mercoledì 29 novembre 2017

Roma, il sacerdote rapito in Nigeria ai pm: «Ho avuto paura, ma l'abito mi ha salvato»


Dalla nota vicenda di qualche settimana fa (VEDI QUI), un segnale importante.
L

Il Messaggero, 20-10-17
«Ho avuto paura di morire, le persone che stavano con me sono state picchiate e minacciate ma per il fatto che indossassi l'abito di sacerdote sono stato risparmiato». L'ha dichiarato don Maurizio Pallù al procuratore aggiunto Francesco Caporale e al pm Sergio Colaiocco della Procura della Capitale, che oggi lo hanno ascoltato per oltre due ore negli uffici di piazzale Clodio. Il sacerdote della diocesi di Roma per una settimana è stato sequestrato da una banda di criminali in Nigeria. Sul caso, i pm indagano per sequestro di persona per finalità di terrorismo.

Il religioso, che appartiene all'ordine dei neocatecumenali e si trovava in Nigeria da circa 3
anni come missionario, è stato rapito da un gruppo armato mentre stava raggiungendo la zona sud della Nigeria insieme ad altre quattro persone. Pallù sarebbe stato l'obiettivo del blitz. «Ci hanno liberato di sera - ha spiegato agli inquirenti - e abbiamo camminato per oltre due chilometri nella boscaglia prima di poter chiedere aiuto». I magistrati romani hanno avviato una rogatoria con la Nigeria per ottenere elementi utili a ricostruire le varie fasi del sequestro.

11 commenti:

  1. Non sapevo che i "neocatecumenali" fossero un ordine

    RispondiElimina
  2. Eretici introdotti nella Chiesa dal Concilio....

    RispondiElimina
  3. @anonimo 10.54
    Infatti non lo sono.
    È un gruppo (setta) nato da due laici spagnoli che modificano i testi dei Vangeli a loro piacimento e a loro comodo, inquinando la fede degli aderenti.

    Frilù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Falso non è affatto un gruppo né una setta è un itinerario di formazione cattolia riconosciuto ufficialmente dalla Chiesa e appogiato dagli ultimi Papi.Cho scrive queste cose è un bugiardo in malafede.

      Elimina
    2. Prego i gestori di questo blog di cancellare i commenti offensivi verso il Cammino Neocatecumenale.Ricordo che il Cammino è ufficialmente riconosciuto dalla Chiesa Cattolica.Grazie

      Elimina
  4. la setta semmai é quel gruppo di preconciliari tradizionalisti che hanno firmato la correctiofilialis....non il cammino ignorante!!!

    RispondiElimina
  5. Ma a quanto pare questo loro prete non è male...

    RispondiElimina
  6. Ordine dei Neocatecumenali?Ma chi ha scritto questa sciocchezza?

    RispondiElimina
  7. I nemici dell'ordine sacro, dell'Eucarestia Cattolica e della Confessione... Questa è una bieca operazione di marketing.
    Hanno il loro "martire"...
    Gente che si è inventata una nuova messa gnostoco-luterana non andrebbe celebrata e nemmeno citata su un blog come questo.
    Quel prete è stato rapito da comuni banditi, e stanca in Nigeria per predicare gli strafalcioni di Kiko, il novello santo autocanonizzato.

    RispondiElimina
  8. Dice bene Anonimo delle 15:52. Aggiungiamo che oltre "a inquinare la fede" i neocatecumenali ti inquinano anche il portafoglio, nel senso che te lo prosciugano... Se hai più di 4 figli allora hanno compassione e concedono un po' di "sconto". Ovviamente mi riferisco a chi cade nella loro rete.

    RispondiElimina
  9. Kiko Arguello è quello che dice "L'interpretazione del Vangelo la do io". Serve altro?

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.