Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

giovedì 20 maggio 2021

Io, seminarista, chiedo: “Ditemi, c’è qualche motivo per cui dovrei restare nella Chiesa cattolica?”

Il sito OnePeterFive il 18 maggio ha ricevuto e pubblicato questo angosciato contributo da un anonimo seminarista. 
Si tratta di  dichiarazioni da far tremar le vene i polsi. Una denuncia alla Chiesa Cattolica lucida, impietosa e terribile! 

La proponiamo ai nostri lettori nella traduzione di Aldo Maria Valli (Duc in altum, 20.05.2021). 
È il grido di un uomo che ha dato la vita a una causa, per scoprire che i custodi di quella causa non ci credono più.
 Chi lo ha tradotto (e noi che lo pubblichiamo), naturalmente, non si aspetta una risposta. 
Inutile ricordrare al giovane seminarista che "Extra Ecclesiam nulla salus", perchè ci ha già pensato anche lui ed è giunto alla lucida e amara conclusione che tanto questo principio di salvezza non è più lecito nè insegnarlo, nè crederlo. Ed è inutile perchè a sentire i pastori non si ha nemmeno più  bisogna di essere salvati. (Da chi? Da cosa?)
Gesù Cristo? Si trova in tutte le altre chiese e confessioni religiose...  
Il Peccato? non esiste più (tranne quello della Tradizione), anzi, è diventato la regola. 
La Giustizia di Dio? vietato parlarne, a favore solo della Misericordia (settoriale).  
Preghiamo per questo ragazzo e per tanti altri seminaristi che combattono e cercano di trovare il bene in questi tempi oscuri della Chiesa. 
Roberto



"Sto terminando gli studi di teologia e ho intenzione di lasciare il seminario. So che non dovrei entrare nel ministero pubblico. Sono diventato disilluso e risentito. Non credo in ciò che la Chiesa cattolica sta insegnando e non voglio aiutare a perpetuare ciò che sta facendo. Dopo quasi dieci anni trascorsi a discernere una chiamata e perseguire una vocazione, mi sembra di aver vagato lungo una strada senza uscita e di essere finito nel bosco. Sono stato così ingenuo da presumere che la fede cattolica fosse praticata nella Chiesa cattolica, ma l’esperienza mi ha insegnato che la fede non è più la benvenuta nella Chiesa.

Oggi sconsiglio di perseguire una vocazione nella Chiesa e non consiglierei la Chiesa a nessuno. Che cosa si può aspettare di trovarvi se non chi abusa di spirito spirituale, si rifiuta di entrare nel Regno di Dio e cerca di impedire ad altri di farlo?

Onestamente, non molto della mia fede è sopravvissuto al seminario. Non saprei segnalare un insegnamento della fede cattolica che non cambi sempre. Credo che non abbiamo nemmeno iniziato a riconoscere fino a che punto il modernismo ha minato le fondamenta della fede. La Chiesa si sta sgretolando nelle sabbie mobili, eppure veniamo rimproverati fino alla nausea da chi sostiene che la Chiesa deve cambiare ancora di più, con i tempi. Gesù disse: “Il vostro parlare sia sì sì, no no”, ma noi rispondiamo che “non è né sì né no, ma sì e no”. Chiamiamo bene il male e male il bene. Custodiamo una falsa pace di compromesso e coltiviamo le malattie della corruzione e del declino. La Chiesa è come una scatola di cartone bagnata e il fondo sta cedendo.

Perché evangelizzare? Evangelizzare in che senso? Non ci è più permesso catechizzare. C’è troppa resistenza alla fede da parte della Chiesa. Qual e il punto? Cosa stiamo facendo? La Chiesa non spera più di convertire il mondo a Gesù Cristo, ma noi stiamo convertendo la Chiesa allo Spirito del mondo. Il sale ha perso il suo sapore e viene messo da parte e calpestato. La lampada si sta spegnendo, le braci si stanno estinguendo e la carità si sta raffreddando. La sostanza della fede è stata prosciugata dalla Chiesa e annacquata. La Chiesa è stata svuotata. Il trionfalismo è sconfitto, la barca di Pietro sta affondando.

Ma so che il problema sono io. Sono amareggiato, pessimista e pieno di risentimento. So che non dovrei avere un ministero pubblico nella Chiesa, quindi mi laureo e me ne vado. Non avrei dovuto cercare di perseverare per così tanto tempo e vorrei non aver mai perseguito quella che pensavo fosse una vocazione. Sono il tipo di persona che dovrebbe essere cacciata da questa Chiesa. Ma prima di andarmene, voglio solo fare una domanda, sperando che alcuni dirigenti della Chiesa possano ascoltarmi, e magari provare a offrire una risposta: c’è qualche motivo per cui dovrei rimanere cattolico?

Di più: c’è qualche motivo per cui qualcuno deve rimanere cattolico o diventare cattolico? Ti sfido a darci una buona ragione.

Non mi si dica che la Chiesa è necessaria per la salvezza, perché non ci è più permesso né di crederlo né di insegnarlo. Non abbiamo più bisogno di essere salvati da niente, tranne forse dalla tradizione, è malsano parlare di peccato e l’inferno non esiste più. 

Non mi si dica che Cristo è presente nella Chiesa, perché dobbiamo riconoscere che è presente anche in altre chiese, e anche nella natura. Cosa può offrire la Chiesa che una vista panoramica sulle montagne non possa offrire? 

Non mi si dica che stiamo costruendo il Regno di Dio sulla terra, perché possiamo farlo meglio come democratici liberali e le tradizioni della Chiesa ci stanno solo frenando. 

Non mi si dica che la Chiesa è una comunità di carità, perché so quanto sono inospitali gli accoglienti, so quanto sono intolleranti i tolleranti e so quanto sono vendicativi i misericordiosi.

Non mi si dica che che la Chiesa mi accompagnerà con il dialogo perché so come la Chiesa non sia uno spazio sicuro per le persone che credono nella fede e quanto gli ecclesiastici spettegolano, fanno i prepotenti e ostracizzano.

Ehi, qualcuno può sentirmi?!

Qualche leader di questa chiesa si preoccupa di qualcosa oltre a custodire la falsa pace, imporre la mediocrità e gestire il declino? Ti interessa la salvezza delle anime? Ti importa di qualcosa?

Vi sfido a rispondere a questa domanda: c’è qualche buona ragione per cui qualcuno dovrebbe praticare la fede cattolica nella Chiesa cattolica? Vi sfido. C’è qualche ragione, oltre alla paura del giudizio di Dio – qualcosa in cui non ci è più permesso credere – perché non dovrei avvertire le persone di stare lontane dalla Chiesa cattolica?

Naturalmente, so che i dirigenti della Chiesa non possono rispondere a questa domanda in modo soddisfacente. Non credono più nella fede cattolica e non possono più dire nulla di sostanziale. Possono solo rispondere parlando di qualcosa a proposito di una comunità umana inclusiva che cammina verso l’unità in un dialogo di accompagnamento, eccetera. E il mio punto sarà stato dimostrato. La Chiesa non ha nulla da offrire al mondo che il mondo non abbia già, ei suoi benefici non possono superare i suoi deficit. Alcuni sacerdoti e fedeli laici potrebbero ancora dare una risposta soddisfacente, ma sanno bene cosa vuol dire sentirsi sgraditi in questa Chiesa accogliente, e come ci si sente a lottare per trovare ragioni per restare.

Spesso durante le omelie nei giorni delle feste mariane esco di soppiatto dalla cappella, perché trovo che l’avversione al sacro sia rivolta soprattutto a Maria, e mi fa troppo male sentire la Madonna denigrata dai sacerdoti. Quindi finirò questo terribile sproloquio pregando Nostra Signora Ausiliatrice di intercedere: per favore, aiuta la Chiesa, e specialmente i piccoli che si sentono così spiritualmente abusati da essa.

Nostra Signora Ausiliatrice, per favore, fa’ qualcosa, qualsiasi cosa. Ma, in ogni caso, probabilmente dovrei andarmene. Ho perso la fede e qui non sono voluto."

[Alcuni particolari circa la situazione dell’autore sono stati modificati per proteggere la sua identità].


21 commenti:

  1. rimani la tu chiamata viene da Dio,fai come Giovanni che non ha lasciato Gesù mentre moriva in croce...

    RispondiElimina
  2. LA CRISI TEMPO DI SALVEZZA (2 PARTE)
    La crisi.....Mosè e San Paolo
    Catechesi di P. Serafino Tognetti 2008
    https://www.youtube.com/watch?v=Dop0vx5ZOkc

    Fantastica catechesi riflessione di P.Serafino Tognetti CFD ,riproposta dal sito Benedetto .Fa parte di un ciclo di catechesi del 2008 . Mi piacerebbe tanto inviarla al giovane seminarista che ha scritto al sito OnePeterFive , purtroppo non ne sono capace , a malapena so scrivere un commento.Vorreste cortesemente farlo voi per mio conto ? Concordo con il primo commentatore e vorrei dire a questo giovane che ha fatto tanta strada ed ora scoraggiato si volta indietro di aspettare , resti lì dove l'Eterno Padre l'ha chiamato , si faccia tradurre la Catechesi ,l'ascolti piu' volte , la mediti a lungo per piu'giorni davanti al Tabernacolo e preghi preghi preghi lo S.Santo e la Madre del Buon Consiglio che lo illumini . Io preghero' per lui . Grazie ,Dio ve ne renda merito ! Elle

    RispondiElimina
  3. Quanta nobiltà di spirito in questo giovane che sta affrontando una grande prova! È purtroppo vero:si sta secolarizzando la Chiesa, invece di evangelizzare il mondo. Magari potrebbe proseguire la sua formazione nei seminari della Fraternità San Pio X... Preghiamo per lui...

    RispondiElimina
  4. Non Metuens Verbum21 maggio 2021 06:59

    Quelli di cui tu parli, sono moltissimi, sono rumorosissimi, sono invasori e invasati... ma non sono la Chiesa.

    RispondiElimina
  5. Esatto. Ho vissuto un'esperienza simile. Con la scusa poi che ormai tutti sono sacerdoti, re e profeti.. di fatto si è attuato il sacerdozio universale dei credenti di Luterana memoria. Dunque, perché entrare in seminario? Per essere come un pastore protestante, solo con l'aggiunta che non ci si può sposare? La salvezza delle anime non interessa più a nessuno. Tant'è che nel mondo la gente si chiede "ma da cosa dovrei essere salvato?" La chiesa non ne parla più. Nessuno ci crede più. Il prete che esce dai seminari di oggi è un semplice assistente sociale. Che dopo qualche anno di messa si innamora e se ne va (quando va bene, con qualche donna). Perché? Perché tanto a che serve essere celibi e tutto il resto, se la salvezza è ovunque, in ogni chiesa, in ogni fede, e se tutti siamo sacerdoti in virtù del battesimo? Tornassero sulla terra il curato d'Ars, Giovanni Bosco.. ma cosa direbbero all'odierno clero? Tutta la loro azione pastorale era volta alla salvezza delle anime.. oggi che si direbbe loro? "Dialogate, accompagnate.." stop. Nell'ultima nota della CEI si parla di "primato assoluto della coscienza". L'io al posto di Dio. Conto solo ciò che io dico, penso. La coscienza non deve essere formata.. no. Come se anche quest'ultima non fosse intaccata dal peccato originale e quindi, erronea. Senza scomodare la Mirari Vos, ne parla San Giovanni Paolo II in Veritatis Splendor. Sembra un'enciclica scritta 500 anni fa.

    RispondiElimina
  6. Purtroppo sono le riflessioni di tanti di noi seminaristi. L'unica risposta è la resistenza fino al martirio. Lasciare non è la soluzione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche perché un altro posto di lavoro sicuro e poco o per nulla faticoso è difficile da trovare

      Elimina
    2. Il motivo per cui restare è che non sono tutti così.... Ci sono ambienti formativi sani, assolutamente.... Devi solo cambiare posto, tutto qui

      Elimina
    3. Gesù disse:" Anche voi volete andarvene?" Simon Pietro:"Signore da chi andremmo? Tu solo hai parole di vita eterna."

      Elimina

  7. Gesù disse :Volete andarvene anche voi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non Metuens Verbum21 maggio 2021 16:46

      Guarda, che Lui lo chiese a quelli che stavano con Lui, non a quelli che stavano da tutt'altra parte.

      Elimina
  8. Guai a voi scribi e farisei ipocriti perchè chiudete il regno dei cieli davanti alla gente.

    RispondiElimina
  9. FUORI DELLA CHIESA CATTOLICA NON CE SALVEZZA (CONCILIO VATICAN 2 DI LIONEL ANDRADES)
    Pope Paul VI was not Magisterial on Vatican Council II since he used the false premise instead of the rational alternative.For more eread the blog Eucharistandmission where Lionel Andrades promote the interpretation of Vatican Council II without the fake premise.
    Since Vatican Council II is interpret with the fake premise by the popes Reign of Christ the King in national politics, it said that there is a developnment of doctrine, meaning Vatican Council II interpeted with the false premise has made extra ecclesiam nulla salus obsolete and so every one does not need to enter the Catholic Church for salvation.
    Pope Paul VI was not Magisterial on Vatican Council II since he did not interpret LG 8, LG 14, LG 16,UR 3, NA 2, GS 22 etc as being only hypothetical, speculative and theoretical.So there was nothing in the Council-text to emerge as practical exceptions to EENS.Paul VI's premise was false and so was his reasoning in a rupture between faith and reason.
    Cstholics are not obliged to interpret Vatican Council II with a fake premise, inference and non traditional conclusion.
    At Vatican Council II (1965) Cushing, Rahner and Ratzinger made an objective mistake when they approved the 1949 Letter of the Holy Office to the Archbishop of Boston relative to Fr.Leonard Feeney.The LOHO states that it is not always necessary for a person to be a member of the Catholic Church, contradicting the Catechism of the Council of Trent and Tradition.LOHO wrongly projected unknown cass of the baptism of desire and invincible ignorance as being known and practical exceptions to Feeneyite EENS.This was irrational but the error was overlooked by Pope Pius XII and Pope John XXIII.So St.Pope Paul VI was not even Magisterial on EENS. How could the Holy Spirit make and objective mistake ?
    Pope Francis needs to correct and error and announce that Magisterial documents (Creeds, Catechisms, Vatican Council II, Athanasius Creed etc) must be interpreted with the rational premise, inference and conclusion.Pope Paul VI's interpretation of Vatican Council II was unethical and deceptive.It is not binding on Catholics.

    RispondiElimina
  10. Signore , Ti prego , Voltati , guardali , così come facesti con Pietro dopo il canto del gallo . E solo allora finalmente egli capì e abbandono' il suo io .
    La Madre del Buon Consiglio e S.Giuseppe vi accompagnino nella piallagione dell'io .
    Cari seminaristi fatevi aiutare da chi e' radicato nella Fede come Don Alberto Secci , come P.Serafino Tognetti . Non mollate , chiedete alla Madre di Dio l'umilta' per discernere bene . Al momento non avete ben chiaro a quale privilegio vi ha chiamati l'Altissimo , essere al servizio del Re dei Re ! Non resisteteGli :
    Poiché la Tua grazia vale più della vita...,Salmo 62 .
    Dio vi benedica !

    RispondiElimina
  11. Continua fratello, prendi l'unzione, è Dio che agisce tramite i consacrati. Non guardare il consacrato il vescovo o il sacerdote, è Dio che agisce tramite loro, guarda Lui solo. Invece prega per questi sacerdotie vescovi che si stanno perdendo. Ricevi l'unzione di Cristo. Prega lo Spirito Santo. Dio ti ha dato un comando che molti sacerdoti e vescovi hanno perso e dovrebbero ritrovare. Siete stati unti ed allora andate a portare la buona novella, predicate il Santo Vangelo ù, convertite , amate , perdonate , guarite i malati nel fisico e nello spirito, scacciate i demoni. Vai fratello nel nome di Gesù.

    RispondiElimina
  12. Bravo lascia la Chiesa Cattolica Satanica e Massonica, fatti protestante!

    RispondiElimina
  13. A seminarian is asking himself why should he continue to remain in the seminary.(See Messa in Latino/One Peter Five).I would tell him not to leave. Since outside the Catholic Church there is no salvation.His work as a priest will be important to save souls from going to Hell-fires.He will make the Sacrament of Confession available for many in these end-times.
    He must know that the Catholic Church is the 'precious pearl', 'the corner stone','the treasure found in the field'.It is like the only Ark of Noah that saves in the flood.The Sacraments are needed by the people.
    To go to Heaven it is not enough to be a Christian but one has to be a Catholic.In Heaven there are only Catholics and they are there with faith and the baptism of water( Ad Gentes 7,Vatican Council II).There are good things in other religions but the religions are not paths to salvation.The Holy Spirit can act outside the Catholic Church but God chose to restrict salvation to only the Catholic Church, His Mystical Body.Only the Catholic Church has that fullness of salvation to avoid Hell.The Gospel Reading last Sunday (Ascension Sunday)said that those who do not believe,who are not baptised with water in the Catholic Church, the only Church which existed at the time of Jesus - will be condemned.
    The Bible tells us that all need to be Catholic with the baptism of water and Catholic faith to avoid being condemned forever in Hell ( John 3:5, Mark 16:16).
    So as a seminarian and then a priest you will save your soul and that of others.What a precious gift you will give to so many - everlasting happiness in Heaven.
    People are stuck in the mud. They cannot see beyond their daily problems.You will lift them up by removing the presence and effect of Satan within them.You will do it through the Sacraments.
    You will be able to offer Mass when you want to.Such a powerful instrument to neutralize the stress in the world.As a priest you will be able to offer Mass in secret, during the coming persecution, while others will have to go in search of a priest,in times when Christians will have to stay hidden.
    Remember you are in the only Church which can offer salvation to people and as a priest you are not just an important soldier,in the battle with the forces of Satan,but a Commander of forces, physical and spiritual.The people may not know it but the Enemy does.
    Jesus knows it too.And he will praise you on the day of Judgement for your choice and service.Stay a priest. You will be needed when things are falling apart all around us.If God wants you to be a priest - be a priest.You will be the Eucharist for many of us.At the Consecration you will be Jesus for us.You will bring the Eucharist to all of us.There is no salvation without the Eucharist(John 6).In Him we live and move and have our being, Jesus is the same yesterday, today and tomorrow.Jesus does not change.The Church does not change even though new doctrines and errors in theology are taught at the seminaries and universities.Stay on.Become a priest.Notwithstanding.Popes will come and popes will go.But the faith does not change.It remains.

    RispondiElimina
  14. Un seminarista si chiede perché dovrebbe continuare a rimanere in seminario (vedi Messa in latino / One Peter Five), io gli direi di non andarsene. Poiché al di fuori della Chiesa Cattolica non c'è salvezza, il suo lavoro come sacerdote sarà importante per salvare le anime dall'andare ai fuochi dell'inferno.Renderà disponibile il sacramento della confessione per molti in questi tempi della fine.
    Deve sapere che la Chiesa Cattolica è la 'perla preziosa', 'la pietra angolare', 'il tesoro trovato nel campo', è come l'unica Arca di Noè che salva dal diluvio.(CCC 845)
    Per andare in Paradiso non basta essere Cristiani ma bisogna essere Cattolici, in cielo ci sono solo Cattolici e sono lì con la fede e il battesimo d'acqua (Ad Gentes 7, Concilio Vaticano II). C'e buone cose nell altre religioni, ma le religioni non sono vie per la salvezza.Lo Spirito Santo può agire al di fuori della Chiesa Cattolica, ma Dio ha scelto di limitare la salvezza solo alla Chiesa Cattolica, il suo Corpo Mistico.Solo la Chiesa Cattolica ha quella pienezza di salvezza per evitare l'inferno La Lettura del Vangelo di domenica scorsa (Domenica dell'Ascensione) diceva che coloro che non credono, che non sono battezzati con l'acqua nella Chiesa Cattolica, l'unica Chiesa che esisteva al tempo di Gesù - saranno condannati.
    La Bibbia ci dice che tutti devono essere Cattolici con il battesimo dell'acqua e la fede cattolica per evitare di essere condannati per sempre all'Inferno (Giovanni 3: 5, Marco 16:16).
    Quindi come seminarista e poi come sacerdote salverai la tua anima e quella degli altri. Che dono prezioso darai a tanti: la felicità eterna in Cielo.
    Le persone sono bloccate nel fango. Non possono vedere oltre i loro problemi quotidiani, li solleverai rimuovendo la presenza e l'effetto di Satana dentro di loro.Lo farai attraverso i Sacramenti.
    Sarai in grado di offrire la Messa quando vuoi.Uno strumento così potente per neutralizzare lo stress nel mondo.Come sacerdote potrai offrire la Messa in segreto, durante la prossima persecuzione, mentre gli altri dovranno andare in cerca di un prete, in tempi in cui i Cristiani dovranno restare nascosti.
    Ricorda che sei nell'unica Chiesa che può offrire la salvezza alle persone e come sacerdote non sei solo un soldato importante, nella battaglia con le forze di Satana, ma un Comandante delle forze, fisiche e spirituali.Le gente non conoscono questo.Ma il Nemico sì.
    Anche Gesù lo sa e ti loderà nel Giorno del Giudizio per la tua scelta e il tuo servizio. Sarai necessario quando le cose andranno in pezzi intorno a noi .Se Dio vuole che tu sia un sacerdote - sii un sacerdote.Sarai l'Eucaristia per molti di noi.Alla Consacrazione sarai Gesù per noi.Lei porti l'Eucaristia a tutti noi. Non c'è salvezza senza l'Eucaristia (Giovanni 6). In Lui viviamo, ci muoviamo e abbiamo il nostro essere. Gesù è lo stesso ieri, oggi e domani. Gesù non cambia, la Chiesa non cambia nemmeno anche se nei seminari e nelle università insegnate nuove dottrine ed errori teologici. Rimani. Diventa sacerdote. Nonostante.I papi verranno e i papi andranno. Ma la fede non cambia.Rimane.

    RispondiElimina
  15. Per ciascun motivo che il demonio offre ogni giorno per abbandonare la Chiesa Cattolica, Dio ne offre uno altrettanto o più valido per rimanervi. Pregare e ascoltare.

    RispondiElimina
  16. Non mollare vai avanti sarai ricompensato largamente!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.