domenica 19 maggio 2019

Salvini:"io personalmente affido l’Italia, la mia e la vostra vita al Cuore Immacolato di Maria...ci affidiamo ai sei Patroni di questa Europa"

Il leader di un partito italiano ieri   durante una affollatissima manifestazione in piazza Duomo a Milano ha  invocato l'intercessione della Madonna Santissima e dei Santi Patroni d'Europa "per la pace e la prosperità dei nostri popoli": parole che  sono subito risuonate con commozione nel cuore dei cattolici che amano "usque ad effusionem sanguinis" Gesù e la Sua Chiesa! 
Il  cattolico "à la rue" abituato a portare il duplice peso della quotidianità del lavoro e del volontariato delle "cose della nostra Madre Chiesa" apprezza chi  pubblicamente dichiara di confidare nell'aiuto di Dio e nell'intercessione della Madonna e dei Santi.
"Nisi Dominus aedificaverit domum, in vanum laboraverunt qui
aedificant eam"
Lo stesso leader ha anche detto di essere pronto a dare la sua vita per l'Italia. 
Il Profeta Geremia ci esorta a confidare sempre nel Signore : «Maledetto l'uomo che confida nell'uomo, che pone nella carne il suo sostegno e dal Signore allontana il suo cuore....Benedetto l'uomo che confida nel Signore e il Signore è sua fiducia» (17, 5-7)
Ecco perchè nelle parole pronunciate ieri in piazza Duomo a Milano abbiamo sentito gli stessi accenti e gli stessi coinvolgimenti emotivi di un tempo quando, ad esempio, un  familiare o una comunità si trovavano in procinto di sostenere un'importante impresa. 
L'intervento di ieri del Ministro Salvini: "per molti è fonte di imbarazzo, per altri di scetticismo... per altri ancora fonte di derisione. Per molti credenti veri, assetati di vero Cattolicesimo,  vera Speranza, è invece acqua fresca nel deserto sterile di oggigiorno. ..." (Cfr.M.Dionisotti su Facebook)

Cuore Immacolato di Maria prega per noi che confidiamo in Te!
AC 

Milano, Salvini invoca i patroni d’Europa e bacia il rosario: 
“L’immacolato cuore di Maria ci porterà alla vittoria”

Ci affidiamo alle donne e agli uomini di buona volontà. 
Ci affidiamo ai sei Patroni di questa Europa: a San Benedetto da Norcia, a Santa Brigida di Svezia, a Santa Caterina da Siena, ai Santi Cirillo e Metodio, a Santa Teresa Benedetta della Croce. 
Ci affidiamo a loro. 
E affidiamo a loro il destino, il futuro, la pace e la prosperità dei nostri popoli”. ... 
Poi brandisce un rosario e aggiunge: 
Io personalmente affido l’Italia, la mia e la vostra vita al Cuore Immacolato di Maria che son sicuro ci porterà alla vittoria, perché questa Italia, questa piazza, questa Europa sono simbolo di mamme, papà, uomini e donne che col sorriso, con coraggio, con determinazione vogliono la convivenza pacifica, danno rispetto ma chiedono rispetto”. 


Fonte: Il Fatto Quotidiano QUI