Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

venerdì 26 novembre 2021

Breaking news. Dimissioni dell'arcivescovo di Parigi (per questioni "de sexto"?)

È di questo pomeriggio la notizia che S.E. mons. Michel Aupetit, arcivescovo di Parigi dal 2017,
ha presentato le dimissioni al Santo Padre perché coinvolto da un'inchiesta su una sua relazione con una donna risalente ad alcuni anni fa. La stessa testata Point che ha rivelato la vicenda, riporta che il presule ha confermato l'esistenza di un legame con la donna, negando però che si trattasse di relazione intima (QUI). Al centro delle accuse ci sarebbe però anche la gestione della diocesi. Ne parlano, tra gli altri, Le Figaro (QUI), Famille Chrétienne (QUI), e Acistampa (v. sotto).
Stefano



Parigi, la lettera di dimissioni dell'arcivescovo Michel Aupetit

Una inchiesta giornalistica lo mette sotto accusa

Acistampa, 26 novembre 2021


Una lettera che doveva rimanere riservata fino alla risposta del Papa, ma che, come accade spesso, è stata resa nota: le dimissioni dell’ arcivescovo di Parigi travolto da una inchiesta giornalistica che portano a galla una vecchia relazione con una donna. Il presule, smentisce ma scrive al Papa per dimettersi.

Mons. Michel Aupetit, 70 anni, arcivescovo di Parigi dal dicembre 2017, ha detto di aver consegnato il suo ufficio "nelle mani del Santo Padre perché è stato lui a darglielo". A tal proposito precisa di non aver usato la parola “dimissioni”, la conseguenza potrebbe comunque essere la stessa. In questo senso, ha incontrato la scorsa settimana a Roma il cardinale Ouellet, prefetto della Congregazione dei vescovi.

Secondo quello che riporta Le Figaro, lunedì 22 novembre ha annunciato al suo ristretto consiglio episcopale il suo progetto di dimissioni. La sua lettera indirizzata a Papa Francesco che dovrà decidere se accettare o no, è arrivata a Roma giovedì 25 novembre. Un articolo che svela una vecchia relazione con una donna risalente al 2012, pubblicato dal sito Point il 22 novembre e sulla rivista il 25 novembre parla di una relazione  che l'arcivescovo ha formalmente smentito, ma diverse fonti segnalano anche difficoltà gestionali interne alla diocesi. Tutte da verificare.  Famille Chretienne parla di "modo brutale" di guidare la diocesi.

Michel Aupetit è un medico e la sua è una vocazione tardiva , è stato ordinato sacerdote a 44 anni. È stato vescovo di Nanterre prima di sostituire a Parigi il cardinale André Vingt-Trois, di cui fu uno degli stretti collaboratori.

4 commenti:

  1. Ma va. De sti tempi, dovrebbero dargli un premio se ha avuto una relazione con una donna e non con un uomo, altro che dimissioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non diciamo corbellerie, per piacere!

      Elimina
  2. Uno dei vescovi più intransigenti con la tradizione.

    RispondiElimina
  3. Ormai i nostri pastori son tutti a rischio ,indipendentemente dal loro comportamento .Il card Pell è finito in galera ed il giudice si è rifiutato di prendere in considerazione le prove della difesa.Per fortuna nel grado di giudizio successivo è stato riconosciuto innocente ,anzi il giudice ha dichiarato che gli abusi sarebbero stati tecnicamente impossibili vista la presenza di fedeli.Purtroppo tutte queste richieste di perdono fatte all'universo mondo hanno convinto tanti che abbiamo sempre qualcosa da nascondere e che i cattolici sono colpevoli a prescindere. Sarebbe più onesto chiedere perdono per i propri peccati non per quelli ,presunti, di persone morte e sepolte da decenni se non da secoli.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.