Post in evidenza

Elenco Messe tradizionali in Italia: URGE UN AGGIORNAMENTO

Cari lettori di MiL, molti di voi ci hanno scritto, giustamente, per lamentarsi del fatto che l'elenco delle Messe tradizionali del nost...

lunedì 3 ottobre 2022

Terni: la (grottesca) nota della Curia sulla presenza del Vescovo Soddu alla Loggia Massonica. Ma ci faccia il piacere!

Ci segnalano che la Curia della Diocesi di Terni ha pubblicato sul proprio sito una Nota di precisazioni sulla presenza del Vescovo all'apertura del nuovo ingresso della sede del GOI a Terni

Leggiamola assieme: 

In merito all’apertura del nuovo ingresso della sede del GOI a Terni, desta stupore, sconcerto e amarezza la lettura strumentale, volutamente equivocata e fraintesa, della presenza del Vescovo Soddu a tale circostanza. 
La lettura dei fatti, che non ha neanche tenuto conto dei contenuti di quanto il Vescovo ha detto, travisa totalmente il senso della sua presenza che, non identificandosi con un pensiero differente dalla dottrina Cristiana, ha invece ha avuto l’unico scopo di testimoniare la fedeltà al Vangelo e alla Chiesa, soprattutto in questo tempo del percorso Sinodale che la caratterizza.


Pazzesco! La famosa toppa peggiore del buco!

Alcune nostre evidenti (e inutili) precisazioni: 

- Non è stata data nessuna lettura "strumentale" alla partecipazione attiva di Mons. Soddu (vedi taglio del nastro insieme ai "Venerabili"), ad un evento così identitario della Massoneria. E' stato stigmatizzato un dato oggettivo: la  presenza sbagliata, inopportuna e pericolosa di un Vescovo ad un evento massonico. Stop.  

- Non è che non siano stati tenuti in conto i contenuti di quanto il Vescovo abbia detto: questi presunti contenuti non sono stati resi pubblici, nè, per quel che risulta ad oggi, mai pubblicati. 
Dove sarebbero stati riportati? Da chi?
Se la Curia volesse graziosamente compiacersi di pubblicarli, potremmo valutarli. E chiederemmo scusa al Vescovo solo se davanti agli altri invitati egli avrà fermamente

condannato la Massoneria, il suo relativismo e la sua politica anticlericale e anticristiana (o meglio, anticattolica). Altrimenti, nessun contenuto blando e di circostanza può essere addotto a giustificazione della sua partecipazione così imbarazzante per lui, per la Diocesi e per la Chiesa Cattolica tutta. 

- Ci può spiegare la Curia in che modo la presenza del Vescovo ad un evento Massonico avrebbe adempiuto lo scopo di "testimoniare la fedeltà al Vangelo e alla Chiesa"? Ma davvero? Lo hanno scritto sul serio? Seriamente credono che ce la beviamo? Che tutto passi in cavalleria con questa frasetta di aria fritta? Ma ci facciano il piacere, ci facciano, - cit. Totò!

Cara Curia, cara Eccellenza,
L'UNICO E MIGLIOR MODO PER TESTIMONIARE LA FEDELTA' AL VANGELO E ALLA CHIESA SAREBBE STATO QUELLO DI NON ANDARE AD UN EVENTO DEL GENERE, ORGANIZZATO DA UN ENTE NEMICO DELLA FEDE, CHE FA DEL RELATIVISMO, DELLA LOTTA ALLA RELIGIONE - E ALLA CHIESA CATTOLICA IN PARTICOLARE - IL PROPRIO CARISMA E SCOPO PRINCIPALE! 
Un po' come se diceste che un vegano farebbe bene a partecipare ad una bella grigliata mista per testimoniare la propria adesione al rispetto totale per gli animali... Sì, farebbe bene se non credesse fino in fondo al proprio impegno animalista... 
Allora, con la stessa
ratio, perchè non incoraggiare la gioconda partecipazione di cattolici alle inaugurazioni di cliniche dove si praticano gli aborti?   

- e poi cosa c'entra il Sinodo???

Ridicolo. Tutto ciò è ridicolo! Non ci si può credere... davvero. Ci pigliano per fessi? 
Tutto questo è sintomo di una gerarchia vergognosa, inqualificabile e senza più credito nè dignità. 

Qui il commento di Roberto de Mattei.

Per i nostri lettori che volessero esplicitare il proprio (educato e non volgare) giudizio sulla comparsata di Mons. Soddu alla inaugurazione di una casa del GOI, qui la mail della segreteria del Vescovo  segreteriavescovotna@gmail.com

Continuiamo ad invocare l'intervento delle competenti Autorità della Chiesa Cattolica, in particolare del Dicastero per i Vescovi e di quello per la Dottrina della Fede. 

Roberto

39 commenti:

  1. Io sono di Terni...pregate per noi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io e sinceramente sono sempre più confusa😑🤦🏼‍♀️

      Elimina
  2. Sconcertante, forse pensava di passare inosservato? Affidiamolo a S.Massimiliano Kolbe fondatore della Milizia dell'Immacolata: "IPSA CONTERET" !

    RispondiElimina
  3. Forse presenza inopportuna, ma pensare che oggi la massoneria sia tipo quella ottocentesca.. è abbastanza ridicola come cosa. Che vi possa essere dialogo tra le due parti non è escluso. Come un prete possa parlare con un ateo, un islamico o un buddista. Si fanno eventi interreligiosi, eventi tra credenti e non credenti.. La massoneria è ormai un orpello del passato, puro folcklore. O credete veramente che entrano con i cappucci in testa a cospirare contro la Chiesa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo ha letto il messaggio del Gran Maestro per quell’occasione? Un elogio del 20 settembre come data della vittoria sulla Chiesa Cattolica. Ha esaltato la laicità dello stato ecc. poi il fatto che si facciano incontri interreligiosi (cosa di per sè sbagliata) non vuol dire che sia giusto parlare con la massoneria

      Elimina
    2. La massoneria era e resterà sempre fedele a sé stessa. Non vi è alcun motivo per cambiarne la essenza di assoluto relativismo, incompatibile con l'assoluta fede nella Via, Verità e Vita in Cristo.
      Le élite globaliste se ne servivano trecento anni fa, come oggi: circuire e cooptare i deboli in spirito per portarli nel paese dei balocchi, salvo poi farli risvegliare schiavi, ciuchi ed affamati.

      Elimina
    3. La forza dello Spirito Santo illumini i cuori per comprendere i tempi che stiamo vivendo ed essere testimoni della Verità

      Elimina
    4. Quella attuale non è la massoneria plateale e violenta di una volta, oggi agisce in modo molto più subdolo ma molto più efficace. Mai la Chiesa ha subito un attacco penetrante e distruttivo come adesso. Ha capillarmente diffuso il suo pensiero e la sua azione in tutta la società, convertendola al suo pensiero. E altrettanto ha fatto nella gerarchia ecclesiastica. Il fatto che lei non ne avverta la pericolosità è la dimostrazione di quanto essa sia efficace.

      Elimina
    5. Non c'è bisogno del cappuccio. Hanno la mozzetta. E rossoporpora

      Elimina
    6. Partecipare a quella orribile apertura satanica equivale da parte di un membro della Chiesa a dare conferma che si tratti di cosa " buona e giusta "....ma ormai purtroppo questi prelati sono essi per primi i più grandi nemici di Dio...

      Elimina
  4. Incredibile: c'è chi predica il vangelo e viene scomunicato e c'è chi riconosce enti eretici e rimane vescovo...

    RispondiElimina
  5. Sono certo che Dio non avrà pietà di costoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attenzione, "non giudicate per non essere giudicati". Cioè, ok che, secondo i suoi parametri, che lei ritiene assoluti, massoni e vescovi apostati sono peccatori e in stato di pericolo per la loro salvezza, percui bisognerebbe pregare per loro e non asserire questa sua perentoria sentenza, poco cristiana! Chi è senza peccato scagli la prima pietra

      Elimina
    2. 16:00: appunto!
      Mi piacerebbe proprio vedere come vivono quotidianamente questi autoproclamatisi censori della moralità pubblica.
      Ne sono sempre più convinto: se il mondo fosse come lo vogliono i settaioli tradizionalisti, sarebbe la versione cattolica del regime degli ayatollah!

      Elimina
    3. A me invece piacerebbe sapere come vivi tu e cosa ci fai su Messainlatino.

      Elimina
  6. Dai loro frutti li riconoscerete.

    RispondiElimina
  7. Meglio un Vescovo che incontra pubblicamente la massoneria di un Vescovo segretamente massone.
    Però che tristezza a raccattare sempre il "meno peggio" del peggio. Di sicuro poco entusiasmante.

    RispondiElimina
  8. Caro Anonimo delle 21,55 lo sa che non si può aspirare a incarichi dirigenziali senza il loro placet??Io ne so qualcosa..anche se ringrazio Dio per la degradazione professionale dovuta al fatto che "non ero dei loro". Ma lei in che mondo vive???

    RispondiElimina
  9. Invito ad una riflessione. Questo vescovo, al pari di tanti suoi colleghi di fresca nomina, si è formato nei seminari del postconcilio ossia...sul nulla! Ecco ora i frutti!!

    RispondiElimina
  10. Aspettiamo con ansia un comunicato della Congregazione della Fede.

    RispondiElimina
  11. "Fedeltà alla Chiesa"?

    Non mi risulta che sia stata ritrattata la Dichiarazione "Quesitum est" del 26 novembre 1983.

    Di quale chiesa parla sua eccellenza?

    RispondiElimina
  12. Quindi che ci si possa parlare e rispettare reciprocamente pur su posizioni diverse è un concetto così alieno per voi? Siamo tra persone adulte in fondo, o no?
    Come potete sempre sostenete muri contro muri, noi e voi, odi, rancori e scomuniche.
    Guardate che nel mondo ci siamo tutti insieme e conoscersi non può che far bene all’umanità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco: sintetizzato alla perfezione il pensiero massonico. il risultato perfetto delle infiltrazioni della massoneria nella cultura moderna, senza che la Chiesa difendesse e intervenisse. Poveri noi

      Elimina
    2. Quindi è meglio farsi le guerre e odiarsi? Strano modo di essere cristiani.

      Elimina
    3. L'anonimo delle 15.12 mica ha detto che meglio farsi guerre e odiarsi. Ma il non voler fare guerre mica significa che tutto e tutti vanno bene. Bisogna convertire e riconoscere chi sbaglia. Ha in mente le opere di misericordia (tanto di moda in questi ultimi anni) spirituale? Le dice niente Insegnare agli ignoranti? Ammonire i peccatori? Se i massoni (ed altri eretici) sbagliano, i cattolici devono forse stare zitti a guardare? Devono farseli andare bene in nome della "fratellanza"? Certo che no, checchè ne dicano altri / e alti personaggi. Parlare va bene, rispettare va bene, ma col fine di correggere e insegnare. E magari convertire. Questo è quello che deve fare il cattolico! Annunciare la buona novella a tutte le genti, fino ai confini della terra. O anche Lei è tra quelli che del Vangelo prende solo quello che piace e che La fare comoda seduto al compunter, a rispettare tutti?

      Elimina
    4. Mah, seduto al computer o meno, faccio del rispetto per tutti una parte importante della mia vita, visto che non mi sento migliore di altri e, se vedo un difetto in qualcuno, non posso che pensare ai tanti difetti miei.
      Gli unici che non rispetto sono i boriosi come voi, che, predicando mansuetudine ed umiltà, sparano a zero su tutto e tutti, giudicando fatti e persone che non conoscono sulla base di loro particolari idee che li fanno pensare di avere chissà quale superiorità morale per il solo motivo della liturgia che preferiscono.


      Ah, ed il vostro modo tronfio di porgervi, dubito che converta alcuno. Al massimo ispira compatimento e, se qualcuno nutriva risentimento verso la chiesa, è più facile che si acuisca.

      Elimina
    5. I difetti "morali" e dottrinali, vanno corretti. Con garbo e rispetto ma vanno corretti. Se un suo amico esce di casa con una maglia al contrario, con la patta dei calzoni aperta, con un pezzo di prezzemolo tra gli incisivi, è atto di carità avvertirlo e far sì che si sistemi, di modo che non si renda ridicolo. Lo stesso vale per gli errori morali, le eresie, ecc. E tali sono non quelli che la opinione personale suggerisce (rendendo "tronfio" o "borioso") ma ciò che la Chiesa insegna e tramanda. Se un vescovo partecipa gaudente all'inaugurazione di un tempio massonico (e la Chiesa condanna la massoneria) è legittimo e caritatevole stigmatizzare questo comportamento sbagliato e pericoloso (perchè induce i credenti a pensare che la Massoneria non sia più condannata). A noi non interessa piacere a tutti ed essere acclamati dai più, lei compreso. Ci interessa nel nostro piccolo aver reso un servizio alla Verità. E la Verità è che la Massoneria è condannata dalla Chiesa e ne consegue che male abbia fatto Mons. Soddu a partecipare ad un evento massonico.

      Elimina
    6. Ma infatti è il garbo e il rispetto che vi manca.

      Elimina
  13. Sinceramente non comprendo tutto questo stracciarsi le vesti. Sicuramente nella massoneria ci saranno molti cattolici così come molti cattolici votavano partito comunista. Io come cattolico difendo la laicità dello stato perché il mio credo non può essere imposto agli altri sta a me cattolico essere coerente con i miei valori. Nel Vangelo Cristo non ha mai obbligato o costretto nessuno a seguirlo Lui predicava la buona novella chi voleva lo poteva seguire. Al giovane ricco non fece minacce o costrizioni ma lo lascio andare rispettando la sua scelta. In sintesi queste polemiche mi paiono antiche frutto di chi non sceglie Cristo per scelta e per fede ma solo per tradizione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il giovane ricco era un fedele osservante. Gesù gli ha chiesto un "di più" senza forzarlo. Ai peccatori viceversa ha chiesto il pentimento.

      Elimina
    2. Era un fedele osservante ebreo, come gli apostoli…ma non ci ripetete in continuazione che ci si deve convertire?

      Elimina
  14. Purtroppo non è una novità che la massoneria si è profondamente infiltrata nella Chiesa, anche ad alto livello gerarchico, e non da oggi. Ricordiamoci di quando San Paolo VI parlò del fumo di Satana infiltratosi da qualche crepa. Quello attuale è solo uno dei tanti esempi-

    RispondiElimina
  15. Mimmo di Taranto4 ottobre 2022 19:49

    Nel prossimo Concistoro Mons. Soddu sarà elevato alla porpora.

    RispondiElimina
  16. Mi auguro che monsignor Soddu si possa amaramente pentire del gesto compiuto! Laudetur Jesus Christus

    RispondiElimina
  17. Credi non avesse secondi fini.Ha preso semplicemente alla lettera la stupidaggine adesso tanto di moda:camminare insieme.Come se io vedessi qualcuno andare a comprarsi della droga o prepararsi a fare uno stupro e mi offrissi di accompagnarlo.Camminare per andare dove ?

    RispondiElimina
  18. Cosa non si fa per il potere... Dio avrà pietà di loro? Ne dubito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spero che Dio ti misuri con lo stesso metro con cui stai misurando gli altri.

      Elimina
    2. Dio non ha bisogno dei suoi suggerimenti ,per fortuna.Chi scandalizza uno solo di questi piccoli...... gli conviene che gli sia appesa al collo una macina da mulino e venga buttato in mare.Attenzione eccellenze reverendissime....

      Elimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione