Post in evidenza

Ora puoi... aiutare MiL

Se volete aiutare e sostenere MiL, potete fare una donazione anche piccola.   Ricordiamo ai nostri lettori infatti che MiL si sostiene solo ...

domenica 22 gennaio 2023

Spending review in Vaticano, o non si vuole che parlino tra loro? Esercizi Spirituali ognuno a casa propria

Un amico malizioso ci ha detto "si vede che Francesco ha finito gli eretici a cui farli fare".
A parte gli scherzi, è veramente bizzarro che la "Chiesa Sinodale" non voglia neppure far parlare Cardinali, Vescovi e funzionari di Curia tutti insieme tra loro!
In pratica, a casa propria, tra l'aperitivo e la cena, tra un film e il quotidiano, uno si auto-fa gli esercizi spirituali da solo...
QUI la Sala Stampa Vaticana.
Pubblichiamo un commento caustico de Il Sismografo.
QUI Franca Giansoldati su Il Messaggero "[Sembra che in] reazione di Francesco per le continue critiche che avrebbe ricevuto dai cardinali di curia per come avrebbe impostato e gestito il funerale del predecessore Benedetto XVI".
Luigi

Esercizi spirituali per i membri della Curia, ma separati, seppure la Chiesa si trova nel cuore del cammino sinodale
20-1-23

(a cura Redazione "Il sismografo") Curioso, anzi, sorprendente il comunicato della Sala stampa vaticana pubblicato oggi a mezzogiorno e che dice: "Il Santo Padre invita i Cardinali residenti a Roma, i Capi Dicastero ed i Superiori della Curia Romana, a vivere in modo personale un periodo di Esercizi Spirituali, sospendendo l’attività lavorativa e raccogliendosi in preghiera dal pomeriggio di domenica 26 febbraio al pomeriggio di venerdì 3 marzo, prima settimana di quaresima. In quella settimana saranno sospesi tutti gli impegni del Santo Padre, compresa l’Udienza Generale di mercoledì 1° marzo."
In passato quando in Curia si fecero Esercizi spirituali separati, c'erano i motivi e venivano spiegati chiaramente. Un comunicato del 7 marzo dell'anno scorso diceva: “Considerato il perdurare dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, anche quest’anno non sarà possibile vivere comunitariamente gli Esercizi spirituali della Curia romana presso la Casa Divin Maestro in Ariccia”.
In questa circostanza nulla di tutto ciò. Solo ipotesi.
Sarà quindi così, come vuole il Papa, ma non si conosceranno i motivi.
Eppure, forse questi Esercizi spirituali 2023 dei membri della Curia, accanto al Pontefice e con il Pontefice, erano un'occasione splendida per rendere più tangibile, visibile e comprensibile il cammino sinodale in corso; stare e pregare insieme come Gesù fece con i suoi discepoli camminando lungo le sponde del Lago di Galilea cercando discepoli per la missione.
(Luis Badilla)