Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

giovedì 2 dicembre 2010

Carradori: "Il premio per il mio impegno per la Messa in Latino"



Nel giorno del mio onomastico ho ricevuto il premio “Veritas in charitate” dal Presidente Onorario dell’Associazione Internazionale “Petrus” il Cardinale Josè Saraiva Martins e dall’Arcivescovo- Prelato di Pompei Mons. Carlo Liberati presso il Centro Turistico "San Luca" di Battipaglia ( Salerno) alla presenza, tralaltro, di altri due importanti Porporati : i Cardinali Angelo Comastri, Arciprete della Basilica Papale di San Pietro e Vicario Generale di Sua Santità per la Città del Vaticano, e Giovanni Lajolo, Presidente del Governatorato della Città del Vaticano.
Questa è la motivazione che è stata letta dal Presidente del Consiglio Direttivo dell’Associazione Internazionale Petrus Gianluca Barile “ … ha fatto della difesa della gloriosa tradizione liturgica della Chiesa Cattolica, un motivo di vita… abbinando il suo amore per il Magistero, la passione per la nobile arte della musica sacra che avvicina la terra al cielo e attira a se’ il coro degli Angeli. Fedele e obbediente al successore di Pietro e alla Sede Apostolica, si è particolarmente distinto, negli ultimi anni, per la promozione del Motu Proprio SUMMORUM PONTIFICUM … compiendo così una validissima opera di evangelizzazione. San Pietro, Principe degli Apostoli, continui a vigilare paternamente su di lui , sui suoi collaboratori e sui suoi cari”.
Nel corso della cerimonia sono stati premiati membri della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Marina Militare, magistrati e operatori sociali che si dedicano, instancabilmente, all’assistenza di coloro che hanno bisogno, spesso quotidianamente, di assistenza di conforto.
Una bella manifestazione che ha esaltato, attraverso la presenza di tante persone impegnate nel sociale, la carità cristiana.
Nel ricevere il premio il mio pensiero è andato verso tutti i fratelli, che con uno zelo ed una generosità encomiabili si dedicano , con la preghiera e con l'impegno organizzativo personale e di gruppo, alla diffusione della Santa Tradizione Liturgica della Chiesa significata dal mirabile Motu Proprio “Summorum Pontificum” di Papa Benedetto XVI.
Doopo la pubblicazione del Motu Proprio quanti giovani si sono attivamente avvicinati alla feconda sorgente della Liturgia Cattolica a totale beneficio della propria spiritualità e quanti meno giovani hanno ritrovato spinta devozionale della loro gioventù nella Messa Tradizionale finalmente ridonata all’orbe cattolico !
Ringrazio l’Associazione Internazionale Petrus per questo immeritato premio che consegno a tutti coloro che si dedicano con entusiasmo e sacrificio alla splendida Tradizione Liturgica Cattolica in ogni parte del mondo.
O Santissima Vergine Maria, Madre della Chiesa, Ti preghiamo di proteggere il Papa Benedetto XVI e di indirizzare ogni nostra azione alla sola lode di Dio per l'esaltazione della Santa Madre Chiesa.
Andrea Carradori

27 commenti:

  1. Congratulazioni vivissime!

    RispondiElimina
  2. Peter Moscatelli2 dicembre 2010 08:42

    Rallegramenti!!

    RispondiElimina
  3. Bravissimo!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  4. Complimenti Andrea, Dio ti benedica!

    RispondiElimina
  5. Onore al merito! Congratulazioni!

    RispondiElimina
  6. Congratulazioni, professor Carradori!! Spero di potergliele fare di persona questo sabato a Perugia...a presto, e ancora complimenti!!

    RispondiElimina
  7. Luis Moscardò2 dicembre 2010 10:04

    ...anche da parte mia

    RispondiElimina
  8. Musicus Philologus2 dicembre 2010 10:05

    Congratulazioni, caro Andrea! Grazie mille per il tuo grande impegno!

    Musicus Philologus

    RispondiElimina
  9. Andrea Carradori2 dicembre 2010 10:16

    Se la neve permetterà, saremo a Perugia !
    Complimenti per l'iniziativa !

    RispondiElimina
  10. Grazie Andrea per l'impegno che hai profuso nelle Marche, se non ci fossi stato tu, non avremmo avuto qui nessuna celebrazione in rito antico, il motu proprio sarebbe stato lettera morta e la ''Messa di sempre'' sarebbe stata una chimera. Grazie anche per il tuo impegno musicale sempre teso a promuovere la vera ed immortale musica sacra . Grazie per aver saputo coivolgere molte persone riuscendole ad appasionare alla Liturgia.

    RispondiElimina
  11. complimenti, tutto sempre per rendere gloria a Dio

    RispondiElimina
  12. Congratulazioni

    RispondiElimina
  13. grazie...e congratulazioni

    RispondiElimina
  14. Nobis quoque peccatoribus2 dicembre 2010 13:00

    Congratulazioni ad Andrea Carradori!

    FdS

    RispondiElimina
  15. Ad Andrea il mio plauso ed il mio incoraggiamento a perseverare su codesta ardua strada

    RispondiElimina
  16. veramente Andrea è diventato un punto di riferimento per tutti quelli che al di quà e al di là del fiume Tronto,fra Marche e Abruzzo e Umbra,lottano per far riconoscere il diritto di tutti al vetus ordo.E' proprio attraverso questi esempi che noi tutti ci ricarichiamo nei momenti difficili.Grazie Andrea.

    RispondiElimina
  17. Andrea Carradori2 dicembre 2010 14:53

    Ragazzi, vi ringrazio ma non penso che sia debba eccedere nelle lodi nei confronti di una persona.
    Certamente, non avendo famglia, ne' genitori anziani ( perchè il Signore aveva così stabilito ) ho molto tempo più disposizione rispetto ad altri .
    E' anche vero che la Tradizione nelle Marche ha trovato terreno molto fertile e ben disposto : Andrea o Giovanni o Ildebrando o Tommaso ... la Messa antica sarebbe fiorita comunque e con chiunque.
    Laus tibi Christe.

    RispondiElimina
  18. saro' a perugia sabato pomeriggio con alcuni amici . come faremo per riconoscerci . mi farebbe piacere ........

    RispondiElimina
  19. Grazie Andrea,sei un vero Uomo di Dio....

    RispondiElimina
  20. Alla Chiesa di San Filippo Neri, Messa delle 17 e 30? Io sono uno dei chierichetti...capelli biondo scuro, occhi celesti, occhiali, senza barba (al momento, sono in fase rasatura compulsiva, alternativa alla fase barbona!!)...a sabato, allora!! O, in alternativa, alle altre Messe quindicinali, alla Chiesa del Gesù, sempre a Perugia...

    RispondiElimina
  21. Complimenti vivissimi. Mi permetto di chiederti, la prossima volta che incontrerai il tuo conterraneo mons. Liberati, Arcivescovo Prelato di Pompei, di suggerirgli la celebrazione di una Messa Vetus Ordo nel Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario. Ne celebrano anche in rito orientale e in diverse lingue ma in latino, che io sappia, neanche a parlarne.

    RispondiElimina
  22. bene spero di riconoscerti a sabato 

    RispondiElimina
  23. AUGURI M°
    (G. amico di  FB)

    RispondiElimina
  24. Andrea Carradori2 dicembre 2010 22:40

    Magari !
    Prega per me affinchè possa essere meno peccatore!

    RispondiElimina
  25. Rutilio Namaziano3 dicembre 2010 15:29

    Congratulazioni, AMDG!

    RispondiElimina
  26. patrizia citeroni3 dicembre 2010 21:15

    Complimenti Andrea per il tuo impegno. anche qui a Padova , dove risiedo e nella provincia di Vicenza vengono dette messe in latino, con appositi pieghevoli per il popolo che deve  abituarsi al rito  (o ricordarsi come veniva fatto allora).
    Ho appena incontrato, la settimana scorsa,  un sacerdote che la organizza il mercoledì sera di ogni settimana, in provincia di Vicenza. Ne era entusiasta...
    cordiali saluti e auguri Patrizia Citeroni , allieva di Padre Armando nell'83.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.