lunedì 3 aprile 2017

Pilato, Caifa, Erode & C.: alé, tutti contro Minutella!

di don Alfredo Morselli


Conosco don Alessandro poco più che di sfuggita: ho assistito a una presentazione di un suo libro, ho scambiato quattro chiacchiere, proprio quattro, per cercare di conoscerlo meglio e non giudicare temerariamente questo sacerdote oggi veramente segno di contraddizione.

Non metterei la mano sul fuoco neanche per me stesso, figurarsi se la metto su don Minutella, però…
…quando ieri ho letto il S. Vangelo della S. Messa (forma extra-ordinaria) al versetto "Se dico la verità, perché non mi credete?", vi confesso che ho pensato a lui… e poi ho constatato che veramente quasi tutte le voci della rete, dai papisti più trinariciuti fino ai duri e puri pseudo-tradizionalisti - una e vera propio ONU della rete o ordine mondiale dei blog che dir si voglia - si sono scagliate contro questo carissimo confratello.

Ho sempre pensato che segni di santità siano una gran devozione alla Madonna e avere tutti contro: nel nostro caso possiamo spuntare entrambe le caselle; certamente ci vuole anche altro, ma le basi ci sono.

Mi sono venute pure in mente le parole del Montfort:
[61]...appena un predicatore, pieno della parola e dello Spirito di Dio apre la bocca, tutto l'inferno suona l'allarme e muove cielo e terra per difendersi. Comincia allora una sanguinosa battaglia tra la verità, che passa attraverso la bocca del predicatore e la menzogna che esce dall'inferno; tra quegli uditori che, per mezzo della loro fede diventano amici di tale verità e quelli che per la loro incredulità diventano seguaci del padre della menzogna. 
Un predicatore di tale tempra divina con le sue parole di verità anche se dette con semplicità, muove un'intera città e tutta una provincia per mezzo della guerra che vi suscita. Essa è la continuazione del terribile combattimento che si accese in cielo tra la verità di S. Michele e la menzogna di Lucifero, ed è un effetto della inimicizia che Dio stesso ha messo tra la stirpe predestinata della Vergine Santa e la razza maledetta del serpente. 
Non bisogna dunque meravigliarsi della falsa pace in cui sono lasciati predicatori alla moda, né delle strane persecuzioni e calunnie, mosse e lanciate contro i predicatori che
hanno ricevuto il dono della parola eterna. Tali devono essere un giorno tutti i figli della Compagnia di Maria, annunciatori della buona novella con grande forza. 
[64]... Un buon predicatore deve considerarsi sul pulpito come un imputato innocente alla sbarra per sopportare senza vendicarsi i falsi giudizi di tutto un uditorio spesso maldisposto verso di lui. Deve soffrire le censure dei sapienti orgogliosi che interpretano male le sue parole, le beffe dei cattivi che deridono e disprezzano la sua persona ed infine le calunnie di tutto il popolo. Deve far consistere la forza del suo zelo non soltanto nel predicare con vigore, ma anche nel sopportare come una roccia tutte le tempeste, senza cedere né agitarsi più di tanto, lasciando alla verità che egli annuncia e che naturalmente genera l'odio, l'incarico di liberarlo dalla menzogna: la verità vi farà liberi. Questa, prima o poi, lo fa sempre purché la si lasci agire. 
[65 ] Infine i missionari devono ricordare che Gesù Cristo li manda come gli Apostoli quali agnelli in mezzo ai lupi. Devono perciò imitare la dolcezza, l'umiltà, la pazienza e la carità dell'agnello per cambiare, con tale atteggiamento divino, i lupi stessi in agnelli.
(Regola dei Sacerdoti Missionari della Compagnia di Maria, §§ 61-65 passim)
Caro don Alessandro, ti seguo nella preghiera: mi raccomando sta' attento a non fare errori, a non passare dalla parte del torto, perché i misericordiosi… non te la perdonerebbero…

Come dicevo prima, non ti conosco ancora così tanto da sposare appieno tutte le tue tesi, però questi attacchi così maliziosi e generali mi inducono a seguirti con grande affetto nelle mie pur indegne preghiere.

11 commenti:

  1. Don Minutella esalta il Concilio Vaticano II e i "Papi" conciliari...la "rivoluzione" è solo un attacco diretto contro Bergoglio che è il frutto di 50 anni di modernismo, eresie, incontri ecumenici (Assisi, moschee, sinanoghe..) fatti dai predecessori.....è la "rivoluzione" dei "conservatori-modernisti".
    Quelli che vedono i frutti marci ma rimangono al frutto senza vedere la pianta e le radici....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alberto Prosperi3 aprile 2017 22:00

      Si penta, di quanto ha scritto, Sig. Anonimo "pseudo-tradizionalista"...

      Elimina
    2. Lei invece pro-concilio è un tradizionalista? Devo aggiornare la definizione di "tradizionalista".....

      Elimina
    3. Alberto Prosperi4 aprile 2017 14:36

      Sig. A nonimo, era ironico...

      Elimina
  2. DON MINUTELLA UNO E DUE

    Su varie pagine cattoliche, da alcuni mesi, vengono postati a raffica link ai filmati di un certo don Minutella, un prete che è ostile a Bergoglio e che afferma di aver ricevuto messaggi dalla Madonna (c'è chi dice che queste pagine sono controllate dallo stesso Minutella, nel qual caso si tratterebbe di auto-promozione di questo ambizioso prete).

    Recentemente, in QUESTO filmato, Don Minutella ha detto testualmente (da 12'40" a 13'40"):

    "Questo 2017 vedrà il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria e la sconfitta DEFINITIVA di Satana. [...] Che cosa accadrà quando finalmente il Cuore Immacolato di Maria trionferà? [...] Ci sarà la pace, ci sarà la concordia, e soprattutto questa Antichiesa così aggressiva [...] [la Chiesa di Bergoglio] sarà COMPLETAMENTE DISTRUTTA, COMPLETAMENTE ELIMINATA in ragione del sano spirito cattolico."
    https://youtu.be/wG_i_lFHFGI

    Adesso, però, egli dev'essersi accorto che le stava sparando troppo grosse (o forse qualcuno gliel'ha fatto notare), e sta facendo marcia indietro... :-D :-D :-D :-D

    Ha cominciato a rimangiarsi le sue mirabolanti predizioni sul 2017, dicendo (vedi QUESTO filmato da 7'50"):

    "Ci sono di quelli che mi hanno affibbiato già delle affermazioni di sapore apocalittico, è un'operazione un po', diciamo così, sleale. Io non ho mica detto che nel 2017 accadranno chissà quali fenomeni, io non ho mai detto questo".
    https://gloria.tv/video/cBGRtTQPskg22Rb4eyEeBRjZQ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una nuova Mamma Ebe....

      Elimina
  3. I Papi possono fare molto danno alla Chiesa. Lo diceva San Roberto Bellarmino a Papa Clemente VIII Aldobrandini nella polemica "de auxiliis". Un Papa non deve seguire il suo giudizio. Deve ascoltare la voce della Tradizione e preghare molto prima di prendere una decisione.

    RispondiElimina
  4. Io speriamo che me la cavo3 aprile 2017 22:30

    Spero che don Minutella vada avanti (avanti con Maria) a denunciare le falsità in voga nella Neo-Chiesa Modernista: spero che non si lasci zittire perché la Verità ha bisogno di Pastori che la proclamino, spero anzi che tanti altri Sacerdoti lo affianchino in quetsa opera.

    Spero che don Minutella vada avanti a promuovere la "Lettura del Concilio alla Luce della Tradizione", in senso esattamente opposto alla "ermeneutica della rottura" che caratterizza i progressisti oggi al comando. Spero di vedere combattimenti all'arma bianca tra i "continuisti" e i "rotturisti". Che se le diano di santa ragione, è nella natura delle cose... Vinca il migliore!

    Spero anche che don Minutella possa alla fine comprendere che qualche ragione ce l'ha anche chi legittimamente critica i testi conciliari in quanto tali.

    RispondiElimina
  5. Il modo migliore per comprendere il comportamento di questo sacerdote e quello di leggere un recente libretto edito da Fede e Cultura :I tempi di Maria,in questo modo si riesce a contestualizzare.
    Poi ognuno nella ispirazione della preghiera,trarrà le sue conclusioni.
    Silvano

    RispondiElimina
  6. sopportare come una roccia tutte le tempeste, senza cedere né agitarsi più di tanto, lasciando alla verità che egli annuncia e che naturalmente genera l'odio, l'incarico di liberarlo dalla menzogna: la verità vi farà liberi.

    RispondiElimina
  7. Don Minutella un sacerdote Santo di Dio,un impavido che non ha parua di dire la verità sulla situazione della chiesa cattolica oggi..finalmente un uomo cdi Dio che non ha paura di testimoniare la verità di questa situazione con il falso profeta bergoglio precursore dell'anticristo e falso profeta di cui parla la Bibbia,che formerà la nuova religione mondiale massonica ..fa parte dei poteri forti del NWO (nuovo ordine mondiale) .con lui le profezie della beata Emmerich si stanno avverando con la falsa chiesa delle tenebre che formerà..un lupo vestito d'agnello bergoglio,un massone imposto dalla massoneria..nel corso della storia ci sono stati diversi antipapiche han creato danno alla chiesa cattolica,questo dovrebbe aprire gli occhi e non seguire un uomo che non fa le veci Divine..il fedele ha diritto di vegliare onde finire male lui stesso e se un ministro non fa le veci di Dio,il fedele deve seguire Dio e non chi lo inganna falsamente..perchè qui non c'è un gioco qualcosa da poco,c'è in gioco l'anima per l'eternità..bergoglio essendo pure massone e il suo documento si scarica direttamente dalla loggia massonica toscana in pdf,ha la scomunica di fatto e sono nulli di fatto anche tutti i suoi riti ecclesiastici..è stato chiesto ad un avvocato se realmente bergoglio fosse iscritto al rotary (è massoneria c'è il compasso massonico) e l'avvocato ha risposto che bergoglio con le firme non ci scherza e se è iscritto sul rotary vuol dire che è vero..alla fine del documento c'è pure il codice fiscale,il dio dei massoni è satana..bergoglio smantellerà la chie e si vede da come anche bergoglio insulti Dio in ogni modo possibile immaginabie l'ha detto lui stesso che non crede in un Dio cattolico e padre Amorth diceva che se non sei con Dio sei con satana non c'è un'altra via..,cattolica anche se per un breve periodo ma sarà intenso..diversi sacerdoti si son accorti di bergoglio e una persona parlando con un frate esorcista ,il frate ha detto di non seguirlo perchè è il precursore dell'anticristo,un altro sacerdote non lo condivide e la pensa come noi e un altro sacerdote l'ha definito figlio di satana perchè è venuto a sapere tramite il vaticano e amicizie personali con i parenti di bergoglio,le malefatte di quest'uomo che praticamente non potrebbe nemmeno essere un ministro di Dio..che dire che Dio c'è ne liberi al più presto dell'impostore bergoglio,il vero papa sarebbe Benedetto XVI che la massoneria ha costretto a dimettersi e non contenti di avergli usurpato il posto lo stanno pure avvelenando lentamente..che Dio ci aiuti e che aiuti anche i sacerdoti coraggiosi come don Minutella e anche gli altri a liberarsi da bergoglio..w don Minutella e chi come lui testimonia la verità..grazie per l'articolo in favore del coraggioso Minutella che Dio gliene renda merito..

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.