sabato 10 gennaio 2015

Diocesi di Albenga: comunicato di S. E. Mons. Oliveri e saluto al Coadiutore



Comunicato di S.E.Rev.ma Mons. Oliveri, Vescovo di Albenga - Imperia, e saluto. 




Il Vescovo di Albenga - Imperia 
     Il Santo Padre, prendendo in considerazione ed assecondando una mia richiesta ed una mia scelta, ha stimato opportuno - per me e per la Diocesi di Albenga-Imperia - di concedermi l'aiuto di un Vescovo Coadiutore, nominando a tale ufficio S.E. Mons. GUGLIELMO BORGHETTI, al presente Vescovo di Pitigliano-Sovana-Orbetello.
    Accolgo la decisione del Santo Padre con animo grato, ed accolgo il Coadiutore, il suo aiuto e la sua fraterna collaborazione, come dono della Provvidenza, che tutto regge e governa e tutto conduce al bene della Chiesa e della moltitudine dei fedeli che si aprano a ricevere i doni di Dio.

    Sarà mio impegno, e dovere, valorizzare quanto più conveniente e necessario i compiti propri del Coadiutore e favorire la sua fedele assistenza al Vescovo diocesano , Pastore proprio e Padre della Chiesa particolare di Albenga-Imperia, in "concordantia mentis et cordis et voluntatis" con lui ("ut concordi cum ipso opera et animo procedat" - can. 407, par. 3, del Codice di Diritto Canonico), ed ovviamente con la Sede Apostolica, con la Sede di Pietro, cosicché si incrementi la comunione ecclesiale di tutti i fedeli ed in modo particolare dei Presbiteri e dei Diaconi.
    E' mia opinione, e certa speranza, che il Vescovo Coadiutore potrà essere di grande aiuto per l'esercizio dell'azione pastorale, soprattutto in quegli ambiti che negli ultimi tempi non ho potuto curare quanto avrei dovuto e voluto, a motivo del logoramento del trascorrere degli anni e soprattutto a motivo della mia doverosa e gioiosa dedizione ed assistenza a mio fratello grandemente invalido.
    Il Coadiutore potrà essermi di particolare aiuto nell'offrire assidua vicinanza e sostegno e formazione permanente ai Sacerdoti ed ai Diaconi, e fare loro visita specialmente se anziani e ammalati; potrà rendersi assai spesso presente nelle comunità parrocchiali dell'entroterra della diocesi, sia per le Feste patronali sia per il conferimento del Sacramento della Santa Cresima; celebrare i Divini Misteri - più frequentemente di quanto avvenga adesso - nella Con-cattedrale di Imperia; seguire assiduamente le Aggregazioni Laicali nella loro formazione e nella loro attività apostolica, sostenendo il loro fecondo e salutare inserimento nelle Comunità parrocchiali; partecipare agli incontri dei Vescovi, a livello nazionale e regionale; assistere ed illuminare il Vescovo con i suoi consigli circa le questioni di maggiore importanza ("res maioris momenti") che riguardano il governo della Diocesi …
    Confermo in questa circostanza l'animo ed i propositi che ho fermamente avuti ed espressi nel giorno della mia Ordinazione episcopale ed in occasione del mio ingresso in questa diocesi di Albenga-Imperia il 25 Novembre del 1990.
   Prego Dio, per l'intercessione della Beatissima Vergine Maria, Patrona e Regina della Diocesi di Albenga-Imperia, di San Michele Arcangelo, dei Santi Apostoli e di tutti i Santi, affinché nella sua Benevolenza e Misericordia assista me ed il Vescovo Coadiutore, ed apra le menti ed i cuori accogliere l'abbondanza di tutti i suoi Doni.
 Dal Vescovado di Albenga, 10 gennaio 2015 
                                                       +Mario Oliveri
                                            Vescovo di Albenga-Imperia