mercoledì 29 maggio 2019

Il Papa sta pensando ad un trasferiento della Santa Sede? "La Curia non sia più una 'corte' da monarchia assoluta"

Dopo aver chiuso  il Palazzo di Castel Gandolfo e abbandonato il Palazzo Apostolico, nostre fonti attendibili ci dicono che Papa Francesco voglia addirittura abbandonare Roma e trasferire la Santa Sede altrove, e dislocare la Curia...
Da "dietro il colonnato" ci riferiscono che.. il Santo Padre penserebbe ad un trasferimento e, addirittura, ad un trasferimento MOLTO PROBABILMENTE in Messico... Sì avete letto bene... 
Mentre lo scriviamo ci rendiamo conto che sembra un'assurdità degna del rotocalco di più infimo livello e che la notizia rasenti quella del pettegolezzo. E' davvero fuori da ogni categoria credibile che il Papa possa anche solo pensare una cosa simile... ma non ve lo diremmo se non avessimo ricevuto garanzie sulla notizia e se la nostra fonte non fosse più che attendibile ed autorevole. 

Ci tornano all'orecchio le parole che già nel giugno 2016 l'arcivescovo argentino Víctor Manuel Fernández, teologo molto legato a Bergoglio, in un'intervista a Religión Digital disse, scuotendo il Vaticano, che "Non necessariamente il Papa deve abitare tutto il suo tempo a Roma, poiché è anche pastore supremo di tutta la Chiesa. Niente impedisce che vada ad abitare a Guidonia Montecelio" e la notizia era stata ripresa da Sandro Magister

Certo, come si è visto da allora nulla è cambiato e il Vescovo di Roma - e con lui tutta la Curia - risiede stabilmente nella sua diocesi.
Ma da qualche settimana la possibilità sembrerebbe divenuta probabilità... 

Abbiamo colto l'occasione dell'intervista ad una giornalista messicana per parlarne, sapendo bene di destare diffidenza tra i lettori anche i più fedeli. 
E' pur vero che la S. Sede è là dove è il Vicario di Cristo. Avignone ne è il precedente più illustre (e duraturo) ma anche Canossa, Viterbo, Gaeta, Savona, Fontainbleu. Ma sdradiracrla volontariamente dalla Città Santa, bagnata dal sangue dei protomartiri, allontanarla dalla toma di Pietro, sarebbe davvero una scandalosa empietà. 
Altro che visita "ad limina apostolorum" (con riferimento alle tombe dei santi Pietro e Paolo) ... diventerennero visite ad limina palaparum?
Parimenti minacciosa è la volontà espressa da Francesco di voler cambiare la forma di governo dello Stato della Città del Vaticano e lo stile "cortigiano" della Curia. Ma con tutti i problemi che ha la Chiesa... Mah... 


Non abbiamo (più) parole. 
Roberto


Papa Francesco: "Il Vaticano? Non sia più una monarchia assoluta"
da Il Giornale, del 28.05.2019



Papa Bergoglio assume un'altra posizione rivoluzionaria: "Lo Stato della Città del Vaticano come forma di governo, la Curia, quello che è, è l'ultima corte europea di una monarchia assoluta, l'ultima. Le altre sono ormai monarchie costituzionali. La corte si diluisce e qui ci sono ancora strutture di corte, che sono ciò che deve cadere"



Nel corso di un'intervista alla giornalista messicana Valentina Alazraki per Televisa pubblicata sull'Osservatore Romano, annuncia di voler cambiare la forma di governo della Chiesa.

"Lo Stato della Città del Vaticano come forma di governo, la Curia, quello che è, è l'ultima
corte europea di una monarchia assoluta, l'ultima. Le altre sono ormai monarchie costituzionali. La corte si diluisce e qui ci sono ancora strutture di corte, che sono ciò che deve cadere", ha spiegato Papa Francesco affermando che una riforma è già in atto. "Per esempio il palazzo di Castel Gandolfo, - ha puntualizzato - che viene da un imperatore
romano, restaurato nel Rinascimento, oggi non è più un palazzo pontificio, oggi è un museo. Quindi, il prossimo Papa se vorrà andare a passare l'estate lì, e ne ha diritto, ci sono due palazzi, può andare in uno di questi, è tenuto bene. Però questo è un museo". E poi ha rincarato la dose: "Si cambia... La corte si trasferiva tutta a Castel Gandolfo perchè sono abitudini, costumi antichi che si possono riformare". Questo non vuol dire che il pontefice non possa andare in vacanza, tanto è vero che San Giovanni Paolo II amava sciare e Papa Benedetto è famoso per le sue camminate in montagna "Ma lo schema di corte deve sparire". "E - ha aggiunto - questo lo hanno chiesto tutti i cardinali... la maggior parte, grazie a Dio".

Papa Francesco, poi, ha rivelato di riservare delle preghiere per coloro che lo accusano di eresia "perché stanno sbagliando e, povera gente, alcuni sono manipolati". "Come l'ho presa? Con senso dell'umorismo, figlia mia", dice alla giornalista riferendosi a tale accusa. "Senso dell'umorismo e direi tenerezza, tenerezza paterna" sono i sentimenti che prevalgono in Bergoglio di fronte a coloro che hanno firmato dei documenti che lo dipingevano come un eretico.

Un altro tema scottante affrontato nell'intervista è la pedofilia:"La Chiesa è madre ed essere madre è fare quello che lei fa con i suoi figli: li punisce perché continua a essere madre, non gli dice 'non sei più mio figliò. La Chiesa deve punire, deve imporre pene serie, su questo siamo tutti d'accordo", ha precisato Bergoglio che, poi, ha puntualizzato anche la sua posizione nei confronti dei gay. "Le persone omosessuali hanno diritto a stare nella famiglia, le persone con un orientamento omosessuale hanno diritto a stare nella famiglia e i genitori hanno diritto a riconoscere quel figlio come omosessuale, quella figlia come omosessuale, non si può scacciare dalla famiglia nessuno nè rendergli la vita impossibile", ha chiarito il Papa.

Dal punto di vista delle relazioni internazionali, dopo l'accordo con Pechino sulla nomina dei vescovi, il pontefice punta a visitare la Cina: "L'altro giorno sono venuti da me due vescovi cinesi, uno che veniva dalla Chiesa nascosta e l'altro dalla Chiesa nazionale. Già riconosciuti come fratelli, sono venuti qui a visitarci. È un passo importante questo. Sanno che devono essere buoni patrioti e che devono prendersi cura del gregge cattolico". E infine: "Con la Cina c'è anche uno scambio culturale impressionante. Abbiamo anche aperto un Padiglione in Vaticano".

40 commenti:

  1. "Non sia più una monarchia assoluta" detto da colui che ha ristabilito la figura del Papa Re, sembra proprio una presa per i fondelli, ma costui essendo doppio ci ha ormai più che abituati a queste sparate.

    Una domanda: chi stanzierà le valanghe di denaro che necessitano per questa ennesima manovra auto esaltativa e distruttiva della Chiesa Cattolica Apostolica Romana?
    Ovviamente i fedeli, che però donano e donarono i loro beni alla Chiesa per la diffusione del Vangelo e la Salvezza delle Anime immortali, non per soddisfare i capricci di un massone.

    RispondiElimina
  2. Se lo racconti a qualcuno non ci crede.....prega per quei "poveretti" che lo accusano di eresia, il finto umile pieno di boria...che indecenza! Preghiamo che il Signore ci dia un Papa cattolico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il declino della chiesa iniziò dallo " sconcilio vaticVat II. Da allora lunicl'papa cattolico fu Giovannip Paolo I, ed il suo pontificato durò trentatré anni... Il massone Bergoglio, meglio noto come il papa nero, sta mettendo in pratica quella vergogna dello sconcilio per distruggere dalle fondamenta la chiesa cattolica.

      Elimina
  3. Ancora vi ostinate a considerarlo papa ? Ancora gli data credito ? Questo ha distrutto la Chiesa cattolica. E' stato eletto per questo e lo sta facendo. Convincetevi la Sede è vacante.

    RispondiElimina
  4. magari andasse davvero in messico

    RispondiElimina
  5. Da "tradizionalista" fin dall'infanzia, non per mio merito, scrivo che sinceramente se il papa dovesse spostare gli uffici di curia non me ne importa nulla “Ricorda dunque da dove sei caduto, ravvediti e compi le opere di prima; altrimenti verrò presto da te e rimuoverò il tuo candelabro dal suo posto, se non ti ravvedi” (Apocalisse 2:5). Il candelabro è già stato rimosso e la sede romana , pur rimanendo tale almeno nell'espressione ideale, può essere stralata in ogni parte del mondo. Ma questo non avverrà perchè anche i modernisti mancano di coraggio e perchè gli economisti e gli esperti del settore sconsiglieranno di fare una tale mossa. In Italia tutto costa di meno grazie soprattutto alle tasse inevase dagli enti ecclesiastici. Il problema non è la dislocazione geografica degli uffici di curia o l'ammission e all'ordine del presbiterato degli uomini già sposati: il problema è la fede che si erge ben sopra queste quisquiglie marginali. Buona giornata ( si fa per dire ) a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Il problema è la Fede che si erge ben sopra queste quisquiglie marginali" (cit)
      E poi parli dell'ammissione agli ordini sacri di uomini sposati come se non fosse questione di fede ma puramente burocratica o di politica. Visone mondana della Chiesa?

      Elimina
    2. Sono d'accordo con quello che ha scritto il lettore delle 07:29 e commento questo con le parole che un altro lettore ha scritto a margine del post dedicato a San Paolo VI "...il modernismo è una trovata diabolica ma come il suo ideatore, ha svariate sfumature e sa travestirsi anche con vesti di tradizione o meglio di ideologia tradizionalista. Cosa c'è di strano o di non accettabile se la curia vaticana viene spostata in un'altra parte del mondo? Ma, come ha scritto il commentatore delle 7:29, questo non avverrà unicamente per motivi economici: non giova a nessuno infatti andare a spendere soldi per affitti o tasse quando a Roma è praticamente tutto semi gratis... Altro che spiritualità! PS daccordo anche per il conferimento della missio sacerdotale agli sposati come avveniva nelle prime comunità cristiane prima della svolta sussuofoba tardo medioevale.

      Elimina
    3. Il sacerdote agisce in persona christi durante la messa. Se siete protestanti non è un problema ma da cattolici è impensabile che quello che si compie durante la messa sia una parentesi poco importante e quindi sposiamoci che tanto i voti di castità e obbedienza non servono. Anche solo per essere vero pastore di anime è necessario un cuore puro e angelico si potrebbe dire, se vi va in cerca di donne ci sono dei dubbi sulla missione sacerdotale... Non svolgibile appieno con una moglie e dei figli a carico, e necessario un lavoro per mantenerli. Denota una visione carnale del sacerdozio

      Elimina
    4. Il problema non è la dislocazione geografica degli uffici di curia certo, il problema è che Roma e il cuore della cristianità. Spostando la Santa sede ci si propone di distruggere non solo il cattolicesimo ma l'intera cristianità perché tutti i cristiani, di ogni confessione, riconoscono Roma come Sede del cristianesimo.
      Ma questo presunto papa è capace di tutto. E la scelta del Messico è naturale. Perché vi meravigliate. Lo stato del Messico è stato fondato da massoni e da sempre è gestito da un potere massonico controiniziatico ferocemente anticattolico. Ricordate i Cristeros ?. La massoneria ha origini cristiane e come tale ha sempre avuto una componente gnostica (talvolta luciferina) oggi trionfante anche nella chiesa grazie al CVII e alle quinte colonne e agli utili idioti presenti nelle gerarchie ecclesiastiche e sostenuta dal potere massmediatico e finanziario in mano ben note ma innominabili lobby alle quali è d'obbligo assoggettarsi pena l'emarginazione e la damnatio memoriae. Nelle Logge all'apertura dei lavori viene aperta la Bibbia sulla pima pagina del Prologo del Vangelo di San Giovanni, fondamento e sintesi della nostra fede, e su di essa si poggiano la squadra ed il compasso. Nell'accezione iniziatica si intendeva che il lavoro massonico dovesse trarre insegnamento da questa pagina tant'è che in molte logge veniva letta all'inizio dei lavori. Ma nell'accezione controiniziatica sono la squadra ed il compasso che devono trionfare su di essa. Le componenti antitetiche che si ritrovano in massoneria danno poi luogo ad elezioni di Gran Maestri molto diversi come Emilio Nathan (la tipologia oggi dominante) e Virgilio Gaito (ce ne sarà un altro ?). Ecco perché il Messico. Comunque, secondo me, se ne vogliono andare lo facciano al più presto. Ci stanno asfissiando. Potremo ignorarli. Senza di loro saremo più liberi e più felici.

      Elimina
    5. Se la missione è distruggere la cristianità ed il cattolicesimo cosa vuole che contino i quattrini. Di quelli ne hanno quanti ne servono e anche il doppio o il triplo (tanto li stampano loro, anzi manco li stampano più, sono bit informatici)e senza obbligo di rendicontazione né loro né la chiesa di Roma che ha patrimoni immensi mobiliari e immobiliari. Basta che Francesco ordini di vendere e si vende tutto. Santa Maria Maggiore diventa un teatro, San Paolo fuori le mura un garage. Le altre crollino tanto chi se ne frega io sto in Messico. E anche se di soldi non ce ne fossero vuoi mettere la soddisfazione di mettere la curia in uno scantinato di Mexico city ?. Sai che titoli sui giornali ? Il trionfo della chiesa povera, il papa che chiede l'elemosina per le strade. La cosa che mi darebbe soddisfazione sarebbe vedere veramente mendicare tanti pavidi e lecchini che oggi fanno il codazzo dietro Francesco. Dopo questa notizia penso che molti se la stiano facendo sotto. E pure i romani che con il Vaticano ci campano.

      Elimina
    6. Ecco a voi la rosicata delle 07:29. Rosicate sempre di più e sempre più presto. Salvini vi ha stracciato e non vi passa più! E questo pontificato sta lentamente declinando...

      Elimina
    7. Spero che l'anonimo delle 9:51 stava scherzando quando ha scritto "Anche solo per essere vero pastore di anime è necessario un cuore puro e angelico si potrebbe dire, se vi va in cerca di donne ci sono dei dubbi sulla missione sacerdotale... Non svolgibile appieno con una moglie e dei figli a carico, e necessario un lavoro per mantenerli. Denota una visione carnale del sacerdozio". Il santo matrimonio cristiano è la più alta e pura espressione della spiritualità nel quale, da millenni, in alcune comunità cattoliche il sacerdozio ministeriale è pienamente e legittimamente incardinato.

      Elimina
    8. Matrimonio e Ordine sacerdotale non sono la stessa cosa!!! Studiate capre!

      Elimina
    9. anonimo 31 delle 6,56, lei deve leggersi il Vangelo prima di parlare a vanvera " chi si vuol fare eunuco per il regno dei cieli" sono i preti, nulla di carnale quanto l'unione sessuale per i preti, se si vuole fare ciò, sennò ci si dedichi alla "alta e pura espressione della spiritualità" come da lei definita nei letti, in modo casto con una donna, o se femmine con un maschio, oppure in modo non casto alla Sodoma e Gomorra punite col fuoco (veda il mar Morto)….. siamo stanchi di tali battute stupide

      Elimina
  6. Quanta carne al fuoco si mette,quante cose si pensa di fare ,quante rivoluzioni si vogliono attuare. Ma il Signore che è il padrone della Chiesa , del tempo e della storia sarà d'accordo ?

    RispondiElimina
  7. Un papa col sombrero... che sbraco.

    RispondiElimina
  8. "Come l'ho presa? Con senso dell'umorismo, figlia mia"
    ahem...
    https://www.aldomariavalli.it/2019/05/29/hai-firmato-la-lettera-appello-allora-qui-non-puoi-parcheggiare/
    Giuseppe P.

    RispondiElimina
  9. "Chi sono Io per giudicare" però ogni due per tre bolla i fedeli come deficienti , manipolati, poveri di spirito e altro ancora. Come Fedele dico "BASTA" in quanto non sono votato al martirio i miei conti Li regolerò davanti a DIO.

    RispondiElimina
  10. Errata corrige: Ho scritto Emilio Nathan volevo scrivere Ernesto Nathan. Può capitare a tutti. Saluti

    RispondiElimina
  11. Ogni giorno bisogna aggiornare la cartella clinica di Bergoglio il quale come capo della Chiesa universale è un pesce fuor d'acqua poiché rimasto ancorato alle ideologie settarie e guerrigliere del suo paese. Ecco perché lui e i suoi solerti seguaci, con la loro psiche incontrollata piena di ide balsane, inventano soluzioni peregrine per sfigurare la Chiesa che non hanno nulla a che vedere con i suoi veri compiti secondo Vangelo, anzi la danneggiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tempo mi sta dando ragione. Avendo certe idee, Bergoglio potenzialmente si auto-elimina, e tutti i concetti da lui esposti in questi anni sono in nuce modificabili da qualsiasi cristiano. Bergoglio spiana la strada alla sua stessa cancellazione o revisione dottrinale. In pratica non occorre fare nulla, basta solo aspettare la fine del suo pontificato. Io intanto mi godo la messa di sempre.

      Elimina
  12. Sono d'accordo col papa, aboliamo la monarchia assoluta e sia fondata la
    REPUBBLICA PARLAMENTARE VATICANA !
    Ogni prete può candidarsi , fa la sua bella campagna elettorale et voilà... Diventa onorevole.
    Oppure si può usare la piattaforma Rousseau.

    RispondiElimina
  13. Lo scisma è un dato di fatto.

    RispondiElimina
  14. La Chiesa non deve essere una monarchia assoluta. Senti chi parla! Chi spara queste subdole frasi è colui che in modo arrogante, ripetendo senza freno psichico le sue personali ideologie, caccia insigni uomini di Chiesa e li sostituisce con altri suoi cortigiani, che impone a conferenze episcopali di scimmiottarlo con grave danno di immagine dei vescovi e nocumento della verità e della fede.

    RispondiElimina
  15. Speriamo che a questo punto, non avendo più parole, passiate ai fatti.

    RispondiElimina
  16. Ma ne siamo sicuri? Perché fonti certe - temporibus illis - avevano annunciato anche la nomina di Enzo Bianchi cardinale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella era una battuta, dissero persino cardinale e poi Papa....perchè qualcuno ci ha creduto?

      Elimina
    2. Appunto: guaardiamo le super bufale-caccole tradizionaliste
      - cardinalato a Ezio Bianchi
      - spoliziazione pubblica del papa a Assisi per rivestire un saio francescano
      - le donne-diacono
      debbo andare avanti ?

      Elimina
    3. Chi ti dice che siano bufale e non progetti accantonati o voci fatte uscire diabolicamente ad arte ? Sono concetti del tutto coerenti con le idee e i comportamenti di Bergoglio e con la sua opera di distruzione del cattolicesimo. In ogni caso ti pare che queste tre, ripeto TRE striminzite super bufale, come le definisci tu, sminuirebbero le bugie, le eresie, le apostasie e le offese a DIO a Cristo e alla Madonna profuse a piene mani da Bergoglio da quando è stato eletto al soglio e appannerebbero l'attività di difesa della dottrina millenaria cattolica ?. Hai un ben misero modo di pensare. Sei degno di cotanto papa. Tienitelo stretto lui, il fumo di satana (ma forse tu non ci credi più) le chiese vuote e i seminari deserti.

      Elimina
  17. non metuens verbum30 maggio 2019 18:36

    Il Papa non è eretico. El senor Bergoglio come privato opinionista da bar, è un'altra cosa. Il documento che ipotizza una possibile eresia, è certamente erroneo… per difetto.

    RispondiElimina
  18. Povera Chiesa, in mano agli accolti precursori dell'assai prossimo Anticristo!!!!

    RispondiElimina
  19. Non è che sta cercando di svignarsela per paura, prima che i musulmani prendano il sopravvento ?

    RispondiElimina
  20. Non è nemmeno vero che il Vaticano sia l'ultima monarchia assoluta rimasta... Cercare e studiare le altre.

    RispondiElimina
  21. Bisogna stare attenti nella pubblicazione delle bufale soprattutto, Dio non voglia, se sono state ispirate o diffuse da un consacrato: ne risponderà davanti a Dio e davanti i suoi superiori.
    Ieri mi ha chiamato una parrocchiana preoccupata per l'ennesima bufala che avete pubblicato contro il papa.
    Si perde di credibilità: vogliamo fare un elenco delle indegne bufalate che avete scritto da quel 13 marzo 2013 per danneggiare la già autodanneggiata immagine del papa?
    C'è un limite a tutto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E la parrocchiana come fa a spere che è una bufala ? Ha contatti diretti con la Curia romana ?. Prendiamo comunque atto con soddisfazione del fatto che, a parte le presunte bufale, l'anonimo 8,19 afferma che il papa ha proceduto da sé ad autodanneggiare la sua immagine. E vi sembra normale un papa che autodanneggia la sua immagine e quindi quella della chiesa ?.

      Elimina
    2. Quanta preoccupazione per un "papa" che sta distruggendo la Cattolicità! E'la baraonda che impazza in seno alla Chiesa che dovrebbe preoccupare la parrocchiana, sempre che non sia stata plagiata, lei sì, dalle bufale del parroco.

      Elimina
  22. hanno inventato 2 papi perché non inventare la chiesa messicana?

    RispondiElimina
  23. La vittoria della Lega l’hanno presa proprio male!!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.