martedì 5 maggio 2015

Mons.Pozzo incoraggia "a perseverare nel nostro impegno di diffusione della liturgia tradizionale"

Dal Coetus Fidelium "Associazione Cardinal G.Saldarini" di Torino, nuovo e dinamico organismo della realtà ecclesiale torinese, attivo nella promozione del Motu Proprio "Summorum Pontificum" da oltre un anno ma già carico di varie importanti realizzazioni , riceviamo il resoconto del Pellegrinaggio a Torino della Parrocchia di St. Eugène di Parigi insieme alla Schola Sainte Cécile, dal 30 aprile al 3 maggio, con una Messa Cantata al giorno (S. Caterina, S. Giuseppe Artigiano, Votiva della S. Sindone e la Santa Messa Prelatizia di Mons.Pozzo) in occasione dell'Ostensione della Sacra Sindone. 
Facciamo doverosamente precedere il racconto dalle nostre sincere espressioni di  ammirata gratitudine   per l'opera di apostolato liturgico che tanti giovani ( Ministranti, Cantori e Musicisti) stanno elevando "ad maiorem Dei gloriam". 

Επίσης, σε μας τους αμαρτωλούς ( A.C.)



GLI INCORAGGIAMENTI DI MONS. POZZO 
«A coronamento di quattro splendide giornate nelle quali, grazie alla presenza a Torino dei Clercs de Saint-Eugène e della Schola Sainte Cécile, abbiamo potuto godere insieme a tanti fedeli torinesi della celebrazione della forma straordinaria del rito romano al massimo del suo splendore, abbiamo avuto la grazia di poter assistere nella chiesa della Arciconfraternita della Misericordia alla S. Messa prelatizia celebrata da S.E.R Mons. Guido Pozzo, Arcivescovo titolare di Bagnoregio e Segretario della Pontificia Commissione Ecclesia Dei, l'organismo preposto dal S.Padre alla tutela del diritto di tutti i fedeli a fruire senza impedimento alcuno della forma tradizionale (c.d. straordinaria) del rito romano.
Nei due brevi colloquii concessici, abbiamo avuto modo di riferire a S.E., dei contenuti delle nostre attività ed anche, in sintesi, degli ostacoli che talora incontriamo.
Ne abbiamo ricevuto paterne parole di incoraggiamento a perseverare nel nostro impegno di diffusione della liturgia tradizionale fronteggiando ogni indebita resistenza ed assicurazioni di adeguata tutela.
Ringraziamo di tutto cuore S.E. per le sue benevole parole, che ci determinano a proseguire con rinnovato entusiamo nelle nostre attività: Dominus conservet eum! »

1 commento:

  1. Il ns. gruppo stabile di Mirano (Venezia), che rappresento, si sta già mobilitando per ottenere dalla Curia di Treviso il raddoppio delle celebrazioni festive in forma straordinaria nella parrocchia di S. Leopoldo Mandic, dove già si celebra dal 2012 un'affollata Messa mensile. La Messa di sempre deve diffondersi e anche in Italia cominiciamo ad avere delle soddisfazioni: le Diocesi non possono rifiutarsi se le richieste sono legittime, a costo di ricorrere all'Ecclesia Dei. Comunicare sempre per iscritto con le curie.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.