Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

giovedì 4 giugno 2020

Trump e Melania visitano il santuario dedicato a Giovanni Paolo II a Washington. E i satanisti e...il vescovo lo contestano

 In visita al santuario di Washington dedicato a Giovanni Paolo II (ormai il grande papa, purtroppo,  se lo ricorda solo lui....), lui e la moglie Melania hanno dedicato la loro preghiera alla libertà religiosa nel mondo: subito dopo la visita ha emanato un Ordine Esecutivo - QUI   e ultima foto sotto - per stanziare 50 milioni di dollari per difendere la libertà religiosa stessa.
Ha poi visitato la chiesa della Capitale vandalizzata (QUI) dai teppisti in questi giorni di scontri.
QUI e QUI altre foto e commenti.
E QUI l'arcivescovo di Washington Gregory prende di mira Cavalieri di Colombo per aver osato invitare Trump al santuario (QUI la loro risposta in cui coraggiosamente  danno il benvenuto a chiunque venga a pregare in questa chiesa) .
Sotto la foto degli antitrump satanisti di Portland: un'altra ragione per essere con lui....

QUI la Bussola per le miserabili polemiche di alcuni vescovi americani contro la visita e QUI Corrispondenza Romana.
Sotto pubblichiamo una traduzione di Sabino Paciolla sulle importanti dichiarazioni di Trump sulla riapertura della chiese.
Luigi





Di Sabino Paciolla, Maggio 22, 2020

“Alcuni governatori hanno ritenuto essenziali i negozi di liquori e le cliniche per gli aborti”, ma non le chiese, ha detto il presidente Donald Trump. “Non è giusto”. Quindi sto correggendo questa ingiustizia e definendo essenziali i luoghi di culto”.
Ecco la notizia battuta dalla Associated Press pochi minuti fa. Eccola nella mia traduzione.

Il presidente Donald Trump ha dichiarato venerdì che ha ritenuto “essenziali” le chiese e gli altri luoghi di culto e ha invitato i governatori di tutto il Paese a permettere la riapertura in questo fine settimana nonostante la minaccia di diffondere il coronavirus.

“Oggi identifico i luoghi di culto – chiese, sinagoghe e moschee – come luoghi essenziali che forniscono servizi essenziali”, ha detto Trump durante una frettolosa conferenza stampa alla Casa Bianca, dove non ha risposto alle domande. Ha detto che se i governatori non si atterranno alla sua richiesta, li “scavalcherà”, anche se non è chiaro quale autorità abbia per farlo.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie avevano preparato una bozza di linee guida per la riapertura delle chiese e di altri luoghi di culto settimane fa, che includeva misure come il mantenimento della distanza tra i parrocchiani e la limitazione delle dimensioni dei raduni.

Ma quella linea guida era stata rinviata per più di un mese dall’amministrazione fino a quando Trump non ha improvvisamente cambiato rotta giovedì.

“Ho detto: ‘È meglio che lo spenga’. E lo stanno facendo”, ha detto Trump giovedì in uno stabilimento della Ford Motor Co. riconvertito per la produzione di ventilatori nel Michigan. “E pubblicheranno qualcosa oggi o domani sulle chiese”. Dobbiamo aprire le nostre chiese”.

Venerdì Trump ha sottolineato l’importanza delle chiese in molte comunità e si è opposto ad alcune delle attività che sono state autorizzate a riaprire.

“Alcuni governatori hanno ritenuto essenziali i negozi di liquori e le cliniche per gli aborti”, ma non le chiese, ha detto. “Non è giusto”. Quindi sto correggendo questa ingiustizia e definendo essenziali i luoghi di culto”.

“Questi sono luoghi che tengono insieme la nostra società e tengono unito il nostro popolo. La gente chiede di andare in chiesa e in sinagoga, di andare alla loro moschea”, ha detto.