Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

martedì 19 aprile 2011

BENEDETTO XVI, 19 aprile 2005



Annuntio vobis gaudium magnum;



habemus Papam:
Eminentissimum ac Reverendissimum Dominum,



Dominum Josephum Sanctae Romanae Ecclesiae Cardinalem Ratzinger



qui sibi nomen imposuit Benedictum XVI

68 commenti:

  1. Gaudium non erat magnum, sed maximum. Nunc autem minimum.
    Sic transit gloria mundi!

    RispondiElimina
  2. er tripparolo (ormai "mitico")19 aprile 2011 alle ore 17:03

    Finalmente qualcosa di buono

    RispondiElimina
  3. er tripparolo (ormai "mitico")19 aprile 2011 alle ore 17:05

    <span>Finalmente un post buono.</span>

    RispondiElimina
  4. Se digerisce la trippa è certamente di bocca buona.

    RispondiElimina
  5. <span>OFF TOPIC: avete letto il libretto per il venerdì santo in san pietro? perchè, ce n'è una grossa: al posto del salmo responsoriale c'è scritto che sarà cantato il TRATTO e dopo al posto dell'acclamazione al vangelo il GRADUALE!!!! Forse qualcosa comincia a muoversi...(anche se, per principio, sputo su tutto quello che fa il palombella)
    </span>

    RispondiElimina
  6. er tripparolo (ormai "mitico")19 aprile 2011 alle ore 17:37

    Figurati.
    Ho digerito commentatori come te, e pure peggio ........ ("trio lescano", "pie donne" ecc ecc) :-D

    RispondiElimina
  7. Gaudium EST magnum et nunc!!! Laus Deo et Deo Gratias!!!

    Vogliamo smetterla di in segnare al papa quello che deve fare???

    VIVA BENEDETTO XVI!!!

    RispondiElimina
  8. er tripparolo (ormai "mitico")19 aprile 2011 alle ore 17:49

    Da gioire due volte:
    1) Per il fatto "tradizionale" in se
    2) Perchè dovranno gioire con e per il Maestro Don Palombella, anche tutti coloro (e su questo blog se ne sono purtroppo contati a bizzeffe......) che lo hanno denigrato, e dovranno dargli il giusto onore al merito. Sparlare a vanvera è un brutto vizio da cercar di perdere.

    RispondiElimina
  9. Il bello di questo blog è che vengono pubblicati servizi su preti, vescovi disobbedienti al Papa. Ma a casa avete gli specchi di legno?

    RispondiElimina
  10. er tripparolo (ormai "mitico")19 aprile 2011 alle ore 17:57

    Non ce li hanno!
    (Una vecchia superstizione diceva che negli specchi si vedeva il diavolo.....)

    RispondiElimina
  11. NO NO NO NO NO!! ASPETTA ASPETTA!!! Ok che Palombella ha riportato anche il Miserere dell'allegri ad essere eseguito dalla Sistina, ok che venerdì si canteranno tratto e graduale, MA SULLO SPARLARE A VANVERA PROPRIO NON POSSO LASCIAR PASSARE:
     Palombella è un cane, un cane!! va bene?? Con la differenza che ho visto cani a cui è stato insegnato a cantare, ma dubito si possa fare lo stesso con Palombella. OBIETTIVAMENTE: sei sordo??? Perchè ogni volta che sento la sistina di Palombella mi viene IL NERVOSO. Fanno schifo, e non c'è da aggiungere altro.

    RispondiElimina
  12. OFF TOPIC 2 MOLTO INTERESSANTE Questa volta non é la FSSPX che delira sul complotto massonico contro la Chiesa !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Piss Christ : Mons Cattenoz (Vescovo di AVIGNONE - dove si tiene l'esposizione blasfema) accusa la MASSONERIA !!!
    (scusatre ma non ho tempo di tradurre dal francese)

    Alors que nous apprenons à l’instant que le « Piss Christ » vient d’être détruit, nous publions l’entretien choc que Mgr Cattenoz, archevêque d’Avignon, nous a accordé samedi.

    <span>Monseigneur, pensez-vous vraiment qu’un chrétien se doive de réagir à l’exposition de Piss Christ ?</span>
    Si quelqu’un crache ou pisse sur moi, il me méprise. Si quelqu’un pisse sur le crucifix, il le méprise. Est-ce que l’artiste a le droit de faire n’importe quoi ?
    Est-ce que l’art est compatible avec les pulsions les plus basses de l’homme ? Je ne le crois pas
    <span>Alors qu’avez-vous fait pour y remédier ?</span>
    J’ai demandé le retrait des photographies de la ville et de l’exposition. J’ai souhaité également réunir une table ronde avec la mairie, les responsables de l’exposition et les francs-maçons.
    <span>Les francs-maçons ?</span>
    Oui parce que je m’aperçois qu’à Avignon, où ils sont très nombreux, il y a un certain nombre de francs-maçons très influents.
    <span>Suggérez-vous qu’il y aurait un lien entre la franc-maçonnerie et l’exposition de cette photographie ? </span>
    Comme ils sont cachés, je ne peux pas les voir mais je me demande s’il n’y a pas une corrélation avec la franc-maçonnerie. 

    RispondiElimina
  13. <span>Comment cela ?</span>
    Je constate que là où les francs-maçons sont nombreux, les actes antichrétiens sont également nombreux.
    <span>Ces propos font échos à ceux de monseigneur Rey, l’évêque de Fréjus-Toulon qui avait sorti un livre, il y quelques années intitulé « Peut-on être chrétien et franc-maçon ? »</span>
    Oui, il avait écrit un petit livre et la réponse que celui-ci offrait est « non, on ne peut pas être chrétien et franc-maçon ».
    <span>Si vous pensez qu’il y a un lien entre la franc-maçonnerie et l’exposition de cette photographie, pourquoi ne pas l’avoir dit plus tôt ?</span>
    Mais je l’ai dit à l’occasion de presque toutes mes interviews mais curieusement, ces passages ont toujours été coupés.
    <span>Comment jugez-vous la réaction du maire d’Avignon, Marie-Josée Roig ?</span>
    Je suis étonné de son silence. Son chef de cabinet m’a déclaré que la mairie n’avait rien à voir avec cela. Toujours est-il que la commune finance l’exposition et lui a accordé un espace publicitaire. Je constate que depuis plusieurs années sur Avignon, des églises sont dégradées. Il y a deux poids deux mesures, me semble-t-il, dans le traitement que l’on réserve aux différentes religions.
    En Alsace par exemple, quelqu’un qui a pissé sur le Coran a été condamné à 3 mois de prison.
    <span>Pensez-vous que le maire a des liens avec la franc-maçonnerie ?</span>
    Ah, là je sors le joker…
    <span>Pourquoi ne pas avoir intenté une action judiciaire si vous jugiez cette affiche blasphématoire ?</span>
    Au niveau de la Conférence épiscopale, il y a un organisme qui se charge de ces questions mais étant donné que la photographie a 25 ans, qu’elle a déjà été exposée à Beaubourg, nous avons décidé de privilégier le dialogue. Je vais vous donnez un exemple : il y a deux ans, une affiche représentant « La Croix » de Dali avec un singe avait été exposée. Nous avions alors entamé un dialogue avec l’auteur de l’affiche qui a compris que celle-ci pouvait blesser les Chrétiens. Il avait alors décidé de détruire les affiches qui restaient. Je souhaite donc un vrai dialogue parce que cette exposition, à l’entrée de la Semaine Sainte, est CERTAINEMENT liée à la franc-maçonnerie.

    RispondiElimina
  14. Qualcosa si muove davvero allora... speriamo!!

    RispondiElimina
  15. I Papi e la Massoneria. Angela Pellicciari    http://it.gloria.tv/?media=139879 papi hanno emesso 584 condanne ufficiali contro la massoneria dal 1750 ad oggi...  I

    RispondiElimina
  16. Sparli a vanvera..... e in Settimana Santa..... e non è cosa buona......

    RispondiElimina
  17. Ma dai Placentinum ! Marini é stato in carica più di 20 anni e chiamava donne nude e streghe messicane a fare i loro riti durante l'offertorio delle messe GPII,
    va che il Palombella fa solo musiche schifose, di questi tempi non é niente! dovrebbe far eseguire pezzi degli AC/DC per farsi buttare fuori ...forse.

    RispondiElimina
  18. Consiglio a chi non l'avesse ancora letto il libro "Clotilde Bersone - L'eletta del dragone".  E' la storia di un'alta iniziata predestinata dall'infanzia a essere l'eletta del diavolo
    Parlava da posseduta e dave le istruzioni alle logge da un pulpito.  Fu l'amante di Garfield (presidente assassinato degli USA di fine '800) e si rese colpevole di vari delitti politici e non.
    Una volta assistette a un omicidio in loggia dove decapitarono un grado inferiore che aveva disubbidito dopo averlo vestito da papa e avergli messo una tiara in testa...

    Il libro é del 1932. Non so se i dati siano provati storici ma le coincidenze sono molto inquietanti, per esempio quando si legge che fine '800 il GrandOriente di Francia considerava che la Chiesa
    per restare pura doveva tornare ...alla spiritualità dei primi secoli del cristianesimo ! (pag 120 della versione francese)

    RispondiElimina
  19. Rispondendo a "Ospite" : no, non sparlo a vanvera, ma forse l'acredine dei veri apprezzatori di  musica contro le cattive esecuzioni non è comprensibile a tutti. (Sì, ho competenza per giudicare, e non ho paura che dicendolo passo per uno che "se la tira")
    Rispondendo ad HERCULE: Non è che fa musiche schifose, puntualizziamo, fa esecuzioni schifose, mon cher...  il che è inaccettabile. Sembra che in San Pietro siano diventatit tutti sordi!! Io invito chiunque abbia accesso a youtube a mettere "non mi piace" alle esecuzioni della sistina di Palombella, come segno del nostro sdegno. Anche perchè c'è qualche sordo che ci mette pure che gli piace, soprattutto su quella pessima esecuzione del Miserere. Mi spiace, amici, su queste cose non transigo!

    RispondiElimina
  20. io le scemenze le ho lette sempre e volentieri invece...

    RispondiElimina
  21. Anch'io sono stato fra i più aspri detrattori di Palombella! E ci macnherebbe!
    Ma questa è la Settimana Santa.
    Ormai le ignobili e vergognose pantomime del coro di Frisina alla Messa delle Palme, sono pure alle nostre (scandalizzatissime) spalle, come l'esecuzione sabato scorso del suo c.d. oratorio sulla tomba di S. Cecilia (povera Santa!).
    Teniamo i toni bassi, almeno per rispetto della Passione di N.S.
    Christus factus est......

    RispondiElimina
  22. Uno che tenta di essere cristiano19 aprile 2011 alle ore 19:47

    Un sentito e caloroso augurio di Buon anniversario a Lei, caro Papa Benedetto. Il Signore che L'ha chiamata ad essere successore dell' apostolo Pietro, La possa sempre sostenere ed aiutare nel suo ministero. Siamo in tanti ad essere con Lei e in tanti Le vogliamo bene, anche se non riusciremo mai nella nostra vita ad incontrarLa da vicino o a stringerLe la mano per dimostrarglielo. Buon anniversario!

    RispondiElimina
  23. Ho già provveduto a mettere "non mi piace".
    Oltre alla palese INDECENZA del Miserere eseguito al mercoledì delle ceneri, altre occasioni hanno mostrato l'incompetenza del Palombella.
    Eseguire male la musica liturgica è come celebrare male. Ora, i cori parrocchiali non professionisti ovviamente danno lode a Dio con il loro massimo impegno anche se non raggiungono risultati da concerto.
    La Sistina è stata per secoli un punto di riferimento per la musica, il tutto a maggior gloria di Dio: averla affidata ad un incompetente vuol dire non darle importanza, dunque in un certo senso sminuire (e parecchio, e per giunta a livello ufficiale) una delle più alte forme di preghiera.

    RispondiElimina
  24. ... am scusate al posto del salmo non si dovrebbe cantare il graduale ?? il tratto è prima del vangelo oppure si parla di un'altra liturgia??
    questo Papa è immenso ma con una stonatura che anche i sordi la odno è PALOMBELLA!!!!
    Il misere stravolgerlo così .... la parte del secondo coro i soprani primi che vanno al do dati ai tenori palombella è fuori di testa!!!
    mandatelo via!!!!!!!.........

    RispondiElimina
  25. ... auguri SANTITA'.... quanti preti disobbedineti chissà quanta sofferenza ....vada avanti e liberi definitivamente la messa in latino!!!

    RispondiElimina
  26. Quando si dice la fortuna eh

    RispondiElimina
  27. No. Al Venerdì Santo tratto e graduale sono invertiti (prima il tratto e poi il graduale). Questo, ovviamente, è quanto prevede il Graduale Romanum riformato da Paolo VI. Altra cosa è la forma straordinaria dove il Graduale (Christus factus est) si canta alla Messa del Giovedì Santo e non del Venerdì alla cui Messa dei Presantificati si cantano due tratti (uno dopo la lezione, l'altro dopo l'epistola) che con le riforme Bugniniane (dispiace un po' definirle Pacelliane) mutano nome: da tratti a responsori, anche se sono esattamente identici (non come il resto del rito, purtroppo...).

    RispondiElimina
  28. e Padre Pio che diceva già all'epoca di Paolo VI  "...la massoneria é già arrivata alle pantofole del papa"

    RispondiElimina
  29. Sempre diritto in curva!

    RispondiElimina
  30. Bravo: sai reagire bene all'ironia.

    RispondiElimina
  31. A ben vedere, il graduale Christus factus est in polifonia si era sempre cantato negli ultimi anni al Venerdì Santo e il salmo responsoriale era comunque quello dei Graduale simplex. Ordunque: per compensare un passetto verso la Tradizione (e, cioè, la sostituzione dal Psalmus responsorius del Graduale simplex con il Tractus), si fa altrove un notevole balzo in senso contrario: leggendo i libretti della Settimana Santa si nota che, per la prima volta, si abbandorà un uso che neanche Piero Marini osò modificare: mantenere rigorosamente il canto delle letture in latino alle due messe del Giovedì Santo e all'azione liturgica del Venerdì. Quest'anno le letture saranno nelle lingue volgari; solo il Vangelo sarà cantato in latino.
    Curioso è, poi, l'accostamento delle lingue alla Messa In Coena Domini: negli ultimi anni la prima lettura era cantata in latino, la seconda in greco dal Suddiacono orientale e il Vangelo in latino e in greco dai due Diaconi latino e orientale. Quest'anno resta tutto uguale, tranne per la prima lettura che sarà declamata in italiano. Resta il contraltare (l'epistola in greco) e si demolisce l'altare (la profezia in latino).
    Atteso che l'uso delle lingue moderne è abitudine costante per tutto l'anno, almeno nel Triduo Sacro si poteva conservare questa veneranda tradizione non ancora abbandonata circa l'uso esclusivo del latino (e del greco classico) per il canto delle letture nelle liturgie papali.
    L'altra circostanza in cui si è conservata questa tradizione è alle esequie del Sommo Pontefice, nonché alla Messa Pro eligendo. Mons. Giudo Marini la abolirà anche allora?

    RispondiElimina
  32. Sono disgustata! Questo è un post dedicato a fare gli auguri al Santo Padre. Ma perché state andando off topic con tutta questa polemica della Sistina?  >:o

    Carissimo B16:
    Sono felice di questi tuoi sei anni in mezzo a noi! Le mie preghiere giornaliere non ti mancheranno mai!!! Un abbraccio e tantissimi auguri!  :) :) :) :) :) :) :)

    RispondiElimina
  33. Che moralismo bigotto! Se non le piace discutere chiuda il computer e vada a letto.

    RispondiElimina
  34. Molto interessante. Aspettiamo una bella traduzione. Grazie in anticipo.

    RispondiElimina
  35. Piano, piano. Un Tratto, un Graduale, un vescovo d'Avignone: una rondine non fa primavera.
    Attenti a non scoprirsi.

    RispondiElimina
  36. Guardando meglio...ho visto che anche negli anni scorsi la prima lettura della Messa In Coena Domini era in italiano. Confermo invece che sia alla Messa Crismale, sia al Venerdì Santo si cantavano tutte le letture in latino fino all'anno scorso.

    RispondiElimina
  37. L'ho notato anch'io e me ne dolgo immensamente. Bah, dopo questa spero non ci sia più nessuno che osi sostenere che Guido Marini sappia qualcosa di liturgia!! E, sinceramente: le sue passamanerie, il suo cattivo gusto, e la sua paccottiglia dorata mi hanno stufato. Mons. Marini senior almeno era grande, anche se nel male.

    RispondiElimina
  38. Una volta tanto ammetto che qui l'Ospite ha ragione: Tratto e Graduale sono invertiti nel Graduale di Paolo VI,  non solo al Venerdì Santo, ma già alla domenica delle Palme.
    Viva l'ermeneutica della continuità.

    RispondiElimina
  39. piano: io ho solo descritto la mia gioia nel rivedere ripristinati tratto e graduale!! Poi quando qualcuno ha osato difendere palombella non ci ho più visto!!! E non mi dica che non ho ragione..

    RispondiElimina
  40. Aspettiamo che la dica anche il Papa.

    RispondiElimina
  41. Condivido caro Tripparolo: finalmente un buon post per un blog che si vuole cattolico. I.P.

    RispondiElimina
  42. <span><span>Auguri Santità !!!</span></span>

    RispondiElimina
  43. <span>... auguri SANTITA'....  e grazie per tutto quello che ha fatto per la Tradizione,  é vero che senza di lei potremmo essere oggi in uno stato molto più desolato.</span>

    RispondiElimina
  44. Filippo ( Habemus papam)19 aprile 2011 alle ore 21:29

    Ho appena acquistato su Ebay l'anello e la croce pettorale di Paolo VI. Mi arriveranno domani, non vedo l'ora! Sono così scintillanti; davvero  meravigliosi!
    Li indosserò in occasione del matrimonio di William e Kate, nella Westminster Abbey, a cui sono stato formalmente invitato dalla famiglia reale inglese :)

    RispondiElimina
  45. Filippo ( Habemus papam)19 aprile 2011 alle ore 21:35

    Ricordo la faccia di Piero Marini, ci mancava poco che scoppiasse a  piangere. Tuttavia, immagino che ora si senta più tranquillo. Io, invece, ero in ginocchio davanti alla tv e commosso dicevo: ora posso anche morire! Ahahahahahahah :-P

    RispondiElimina
  46. scusi SANTITA' http://dailymotion.virgilio.it/video/xiaph5_mgr-francois-fonlupt_news

    CHE COSA MI RAPPRESENTA QUEST'UOMO?? ........ IO POVERO CRISTIANO NON CAPISCO DAVANTI A PERSONAGGI COSI'......

    RispondiElimina
  47. in tema di liturgie papali della settimana santa, mi sono sbagliato o quest'anno il passio della domenica delle palme è stato cantato con un tono diverso da quello tradizionale?

    RispondiElimina
  48. Gaudium Magnum!

    Ancor di piu' perche' la tiara compariva ancora alla loggia papale.

    FdS

    RispondiElimina
  49. .... il passio come tutti gli anni è frutto della mente geniale di mons marco frisina........ il recitativo gregoriano è così alto che queste povere menti non capiscono...... come sempre una liturgia ( musica) egna di un film americano anni 50... che vergogna diaciamolo!!!!
     il gloria laus massacrato..... chi ci sepearerà cantato alla comunione ...dico chi ci separera defintivamente da questa gente?? frisina, palombella, marini..............

    RispondiElimina
  50. il problema é che in francia un fonlupt é già un prete buono!
    guardate questo : il padre Guy Gilbert (si é quello col giubbetto in pelle e le borchie, ed é un prete ve loassicuro)

    Qui impegnato a benedire le moto. Predica consigliando ai giovani di astenersi dal sesso ma cito:
    "se proprio non riescono a contenere il loro sesso che almeno mettano il preservativo per non dare la morte e non riceverla"


    http://www.youtube.com/v/OrFh389kdjk" type="application/x-shockwave-flash" width="170" height="140

    RispondiElimina
  51. ... poi continua  "...oggi parlero' solo se ciascuno di voi ha un preservativo in tasca... "

    RispondiElimina
  52. <span>... poi dice"...oggi parlero' solo se ciascuno di voi ha un preservativo in tasca... "</span>
    <span></span>
    <span>La formula di benedizione del motociclista é uno spettacolo a parte (vale da sola il biglietto!)</span>
    <span>"Che questo casco vi protegga, a condizione che rispettiate il codice della strada, Amen" </span>
    <span><span></span></span>
    <span><span>quando vi dico che in francia le cose sono molto molto peggio che in Italia ... non scherzo !</span></span>

    RispondiElimina
  53. <span><span>un'altro molto obbediente al papa !  infatti dice  "...oggi parlero' solo se ciascuno di voi ha un preservativo in tasca...</span></span><span> à in alto, a Roma, BenedetttoXVI dice delle cose belle, ma quando si vive in mezzo ai giovani c'é bisogno di dire loro cose concrete..."  

    <span>La formula di benedizione del motociclista poi é uno spettacolo a parte (vale da sola il biglietto...)</span>   <span>"Che questo casco vi protegga, a condizione che rispettiate il codice della strada. Amen." </span>
    <span><span></span></span> </span>
    <span>
    <span><span>quando vi dico che in francia le cose sono molto molto peggio che in Italia ... non scherzo !!!</span></span></span>

    RispondiElimina
  54. <span><span><span>un'altro molto obbediente al papa !  infatti dice  "...oggi parlero' solo se ciascuno di voi ha un preservativo in tasca...</span></span><span> là in alto, a Roma, BenedetttoXVI dice delle cose belle, ma quando si vive in mezzo ai giovani c'é bisogno di dire loro cose concrete..."    
     
    <span>La formula di benedizione del motociclista poi é uno spettacolo a parte (vale da sola il biglietto...)</span>   <span>"Che questo casco vi protegga, a condizione che rispettiate il codice della strada. Amen." </span>  
    <span><span></span></span> </span>  
    <span><span><span>quando vi dico che in francia le cose sono molto molto peggio che in Italia ... non scherzo !!!</span></span></span></span>
    <span><span><span><span></span></span></span></span>
    <span><span><span><span>poi ci si chiede perché Mgr Lefebvre ha ordinato i 4 vescovi per salvare i suoi sacerdoti dando loro un vero seminario... </span></span></span></span>

    RispondiElimina
  55. No, sei tu che la sai fare male.

    RispondiElimina
  56. Quando si dice i commenti idioti, eh!

    RispondiElimina
  57. Mi pareva un passio da schifo... Pensare che il tono gregoriano è così semplice e al tempo stesso potente... ci voleva tanto a cantarlo... ?
    Boh...

    RispondiElimina
  58. Ma il gregoriano non va MAI, dico MAI  scorporato dalla lingua latina, sua sposa. Il testo del Passio era invece italiano, e debbo dire che Gesù e il Narratore non mi sono spiaciuti. Vorrei dire lo stesso del resto... ma purtroppo!!! E cos'erano tutte quelle trombe, è arrivata la Regina elisabetta?? Sì, bravo melos, proprio un film americano anni '50, ti giuro che ogni Domenica delle Palme mi viene in mente Ben Hur et similia... (p.s. : melos laus Deo!!)

    RispondiElimina
  59. @ FdS : spiegati meglio per favore.
    Cosa compariva dalla loggia papale ?

    RispondiElimina
  60. <span>Sai che, a quanto sembra, la Pellicciari è neocatecumenale ?
    </span>

    RispondiElimina
  61. "<span> Palombella è un cane, un cane!!"</span>
    Per favore, poi sennò è difficile difendersi quando accusano i cristiani di ipocrisia nel loro amore verso il prossimo....

    RispondiElimina
  62. Caro Concilio, la Pellicciari _è_ neocat, lo ha detto più volte (e l'ho sentita io stesso).
    Ciò non toglie che sia una brava storica e che si batta per una grande causa.

    RispondiElimina
  63. un cane musicalmente parlando s'intende. Non tiriamo in ballo l'amore verso il prossimo!!

    RispondiElimina
  64. Nobis quoque peccatoribus21 aprile 2011 alle ore 11:56

    Caro Prof. Carradori,

    intendevo dire che il 19 aprile 2005 alla loggia delle benedizioni era disteso il drappo con lo stemma di Giovanni Paolo II che ancora recava la tiara papale.

    FdS

    RispondiElimina
  65. E il grandissimo Dante21 aprile 2011 alle ore 15:23

    LUNGA E PROSPERA VITA AL GRANDE BENEDETTO XVI. E i perenni scontenti si volvano in se stessi con i denti, costà con gli altri cani!

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione