Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

venerdì 11 dicembre 2020

Presepe di ceramica abruzzese in San Pietro: va bene l'arte... ma cosa ne pensate?

 Alla fine è arrivato: ne avevamo parlato già a novembre qui


E qui l'articolo su l'Avvenire, 11.12.2020. 
Sarà pure artistico, sarà pure artigianale, sarà pure a Km 0, ma a noi non piace. A Voi?
Roberto



Qui a lato, oltre che su Twitter  e Instagram, troverete un sondaggio per dire la vostra. 

13 commenti:

  1. Di certo non ispira devozione. Un arte senza anima.

    RispondiElimina
  2. Quegli orrori non li vorrei nemmeno in bagno! Non c'è proprio limite allo schifo proposto quotidianamente dalla controchiesa conciliare?
    E pensare che quei pistolotti lì dovrebbero rappresentare addirittura la Sacra Famiglia! Al vomito si aggiunge la rabbia.
    Nemmeno i lavoretti che facevamo alle elementari erano brutti come quei birilli!
    Quando avevo dieci anni, in oratorio, ci fecero costruire un crocifisso con le mollette di legno per i panni...ispira molta più pietà di questi sgorbi, tanto che ce l'ho ancora appeso in casa.

    RispondiElimina
  3. Per carità! Sembrano i totem degli indiani...cosa bisogna fare? Danzarci intorno? È la continuazione della serie pachamama? Fa impressione, orrendo!

    RispondiElimina
  4. Realizzato fra il 1965 e il 1975 ...

    RispondiElimina
  5. Ok, ma il "presepe tradizionale" è da sempre allestito all'interno della Basilica. Quello esterno è una tradizione relativamente recente, e se anche in esso si dà voce a correnti artistiche meno "tradizionali" non la vedo una tragedia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardi che è da GPII che si fa ed è quello che attira più fedeli e pellegrini. Tra l'altro Francesco ha abbreviato il tempo di "esposizione": fino a lui il 2 febbraio alla Presentazione di Gesù (secondo l'uso tradizionale), ora lo tolgono la domenica dopo l'Epifania

      Elimina
  6. Dire che è orrido è poco...

    RispondiElimina
  7. Sfido chiunque a riconoscere sinceramente la bellezza in questo presepe. Non mi si venga a dire "questo simboleggia" "quell'altro vuol rappresentare"... qualunque occhio umano vede quelle statue come esteticamente orrende, perfino chi le ha fatte son sicuro. La bruttezza è il contrario del divino, del Cristo = anti-Cristo

    RispondiElimina
  8. De gustibus... non è bello ciò che è bello, ma ciò che la falsa chiesa bergogliana impone ai fedeli di accettare come esempio di bellezza. La bellezza, si sa, è un attributo del sacro, di Dio, ce lo testimonia tutta l'arte sacra di quasi due millenni di storia cristiana (Michelangelo, Raffaello, Leonardo, Beato angelico, ecc.), mentre la bruttezza è indice di peccato, è il volto del diavolo. "Perché sei così bella? chiesero i veggenti di Medjugorje alla Madonna" (così si racconta), e Lei rispose "Sono bella perché amo"? Chiaro, no? il diavolo odia, ed è brutto, come il suo regno di tenebre; chi ama Dio e il prossimo, invece, ama il bello, cosa che mi fa dubitare che il clero modernista ami veramente Dio e il suo prossimo (vedansi le chiese capannone, come la chiesa al cubo di Foligno, senza campanile, anonime, indistinguibili dagli altri edifici, se non per la loro bruttezza, questi presepi osceni e blasfemi, come quello omosex dell'anno scorso in piazza san Pietro, le immagini di riti satanici inserite nel nuovo messale......)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle 15.56, mi permetto una piccola correzione: il presepe omosex era del 2018, nel 2019 c'era il bellissimo presepe trentino.

      Elimina
    2. E' vero, mi scuso, "tempus fugit" e quasi non ce ne accorgiamo; a ripensarci vien dal dire, con Leopardi (Giacomno, il figlio, quello pessimista cronico) "mi stringe il core, a pensar come tutto al mondo passa, e quasi orma non lascia".
      Buona domenica a tutti

      Elimina
  9. Giusto il presepe 2019 era bello. Il gay palestrato era nel 2018

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.