venerdì 27 aprile 2012

"La liturgia soffre dell'eccessiva immanenza" (arch. Doorly sulle chiese moderne)



In occasione del prossimo studio organizzato dall'Ufficio Liturgico Nazionale della C.E.I. sulla "Liturgia e spazio architettonico - Dal rito al progetto" fissato a Roma per il 13-14 giugno 2012 (Liturgia, architettura e arte si intrecciano in modo unitario, dando origine ogni volta a soluzioni liturgicamente corrette, simbolicamente efficaci ed esteticamente convincenti. Evitando possibilmente le derive di proposte di spazi liturgici asettici, programmi simbolici indecifrabili, architetture decontestualizzate e autoreferenziali) proponiamo due articoli interessanti in tema.
Sperando che i relatori e i partecipanti (ma soprattutto i sacerdoti e gli architetti) ne tengano debito conto.

La deriva relativista nell'architettura delle nuove chiese
"La liturgia soffre dell'eccessiva immanenza. Per riequilibrare la bilancia in favore del trascendente, la Chiesa deve innanzitutto reclamare lo spazio sacro"
di Moyra Doorly, architetto


"E' arrivato il momento di costruire Chiese capaci di parlare di Dio ai credenti di oggi e alle generazioni future"
di Michael S. Rose

Sul sito della diocesi suburbicaria di Porto Santa Rufina, trovate le traduzione curate da G. Rizzeri di un interessantissimo intervento dell'arch. M. Doorly sull'architettura delle nuove chiese moderne (fonte: Sacred Architecture, spring 2002, pag. 17 - 19 ) e di quello di Michael Rose che invoca un ritorno dell'architettura davvero sacra per gli edifici di culto cattolico! (fonte: Sacred Architecture, spring 2002, pag. 9 - 13.)

Questi sono argomenti che ci stanno particolarmente a cuore (e più volte ne abbiamo parlato, anche grazie ad interventi di F. Colafemmina), perché senz'altro l'edificio cattolico e la disposizione e decorazione degli spazi sacri sono funzionali all'ars celebrandi, costituiscono elementi fondanti per l'ars orandi e quindi aiutano l'ars credendi, al pari della liturgia.

nella foto sopra: S. Maria, Portogallo
nella foto a destra: St. Pius Kirche, Meggen (Svizzera)

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.