mercoledì 7 dicembre 2016

Novus Horror Missae (diocesi di Mileto-NIcotera-Tropea)


"Processione di ingresso" su biciletta, per la II domenica domenica di Avvento, in una chiesa di una frazione della Diocesi di Mileto Nicotera e Tropea (RC). 
Mah...

Roberto

34 commenti:

  1. qui risparmio l'introduzione per questioni di spazio. scrivo dal paese da cui parte questo a dir vostro "scandalo".. e voglio dirvi che è facile predicare per gli anziani... credono in Dio da sempre.. si rifugiano nella chiesa da una vita per chiedere grazia e avere speranza... infatti queste persone non sono mai mancate in chiesa.. quello che oggi come oggi mi sorprende è vedere tutti.. e dico tutti,li ad ascoltare.. a partecipare... a sorridere... comprese persone che nel mio paese di così pochi abitanti non ho mai visto in giro... e vi assicuro che di sacerdoti da noi ne sono passati.. ma mai nessuno ha gridato scandalo.. voi compresi... forse perché questi rispettavano le tradizioni anche se rubavano,
    quando questi intimorovano le persone... e facevano cose che (non è nemmeno carino elencare) ma vi assicuro che i sacerdoti non dovrebbero fare... sacerdoti che hanno fatto del loro ruolo un lusso (non tutti certo precisiamolo)... non come questo sacerdote in foto, che di avere soldi in tasca non gliene è mai importato... che i suoi soldi li ha sempre usati per aiutare gli altri senza chiedere nulla... allora mi sapete dire perché ad oggi questo articolo con tanto di foto? potevate mettere anche il nome del sacerdote in questione.. perché tanto lo riconoscono tutti.. perché ovunque sia andato ha lasciato un pezzo di cuore e ha portato con se un po di quel paese... la parola che ha sempre, e dico sempre ripetuto durante le omelie.. durante le sue giornate... durante qualunque momento si affrontasse un argomento è stata ACCOGLIERE E NON GIUDICARE... forse per questo motivo non ho avuto paura dopo 25 di avvicinarmi alla chiesa e prendere parte alle attività svolte... la porta di casa sua sempre aperta.. come fosse casa nostra...ci si ritrova a mangiare proprio come nelle feste.. tantissime persone e ancora piu allegria... forse se lui fosse stato qua da sempre io saprei molte piu cose... ha cercato mille modi per arrivare a noi giovani... e non alle orecchie ma al cuore... del resto Don Bosco cosa faceva? forse non aveva avuto la geniale idea di utilizzare una bici.. ma ha provato ad arrivare a tutti.. perché se si pretende che i giovani siano coinvolti forse stimolarli è il modo migliore... ed essere proprio come i sacerdoti in quei film che guardavamo da piccoli sarebbe il passo per una chiesa ideale.. forse sarebbe il modo per riprendere la crisi della chiesa... accusata più e più volte e non perché si arriva in bici all altare... il parroco in questione ha capito una grande cosa.. che noi abbiamo bisogno di sorridere.. e lui facendoci sorridere e mostrando entusiasmo per ogni cosa che fa ci coinvolge TUTTI.. sfido chiunque ad attrarre l'attenzione dei più piccoli insegnandogli a ripetere a memoria le preghiere... di sicuro le sapranno.. ma il significato? tra i comandamenti non ho mai letto "non cercare modi alternativi per insegnare"... però di certo ricordo il "non rubare"... e allora com'è che questo "articolo" non parla di altre mille cose scandalose che veramente farebbero scalpore? e come mai non ho mai letto niente di tutte le cose buone fatte da questo sacerdote? ah gia com'è, fa piu rumore un albero che cade che mille che crescono... forse è più facile alzare polveroni su cose che v vedono meno coinvolti che su cose che si sanno e si tacciono... fatevela pure voi una risata... che lo scopo era iniziare bene la domenica... se il clero ha un obiettivo è quello di accogliere... non giudicare... e questo articolo è il modo più sbagliato per farlo.. ho visto un sacerdote diverso oggi... che stava male per un giudizio da parte di persone che l'unica cosa che non dovrebbero fare sarebbe puntare il dito.. lui era spento e la chiesa accesa grazie a lui... se questo è quello che professava Gesù allora complimentoni.. altrimenti sarebbe proprio un fallimento per chi ha ideato ed appoggia questo articolo! buona giornata! e viva il grande Don Felice.. e grazie per tutte le cose che avete fatto e continuate a fare per noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara mia..vuoi sorridere..essere allegra...hai sbagliato, la chiesa e la casa di Dio..non tua..nemmeno dal vostro prete! E poi..ricordati sempre che la Messa e' un Santo Sacrificio...e sul Calvario..si piange..si sta' in silenzio...La Maddonna sotto la croce...certo si divertiva rideva..perche' suo Figlio moriva sulla croce!!??? Voi siete pazzi..e per niente cattolici!

      Elimina
    2. ahahahaahahah e chi è lei? per caso predica in nome di Dio la tolleranza, il perdono, l'amore o la fratellanza? eppure ho sempre sentito dire che la Chiesa fosse casa di tutti per Dio... sto scoprendo ora che è l'esatto contrario... andiamo bene... speriamo che non sia nella posizione di poter diventare papa.. altrimenti si rischia la rivoluzione... se la faccia una risata invece va... che forse le pene di Gesù Cristo dobbiamo ricodarle quando puntiamo il dito proprio come fa lei e non quando cerchiamo di far avvicinare alla chiesa i giovani col sorriso... tanti cari salutiii 😅

      Elimina
    3. ahahahaahah e lei chi è invece? forse un'altra persona che predica amore, pace, fratellanza, accoglienza, perdono, tolleranza? guardi un po... e io che da una vita mi sento dire che la chiesa è casa di tutti per volere di Dio... e noi dovremmo entrarci col sorriso proprio per essere migliori di quelli che siamo stari in passato... è inutile piangere le pene di Cristo se usciamo dalla chiesa e puntiamo il dito... se la faccia invece una risata che a quanto pare ne ha tanto bisogno... speriamo che lei non sia nella posizione di diventare papa... potrebbe succedere una rivoluzione... tanti cari salutiii 👐✌

      Elimina
    4. ma chi è che gestisce le approvazioni dei commenti? qualcuno come lei? no perché è da ieri che rispondo ma non mi viene approvato il commento... vedo che siamo per la libertà di parola e in un sito del genere è ottimo... 😱

      Elimina
    5. Invece..tu..chi sei????? Vai a zappare la terra che sei ignorante da paura!!

      Elimina
    6. Ahhahahaahahhahah di sicuro si è confermato un gran signore ahhhahhaahahfaahaahah! E che gran complimento detto da gente come voi.. siete l'antiCristianesimo e volete giudicare un sacerdote con la S maiuscola.. prendete esempio prendete.. che non l'ho mai sentito insultare qualcuno! meglio ignorante che arida come voi... 😅😂😂

      Elimina
  2. Istriano forse lei crede ancora di vivere nel medioevo!!! Comunque sia le ricordo che la messa è fatta di vari momenti e non solo della commemorazione della morte di Gesù ...le consiglio di tornare al catechismo e di seguire papa Francesco...Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile Maria Chiara!!! Conosco bene il catechismo...!!Si vede che lei non e' piu' cattolica...forse luterana..protestante...quindi visto che vivo nel medioevo..mi risulta..eretica..!!!

      Elimina
    2. "la messa è fatta di vari momenti e non solo della commemorazione della morte di Gesù "

      carina.. le consiglio di rileggersi il Catechismo e le norme specifiche della Santa Messa e vedrà che non sono ammesse biciclette...

      Elimina
    3. Non ne ho bisogno caro Anonimo, piuttosto lei impari a rispondere in maniera consona a ciò che ho scritto,io non ho parlato di biciclette.

      Elimina
  3. Vi sono regole da rispettare nella liturgia. È molto semplice. Qui non si giudicano le intenzioni del sacerdote, solo Dio le sa. Si ricorda che ha il dovere ti tenere un contegno conforme al suo ministero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carissimo federico pure ammesso che sia cosi come dice lei guardi che i doveri ad un fratello non si ricordano mettendolo sui giornali... vedo alquanto fuori luogo e ridicolo tutto cio... do che parliamo se voi per primi avete questi mezzi?ma perfavoreee

      Elimina
  4. “.. se il clero ha un obiettivo è quello di accogliere... non giudicare...”

    gentile Serena,

    nessuno mette in dubbio che il prete in oggetto abbia le migliori intenzioni di rendersi simpatico a tutti per conquistare anime … ma creda che, come ogni buon sacerdote sa, o dovrebbe sapere … , la santa Liturgia non è cosa di sua proprietà o facoltativa per ogni gruppo o parrocchia, ma opera di tutta la Santa Chiesa e la fedeltà alle Rubriche sacre è un obbligo. Queste “personalizzazioni”–peraltro quasi impossibili nel Rito tradizionale..- sono dannose, perché non rispettano le indicazioni della Chiesa. Comunque nell’articolo si fa presente l’ingiustificato uso di una bicicletta durante il “corteo di ingresso”, punto ! : a Lei potrà piacere e suscitare allegria ma ad altri no e suscitare dolore (e quindi per altri è considerato un “orrore”) . Comunque Le consiglio una lettura attenta di “Ecclesia de’ Eucharistia” di san Giovanni Paolo II , lettera Enciclica per tutti anche se rivolta prima di tutto ai sacerdoti e vescovi ( 2 euro alle ed. Paoline). Coraggio … e preghi che i preti, che comunque devono certo accogliere sempre con misericordia, ma anche devono “giudicare” (almeno se siamo pentiti dei nostri errori, risoluti a fuggire le occasioni cattive.. e anche considerare le condizioni oggettive e personali che possono mitigare il “deliberato consenso” e quindi valutare (giudicando !..) la gravità della colpa… ) altrimenti come potrebbero assolverci: il prete ci dice “..io ti assolvo …” . Alla mia epoca era chiaro: amare il peccatore, fare penitenze per lui… , ma avere orrore del peccato (se ci pensi bene : come potresti “tollerare” il peccato? e lasciare che le pecore a te affidate percorrano tranquillamente la “via larga” che porta all’impenitenza e alla morte dell’anima.
    Preghiamo la Madonna in questa Sua odierna splendida festività per la Santa Chiesa di cui è Madre.

    RispondiElimina
  5. Queste idiozie non si fanno in chiesa ch'è un luogo sacro! Il sacerdote può essere un uomo buono quanto ne vuoi ma è un sacerdote e, come tale, deve rispettare il luogo del Santo Sacrificio. Siamo stufi di dover sopportare queste cretinate in nome della simpatia, dell'accoglienza, della vicinanza, della solidarietà! La bicicletta, la canoa, i pattini... fuori dalla chiesa!

    RispondiElimina
  6. Scusa ma se volete sorridere,organizzate un pomeriggio al circo....conosco anch'io tanti bravi e santi sacerdoti... Ma non usano la bici in chiesa e non fanno show .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non era uno show e lo scopo non era quello di suscitare il riso. Trascorrete il vostro tempo ricamando su fatti di cui non siete a conoscenza, si chiama pettegolezzo se non erro. Saluti

      Elimina
  7. Riveriti sorridenti novatori! A voi sacerdoti e catechisti del post CVII non è stato certo insegnato che il sacerdote celebra solo in persona Christi e non è il presidente di una assemblea ludica che si raduna per passare la domenica in allegria quale alternativa alla discoteca. La Chiesa non ha, in duemila anni, fin dalle catacombe, mai deviato dalla retta dottrina eucaristica ed ha sempre lottato contro l'eresia. Se volete, in spirito di carità, riconosciamo la buona fede ma cambiate pensiero per questa Chiesa Cattolica oppressa dall'apostasia poiché non vi è certo motivo di stare allegri.

    RispondiElimina
  8. Che amarezza! Siete voi con il vostro atteggiamento e con il vostro pensiero ad aver rovinato la chiesa, ad allontanare i giovani dalla chiesa, a permettere che nelle parrocchie nascono i veri scandali.. andate ad aiutare le persone bisognose e a fare del bene o siete talmente egoisti e menefreghisti che pensate solo a don felice e alle sue idee per fare del bene e per attirare piu giovani in chiesa?! Vergognatevi e viva don felice e tutti i sacerdoti ricchi di fede come lui e non di mentalita chiusa come voi che a lungo andare porterete solo alla rottura della fede..

    RispondiElimina
  9. io caro ANONIMO le consiglio una bella confessione allora... è inutile che mi parla per "versetti" di sicuro in ambito sono più ignorante di lei.. ma qui si parla di aver messo sui giornali un sacerdote il cui scopo era propagare la parola di Dio... e il mezzo non è stata un'arma ma una bici... e signor Mantovano se trovo gente simpatica come lei al circo perdo pure i soldi.. preferisco lasciar perdere grazie ✌

    RispondiElimina
  10. E facile giudicare un prete perche abbia parlato di DIO usando alcuni mezzi.E facile giudicare il suo operato senza conscere la realta,il perche di questo gesto.E facile gettare fango ,anzi invitiamo ciascuno di voi a venire qui da noi, troverete un parroco disponibile con tutti a qualsiesi ora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' facile anche non celebrare secondo le regole purtroppo....La Messa è stabilita da regole che ogni sacerdote, ministrante e fedele è tenuto a rispettare.

      Elimina
    2. è facile ancor di più commentare su internet invece di dare esempio pratico del "non giudicare" tutti accaniti davanti un sacerdote che entra in chiesa con la bici... tutti a dire che non si può fare... poi ci sono preti pedofili ma li nascondono... ma fatemi il piacere!

      Elimina
  11. La bici era un simbolo,per spiegare il vangelo, e non un simbolo come il circo. Quello che fatto il sacerdote era un'esempio,in modo tale che noi guidiamo la bici, e noi scegliamio i segnali, per poter arrivare a Dio. Questo era il senso,e non uno spettacolo da circo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni sacerdote non può celebrare come gli gira. La chiesa ha stabilito delle regole che vanno rispettate (Sacrosantum Concilium, Redentoris Sacramentum e l'Ordinamento Generale del Messale Romano con le sue rubriche importantissime). La bicicletta non rientra nelle regole della Chiesa.

      Elimina
  12. Tutti a giudicare, solo quando qualcuno fà qualcosa si buono..
    Se parlate tanto di "seguire le regole della Chiesa", come mai di quei preti che VIOLENTANO E RUBANO NON SI PARLA QUASI MAI? DAI, PRIMA DI SCRIVERE UN ARTICOLO, PENSATE BENE..

    VE LO DICO IO UN ARTICOLO DA FARE SU QUESTO SACERDOTE IN BICI : HA DATO LA MANO A CHI IN PAESE NON ERA PROPRIO CONSIDERATO, HA DATO VITA A PERSONE DOWN E SPERANZE A CHI NON NE AVEVA PIÙ... PORTATO SORRISI SUL VISO DEGLI AMMALATI E FELICITÀ NEL CUORE DEGLI ANZIANI... HA DATO IL SUO CORPO, LA SUA ANIMA, SALENDO SULL'ALTARE ANCHE CON LA BOMBOLA DELL'OSSIGENO PER RISPETTARE IL SUO INCARICO... È INUTILE DIRE CHE SONO D'ACCORDO CON QUELLO CHE HA SCRITTO SERENA, ANDATA A PARLARE DI QUEI PRETI SE COSÌ SI POSSONO CHIAMARE CHE NON RISPETTANO E TANTO MENO NON METTONO IN ATTO GLI INSEGNAMENTI DEI SANTI, DELLA BIBBIA.... BUONA SERATA A TUTTI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'articolo mette in risalto il rito della Messa ridicolizzato. Purtroppo tanti sacerdoti non celebrano secondo le regole della chiesa. La liturgia è piena di gesti, movimenti, azioni, canti che esaltano la sacralità del rito. Sacralità che è diventata una rarità purtroppo. Le persone vanno in chiesa per cercare la santità e non la mediocrità. Se la Messa è celebrata mediocramente come può la gente avvicinarsi?

      Elimina
  13. Altri sono i luoghi consoni per giocare e ridere.
    Il luogo sacro dove si rinnova, anche se in modo incruento, il sacrificio di Gesù, non lo consente e non lo si deve permettere.
    Come pure sacerdoti, religiosi e vescovi che fanno il flash mod per essere all'altezza dei tempi, con buona pace di Papa Bergoglio!
    Volete ridere e piangere al contempo?
    Guardate:
    https://www.youtube.com/watch?v=nigy_RH2koQ
    https://www.youtube.com/watch?v=XY8uq-0s5Wg
    E' questo il modo di portare i giovani a Gesù? Ma per piacere cambiate mestiere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chi puo dirlo meglio dei giovani se avvicinarsi ai giovani funziona in un modo piuttosto che in altri? lei? se è un sacerdote beata la sua parrocchia... sarà uno di quei sacerdoti belli attivi.. per ridere e piangere non serve aprire il link.. basta leggere questi commenti! cambi lei mestiere va...

      Elimina
  14. Della serie:ho visto cose che voi umani non potreste mai immaginare!.... e se pubblicaste il manifesto della Croce( attaccato davanti la chiesa del vs paesino) con il logo del grande fratello,non oso immaginare cosa potrebbe succedere!

    RispondiElimina
  15. Della serie:ho visto cose che voi umani non potreste mai immaginare! Mi chiedevo e se pubblicaste il manifesto della Croce con il logo del grande fratello,proprio quello che il prete ha attaccato davanti la vostra chiesa cosa potrebbe succedere?? Vi è andata bene va!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. peccato che lo scopo di "quel grande fratello" è far entrare in "quella casa"... io avrei eliminato più che altro! arrivederci (si fa per dire)!

      Elimina
  16. L'ingresso klownesco in chiesa di quel parroco è identico a quello del grande comico romano E. Petrolini il quale, interpretando la parte di Nerone nella sua omonima commedia,
    entrava nel palazzo imperiale su una bici con tanto di trombetta davanti alla corte plaudente l'istrione ( v. internet).

    RispondiElimina
  17. visto che per vedere pubblicati i commenti bisogna fare la domanda al comune riprovo con un altro che ha lo stesso succo ma è molto piu breve. istriano meglio ignorante che arida come te! apparte che detto da te è un complimentone! mantovano io invece la vedrei prontissimo per il circo... ha simpatia da vendere... e caro anonimo guardi meno film.. jati cumpessativi jati.. che il mondo è pieno di cose più utili da fare.. invece di parlare di un sacerdote che entra in chiesa con la bici date il vostro contributo (non so come possa essere a questo punto.. se positivo o negativo) dove si parla di argomenti più serii e pesanti... arrivederci... anzi sarebbe meglio di no!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.