giovedì 16 aprile 2009

Il Patriarcato di Mosca approva (ancora una volta) la posizione del Papa


Il Vescovo russo ortodosso Hilarion (nella foto), successore dell'attuale Patriarca Cirillo come capo del Dipartimento delle Relazioni Esterne del Patriarcato di Mosca, ha rilasciato interessanti dichiarazioni in sostegno di Papa Benedetto. Che fanno seguito a quelle del defunto Patriarca Alessio di apprezzamento del motu proprio (vedi qui), a quelle di approvazione della revoca delle scomuniche ai lefebvriani (vedi qui), alla prefazione ad un libro di Ratzinger scritta, con toni elogiativi, dall'attuale Patriarca (leggi qui).


Mosca, 6 aprile, Interfax - Il rifiuto di Papa Benedetto XVI di usare un linguaggio politicamente corretto e proporre compromessi su punti tradizionali dell'etica cristiana ha guadagnato il supporto della Chiesa ortodossa russa.

"La differenza [?] tra questo Papa e il suo predecessore è che questo Papa non cerca mai la correttezza politica nelle sue dichiarazioni. Questa è la ragione per cui le sue dichiarazioni producono talvolta effetti scioccanti sulla società occidentale: la gente là non è abituata a che il Capo della Chiesa affermi una dottrina tradizionale vessillare della Chiesa", ha detto il vescovo Hilarion di Volokolamsk [e in precedenza di Vienna], nuovo capo del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, in una trasmissione televisiva nazionale apparso sabato su Rossiya TV Channel.

Questo è stato il commento del vescovo alle critiche contro il Papa, anche da parte del Ministero francese per gli Affari Esteri, per la sua opposizione alla contraccezione.

Il vescovo Hilarion ha continuato dicendo che "noi vediamo un movimento positivo nella posizione della Chiesa cattolica, perché un capo della Chiesa, in particolare quello della più grande Chiesa cristiana, non dovrebbe adattarsi ad alcun linguaggio politicamente corretto, ma dovrebbe dire alla gente quel che la Chiesa gli insegna di dire".

Fonte: Rorate Caeli

4 commenti:

  1. dopo aver letto le dichiarazioni del vescovo russo, chiedo per la FSSPX la par condicio con le Chiese Ortodosse che godono di tanta attenzione da parte di molte nostre diocesi. Se la FSSPX e gli ortodossi sono entrambi amanti e cultori della Tradizione, perchè la prima è trattata come una accozzaglia di appestati? Alessandro

    RispondiElimina
  2. Perché la FSSPX è trattata male?

    Un cardinale (non ricordo quale) disse: "la Fraternità San Pio X è un'opera benedetta da Dio".

    Antonello

    RispondiElimina
  3. DANTE PASTORELLI16 aprile 2009 12:31

    I membri della fraternità ucraina S. Josafat, cattolici di rito orientale tradizionale, che si sono avvicinati alla Fraternità e con essa collaborano, si son visti scomunicare. Se fossero tornati all'ortodossìa non lo sarebbero stati. Ma ora che i vescovi lefebvriani sono stati liberati questa pena, come può il card. Husar (e la S. Sede) mantenerla per questi preti orientali?
    Così va la Chiesa. Navigando a vista.

    RispondiElimina
  4. Raoul de Gerrx16 aprile 2009 13:20

    Après le cardinal Levada, le cardinal Husar…

    La différence entre ces hommes et Mgr Lefebvre, c'est que Mgr Lefebvre était, comme tous les saints, "dévoré du zèle de la maison du Seigneur", et uniquement soucieux de plaire à Dieu, et non aux hommes.
    J'ajouterai, pour avoir eu l'honneur (et le bonheur) de m'entretenir trois fois avec lui, que c'était aussi un homme plein d'humour, qui irradiait autour de lui la paix et la douceur.
    Les autres… Ce sont de hauts fonctionnaires ecclésiastiques. Des membres d'une organisation (l'Église) où ils ont fait carrière: thèse à Rome, fonctions administratives, épiscopat, etc.
    Si le diable a si facilement prise sur ces gens-là, c'est qu'ils sont généralement pleins d'orgueil et de vanité.
    Leur parler de charité!…
    On trouve d'ailleurs la même mentalité dans les organisations séculières: partis, syndicats, armée, universités, etc.
    Avec les saints, c'est autre chose…
    Pour ce qui concerne Mgr Lefebvre, j'ai depuis toujours l'intime conviction que, après avoir été réhabilité, il sera placé sur les autels du monde entier.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.