Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

domenica 20 novembre 2022

Nuovo e-book gratuito: "P. Gabriele Roschini OSM: La verginità di Maria, oggi"

Riceviamo e pubblichiamo.
Luigi

P. Gabriele Roschini OSM: La verginità di Maria, oggi

Il nuovo e-book è disponibile gratuitamente dal sito dei libri:

Chi ha vissuto i terribili anni del Post Concilio ricorderà con orrore i vari tentativi di diminuire la devozione e il culto a Maria Santissima. Dalla proibizione di recitare il Rosario davanti al Santissimo esposto, ai vari tentativi di eliminare processioni e feste patronali, era un quotidiano sminuire, irridere e svilire.
In questa tempesta auto demolitrice c'è sempre stata (e c'è ancora) una cartina al tornasole: il tentativo di distruggere il dogma della perpetua verginità della Madre di Dio.

Così ne parlava, 400 anni prima, San Pietro Canisio, Dottore della Chiesa:
"Satana, turpissimo e impurissimo principe delle tenebre, non dorme ma cerca tutti i modi per aggredire e per distruggere la somma purità di Maria e la verginità della medesima".
"Sotto la guida di un tale duce, molti" - dice il Santo Dottore - "si scagliano per impedire che il mondo riconosca costantemente e la Chiesa predichi che la Madre del Signore è rimasta incorrotta prima del parto, nel parto e dopo il parto" (De Maria Virgine incomparabili et Dei Genitrice sacrosanta, L, II).

Questa constatazione del Canisio, se era vera e opportuna per i suoi tempi, appare particolarmente presente nei nostri tempi.
Allora infatti erano i nemici della Chiesa coloro dei quali si serviva l'immondo serpente infernale per combattere la perpetua verginità di corpo e di anima di Maria; oggi invece sono gli stessi cattolici coloro dei quali si serve Satana per lo stesso turpissimo scopo.
Probabilmente per questa ragione, il maggior mariologo del Novecento ha dedicato un libro all'approfondimento di tali tentativi. E così... i cattivi pastori sono sistemati!

Nessun commento:

Posta un commento

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione