Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

domenica 17 maggio 2020

Protocolli per le celebrazioni religiose: solo per i cattolici la Comunione in mano. Vincono gli Ortodossi


Li aspettavamo al varco. VERGOGNOSI!
Sul modello del Protocollo tra la CEI e il Governo italiano, per la ripresa degli esercizi di culto in sicurezza, giustamente sono stati proposti e sottoscritti  anche i protocolli con le altre religioni cristiane e non cristiane.
Siamo volutamente andati a leggere quelli per le altre confessioni acattoliche per vedere un po’ se ci pigliano per fessi e se pensavano di poter farla franca.
Sì: ci pigliano per fessi ma li abbiamo sgamati.
Al punto 2.4 di ogni protocollo, fatte le debite modifiche peculiari a ciascun rito, si specifica che il
ministro, indossato il guanto e la mascherina provvederà a distribuire il Pane e Acqua (per i mormoni, pag. 2 qui), la Eucarestia (per la Chiesa Ortodossa, qui, pag. 2) e il Pane (per la comunità anglicane, evangelica e protestanti, qui pag.,2) “avendo cura di non venire a contatto col fedele”.
Come potrete notare NON si parla MAI di “mani”.
Quindi solo nel Protocollo con la Chiesa Cattolica (qui, pag. 3, n. 3.4) è specificato che i ministri “abbiano cura di offrire l’ostia [minuscolo n.d.r.] senza venire a contatto con le mani del fedele”.

Orbene, noi sappiano che la Santa Eucarestia, secondo alcuni Riti delle Chiese Ortodosse viene amministrata solo in bocca, e in altre addirittura con una “pinza/cucchiaino” per “imboccare” i fedeli (e il Sinodo della Chiesa Ortodossa Greca aveva già avvisato che avrebbe continuato a farlo in questo modo nonostante i rischi sanitari, qui). In alcuni riti protestanti si prende in bocca stando in ginocchio, in altri (ci pare, metodisti) si beve il Vino direttamente dallo stesso calice... A norma dei vari Protocolli quindi i vari ministri (pastori, sacerdoti o in altro modo siano chiamati), procederanno all’amministrazione della Comunione more solito, come previsto dal proprio rito. Solo ai cattolici invece viene, pur indirettamente, inibito uno dei due modi in chi hanno diritto a riceverla.

Ora ci chiediamo come mai questa macroscopica e “bizzarra” differenza nella previsione normativa.
Ma temiamo già bene la risposta cui si perviene mediante sillogismo:  visto che i testi (proposti dal Governo) sono molto simili tra loro e comuni in tanti aspetti, e visto che le varie confessioni hanno modificato la terminologia a seconda delle proprie dottrine, vuol dire che il riferimento alle “mani” del fedele che si legge (solo)  nel testo “cattolico”, è stato voluto espressamente dalla CEI.
Se fosse stato voluto dal Comitato Tecnico Scientifico o dal Ministero, sarebbe stato specificato anche negli altri protocolli. Non vi pare?

Quindi è legittimo pensare che siano stati i Vescovi italiani a voler specificare, ingiustificatamente, subdolamente, la sola Comunione in mano per i cattolici. Ad ogni modo allora si perpetra  una discriminazione  per fede religiosa. Quindi si potrebbe pretendere la distribuzione della Santa Comunione secondo le regole previste per le altre confessioni cristiane, senza limitazione!

Era troppo ghiotta per i nostri vescovi questa occasione per lasciarsela sfuggire per non dare un colpo mortale alla pia pratica della Comunione in bocca, che ricordiamo essere, per legge della Chiesa, la forma ordinaria, mentre quella in mano è stata introdotta in Italia  come deroga e concessione, e, tecnicamente è un indulto. Ci giunge voce a tal riguardo che il dirigente del ministero dell’Interno che si è occupato dei vari Protocolli sia molto vicino alle gerarchie CEI.

Quello che ci pare essere più vergognoso è il fatto che la bandiera politico-ecclesiale della Comunione in mano sia stata surrettiziamente introdotta approfittando della tragedia del coronavirus.

Ma il diavolo fa le pentole ma non i coperchi: guardando i protocolli con le altre confessioni le manovre della CEI vengono scoperte.

Poi comunque resta la questione inaccettabile e veramente scandalosa della previsione del guanto imposto al ministro di culto. Ma questa é un’altra storia. E ai vescovi  poco importa  Perché tanto, sembra, non credono più alla presenza reale, tanto meno nei frammenti che rimarranno attaccati alla plastica del guanto.

Roberto

Foto sotto: il punto per la comunione secondo il rito luterano e protestante:

31 commenti:

  1. E per i cattolici italiani di rito orientale (Lungro e Piana degli Albanesi) com'è ? Sono soggetti alle regole Cei o sono assimilati agli Ortodossi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essendo di rito bizantino sono equiparati agli ortodossi.
      Bisogna distinguere fra tradizione greca e quella russa,in quanto i russi usano sempre per entrambe le specie assieme e con il cucchiaio,mentre i greci possono usare il metodo russo oppure offrire le specie sempre insieme formando dei listelli di pane di 2-3 cm e intimi nel calice.
      Il metodo greco è più pratico,quello russo ha un problema con i fedeli che soffrono di dolori cervicali,in quanto i medesimi devono estendere molto il capo all’indietro per non toccare il cucchiaio con le mucose.

      Elimina
    2. gli ordinari di rito orientale fanno parte della CEI, quindi per quale assurda ragione dovrebbero essere equiparati agli ortodossi, tra i quali, peraltro, esistono delle comunità di rito occidentale?

      Elimina
  2. "Li aspettavamo al varco". E adesso che sono arrivati al varco? Rassegnatevi e consolatevi col piagnisteo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Orgoglioso di questi sotterfugi? Il Vangelo dice di fare così vero? Dove è finito il sì sì, no no? Vergognatevi!

      Elimina
    2. Se si dà la comunione in bocca il contatto con le mani è scongiurato.

      Elimina
    3. Protestante ateo comunista , di peggio non si può immaginare

      Elimina
  3. C'è solo una cosa da fare.
    La redazione di "messainlatini" dovrebbe raccogliere qualche migliaio di firme da tutte le regioni italiane e fare ricorso al Culto divino prima che buttino fuori il card. SARAH. A voi della redazione perché non lo fate? Perché non vi coordinate con gli altri siti che sono per la Tradizione?
    Non c'è più tempo!
    Basta stare a piangersi addosso. Possiamo giungere persino alla Corte Europea perché stiano parlando di diritti che non sono solo di carattere religioso ma anche civili.
    INSOMMA È ORA DI DIRE BASTA!
    E voi che avete un seguito discreto di fedeli che vi possono seguire manchereste ai talenti che Cristo vi ha consegnato e di cui un giorno ne renderà conto.
    Su. Coraggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. attendo che qualche esperto in diritto ecclesiatico si muova, io sono pronto.

      Elimina
  4. Ribadiamo con forza la nostra devozione alla Santa Romana Chiesa e al rito tradizionale, della CEI conosciamo la natura e la finalità... viva papa Benedetto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti conoscere un po' di più anche Ratzinger.

      Elimina
  5. ma davvero credete a Sarah? Burke?. a si voi credete che Ratzinger (il robot grande Matzinger) sia lui il papa. Sveglia il il papa e Francesco venuto dalla fine del mondo che voi stessi TIEPIDI che sarete VOMITATI, avete permesso di esistere a causa della cieca obbedienza che ha obnubilato i vostri cuori e anche i cervelli!

    RispondiElimina
  6. Sì, ma tanto poi devono distribuire la comunione con i guanti... il sacrilegio resta

    RispondiElimina
  7. Il fatto è che bisognerebbe farla finita co vaticano II e la "messa montiniana" altrimenti non se ne esce.
    TUTTI i papi a a partire da Roncalli sono stati proclamati santi e questo puzza di bruciato parecchio. Avallare il vaticano II attraverso la santificazione (santificazione, non santità) di coloro che hanno contribuito a consolidarlo è davvero un'azione turlupinante. Ratzinger, il "fine teologo" non fa eccezione. Bergoglio non è spuntato come un fungo.

    RispondiElimina
  8. a già ritornano i guanti. ma non potete andare a messa dai protestanti che fanno la rievocazione solo a pasqua?

    RispondiElimina
  9. VERGOGNATEVI. Non avete idea di cosa sia l'obbedienza. Il Santo Padre è FRANCESCO. E siete solo degli eretici ignoranti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il protocollo mica è stato firmato da papa Francesco
      a meno che il Cardinal Bassetti non sia un alias del Santo Padre

      Elimina
    2. 19:40, non sai di cosa parli.

      Elimina
    3. prrrrrr!!!!

      Elimina
    4. Ah beh! Allora: stendiamo tutti i tappeti verso Santa Marta e prostriamoci adoranti cinque volte al giorno...perché è risaputo: il papa è un oracolo divino e la Chiesa è il Corpo Mistico di Colui che siede sulla Cattedra di Pietro.
      Fortunatamente c'è lei, fedele e colto, a ricordarci i fondamenti della Dottrina Cattolica!
      E ora, tutti ai tappeti.. non prima delle abluzioni rituali igienico sanitarie stabilite da quell'organo di istituzione divina quale è il Dipartimento per le libertà civili del Ministero dell'Interno.

      Preghiamo:

      Bergoglio Akbar.
      Subhanakal-lahumma
      wabihamdika watabarakas-muka wataaaala
      judduka wala ilaha ghayruk.
      a’auodu billaahi minash-shaytaanir rajeem
      bis-millaahir rahmaanir raheem...

      Elimina
    5. si potrebbe essere un'idea ma la preghiera dovrebbe essere in italiano perché qui siamo in Italia, gentilmente può tradurre?

      Elimina
  10. In Grecia la Chiesa ortodossa aveva inizialmente resistito, ma alla fine il Governo l'ha persuasa a interrompere le celebrazioni, dopo anche i soliti attacchi dei soliti sedicenti esperti moderni e evoluti. Un vescovo è stato addirittura arrestato.

    RispondiElimina
  11. A mio avviso, un altro grave provvedimento è lasciare le acquasantiere vuote. Ho letto diversi articoli sulle modalità di contagio del virus e nessuno parla di contagio per mezzo dell'acqua (non ripetono sempre di lavare le mani?). Anzi, gli esperti negano che ci si possa contagiare bagnandosi alla stessa acqua. Anche in questo caso, io penso che il divieto sia stato suggerito da personale CEI, come piede di porco per eliminare un'altro residuo di fede cattolica che dà tanto fastidio ai vescovi progressisti: in Italia non troviamo forse spesso vuote le acquasantiere delle chiese? Inoltre, per scongiurare l'ipotesi di contagio, all'acqua si poteva aggiungere un po' di cloro, come si fa con le piscine o l'acqua potabile, ma l'ipotesi non è mai stata contemplata. Ad ogni modo, io risolverò facendo l'aspersione con l'acqua benedetta all'inizio della messa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mancare di usare l'acqua santa non è neanche paragonabile al mancare di rispetto all'Eucaristia.

      Elimina
  12. non capisco, ma veramente lei è un sacerdote e pensa questo? allora ha un quoziente intellettivo superiore! come minimo dovrebbero farla vescovo. si faccia furbo per adesso niente acquasantiere e aspersione, tanto lei era l'unico che ancora non le aveva sostituite con bache rinnovamento dello spirito. faccia come gli altri spinga anche un po' di più inserisca anche il banchetto con la buona stampa con riviste per gay, non esageri se no troppa gente alla sua messa, potrebbe dare fastidio alla curia, e vedrà che dopo la faranno vescovo. poi se veramente ci tiene all"acquasantiera, vada dai lefebriani che tra un po' rimmarranno a corto di vescovi e li si potrà sbizzarrire con l'aspersorio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasci perdere i lefebvriani e non dica sciocchezze.

      Elimina
  13. serve qualche vescovo ai lefebriani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perché i lefebriani sono di razza superiore?

      Elimina
    2. Lo avranno, lo avranno ...

      Elimina
  14. lasci perdere i lefevriani, come se questi fossero meglio degli altri. beh forse accettando Francesci I sono un po' meglio, ma lo criticano e come lo criticano !

    RispondiElimina
  15. i lefevriani sepolcri anche loro. sarebbe ora di dare una sveglia pure a loro. la chiesa ha sempre assecondato la morale del tempo. messa trdentina come sempre ma in italiano come dice la sacrosantum concilio e morale attuale contraddicendo i papi post conciliari su comunione sulla mano apertura alle donne e ai fedeli, e contraddicendo aprendo ai contraccetivi tra sposi, favorire le ong cattoliche nei paesi poveri per prosslutismo, eliminando varie teorie di liberazione a fondo marxista leninista.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.