III e i canti natalizi popolari (Astro del ciel, Tu scendi dalle Stelle, Adeste Fideles, Puer est natus) sono stati eseguiti dalla corale di Verezzo di San Remo, diretti dal M° Ivo Bottini. Organista il M° Prospero Russo.

Altre foto qui nell'album di Luca. P.B.

"Exúltat gáudio pater Iusti, gáudeat Pater tuus et Mater tua, et exúltet quæ génuit te."


Canto del Vangelo
"Cum factus esset Iesus annorum duodecm"

consacrazione

"Indulgentiam, + absolutionem, et remissionem peccatorum nostrorum,
tribuat vobis omnipotens et misericors Dominus." 

9 commenti:

  1. Dopo l'omelia ha preso la parola un seminarista? Credo che neppure nella liturgia nuova durante la messa possa "prendere la parola" chi non è almeno diacono........Antonello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti... non si puo' neppure nella Messa Novus Ordo.

      Ricordo una "Giornata delle Vocazioni" di anni fa; durante la Messa NO fece l'omelia (?) un seminarista diocesano... esperienza da brividi! Evidentemente era un discepolo di Enzo Bianchi...

      Elimina
    2. Trovo più importante ciò che si dice che non chi lo dice. Un eccessivo rubrichismo svuota la Messa.

      Elimina
  2. La predica non è un atto liturgico (tant'è vero che il sacerdote si toglieva la pianeta e/o il manipolo. Se pur debba essere fatta da un diacono o da un sacerdote, nulla vieta che, in quello stesso momento aliturgico, un altra persona possa prendere la parola (soprattutto se la prende un seminarista per parlare del seminario).

    RispondiElimina
  3. A Venezia e a Mirano i sacerdoti che celebrano Messa cantata in rito antico (padre Konrad e mons. Vardànega) si tolgono soltanto il manipolo al momento dell'omelia, non la pianeta. In più indossano il tricorno.

    RispondiElimina
  4. Luca Pavan Bresciano15 gennaio 2013 13:10

    Il Chierico dopo l' omelia ha spiegato brevemente ai fedeli cosa è il Seminario Diocesano, in cosa consiste il periodo di formazione dei Sacerdoti di domani e quanto sia importante pregare per sostenere ed invocare Sante Vocazioni. Lodevole!
    Come è da lodare Dio a ginocchia nude in terra per l' iniziativa cui ha aderito la Parrocchia, anche per quanto riguarda la Chiesa in cui è Celebrata la Forma Extra Ordinaria del Rito Romano.

    Luca Pavan Bresciano

    RispondiElimina
  5. Suvvia...con le messe VO di una volta il sacrestano poteva fare da suddiacono e cantare l'epistola! Mi volete venire a dire che un seminarista non può parlare per raccogliere fondi per il seminario?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non poteva affatto fare da Suddiacono, ignorante (in senso etimologico, se no la moderazione invece di correggere le boiate dice di abbassare i toni).

      Elimina
  6. a proposito di omelie fuori luogo:

    A Varese, nella Basilica di San Vittore, Domenica 20 gennaio, durante la S. Messa delle ore 10.00, l'omelia sarà tenuta dalla Pastora Lidia Maggi della Chiesa Battista.

    A parte che questo contravviene sia il CJC n. 767 §1 e la R.S. nr. 64 e ss, sorge spontanea la domanda ,a la Chiesa di Milano è ancora cattolica?????

    cfr: http://www.basvit.it/

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.