Post in evidenza

Elenchi dei Vescovi (e non solo) pro e contro Fiducia Supplicans #fiduciasupplicans #fernández

Pubblichiamo due importanti elenchi. QUI  un elenco coi vescovi contrari, quelli favorevoli e quelli con riserve. QUI  un elenco su  WIKIPED...

lunedì 15 gennaio 2024

Orrori architettonici… e dove trovarli #172 a Quartu Sant’Elena (CA)

Chiesa parrocchiale di San Giovanni evangelista dell’ing. Fenu e degli arch. Cassano e Conte (anno 2017).

Dopo aver guardato con raccapriccio i risultati degli investimenti economici anche dell’Arcidiocesi di Cagliari, ribadiamo la domanda: se lo meritano l’otto per mille?

Lorenzo

Descrizione (per sorridere un po’): L’architettura Assiro-Paperonese abbina le possenti mura di Nimrud al deposito di zio Paperone, creando così un unicum inespugnabile anche a nemici facinorosi come la Banda Bassotti o la fattucchiera Amelia. Gli pseudo-ziqqurat angolari garantiscono il favore degli dei, mentre sulla sommità una copia in plastica della Cupola della roccia fa bella mostra di sé (cagliaripad.it).

Fotografie degli esterni:




13 commenti:

  1. Per ridere un po’, basta leggere i vostri agghiaccianti commenti “ironici”. Che ha questa chiesa che non va?
    Nemmeno le foto dell’interno? Bastano due o tre immagini prese da lontano per squalificare un intero progetto? Con buona pace dei fedeli che, in quella chiesa, pregano e ricevono i sacramenti.

    RispondiElimina
  2. Sbaglio, o sembra una moschea?

    RispondiElimina
  3. A quando il minareto al posto del campanile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sa, vero, che il minareto svolge l’identica funzione del campanile?

      Elimina
  4. da fuori sembra quasi un tempio massonico o ... più banalmente proprio il deposito di Zio Paperone

    RispondiElimina
  5. Secondo loro volevano includere una specie di nuraghe?

    RispondiElimina
  6. Percorrendo l’autostrada A4, in prossimità di Brescia si nota un edificio industriale che pare subito un inceneritore di rifiuti. E infatti è un inceneritore, architettonicamente curato e dignitoso in rapporto alla sua funzione.
    La chiesa assiro-paperopolese di Quartu S.Elena non solo non sembra una chiesa (nelle foto presentate non si vede neanche una croce, per esempio….), ma non farebbe belle figura nemmeno come inceneritore.
    Insomma, è brutta, ma proprio tanto brutta….
    Domanda: ma il vescovo di competenza ha approvato il progetto e poi l’ha consacrat a ad occhi chiusi? In altri termini: sua eccellenza ci è o ci fa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che ha l’occhio molto lungo, immagino avrà notato che la struttura è ancora in costruzione?
      Come può essere consacrata se non è neanche finita? E perché un vescovo non dovrebbe consacrarla? I suoi gusti estetici sono da assumere come criterio assoluto?
      Si preoccupi della Brianza, semmai, dove i tradizionalisti dicono “messa” in un capannone dismesso.

      Elimina
  7. Nella struttura ricorda in piccolo la storica basilica di Santa Sofia. Cos’ha che non va?

    RispondiElimina
  8. Parece una mezquita ☹️

    RispondiElimina
  9. Mi sarebbe piaciuto vedere gli interni. L'esterno non mi dispiace affatto. Cerchiamo di non fare di tutta l'erba un fascio. Sembra quasi che qualsiasi cosa sia stata progettata e costruita dagli anni cinquanta ad oggi sia inaccettabile. Proviamo a postare anche ciò che può essere accettato se non lodato e in questo modo contribuiremo a creare una serie di riferimenti utili per il dibattito. Che ne dite?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sembra…è! Ormai si sono scoperti da parecchio. È ideologia, non religione.

      Elimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione