martedì 8 dicembre 2015

Quel tocco pagano, mondano e utilitaristico in piazza San Pietro nella Festa dell'Immacolata Concezione







Papale Basilica di San Pietro
Ad perpetuam rei memoriam 
della Festa dell'Immacolata Concezione
nel primo giorno dell'Anno Santo straordinario.
A.D.MMXV 


Il video (QUI) sul sito de La Stampa, con opportuna spiegazione (per chi pensa che sia  uno scherzo...)
 

71 commenti:

  1. Io avrei scritto solo una parola: PROFANAZIONE. Ma forse MIL l'ha dimenticata. PROFANAZIONE. Non si potevano destinare i soldi per quello spetacolo ai poveri?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché non stai zitto che è meglio ma tu sai quanta beneficenza fa' il Santo Padre?....sicuramente no

      Elimina
  2. Ma è uno scherzo???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non e' un scherzo. Oggi ore 19 giorno dell"Immacolata Papa Bergoglio insieme alla massoneria mondiale ha oltraggiata la veneranda Basilica.

      Elimina
    2. Ciao, scusa ma... perchè la massoneria???
      Possibile che in ogni cosa quando non si sappia cosa dire... si ficca la massoneria? Ma sai di cosa si parla? Informati, prima!

      Elimina
    3. Sono bene informato. Legge gli sponsor dell'evento in Corrispondenza Romana. Lei e' un iluso buonista.

      Elimina
    4. Troppo facile incolpare la massoneria...purtroppo lo spirito del mondo ha prevalso su quello evangelico. Chiamiamolo per nome: tradimento del clero troppo mondanizzato. Sarebbe facile incolpare gli esterni. Il problema sta tutto dentro la chiesa.

      Elimina
    5. Ma Lei sa cosa e' la massoneria? Li consiglio di leggere i libri di Padre Manuel Guerra DICCIONARIO DE LAS SECTAS MADRID BIBLIOTECA DE AUTORES CRISTIANOS E ANCHE UN ALTRO LIBRO SUO LA TRAMA MASONICA.
      Illuso buonista!

      Elimina
    6. Realismo per favore: il problema è solo all'interno della chiesa e del clero che ha perso la bussola evangelica.

      Elimina
    7. Non c'e peggio cieco di quel che non vuol vedere. Le immagine parlano. Una sola parola esce delle mie labbra : SACRILEGA PROFANAZIONE.

      Elimina
    8. OK profanazione e quello che vuoi... ma non parlate di massoneria, chè non c'entra nulla! Parlate invece della caduta libera di una chiesa che non sa che pesci pigliare... ma preferisco centomilavolte Papa Francesco che non voi, ciechi complottisti.

      Avete perso, fatevene una ragione.

      ... PS: Non tirate fuori la storia del "non praevalebunt"... che tanto è vecchia, e non si rivelerà che falsa.

      Elimina
    9. Va bene FRATELLO MURATORE. HA RAGIONE LEI.La Massoneria non c'entra niente con questo messaggio di stampo massonico. Anzi, la massoneria non esiste.Contento? A.G.D.G.A.D.U.!!!!!!!!!

      Elimina
  3. Orrore in San Pietro! VERGOGNA BERGOGLIO! QUESTO E' IL VERO VOLTO DI QUESTO PSEUDOGIUBILEO. E dopo il Papa (?) davanti alla Porta Santa recita i versicoli tradizionali in lingua volgare e la Cappella Sistina risponde in latino ed in canto. Notate anche che il Papa (?) nell'omelia ha sconsigliato leggere i documenti del Concilio Vaticano II e ha consigliato prendere lo spirito. Questo suona cosi "lo sporito del Concilio". Mi ricorda tante cose. Tutte cattive. Il vero volto del Concilio Satana lo ha obscurato con il suo fumo, come diceva Papa Paolo VI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il giubileo straordinario non è pseudo è e rimane una vera occasione di grazia e di conversione e non c'entra nulla con questa orribile trovata commerciale.

      Elimina
    2. L'indulgenza plenaria è vera e quasi tangibile: nessun spettacolo commerciale la toglierà

      Elimina
    3. Bisogna che vi sturiate le orecchie! Risposte in latino della corale!? Peccato che era tutto rigorosamente in italiano....compresa la messa......volgare.

      Elimina
    4. Purtroppo dicono che ha ragione l'Anonimo sopra : mi hanno riferito che è stato tutto in italiano... Ormai tutti ci sentiamo stranieri ed esclusi a casa nostra

      Elimina
  4. Che tistezza e vergogna!
    Dio e stato tolto dal suo santuario ... da papa!!!

    RispondiElimina
  5. Thank you so much for this prove of insanity of this so-called pope! Here is petition in Italian, asking him to abdicate or change the course of the church. Ask you readers to sign it: http://remnantnewspaper.com/web/index.php/fetzen-fliegen/item/2206-the-remnant-implora-papa-francesco-di-cambiare-rotta-oppure-di-rinunciare-all-ufficio-petrino

    RispondiElimina
  6. Papa Bergoglio ha oltrepassato tutti i confini permessi. Basta.

    RispondiElimina
  7. This prove of insanity of this so-called pope!

    RispondiElimina
  8. Siete sempre negativi.
    Secondo me ,invece,queste sono delle ottime iniziative per avvicinare i giovani al cinema!

    RispondiElimina
  9. L'evento, composto di allucinazioni, delirio e dissociazione, dimostra che questo pontificato, senza ombra di dubbio, rientra nel quadro clinico delle manifestazioni psicopatologiche da trattato di psichiatria e come tale va giustificato.

    RispondiElimina
  10. Bellissimo spettacolo ad esaltazione del creato opera di Dio. Ma forse qui invece siete convinti che un demiurgo cattivo ha creato il mondo come lo credevano Catari e Manichei. Uscite dalla visione di un Dio tremendo e cattivo, Dio è bellezza e cosa mostra in modo più tangibile tale bellezza se non la creazione e l'uomo immagine di Dio. Nessuno ha profanato niente, sulla basilica è andata in scena la bellezza del creato in tutte le sue forme.
    La formula in latino, ma per favore la sostanza è quello che importa non la forma, l'indulgenza vale lo stesso lo sapete o no, o siete convinti che Dio parli Latino e se parli un altra lingua non capisce e allora si incazza...! Lo spirito del concilio sono i documenti del Concilio, il papa dicendo di andare allo Spirito dice di andare al grande messaggio di Giovanni XXIII, contro i profeti di sventura e cioè voi che vedete sempre tutto nero nel mondo, ma non sapete che il principe di questo mondo è stato vinto dall'eterno Signore della Luce.
    Davide 83

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meriti solo una non risposta Davide83

      Elimina
  11. Rispondo all'amico davide83 precisando 3 punti del suo intervento:
    1. Quando si parla di DEMIURGO in riferimento a catari o manichei, il riferimento è errato specialmente perché il Demiurgo trai le sue origini della filosofia platonica che implica la materia preesistente ed eterna quindi non è corretto usare il termine creazione in riferimento al DEMIURGO. Cosa peraltro,l eternità della materia,estranea ai catari.
    2. Quando l'amico davide83 parla di forma e di sostanza in relazione alla lingua latina, dimentica che nella filosofia aristotelica e dunque nella sua ricezione da parte della perenne filosofia della Chiesa Cattolica ossia la filosofia tomista, che come ancora e recepito dal codice di diritto canonico e fondamentale nella visione cattolica della filosofia, forma e sostanza sono la stessa cosa. Dire che bisogna badare solamente alla sostanza e non alla forma costituisce in termini di una contraddizione e una aporia.
    3. Il riferimento che il nostro amico fa il discorso gaudet Mater ecclesia, specialmente per quanto riguarda i profeti di sventura, non tiene conto del fatto che nella Sacra Scrittura tutti gli uomini investiti da Dio della profezia,che per altro nella teologia sacramentaria cattolica costituisce pure una delle tre dignità che ogni uomo riceve nel Battesimo,

    RispondiElimina
  12. Siano in qualche modo sempre profeti di sventura virgola in quanto richiamano il popolo di Israele che attraverso le varie idolatrie virgola nel linguaggio biblico concepite quasi come adulterio, continua a volgere le spalle al suo Dio . Nella Bibbia non mi risulta che siano presenti profeti che non abbiano queste caratteristiche. E anche il linguaggio caldo e suadente di alcune promesse che Dio fa attraverso la bocca dei profeti come nel caso di Isaia o di Osea,sono il corollario di un duro rimprovero che mette israrle nella condizione di prendere coscienza delle sue infedeltà alle promesse di Dio, è da questa presa di coscienza solamente può nascere il messaggio della vera Misericordia,la quale non precede mai la giustizia Ma ne è tuttalpiù la sua conseguenza.
    Fatte queste precisazioni devo dire che anche io, in quanto re profeta e sacerdote in forze del mio battesimo, sono rimasto veramente scocciato dell'indegno spettacolo di ieri, perpetrato da organizzazioni abortiste e contraccezioni ste e senza minimamente tenere conto delle spese e degli oneri finanziari che potevano essere destinati ai famosi poveri tanto carica l'attuale Pontefice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto cari all attuale pontefice

      Mi scuso per gli errori di battitura.



      Un'ultima e veloce annotazione: non mi si dica che il mio linguaggio è farisaico in riferimento episodio del Vangelo in cui la donna cospargendosi di olio prezioso i piedi del Redentore subisce il falso rimprovero di Giuda, perché in quel caso davvero sia con l'azione che con l'intenzione si stava onorando Gesù Cristo, cosa che attraverso l'indegno spettacolo di ieri è completamente mancata. Quindi ribadisco quello che credo: fiera del pessimo gusto e oltraggio perfido e pensato a uno dei simboli più alti della cristianità. D'altronde so che la percezione del bello,detta appunto estetica (e quando attraverso il bello si arriva alla percezione di Dio di cui è altissimo cantore San Giovanni specialmente nelle sue lettere,la cosiddetta teoestetica) ormai è un linguaggio trascendentale che la maggior parte degli uomini di Chiesa non è più in grado di cogliere né di trasmettere

      Elimina
    2. Carissimo Sebastiano,

      ti ringrazio delle tue precisazioni, e confesso che non essendo filosofo non sono cosi erudito. Se la filosofia tomista sia la perenne filosofia della Chiesa non lo so. Io so soltanto che l'unico centro della Chiesa è Gesù Cristo, cioè il figlio increato del Padre.La tua affermazione significherebbe che per mille e duecento anni la chiesa ha brancolato nel buio o che possedeva una filosofia incompleta. Per quanto riguarda il discorso Gaudetet Mater Ecclesia, sicuramente Isaia e Osea sono profeti che guardano al futuro con ottimismo, pensa al brano di Isaia del leone e dell'agnello ma che non mancano di sferzare il popolo per le mancanze nei riguardi di Dio, perchè cercano la forma ma non la sostanza della loro lode al Signore. Che tu ti paragoni ai grandi profeti dell'antico testamento mi sembra un pò troppo. Per quanto riguarda il Demiurgo mi scuso per l'errore e mi inchino alla tua conoscienza, ciò non toglie che vi stracciate le vesti per una proiezione di bellezza, perchè considerate come i manichei la materia il male, mentre invece l'universo Opus Dei canta la bellezza di Dio, pensate al cantico di Francesco. Davide83

      Elimina
  13. Non mi sembra sia successo nulla di così scandaloso...
    Onestamente non capisco tutti questi sommi sacerdoti che si stracciano le vesti gridando "allo scandalo! Alla profanazione!"

    RispondiElimina
  14. Il nostro amico ovviamente non ha notato che la croce in cima di San Pietro è rimasto nel buio... Del resto cosa aspettare, visto che il vdr lo nasconde per non offendere la sensibilità dei poveri ebrei e musulmani.

    RispondiElimina
  15. Ma perché fate tanto casino? Stanno proiettando immagini porno per caso o forse si vuol far passare il concetto di salvaguardia della natura e del creato? Stanno per caso proiettando le immagini dei preti pedofili? Bene l'italiano,la Chiesa deve conquistare sopratutto i giovani...In quanto al fatto che si siano pentiti dopo il conclave riguardo a Bergoglio, vi ricordo che un cardinale,ai tempi di G.P.II disse "non ti eleggiamo perché sarai un buon Papa,noi ti eleggiamo e basta,se sarai o meno un buon Papa si vedrà poi" dicendo continuamente male del Papa, andando a cercare o voler cercare il pelo nell'uovo,danneggiate la credibilità del Vostro sito ...per il Rinnovamento nel solco della Tradizione... Grazie e Buone Feste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispondo assai velocemente all'Anonimo delle 13:46 che è caduto nella lusinga, assai superificiale, che attraverso la lingua corrente ( italiana) si possa avvicinare maggiormente i giovani. Sappiamo bene che così non è stato e mai sarà . L'emorraggia dei giovani dalla frequentazione dei sacri riti e purtroppo dai sacramenti è iniziata con la desacralizzazione delle forme. La frantumazione del senso del sacro dalla Chiesa è stata la più grande causa di tutti i mali che attualmente si lamentano : dal cattivo comportamento dei Consacrati, molti ma non tutti, alla disaffezione dei fedeli che non credono più che la Chiesa sia l'unica porta di salvezza per l'anima. Anche la società civile e laica ha risentito di questo affievolimento dei veri valori cristiani ed evangelici. Personalmente per motivi anagrafici , avendo respirato a pieni polmoni ANCHE l'aria post conciliare, non ritengo in alcuni casi la lingua latina indispensabile... però la considero utilissima per il recupero di quel senso di sacro tante volte invocato dal Giovanni Paolo II. La mancanza del sacro ha prodotto una contaminazione pratica negli ultimi tempi : dal "tango" in piazza San Pietro, alle sempre più frequenti comparsate carnascialesche durante le Udienze con il Santo Padre, Vicario di NSGC e Successore dell'Apostolo Pietro fino a quanto abbiamo dovuto soffrire ieri sera. Non importa se una parte del mondo (occidentale) critica le nostre posizioni : paradossalmente ci esprimono solidarietà avendo compassione per le nostre sofferenze i lontani gli " atei ben pensanti"; gli ebrei e persino i musulmani che mai autorizzerebbero una tale cosa! Si parla tanto di ecumenismo ma nessuno si chiede, volutamente - perchè sanno già la risposta come la sappiamo noi-, come reagirebbero le altre religioni di fronte alla profanazione di uno spazio sacro. E' bene, tuttavia, che queste cose accadano : perchè aumenta in noi la preghiera per la Chiesa, per il Papa e per l'umanità e con la preghiera cresce anche la consapevolezza di educare alla fede le nuove generazioni affinchè in futuro queste contaminazioni non abbiano più ad avvenire.
      Un cordiale saluto.

      Elimina
  16. Ditemi chi è colui che si professa credente e non è amante del Creato? Amo la natura, amo gli animali (che per quanto mi riguarda sono molto meglio degli uomini!) Tuttavia grido allo scandalo… la Profanazione sta proprio nell'aver proiettato immagini (alcune in netto contrasto con la Vera Fede Cattolica) sulla Basilica delle Basiliche! Non è un cinema all'aperto. Non è un' arena estiva, non potevano far la cosa nella discutibile Aula Paolo VI? E' questo l'oltraggio! Così come venne profanata con i balli tribali di donne ed uomini mezzi nudi… Quello è il più importante centro Cattolico che dovrebbe spingere i fedeli alla preghiera e alla comunione con Dio tramite i suoi ministri (ma ce ne sono ancora degni di tal nome?) Profanata con immagini… dai lupi alle varie identità pagane del mondo ad arrivare ad immagini oscene il passo è breve… mancava solo (per far piacere al card. Kasper un bel bacio omosessuale…!) PROFANAZIONE! Il Bergoglio darà il colpo di grazia a questa già malandata chiesa. Preghiamo ed offriamo il nostro dolore spirituale al Signore!
    A.

    RispondiElimina
  17. Caro anonimo delle 14,17 il Bergoglio non darà alcun colpo di grazia alla Chiesa ma sta solo sprecando il tempo che il Signore gli ha concesso.Nessuno può distruggere la Chiesa perchè la Chiesa è di Gesù Cristo.

    RispondiElimina
  18. Riguardo alla ridicola affermazione che i giovani si attirano con gli effetti speciali basta guardare ai tanti martiri che hanno subito atroci sofferenze ed hanno dato la loro vita per amore del Signore pur essendo giovanissimi.Rolando Rivi era un ragazzino quando fu ucciso da delinquenti perchè non volle rinunciare alla talare che tanti preti e vescovi .... adesso disonorano ogni giorno pur rifiutandosi di indossarla.

    RispondiElimina
  19. Soffro comunque nel veder la chiesa in mano a dei ministri così stolti…(e mi tengo in basso profilo) Vero quel che dici Bobo. Non praevalebunt. Cristo lo ha promesso, tuttavia questo modo di fare del Bergoglio da non poca ansia …
    Concordo con te!
    A.

    RispondiElimina
  20. Io concordo nel criticare (con amore) il Sommo Pontefice la Chiesa cattolica quando - ahimè - deviano dall'insegnamento delle S. Scritture come ci sono state tramandate dalla S. Tradizione, secondo l'interpretazione autentica del magistero.
    Tuttavia qui si fa polemica inutile. Concordo sull'innopportunita (e probabilmente sull'inutilità) di un simile spettacolo sulla facciata di S. Pietro (che non è assolutamente, come qualcuno ha scritto, la "basilica delle basiliche" - quella, caso mai, sarà San Giovanni). Ha dato un tocco di mondanità all'anno santo e alla festa della solennità dell'immacolata. Ma parlare di paganesimo mi sembra esagerato. Come mi pare del tutto insensato gridare "alla profanazione". Non solo, infatti, può essere interpretato tale spettacolo come omaggio al creato e indirettamente alle meraviglie del Creatore ma, se vogliamo, possiamo anche ricollegarci all'episodio biblico di Noé. Non è stato uno scempio ma, ripeto, una delle tante (e persino delle più lievi) novità neo-cattoliche discutibili ma non condannabili sic et simpliciter

    RispondiElimina
  21. Carissimi,

    leggendo molti dei commenti e molti degli articoli di questo blog mi pare di essere tornato indietro di 2000 anni quando i Farisei (attaccandosi alla forma, o alla tradizione) criticavano continuamente Gesù.

    L'amore di Gesù era troppo grande e loro non lo capivano. Erano invidiosi perchè Dio era troppo buono (come Gesù disse in una famosa parabola).

    Così voi vi state triturando il cervello a trovare pene, inferno, etc. perchè non potete concepire che Dio è infinitamente misericordioso.

    Sareste pronti a gettare le pietre per lapidare chiunque non la pensa come voi.

    Il vostro modo di vedere la religione è buio, medioevale, pauroso mentre Dio è luce, amore, tenerezza.

    Siete sempre pronti a giudicare gli altri e mai a comprendere.

    Meno male che c'è Papa Francesco che fa vedere il vero volto di Dio!!!

    Se la chiesa foste quella che piace a voi (tutta forma, tradizione e niente amore e Spirito - salvo poi nascondere sotto il tappeto un bel pò di scheletri - vedi il vostro amico cardinale Pell) poveri noi!!!!!!

    Lo dice un cattolico praticante e non un ateo.

    Tra parentesi, lo spettacolo di luci di ieri sera a me non è piaciuto......forse è l'unica cosa su cui concordiamo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo delle 16.40,
      puoi per favore scrivere altri commenti come il tuo?
      Mi rilassano tantissimo ,mi sembra di stare tra le bolle di sapone e ci sono gli uccellini che fanno cip cip cip.
      Grazie.

      Elimina
    2. Come ho letto oggi, cito: "Ne manda più all'inferno la misericordia di Dio, che non la sua giustizia." Sant'Alfonso Maria de Liguori.

      La Misericordia di Dio senza da parte nostra il Timor di Dio, non serve a niente!
      A.

      Elimina
  22. 16.40 dammi il recapito del tuo pusher, che io non riesco a vedere nessuna luce, può darsi che qualche speedy acid me lo faccia fare 'sto viaggio con il tuo papa......Jim Morrison

    RispondiElimina
  23. Sono l'anonimo delle 16:40. Mi pare che questa tua risposta, profondamente teologica, si commenti da sola. Lo stesso dicasi per la risposta dell'anonimo delle 17:21.

    Diversa è la risposta, che rispetto, dell'anonimo delle 17:50. Ma a lui dico: cosa vale di più, quello che dice Gesù o quello che dice Sant'Alfonso Maria dei Liguori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che domanda bellissima!
      L'hai fatta tu?Con parole tue?Bravo,ti meriti Papa Bergoglio il quale con la sua bianchezza ,tenerezza ,morbidezza allo strappo sembra un rotolo di carta igienica che non inquina nemmeno laghi,fiumi e mari a norma di enciclica.

      Elimina
    2. Sto morendo… !!! 10+ per la tua arguta e ben pronta risposta…! (e il mio non è sarcasmo anonimo 18:29)

      Elimina
  24. Ancora una volta, la tua risposta si commenta da sola. Penso che sarebbero necessari almeno 20 anni di Bergoglio per poter illuminare certi circoli oscurantisti.

    Per il momento ce lo abbiamo, è in ottima salute, in forma e nel pieno della sua opera di riforma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che dici?
      Io pensavo che Bergoglio era come Giovanni XXIII e cioè brutto fuori e buono dentro ed invece a Bergoglio gli manca un polmone e ha pure il cancro al cervello!
      I Signori Cardinali ci hanno rifilato un bidone,una fregatura ,una sola ,un pacco... chiamala come ti pare.

      Elimina
    2. Premetto che lo spettacolo di ieri sera era molto bello, ma forse non proprio totalmente adatta alla proiezione su una chiesa e che Chiesa, ovvero la Primaziale del mondo. Ma a parte questo, e bisognerebbe sapere se la colpa o il merito sono del papa o di mons. Fisichella, che vuole procacciarsi la porpora....
      ripeto a parte questo, i tutori e responsabili di questo sito, sono veramente dei minus habentes a continuare a permettere ad altri minus habentes, che insultano S.S. Francesco, felicemente e canonicamente regnante, a propugnare una sede sostanzialmente vacante, camminare con la testa girata all'indietro. Sono totalmente interamente e sostanzialmente dei maleducati minus habentes e tentano pure di portare sfiga.
      Ricordati anonimo che augurare un cancro agli altri e vieppiù al Papa, non porta bene. Medita caro minus habens, medita

      Elimina
    3. Concordo con Anonimo delle 20:19 sulla necessità di pregare per il Papa, Successore di Pietro e Vicario di NSGC sulla terra, portando alla Sua Persona il dovuto rispetto che si deve, oltretutto, a tutti i Consacrati, gli Unti del Signore.
      Non muto neppure di una virgola quanto il mio cuore di credente, seppur peccatore grandemente bisognoso della misericordia divina - che la Chiesa elargisce da 2000 anni..., mi ha fatto provare quando ho veduto su internet i filmati dello scempio del sacro, della profanazione e della ridicolarizzazione dei sacri spazi avvenuto ieri a piazza san Pietro.
      Mi auguro che ci siano dei novelli Maccabei a difesa, in tutto il mondo, del Tempio Santo di Dio e dei Consacrati, degli Unti del Signore fedeli alla Sua sacrosanta legge.
      Un cordiale saluto

      Elimina
  25. Giudica tu se questo è il modo per un cattolico di definire IL PAPA.

    Veramente sei duro di cuore.

    RispondiElimina
  26. Beh,per dire che il nostro papa sia felicemente regnante è sufficiente guardarlo ,non quando celebra la S.Messa ,dove si mostra perennemente di cattivo umore ,ma quando è omaggiato dal pueblo.Il nostro eroe dopo una vita passata a battagliare contro tanta parte del clero argentino ,quando tutto sembrava finito , ha realizzato il sogno di tutta una vita :punire senza pietà i nemici e premiare gli amici .La cosa triste è che questo potere tanto desiderato può svanire in ogni momento.Vanitas vanitatum....Bobo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con Bobo… vederlo mentre officia la S Messa sembra non assorto nel suo ruolo di Vicario di Cristo… (..?..) ma una persona scocciata da dover fare anche questo sforzo, svogliata. Ma appena finisce e fare il suo bagno di folla adorante (e preciso che è un attore nato, le pause giuste per avere l'applauso, gira e gira più volte per trovare tutti i malati e bambini in piazza per farsi fare le foto con loro) si trasforma in una figura totalmente diversa, quasi da rock star, a pollice alzato. Sinceramente, anonimo delle 16:40, io attraverso lui non vedo affatto il vero volto di Cristo. E visto che sono l'anonimo delle 17:50 ti rispondo: non meriti risposta se non con un altra domanda, te la rigiro: vale più la parola di Cristo, la parola di un eminentissimo e venerabile santo, o di un Papa ancora "regnante"? E speriamo solo che quel che dice l'anonimo delle 18:44, non si avveri, altrimenti potrò supporre solo altre spaccature all'interno della chiesa, a scapito dei fedeli e a pro di coloro che son sempre stati considerati eretici ed infedeli.

      Elimina
  27. Il rito di apertura del Giubileo era semplicemente squallido.

    La musica era squallida.

    Nessuna devozione; men che meno adorazione.

    La proiezioni sono l'appendice di una prassi che ha portato la Chiesa ad essere insignificante per la sua urgenza a confondersi con il mondo.

    La Messa di Paolo VI e' da abolire immediatamente: non e' cattolica ed e' pure brutta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido in pieno…! Placet!
      A.

      Elimina
  28. Come siete tristi, ma soprattutto impotenti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il Nuovo : "Mi vanterò quindi ben volentieri delle mie debolezze, perché dimori in me la potenza di Cristo. Perciò mi compiaccio nelle mie infermità, negli oltraggi, nelle necessità, nelle persecuzioni, nelle angosce sofferte per Cristo: quando sono debole, è allora che sono forte."2Corinzi 12,9-10

      Elimina
    2. Noi saremmo anche impotenti, ma la Vera Potenza giudicherà tutti! Anche il tuo caro Bergoglio…

      Elimina
  29. Una domanda per "Il Nuovo": ma a te tutto quello che è del concilio, quello che ne è derivato, tutti i vari abusi liturgici, tutte le varie chiese di forma strana e varia, tutte le congregazioni pacifiste, ecumeniche, riti diversi, tutto quello che, se tornasse la tua bisnonna qui, non riconoscerebbe, a te va bene? E' una domanda sincera… grazie…

    RispondiElimina
  30. Alcuni commentatori di questo articolo scadono talmente in basso da essere costretti a mentire pur di portare acqua al proprio mulino. La cerimonia non è stata assolutamente squallida e il coro ha risposto in italiano (e non in latino) alle parole in italiano del pontefice
    Vergognatevi voi, sepolcri imbiancati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu invece promani un orribile fetore e non sei nemmeno imbiancato.
      Cosa ti costava una mano di bianco?
      Pezzente come ogni luterano che si rispetti.

      Elimina
    2. Il commento di anonimo delle 22,59 si commenta da solo: ecco la gloriosa Chiesa pre-conciliare! Ecco la testimonianza di autentica vita cristiana! Grazie a te anonimo per la tua coerenza con la Verità

      Elimina
  31. Dalla prima lettera di s.Paolo ai Romani:"22Mentre si dichiaravano sapienti, sono diventati stolti 23e hanno cambiato la gloria dell'incorruttibile Dio con l'immagine e la figura dell'uomo corruttibile, di uccelli, di quadrupedi e di rettili."

    RispondiElimina
  32. Mi consola sempre il motto: SIC TRANSIT GLORIA MUNDI ......non ho altro da dire....

    RispondiElimina
  33. Bravo! Le parole di S. Paolo suonano giudizio di questo 'anno santo' che continuerà come una carnevalata profanatrice che metterà ( provvidenzialmente ?)la Chiesa cattolica ad una scelta. Perché si risollevi è necessario combattere duramente, come nella storia, contro i Satana che, dall' interno,vogliono annientarla

    RispondiElimina
  34. Anche i testimoni di Geova e gli Evangelisti citano la pezzi della Bibbia tolti dal loro contesto...........

    RispondiElimina
  35. Ricordo, da agnostico, e quindi non fondamentalista come vengono definiti qui da altri alcuni tradizionalisti, che il latino è sempre stato la lingua ufficiale della CC e che perlomeno in determinate cerimonie solenni dovrebbe essere mantenuto, faccio notare ai fedelissimi franceschiani che il Corano è scritto in arabo antico e difficile, ed in tale lingua, senza toccare neppure una virgola, viene imparato a memoria da chi non è di lingua madre araba, così tanto per ricordare con chi abbiamo a che fare, poi lo show delle luci.....Daesh Isis ne ha fatto circolare uno con le fiamme che distruggono la basilica e i cammelli che pascolano in piazza, contenti voi di questo......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anomino 15:31… contenti loro… Io non lo sono affatto… contenta la chiesa post conciliare, pacifista (non pacifica), ecumenica etc… non di certo io…!
      A.

      Elimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.