lunedì 24 giugno 2019

San Pio X e la conversione della Francia


Come non scorgerne un simbolo?
Luigi


"Verrà un giorno, e speriamo non molto lontano, in cui la Francia, come Saulo sulla via di Damasco, sarà circonfusa da una luce dall'alto, e udrà una voce, che le ripeterà: 'O figlia, perché mi perseguiti?'
E rispondendo essa: 'Chi sei tu, o Signore?, la voce soggiungerà: 'Io sono Gesù, che tu perseguiti; dura cosa è per te il ricalcitrare contro il pungolo, perché colla tua ostinazione rovini te stessa'.

Ed essa tremante ed attonita dirà: 'Signore, che vuoi ch'io faccia'? 

Ed Egli: 'Levati su, lavati dalle brutture che ti hanno deturpata, risveglia nel seno gli assopiti sentimenti e i patti della nostra alleanza e va, figlia primogenita della Chiesa, nazione predestinata, vaso di elezione, a portare, come per il passato, il mio nome dinanzi a tutti i popoli e ai re della terra' ".

(S.S. Papa Pio X - Allocuzione Concistoriale Vi Ringrazio, del 29 novembre 1911, in Acta Apostolicae Sedis, Typis Poliglottis Vaticanis, Roma, 1911, p. 657)