Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

martedì 7 luglio 2020

Le ordinazioni dell'ICRSS a Firenze


Si sono tenute lo scorso giovedì 2 luglio, in Firenze, nella chiesa dei Santi Michele e Gaetano, le sacre ordinazioni sacerdotali dell'Istituto di Cristo Re Sommo Sacerdote, per l'imposizione delle mani di S. Em. Rev.ma il cardinale Raymond Leo Burke.


9 sacerdoti per l'eternità!

Si tratta quest'anno dell'unica cerimonia di ordinazione sacerdotale di un istituto tradizionale in Italia ed è per questo che MiL ha deciso di dedicare una particolare rilevanza rispetto alle concomitanti, e pur meritevoli di nota, ordinazioni sacerdotali della FSSP, dell'IBP e della FSSPX.


La cerimonia quest'anno si è tenuta a porte chiuse a motivo della nota emergenza sanitaria e, conseguentemente, il concorso di clero e di popolo è stato decisamente ridotto.

A seguire, verso sera, il Te Deum a Villa Martelli a Gricigliano a cui hanno assistito i chierici dell'Istituto.


I fedeli hanno potuto ricevere la benedizione dei novelli sacerdoti, baciare le mani appena consacrate e lucrare così l'indulgenza plenaria.


AZ

9 commenti:

  1. Comprare un po'di pianete tutte uguali da usare per quelle cerimonie lì, non sarebbe un'idea, invece di fare una sfilata da moda?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sinceramente è un obbligo usare paramenti tutti uguali?

      Elimina
    2. Perché, secondo te, comprare delle pianete tutte uguali (poi, quante ne compri? Ne compri 6 perché quest'anno ci sono 6 preti...poi l'anno prossimo ce ne sono 12...che facciamo? Ne ricompriamo altre 12 tutte uguali?) è meglio che usare quello che si ha già senza sborsare un centesimo? Se a un ragazzo un amico prete ha prestato una pianeta che era a fare polvere in un armadio o la famiglia ha regalato un paramento per la sua ordinazione non lo si dovrebbe indossare? Ma che discorsi fai? Tra l'altro, ad una ordinazione ci sei mai stato? Il paramento dei nuovi preti quasi non si vede neanche...per metà Messa ce l'hanno piegato sul braccio, per l'altra metà ce l'hanno plicato sulla schiena, si vede solo per gli ultimi dieci minuti...altro che sfilata di moda! Ma di cosa parli? Ma sei uno di quelli che va in chiesa per chiacchierare di calcio durante la predica oppure sei uno di quelli che non si fa mancare niente, macchinone e vestiti griffati e poi pretende che per Dio si usino gli stracci?
      Ma crescete un po'!

      Elimina
    3. Caro anonimo delle 22.34, io non ho macchinoni e vestiti griffati, vivo con mia mamma con 600 euro/mese. Ad un'ordinaziine tradizionale non sono mai stato. Nelle ordinazioni in vaticano, tutti hanno la stessa casula, e non sono stracci. Più o meno il numero di ordinandi in quegli istituti è sempre lo stesso, non è che un anno ce ne sono 5 e un altr'anno 50: una volta acquistato un set di pianete (o perché no di casule) rimane per sempre. Se gli ordinandi ricevono un paramento in regalo, lo usano per la prima messa. Usare paramenti tutti uguali non è un obbligo, ma esteticamente mi parrebbe più belli. Nel novus ordo per le concelebrazioni hanno tutte casule uguali, sennò tengono solo la stola. Anche per le prime comuniono tutti i bambini hanno la stessa tunicella bianca, non so da voi. A me quella foto fa venire in mente il catalogo del centro liturgico di san Damiano d'Asti "l'amico dei chierichetti". Ma fate pure cosa volete, contenti voi contenti tutti.

      Elimina
    4. Ah ok...quindi non sei mai stato ad un'ordinazione cattolica e frequenti "messe" moderniste: in pratica, non sai di cosa parli, ma hai già deciso tu come si deve fare tutto fin nei minimi dettagli.
      Bravo, aventi così. Grazie a quelli come te, il mondo è un posto migliore.

      Elimina
    5. Ho letto solo ora questo post. Ho partecipato ad una raccolta fondi organizzata da uno dei seminaristi, oggi novelli sacerdoti: secondo le informazioni dallo stesso fornite, gli ordinandi si procurano autonomamente i paramenti per l’ordinazione, che non sono dunque forniti dal seminario (almeno, così era nel suo caso).

      Elimina
  2. Bellissimo. Grazie all'ICRSS e ovviamente grazie a MiL.

    RispondiElimina
  3. No, sono stato ad un sacco di ordinazioni cattoliche, quelle col rito di Paolo VI, comunque non voglio proseguire a parlare con chi insulta, non rispondete pure più, ciao.

    RispondiElimina
  4. Ps. Con quelli come me, il mondo non è migliore, ma piuttosto che essere come te preferisco essere come sono.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.