giovedì 11 novembre 2010

Quanti di questi bambini, una volta cresciuti, si vergogneranno di andare a messa?

A scuola di ateismo e di disprezzo del cristianesimo: messa per fanciulli a Katowice, Polonia, ottobre 2010.






Fonte: Gazeta.pl, via S. Iglesia Militante


Non sarebbe molto più efficace evangelizzare nel modo che segue?


77 commenti:

  1. ma come....in Polonia ?   =-O
    ....quella Polonia che nel precedente pontificato era additata come esempio a tutte le nazioni europee per essere al 99% cattolica ?
    e che cosa è accaduto in 5 anni...oppure: di quale cattolicesimo si parlava ?

    RispondiElimina
  2. Questo è il tipico modo di presentare la riforma liturgica da parte vostra. Il confronto, se è da fare, è con le disposizioni normative e le necessità inculturative. Non è provato che quel modo di approcciare la liturgia, se liturgia era, abbia provocato danni alla fede. Se l'uomo è la via fondamentale della chiesa, come diceva rahnerianamente il papa POLACCO, è da quello che l'uomo sente più vicino a se stesso che si deve partire. Non è altresì provato che il vostro modo di celebrare, si possa inculturare sempre e dovunque. Visto che l'uomo di oggi è secolaristicamente formato (e ciò è anche un bene, visti i guai del clericalismo paganeggiante preconciliare!), potrebbe anche sentirsi straniato e respinto. Riflettete bene, perchè il tridentinismo rischia di allontanare i migliori, quelli che cercano la FEDE, trattendneo i peggiori, quelli che vogliono solo RELIGIONE. Come si sa, FEDE e RELIGIONE sono in ultimo INCOMPATIBILI.
    San Tommaso stesso diceva che la fede non è l'enunciato (dogma) e Dio non li è legato irreversibilmente ai riti sacramentali.

    RispondiElimina
  3. non è provato  ?  ? ma di che prove sta parlando ?
       .... non è provato che se la Messa diventa un circo tra i tanti show che i ragazzi vedono alla TV. con evidente presentazione DI UN PERSONAGGIO FAMOSO DEI CARTOONS, TALE SARA' considerato SPONTANEAMENTE per il resto della vita : ovvero una replica di altri SPETTACOLI più o meno noti, o show-remake ?
    Sig. Mercenaro, ma lei vuol prendere tutti per scemi (come al solito) ?
    ma poi... dica un po', lei ha mai allevato qualche figlio, o no ?

    RispondiElimina
  4. <span>                              Dio non li è legato irreversibilmente ai riti sacramentali.</span>
    eeeeeeeeeeeeehhhhh  ? ? ? !!!!
    =-O =-O .. >:o >:o >:o >:o >:o >:o

    RispondiElimina
  5. <span><span><span> guai del clericalismo paganeggiante preconciliare!), .....</span>    
       
    dunque, se ho ben capito, a sentire un difensore della causa (persa) dei preti showmen, l'intento di questo impareggiabile sacerdote-presidente che si fa coadiuvare da Pantera rosa nella Santa (?)Messa, sarebbe quello di combattere     
    <span>i presunti " guai del clericalismo paganeggiante preconciliare!"  ? ?</span>    
    be', a questo punto mi convinco definitivamente che il blogger mercenaro non stia  parlando seriamente, ma voglia proporre una raffinata caricatura spinta dei teologi modernisti !  </span>  
    (non so se allo scopo di suscitare ilarità con i suoi exploit, o per farci riflettere sulla spaventosa deriva dottrinale, teologica e liturgica in atto da 45 anni....)  </span>
    <span></span> *DONT_KNOW*

    RispondiElimina
  6. Ahah, c'è un drago rosa che concelebra! Neanche i più malati riformatori, ai tempi del Concilio, avrebbero mai potuto immaginarlo...

    RispondiElimina
  7. A costruire ci vuol tanto, a distruggere basta pochissimo...

    RispondiElimina
  8. <span>in questa scena paradigmatica  </span>
    <span>(che è un miracolo se fa accapponare ancora la pelle a qualcuno, visto che stiamo facendo i calli a tutto il pensabile e l'impensabile.....),  
    è così evidente l'applicazione nefasta del principio "democratico" di APPIATTIRE TUTTI AL BASSO:  
        se Dio  si è fatto  Uomo   --->  Egli è uno tra noi --> uno COME NOI,  
    DUNQUE  
          possiamo trattarlo DA PARI A PARI, <span>lo invitiamo NEI NOSTRI SPETTACOLI</span>, nelle NOSTRE CELEBRAZIONI,  
    nella NOSTRE RIUNIONI FESTOSE, ---> Egli <span> PARTECIPA con uguaglianza e fraternità alla celebrazione !</span>  
    non è trascendente, ma immanente, del tutto PARIFICATO A NOI:  
    la Sua Messa   e' diventata    
                                           LA NOSTRA MESSA  
    (cfr.  la melensa canzoncina, che gira da non so se 20 o 30 anni: "...nella tuà-messa, la no-strame-ssa, nella tuà-vita....ecc.", brrr.... :( ....)  
    Egli è Uomo tra uomini, uno tra i tanti, MA più di  noi umile, mite, misericordioso, comprensivo, è venuto a portare amore, solo amore e perdono (E ALLEGRIA): Egli è comprensivo, comunicativo, partecipativo, unitivo, e dunque non può fare altro che GRADIRE di essere assimiilato in tutto alla nostra natura umana che HA BISOGNO di  spettacoli GODIBILI, GUSTOSI, divertenti, COINVOLGENTI.....e Gesù capisce i NOSTRI BISOGNI E LI APPROVA (secondo questi ineffabili inculturatori)....  
        così come per far mangiare a un bambino la pappa che non gradisce, bisogna DISTRARLO CON SCENETTE, scherzi, sorprese stuzzicanti,   
           SAPORI   AGGIUNTIVI, che rendano la pappa PIU'   APPETIBILE.  
    Evidentemente, da 40 anni la Santa Messa è stata considerata (dai riformatori sconsiderati) una minestra insipida e noiosa alla quale era NECESSARIO AGGIUNGERE SAPORI stuzzicanti, sempre di più, sempre più forti, sempre più.....  
    simili  ai NOSTRI  SAPORI  di  kermesses mondane  e GAGS DA CABARET....  
        ....finchè quel Divino Sacrificio, nel quale Gesù Cristo Salvatore si è offerto per noi e fatto Pane di Vita Eterna per la nostra salvezza, è diventato l'offerta di un cibo completamente adulterato, che non nutre l'anima , non la rafforza spiritualmente, ma, fatalmente, LA  INQUINA alimentandone i gusti già inclini PER NATURA alla MONDANITA'  :  
    conferma e rafforza le tendenze carnali,   spegnendo la Fede,  gradualmente, ad ogni partecipazione a queste messe-show!  
    infatti:   </span>
    <span>"E' lo Spirito che dà la vita, la carne non giova a nulla"  (Gv 6,63) </span>
    (ma gli animatori della Messa, considerata insufficiente ad attirare i piccoli, questo, non lo vogliono capire....)

    RispondiElimina
  9. Quella roba col pupazzone rosa è un'emerita schifezza.

    Cosa questo c'entri con la riforma liturgica, però, non è dato sapere.

    RispondiElimina
  10. indegno di essere paragonato al calzino di Mons. BENIGNI11 novembre 2010 09:08

    <span>Se l'uomo è la via fondamentale della chiesa, come diceva rahnerianamente il papa POLACCO, </span>

    Solenne ERESIA!

    RispondiElimina
  11. indegno di essere paragonato al calzino di Mons. BENIGNI11 novembre 2010 09:13

    DIO HA SCELTO DI LEGARE "**<span>IRREVERSIBILMENTE</span>**" determinate Sue azioni e determinate sue effusioni di grazie a<span><span>i riti sacramentali.</span>  </span>
    La grandezza incomprensibile del sacerdozio è proprio questa. Ovvero che DIO, in pro dell'opera del sacerdote ha scelto di "Limitarsi" hA ADOPERATO LA PROPRIA ONNIPONTENZA, PER FARE IL MIRACOLO PIù GRANDE: mettere dei limiti a se stesso. 
    <span> </span>

    RispondiElimina
  12. indegno di essere paragonato al calzino di Mons. BENIGNI11 novembre 2010 09:14

    <span> Pantera rosa ?</span>

    RispondiElimina
  13. Rafmini13@libero.it11 novembre 2010 09:18

    SONDAGGIO inviato alle mie ML:
     Mi accontento anche
    delle sole risposte, così, pure e semplici, se, però, vi aggiungete due note
    di spiegazione, sarebbe cosa gradita.
    1) Quale punto qualificante trovate tale da poter rappresentare il minimo
    comun denominatore di "*TUTTE*" le anime del "Tradizionalismo cattolico"?
    2) Adesso mi rivolgo solo a coloro che pensano che la Chiesa Cattolica oggi
    non sia "In ordine". Se vivessimo in una Chiesa Cattolica in ordine, anzi,
    in una società cristiana in ordine, avete mai immaginato come sarebbe la
    vostra vita? Vi siete mai figurati che ruolo svolgereste in una tale
    società?
    3) Mettiamo che avreste "l'imbarazzo della scelta". Trovandovi in una
    situazione dove potreste prendere i Sacramenti da più possibili celebranti e
    dando per scontato che si tratti SEMPRE di sacerdoti di cui ci sia la
    CERTEZZA della validità dell'Ordinazione, ed ovviamente parlando di Messe
    Tridentine o Orientali, dove NON (Ripeto & RibaBAdisco: dove "*N*O*N*")
    avreste scrupoli di coscienza ad andare? (è ammessa anche più di una
    risposta)
    A) SEDEPLENISTI rappresentati da:
    1) preti che in vita loro hanno celebrato Sempre & solo così;
    2) FSSPX e/o delle comunità che ne seguono l'impostazione;
    3) preti delle comunità "Ecclesia DEI";
    4) preti biritualisti;
    5) seguaci della CRC (che io sappia il solo Abbé Goerges de Nantes -deceduto
    il 14 - II- 2010-).
    B) NON SEDEPLENISTI rappresentati da
    1) IMBC;
    2) Guerardiani non IMBC;
    3) Sedevacantisti "Simpliciter";
    4) Conclavisti;
    C) SEDE"AFFOlLATISTI"
    1) seguaci di Bonavenura Meyer.
    D) SEGUACI o ex SEGUACI DI ANTIPAPI.
    Spero di non aver dimenticato nessuno.
    DIO ci benedica
    vostro
    UomochenonfuMAI
    _._,_.___

    INSTAURARE OMNIA IN CHRISTO

    RispondiElimina
  14. ricordati d. Mercenaro, alias don concilio, alias pastor ille, alias inopportuno, che se anche hai tanti nomi, non sei tu a stabilire quali caratteristiche deve avere la liturgia per essere un vero atto d'amore e di culto a Dio, ma è Dio stesso che lo stabilisce rivelandosi attraverso la chiesa, ma non quella che hai in testa tu, ma quella che ha fondato Gesù Cristo su Pietro

    RispondiElimina
  15. <span>E poi, permettetemi di dire che è proprio prendere quei bambini per degli imbecilli.  
    O come innalzare i piccoli verso il Signore.  </span>
    <span>O come insegnare loro il rispetto per la Liturgia e lo spazio sacro.</span>
    <span>
    <span>"Se l'uomo è la via fondamentale della chiesa......"!?!?</span> =-O =-O =-X </span>

    RispondiElimina
  16. E come potrebbero quei sacerdoti trasmettere l`amore e il rispetto per il Signore, la sacra Liturgia e lo spazio sacro, se loro stessi sembano esserne sprovvisti?

    RispondiElimina
  17. Trovo divertente che la qualità liturgica che traspare dalle foto, a parte la panterona rosa, sia migliore di quella delle celebrazioni medie della mia diocesi: chierichetti solo maschi e vestiti appropriatamente; calice velato; cotta e talare...mah.

    RispondiElimina
  18. c'entra eccome !
      ....c'entra il fatto che una volta che la barca (senza rotta e senza remi) ha mollato l'<span>ancoraggio,</span>
    sospinta SOLTANTO da mille venti, or di qua or di là spiranti, -OVVERO: VA'   liberamente  
       dove ti porta il cuore/CREATIVITA'-SENTIMENTO PERSONALE - non può che andare
                                                          alla DERIVA, senza rotta,  senza meta e senza fine  !....

    RispondiElimina
  19. Pupazzo rosa a parte, penso che celebrazioni di questo tipo producono il solo effetto di far credere che "andare a messa" sia un'attività per bambini come tante. Questo è il motivo per cui "da grandi" non ci si va più...

    RispondiElimina
  20. "Bambini! Anche la Pantera Rosa ( ammesso che quella sia la pantera rosa) va in Chiesa, crede in Dio ed è Cattolica". Già! Se si pensasse che i modelli, le immagini i "miti" di riferimento dei bambini sono filtrati dalla TV via cartoni animati forse si incomincerebbe a non stracciarsi le vesti per la presenza del pupazzo sull'altare.
    Risposta alla domanda della redazione: sarebbe più facile evangelizzare così? Sarebbe vero se alle spalle di quei bimbi ci fossero famiglie pienamente cattoliche. Oggi non è così? Quindi si evangelizza sia così sia nell'altro modo"? Tutte le strade portano a Roma!
    Vedo che il modello lapidazione procede sempre bene, bene, bravi, bis!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  21. Alexander Von Trotta11 novembre 2010 09:59

    Il figlio della pantera rosa e del draghetto Grisù che fa il saluto romano adesso si chiama "inculturazione"? Geniale. E quando i bambini raggiungono la pubertà, amesso che mettano ancora piede in chiesa, chi viene? Una ballerina di lap-dance?

    RispondiElimina
  22. concilio di nicea11 novembre 2010 10:07

    Sii bruciamoli tutti!!!! preti eretici, vi caveremo gli occhi e vi strapperemo le budella.

    RispondiElimina
  23. E' successo che son passati dal comunismo al capitalismo selvaggio.

    RispondiElimina
  24. L'eresia è di Mercenaro!
    Il Venerabile GPII non intendeva la via ranerhianamente ma, se proprio lo si vuol paragonare ad altri, rosminianamente!
    MD

    RispondiElimina
  25. d. mercenaro/Concilio, io non ho mai capito una cosa dei "cattolici" come lei: se vi piace tanto il protestantesimo, perchè non aderite direttamente all'originale, anzichè inseguirne una copia slavata che esiste solo nella vostra testa? Anche da un punto di vista meramente umano, ha più dignità un Karl Barth che coerentemente sta e resta "fuori" di un Hans Kung che pretende di stare "dentro" a qualcosa cui non crede nemmeno più lui. Meglio una pastora valdese che ha una sua coerenza culturale di un franco barbero che ritrova l'orgoglio di farsi chiamare "don" per mera provocazione solo dopo essere stato sospeso a divinis. Abbiate il coraggio delle vostre scelte.

    RispondiElimina
  26. Don Gianluigi!
    Non preoccupartyi! Ieri sono stati chiusi gli ultimi tre manicomi in Italia! Ergo non ci si stupisce più di nulla?
    MD

    RispondiElimina
  27. Redazione di Messainlatino.it11 novembre 2010 10:18

    Sarcasmo a buon mercato...
    Enrico

    RispondiElimina
  28. ma proprio SULL'altare deve stare? Sa che un mio concittadino a metà-fine ottocento aveva già risolto i problemi di evangelizzazione e inculturazione dei figli di famiglie sbandate e solo più nominalmente cattoliche con una rivoluzionaria invenzione? Si chiama ORATORIO.

    RispondiElimina
  29. senta, Ingrato,
    lei provi a mettersi alla guida della sua auto così: con una benda sugli occhi, rompa tutti freni, accenda il motore e poi ....si faccia portare dove la macchina vuole, <span>occhi chiusi.</span>... e VIA! .... vedrà che emozioni DI NOVITA' INATTESE, che magnifiche e sorprendenti <span>tranvate! </span>  e allora.... (forse ancora) dirà:  "ma che c'entrava questo con i freni rotti"  ?.....
    (lì non resta che dire: "cieco che non vuole vedere"...)

    RispondiElimina
  30. fede e religione sono incompatibili perchè don Mercenaro non lo dice ai protestanti....

    RispondiElimina
  31. <span>Tutte le strade portano a Roma!  </span>
      AH Sì ? ?
          E, scusi, QUALI  STRADE  ?
          ma anzi, poi....A QUALE ROMA  si sta riferendo ?

    RispondiElimina
  32. oppure   la frase da lei così intesa è una nuova (becera) ecclesiale versione  del
        TUTTO FA BRODO   ?

    RispondiElimina
  33. Da Rinascimento Sacro traggo questa opportuna brevissima:


    <span>Dai tempi del Sinderio, il mondo insipido baratta il fiele amaro di Gesù Cristo con qualunque zuccherino. Ma noi siamo il sale della Terra, che sulle ferite del mondo brucia, l’erba amara che disgusta il crapulone. Liberaci, o Signore, dal diabete spirituale.
     (L’eremita)</span>

    RispondiElimina
  34. :'(  Dovremmo infatti riflettere sull'abominevole uso dei termini che determinano la profonda apostasia dalla vera fede....dire, infatti, LA NOSTRA MESSA, non è solo un sintomo, ma purtroppo è quanto i fedeli di ogni parrocchia credono: la Messa è LORO, e così fanno tutti i gruppi, e così fanno le parrocchie, OGNUNO HA MESSO SU UNA PROPRIA MESSA.....
    L'errore fondamentale ovviamente è partito dalle pastorali del dopo Concilio a cominciare con le Messe PER I FANCIULLI, come se, prima.... la Messa valida per tutti NON lo fosse per loro... sic!

    Il Signore che disse "lasciate che i bimbi vengano a me, NON GLIELO IMPEDITE!" da dopo il Concilio, NON è più in grado di farsi capire dai fanciulli, ergo, si adatta la Messa ai CARTONI ANIMATI.... una volta sentii una catechista paragonare la Vergine Maria ALLA FATA TURCHINA.... :'(  le dissi: "scusami, non ti sembra di esagerare? anch'io ho usato il film cartone della Bella e la Bestia per spiegare il bene e il male, ma la Vergine Maria paragonata ad una FATA mi sembra eccessivo...." mi ha risposto: " e che male c'è? la Madonna non si comporta in fondo come la fata di Pinocchio? E poi al parroco l'idea è piaciuta!!"
    allora sono andata dal Parroco a chiedere spiegazioni, mi rispose: " DOBBIAMO ADDATTARCI ALLE ESIGENZE DEL MONDO, IL CONCILIO STESSO CI INVITA A NON TEMERE QUESTI ADATTAMENTI, DOBBIAMO ANDARE INCONTRO ALLE ESIGENZE DEI BAMBINI, la Messa per esempio, ACCOMPAGNATA CON DEI VIDEO O CON DEI PERSONAGGI DEI CARTONI, aiuta i bambini  A STARE DI PIU' IN CHIESA..."
    dopo una serie di botte e risposte, muro contro muso, mi sono arresa e sconsolata me ne sono andata... troppi sono convinti che siamo DEL MONDO....contrariamente al monito di Cristo!

    RispondiElimina
  35. Le satanisme désormais intronisé dans l'Église polonaise… A la droite du célébrant… Rien moins! Qu'en dit le cardinal Dziwisz? Qu'en dirait son "ami" Wojtila?

    RispondiElimina
  36. Matteo, non capisco la necessità di metter la pantera rosa nella Santa Messa. Davvero non c'arrivo. Avrei capito all'uscita, avrei capito nei saloni del catechismo, ma che c'entra con la Messa? Così la Messa diventa più "divertente", ok! Ma è necessario rendere una Messa divertente? Non basta renderla "stimolante" come fanno alcuni nelle Messe delle 10 del mattino, con domande e recitine attinenti alla parola del giorno?

    RispondiElimina
  37. Caro Bartimeo,
    anch'io come mamma A CASA ho sempre usato i cartoni animati per spiegare ai figli la differenza che c'è fra il Bene e il Male...quando erano piccoli cominciò la serie di Pikachu.... e poi i Drangonball.... poi si affezionarono a tutta la serie classica della Walth Disney..... allora un conto è catechizzare ed evangelizzare IN CASA altra cosa è PORTARLI ALLA MESSA per tradurre le catechesi casalinghe IN REALTA' SACRA, MISTICA E SANTA.... ;)
    Idem al Catechismo, nel primo anno con i piccoli ho fatto uso di storie dei cartoni animati, ma dal secondo anno no! ho cominciato a sostituire I FALSI PERSONAGGI A QUELLI VERI, I SANTI, I VERI EROI!
    Fai attenzione Bartimeo,
    i personaggi dei cartoni animati SONO FALSI ed anche se possiamo certamente usarli nelle catechesi per le loro storie avvincenti, in Chiesa e durante una Messa NON VANNO PIU' BENE perchè non aiutano a far comprendere ai bambini IL VERO MARTIRIO dall'eroismo dei cartoni....
    Seppur Gesù nella Messa si offre in modo incruento, ciò che celebriamo è UN VERO MARTIRIO AVVENUTO con tanto di sangue, sofferenza, crudeltà.... addolcirlo con la presenza di un cartone animato, FALSIFICA LA CATECHESI ED INGANNA I BAMBINI....

    Entrare in Chiesa è STACCARE LA PRESA DEL MONDO....è incontrarsi CON DIO, è attivare quelle capacità MISTICHE E ASCETICHE che nella confusione delle cose del mondo fanno difficoltà ad emergere...
    santa Caterina da Siena a soli sei anni fa voto di offrirsi a Gesù per tutta la vita perchè era affascinata DAL CROCEFISSO....l'idea del SANGUE E DI QUELLA PASSIONE l'accompagnerà per tutta la sua vita rendendola autentica discepola di Cristo....
    lei preferiva andare alla Messa mattutina perchè C'ERA SILENZIO E POTEVA ESERCITARE IL SUO SILENZIO FINO A FAR USCIRE DA SE STESSA L'ASCESI CHE VIVEVA DENTRO IL CUORE....

    E' importante INSEGNARE ED ABITUARE I BAMBINI fin da piccoli al silenzio in Chiesa PER PARLARE CON DIO....e per ASCOLTARLO...

    Tutte le religioni che si rispettano non hanno mai adattato i propri riti AI BAMBINI.... non a caso il concetto e il contesto di APOSTASIA è tipicamente cattolico!
    ;)

    RispondiElimina
  38. Vabè il mercenaro non sa nemmeno di cosa parla.
    1. Necessità inculturative? Perchè in Polonia usano adorare la pantera rosa?
    2. Nostro e vostro modo di celebrare? Non era UNA sola Chiesa Cattolica?
    3. La serie dei "non è provato". Per le prove basta dare un occhio al passato. Ai secoli precedenti per la Messa tridentina (non mi pare che ci siano stati grossi problemi per i missionari in giro per le Americhe, per l'Asia e l'Africa con la Messa di sempre). Agli ultimi 50 anni con la "messa fai da te" si è spopolata di cattolici l'Europa centrale, l'America meridionale è in grossa crisi e le missioni sono ridotte ad organizzazioni non governative. Di cosa stiamo parlando? Non è provato!!
    4. A me sembra che l'abbandono del "tridentinismo" non abbia avvicinato chi "cerca la Fede" e allontanato chi cerca la "Religione". Piuttosto appare che la Chiesa si sia impegnata a racimolare chi non cerca la Fede e odia la Religione. E Messe con pantera rosa, wakawaka, bande rock e "predicatori spettacolo" non fanno che aumentare questo tipo di richiamo!

    RispondiElimina
  39. No, secondo me è seriamente convinto. Gli esperti iperconciliaristi di liturgia, esperti perché sperimentano sulla nostra pelle, dicono proprio queste cose e nello stesso modo supponente.

    RispondiElimina
  40. Wojtyla da studioso seguiva un tomismo mediato dalla fenomenologia; i suoi studi sull'atto umano lo rendono vicino anche a Blondel (autore molto più ortodosso di quanto si pensa generalmente).
    Invece Rahner propinava un tomismo inquinato dai pregiudizi kantiani.

    RispondiElimina
  41. e pensare che i cartoni animati (quelli veri) soprattutto, incredibile a dirsi, quelli giapponesi, sono molto più cattolici di queste pseudo messe in stile cartone animato.

    un esempio? I cavalieri dello zodiaco: tralasciando qualche sviolinata sugli dei dell'olimpo (che comunque nella serie non hanno mai preteso di farsi adorare) c'è un personaggio che va sempre in giro con un rosario, dono della madre. Un altro cita ad ogni piè sopinto brani della divina commedia, un altra infine in tutte le scene in cui compare è sempre a pregare in una chiesa con tanto di Altare tridentino.

    Altro esempio: i simpson: abbiamo tutti letto un articolo in proposito su questo blog.

    RispondiElimina
  42. Redazione di Messainlatino.it11 novembre 2010 12:21

    Guarda il post pubblicato dopo questo...
    Enrico

    RispondiElimina
  43. E' anche vero che ci vuol poco, purtroppo, molto poco, ad essere "più cattolici di queste pseudo messe".

    RispondiElimina
  44. ....Gesu'......chiama questi preti...MACELLAI!!!!!!!!!!! E' troppo poco...da cacciarli via!!!! Hanno banalizzato tutto!!!!! Questo vuol dire quanto dentro sono VUOTI...SQUALLIDI....BANALI anche Loro!!!Temo che Dio..dovra' mandare un terribbile castigo!!!!Il Suo preziossisimo Sangue....versato per chi???? VERGOGNATEVI!!!!!!

    RispondiElimina
  45. ...avete visto...sulla foto cosa ha prodotto il Concilio....e la messa nuova....tutte quelle poltrone al centro sotto la Croce.....ha prodotto la SUPERBIA!!!!!!!Sono loro dio su questa terra!!!! Altroche' la Messa Tridentina!!!!! Quella si e' una GRAZIA e UMILTA'...davanti il Signore...tutto il resto e ARROGANZA!!!!!

    RispondiElimina
  46. Io, ora come ora, non vado e non andrei ad alcuna messa. Chi sono i "sede-affollatisti" ??

    RispondiElimina
  47. E' un caso di "modernismo alla polacca".....

    RispondiElimina
  48. cara Caterina,
    ti faccio notare che c'è una bella INSIDIOSA "maglia larga" nel tessuto di quel discorso: se uno si appiglia a quella e tira, TIRA  FINCHE' VUOLE,  secondo libertà.....si apre uno squarcio di dimensioni imprevedibili, che può strappare tutta la stoffa, vanificando tutta la buona intenzione della prescrizione.
    E sai qual è quella maglia troppo lenta ?
    ....laddove quel Direttorio dice (ultime righe):
    <span>               ....monizioni che il rito affida alla sua libera inventiva !</span>

    quel dettaglio  "LIBERA INVENTIVA",
    sembra insignificante, ma non lo è affatto  !
    è la fessura perversa dalla quale ENTRA DA PADRONE TUTTO IL FUMO DI SATANA che nessuno dopo, a cose fatte, riesce a capire COME  sia potuto entrare nella Casa di Dio !

    RispondiElimina
  49. Os ivsti meditabitvr sapientiam11 novembre 2010 15:19

    Ancora. Il mio nick è tratto dalla prima frase della sigla di apertura giapponese di un anime (=cartone giapponese), Elfen Lied. Questa sigla è stata, lessi, composta sulla base di due antichi canti gregoriani alla Madonna. Scusate se è poco.

    RispondiElimina
  50. ;)  comprendo bene, personalmente sono contraria alla Messa dei Fanciulli ed alle motivazioni esposte del Documento che non a caso reca la firma di Villot e....BUGNINI...
    il Documento stesso affermerebbe dunque che i bambini PRESENTI ALLA MESSA CELEBRATA DAL PAPA sarebbe inutile, incomprensibile e pure DEVASTANTE ??? e questo perchè, dice il testo introduttivo:

    - Ma rimane il pericolo di un danno spirituale, se nei loro rapporti con la Chiesa i fanciulli sono costretti a fare per anni ripetute e identiche esperienze di cose che ben difficilmente riescono a comprendere; studi psicologici recenti hanno dimostrato quale profonda influenza formativa eserciti sui fanciulli, in forza della loro innata religiosità, l’esperienza religiosa dell’infanzia e della prima fanciullezza....

    Voglio sperare che per i fanciulli presenti alla Messa celebrata dal Pontifice non si avanzi con la stesso concetto... ma stante alla motivazione e spiegazione, chi può dire quanti comprenderanno così o cosà? ;)
    sta a noi dare il giusto peso e il giusto senso alle parole.... il Documento dice altre cose che a me non gustano....ma in nessun caso è giustificato ciò che vediamo poi in questi video, questo è per me più importante di tutto...

    RispondiElimina
  51. Ma credono di interessare e stimolare i bambini con queste penose cretinate? 

    RispondiElimina
  52. Continua...Facci sognare!!

    RispondiElimina
  53. <span>Chi sono i "sede-affollatisti"?</span>
    Temo siano altre vittime della Legge Basaglia.
    E non dimentichiamoci di quelli che "Siri il Papa rosso"!

    RispondiElimina
  54. DANTE PASTORELLI11 novembre 2010 16:12

    Non son capaci di sorridere e di ridere, non hanno neppure il senso dell'umorismo, come quello del ridicolo. Sono i sindacalisiti incavolati del modernismo distruttore della Fede.

    RispondiElimina
  55. DANTE PASTORELLI11 novembre 2010 16:18

    <span>Poiché i modelli di oggi son veline, escort, amplessi secondo o contro natura, perché non proiettare certi filmati o proporre gli stessi show e fiction dal vivo nella Messa per meglio evangelizzare?</span>

    RispondiElimina
  56. DANTE PASTORELLI11 novembre 2010 16:19

    Ale, non avevo letto il tuo commento, ho provato ad eliminare il mio ch'è un doppione, ma il delete spesso mi fa i capricci.

    RispondiElimina
  57. DANTE PASTORELLI11 novembre 2010 16:21

    E brava Redazione: continua a mostrar le piaghe in modo che gli animi ne restin feriti e faccian sentir il loro dolore in alto per risparmiar altra sofferenza alla Chiesa.

    RispondiElimina
  58. DANTE PASTORELLI11 novembre 2010 16:25

    Se la Messa, nonostante il circo, contiene le parole della consacrazione pronunciate con la volontà di far ciò che la Chiesa vuole fare, la Messa è valida.
    Un sacerdote apostata, eretico, massone, che celebra una Messa  consacra con la volontà di far cosa la Chiesa vuole, consacra sacrilegamente ma validamente. Per questo non sempre le sette sataniche rubano le ostie consacrate: lo fan solo quelle a capo delle quali non ci sia un ( ex?)-prete.

    RispondiElimina
  59. DANTE PASTORELLI11 novembre 2010 16:30

    I più bravi, vispi ed educati si annoiano.

    RispondiElimina
  60. Quella chiesa è orribile: quasi quasi l'unica cosa che si può guardare con simpatia è la pantera....

    RispondiElimina
  61. DANTE PASTORELLI11 novembre 2010 16:48

    A furia di adattare, Caterì... siamo a questo punto. Una volta la Messa era una: e quando si celebravan Messe per i ragazzini del catechismo o i giovanotti dell'AC mutava l'approccio dell'omelia, non la Messa. Tu dai una mano e ti tirano nel baratro con tutto il corpo.

    RispondiElimina
  62. DANTE PASTORELLI11 novembre 2010 17:01

    <span>Ingrato, è la creatività dell'apertura al mondo.</span>

    RispondiElimina
  63. <span>Una rivelazione di Gesù ad una mistica francese di alcuni decenni fa: “Io ho scelto i miei Vescovi, i miei Sacerdoti, i miei Religiosi e Religiose per rendermi gloria; ma non mi recano gioia. Sono lì, mendicando continuamente un po’ più di gloria umana e si scordano sempre più di me. Alcuni conventi sono case dove il male regna come capo assoluto. Alcune anime sacerdotali avrebbero fatto meglio ad abbandonare il sacerdozio, piuttosto che seguire satana”.</span>

    RispondiElimina
  64. DANTE PASTORELLI11 novembre 2010 18:15

    <span><span><span>Spero che voglia esser ironico, seppur maldestramente. Sennò a te han già bruciato il cervello, ma non so chi o quali sostanze.</span></span></span>

    RispondiElimina
  65. Ti comprendo caro Dante..... a furia di adattare un copri divano che mi piaceva così tanto, dopo 20 anni ho dovuto buttarlo.... ;)
    era pieno di toppe e ricami per nascondere le macchie....
    così mi sembrano queste Messe AD PERSONAM.... un reciclaggio continuo per ammortizzare LA NOIA non certo dei bambini MA DEGLI ADULTI!!!

    Un giorno al catechismo dovevamo andare in Chiesa per le Confessioni..... la mia capa catechista dice: "GUARDA, SI STANNO ANNOIANDO!!! LI FACCIAMO CANTARE UN Pò COSì SI DISTRAGGONO?"
    non c'ho visto più.... ed ho risposto: "No scusami!! MA NON E' CHE TI STAI ANNOIANDO TU? Non siamo qui per passare il tempo, devono concentrarsi e fare un esame di coscienza...."
    Così mi sono messa davanti ai banchi, li ho fatti INGINOCCHIARE e li ho invitati a fare prima il saluto a Gesù che non avevano ancora fatto, e poi un pò di riflessioni per l'esame di coscienza....
    Altro che annoiarsi!!!
    I bambini seppero dimostrare molta più attenzione degli adulti!
    Troppe volte riversiamo su di loro LE NOSTRE INSOFFERENZE ED INQUIETUDINI!

    RispondiElimina
  66. DANTE PASTORELLI11 novembre 2010 19:43

    Caterì, io in chiesa ho tovaglie il cui pizzo ha bisogno d'esser ripreso in qualche punto. Caso mai ne avessi voglia... Io, pulizie, tutte, ed anche stirare, ma ricamare e cucire no, è un'arte a cui pure si dedicavan monaci, ma troppo delicata e difficile per le mie grandi e rozze mani.

    RispondiElimina
  67. Rafminimi13@libero.it11 novembre 2010 20:28

    Quella Polonia dove, i vescovi, non contenti dellea scomunica pontificia contro la FSSPX la hanno fulmianta di nuova scomunica diocesana

    RispondiElimina
  68. Caro Mercenaro, <span>invece di tante elucubrazioni filosofiche, analizzi di disastri che questa sciatteria celebrativa (certamente non voluta né prevista dai padri conciliari), ha prodotto nel popolo cristiano. Quanti fedeli ha allontanato <span>dalla Chiesa, per attirare provvisoriamente, attraverso il divertimento,un manipolo di giovani in cerca di emozioni?</span> Vi servono altre prove? Le chiese si devono svuotare del tutto perché in quelli come voi vi sia un po' di resipiscenza? =-O =-O =-O =-O </span>

    RispondiElimina
  69. DANTE PASTORELLI11 novembre 2010 23:25

    <span>Il tanto da qualcuno detestato blog - e non si capisce perché si continui ad onorarci di tal dotta presenza - mostra via via in cosa consista l'apertura conciliare e post-conciliare al mondo</span>

    RispondiElimina
  70. Os....ecc....
    allora portiamo i Carmina Burana alla Messa o se vuoi i CORVUS CORAX FORTUNE:
    http://www.youtube.com/watch?v=LM2BDiIOE0w 
    o se preferisci dei Corvus questa:
    http://www.youtube.com/watch?v=drhCgIoPACA&feature=related
    solo perchè si intitola: In Benedictus Virgine ;)

    oggi fanno su Boing un cartone giapponese con gli angeli che si fidanzano con i demoni.... perchè non portiamo le loro maschere come chierichetti?
    tra te e Bartimeo credo abbiate le idee confuse su cosa sia la MESSA e cosa sia catechizzare i bambini, fuori della Chiesa, durante una lezione...

    RispondiElimina
  71. :-D  ho gli occhi un pò affaticati, ma per cucire ste cose sono prontissima!!!

    RispondiElimina
  72. DANTE PASTORELLI12 novembre 2010 10:34

    Peccato tu non sia a Firenze.

    RispondiElimina
  73. Lasciate che i bambini vengano a me? Non dice noente? E se una volta i bambini venivano in un  modo ed ora in un altro cosa facciamo?
    Ne lasciamo qualcuno fuori oppure lo "picchiamo" fino a quando non entra come dico io?
    Boh!
    MD

    RispondiElimina
  74. In effetti conbvertirli non rientra nel nostro dovere!
    Boh!
    MD

    RispondiElimina
  75. Os ivsti meditabitvr sapientiam12 novembre 2010 21:32

    Intendevo semplicemente dire che dall'estremo Oriente sono affascinati da elementi occidentali, di ANTICHITà occidentali che noi abbiamo accantonato, non certo che dobbiamo mettere QUEL canto nella Messa. Considerando il personaggio cui (forse) allude la canzone, che non è la Madonna, è stato tuttavia composto su quelle melodie - caso analogo l'Ave Maria di Schubert, che un sacerdote della mia città ha proibito di suonare in chiesa. Anche se è probabilmente più adatto delle schitarrate che devo sorbirmi tutte le domeniche (per non dire poi che una volta il mio parroco ha fatto suonare IN CHIESA, a Messa appena terminata, "Una vita spericolata" di un noto cantante).

    RispondiElimina
  76. Dopo quanto ho visto non mi stupisco affatto che molti credenti non vadano più in Chiesa. Carnevalate irriguardose, non saprei definirle altrimenti...

    RispondiElimina
  77. DANTE PASTORELLI14 novembre 2010 13:19

    Lo si educa.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.