Post in evidenza

La Messa proteiforme: a modest proposal. Risposta e proposta al Prof. Grillo

Il Prof. Grillo ha voluto gentilmente confrontarsi (v. qui ) con il nostro commento critico alla sua intervista (in cui, lo ricordiamo, el...

venerdì 14 giugno 2024

La Bibbia dice Demoni, CEI 2008 traduce “Falsi Dei”. Perché mai?

Grazie a Marco Tosatti per la denuncia delle traduzioni bibliche politically correct, sin dal 1974.
"Paura di pronunciare troppo la parola “demonio”?"
Luigi C.


30 Maggio 2024 

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, su segnalazione di un fedele lettore del nostro sito offriamo alla vostra attenzione questo articolo di Investigatore Biblico, che ringraziamo di cuore. Buona lettura e diffusione.

Questa volta ho trovato un errore (ripetuto naturalmente in modo pedissequo dalla Cei 2008), che non ha nessuna giustificazione.

Un errore grossolano.
Andiamo subito a vederlo.

CEI 74: “Immolarono i loro figli e le loro figlie agli dei falsi” (Sal 106,37)
CEI 2008: “Immolarono i loro figli e le loro figlie ai falsi dei” (Sal 106,37)
Vulgata e Nuova Vulgata: “Et immolaverunt filios suos et filias suas daemoniis” (Sal 106,37)
Ricciotti: “E immolarono i figli loro e le loro figlie ai demoni” (Sal 106,37)
Martini: “E immolarono i loro figliuoli, e le loro figliuole ai demonj” (Sal 106,35 – nella Bibbia Martini questo versetto è al 35 anziché al 37)
LXX: “kai ethusan tous uious auton kai tas thugateras auton tois daimoniois (demoni)» (Sal 106,37)

Come avete potuto notare tutti i testi riportano “demoni”, mentre solo Cei 74 e Cei 2008 riportano “agli dei falsi”. Anzi, Cei 2008 traduce “ai falsi dei”, giusto per il prurito del cambiamento ed essere originali.

Ma andiamo a vedere il testo ebraico traslitterato:

“wajjizbechu et benehem we’et benotehem lashshedim”

Il termine “lashshedim“ deriva da „SHED“ – al plurale “SHEDIM”, che il vocabolario di ebraico biblico Reymond traduce con “demone”, citando Deuteronomio 32,17 e anche proprio il Salmo 106,37.

Il quadro è chiuso. Tutte le versioni bibliche citate traducono con “demoni”, mentre Cei 74 e 2008 con “dei falsi”.

È un gravissimo errore di traduzione.

Complice questa volta anche la CEI 74.

Se il testo originale, e così le traduzioni precedenti, utilizzano “demoni”, NON si può tradurre con “falsi dei”: è semplicemente sbagliato e le traduzioni indicano due cose diverse.

Paura di pronunciare troppo la parola “demonio”?

Il rischio è una contaminazione “ideologica” del testo biblico, dovuta probabilmente alle derive teologiche post conciliari, che l’hanno fatta da padrona fino ai nostri tempi.
Peccato che nella Cei 74 compaia questo errore.
Ricordiamo, però, che sono più rari, mentre in Cei 2008 è la routine.

Investigatore Biblico


1 commento:

  1. Come il "tradizionalista" nonché pliniani Cammilleri da tempo spiegò, i primi cristiani a volte credevano che gli dei pagani fossero in realtà demoni. Ecco verosimilmente l'origine di questa traduzione. Ma ci sono ben altre traduzioni che meritano di essere criticate per la loro sciatteria.

    RispondiElimina