mercoledì 25 maggio 2016

Caltanissetta, auto parcheggiata dentro cattedrale. Il sacerdote: «Sacrilegio? Stavano riparando le campane»


Ridere o piangere?
L

Meridionews 23-5-16
«Ma che sacrilegio, si è trattata di una banalità». È questo il commento di don Gaetano Canalella, il sacerdote della cattedrale di Caltanissetta, la foto che ritrae un'automobile all'interno della chiesa. Rivolta verso l'ingresso della chiesa, il mezzo - una Citroen - è parcheggiato all'inizio della navata centrale. Lo scatto è stato pubblicato su Facebook, attirando un mix di polemiche e ironia. «Citroen voluntas tua... ma non era fiat?», scrive Mauro. Mentre un altro commenta chiedendosi se «è la papamobile», c'è chi immagina le strisce blu tra una panca e l'altra.

Il più tranquillo, invece, sembra essere proprio don Gaetano. «Ma di cosa parliamo? State tranquilli nessuno ha desacralizzato nulla - dichiara il sacerdote a MeridioNews -. Dovevamo riparare le campane e bisognava portare degli attrezzi specifici». Quando gli si fa presente che forse sarebbe stato il caso di dire agli operai di introdurre gli strumenti portandoli a braccio, il prelato taglia corto. «Non era possibile». Discorso simile circa l'opportunità di informare la diocesi. «Non ce n'è bisogno, non è la prima volta che accade una cosa del genere - continua don Gaetano -. Siamo i primi a impegnarci per rendere migliore la nostra chiesa, e lo si è visto facendo sì che le campane rotte tornassero a funzionare». A riguardo il commento della curia è altrettanto sintetico. «Il parroco ha fatto un comunicato su questa vicenda, dovete chiedere a lui», fanno sapere dalla diocesi.
A fine marzo, una vicenda simile si è verificata a Trapani, dove mezzi della nettezza urbana erano stati fatti entrare all'interno della chiesa del Purgatorio, in occasione delle pulizie seguite alla festività del venerdì santo.