sabato 6 dicembre 2014

Diocesi di Lincoln (USA): in Avvento la celebrazione della Messa è“versus Orientem”

Nella sua Nota Pastorale ( Bishop's Column ) per il Tempo d'Avvento il Vescovo di Lincoln S.E.R. Mons. James D. Conley ha spiegato l'importanza della celebrazione eucaristica rivolta "ad orientem".
Difatti il Vescovo ha disposto che questo perantiquo orientamento liturgico sia adottato nella sua Cattedrale di Cristo Risorto per tutto il tempo d'Avvento e per la Messa di Natale da lui stesso presieduta.
Il Vescovo ha "anticipato" queste sue sante disposizioni celebrando  la Santa Messa "ad orientem " ( v. foto di Kevin Clark ) anche nella festa di Cristo  Re , molto sentita e partecipata  nella Diocesi di Lincoln .
La Storia della Chiesa insegna che  “ La liturgia, vissuta nel suo vero spirito, è sempre la scuola fondamentale” per farci diventare  “ pietre vive nella costruzione della Chiesa e collaboratori della nuova evangelizzazione”. ( Benedetto XVI, Omelia primi Vespri d'Avvento 2012 ) 
Ognuno di noi riesce a percepire sulla propria pelle quanto nel mondo " ci sia una interiore nostalgia di infinito, di trascendenza " (ibidem). (Sottolineatura nostra N.d.R.)
L'iniziativa liturgica del Vescovo di Lincoln ci riempie di grande gioia per la grandissima importanza che racchiude : riconosce ed esalta infatti il primato della Liturgia nella vita della Chiesa a beneficio della salvezza delle anime dei fedeli come il Magistero della Santa Madre Chiesa ha sempre insegnato. 
La Santa Liturgia ha anche il potere di restaurare e di ripristinare nel primitivo splendore l'immagine del Sacerdote, spesso snaturata ed adulterata  nell'innaturale ruolo di "capo-popolo-demagogo- sindacalista-assistenzialista".  
Attraverso il "vivere quotidianamente la Santa Liturgia " il Sacerdote potrà  sperimentare : " che Gesù Cristo è l’unico Signore del cosmo e della storia, senza il quale ogni costruzione umana rischia di vanificarsi nel nulla" (Benedetto XVI, cit)  .


Επίσης, σε μας τους αμαρτωλούς ( A.C.)  


Nota Pastorale del Vescovo di Lincoln S.E.R. Mons. James D. Conley 
" Guardando verso est

Gesù Cristo ritornerà in gloria alla terra. 

Non sappiamo quando tornerà. 
Ma Cristo ci ha promesso che sarebbe tornato nella gloria " come la luce proviene da est " per portare al suo compimento il piano di redenzione di Dio . 
Nel 2009, il vescovo Edward Slattery, di Tulsa, Oklahoma, scrisse che "l'alba della redenzione è già avvenuta, ma il sole di Cristo Signore non è ancora sorto in cielo.
" Nella Chiesa primitiva, i cristiani aspettavano che Cristo sarebbe presto ritornato , ogni giorno era propizio per il ritorno del Signore. 
C'era la speranza dell’attesa. 
 Erano vigili e guardavano il cielo verso Oriente (est) aspettando Cristo. 
E perché non sapevano quando Egli sarebbe tornato, hanno proclamato il Vangelo ( toto orbe terrarum N.d.R) con fede ed entusiasmo avendo in cuore la speranza di portare tutte le genti alla salvezza prima del ritorno di Cristo. 
E 'stato quasi duemila anni fa da quando Cristo è asceso al cielo. 
Ora è più facile dimenticare che Egli tornerà di nuovo fra noi. 
 Ora è diventato più facile dimenticare che dobbiamo stare nella condizione di vigilante attesa guardando verso il cielo essere pronti per il Suo ritorno. 
Nel tempo di Avvento meditiamo l'Incarnazione di Cristo e il Suo Natale ricordandoci parimenti di essere preparati per la Sua venuta . 
Nel Vangelo per la prima Domenica di Avvento di quest'anno, il 30 novembre, Cristo come ai suoi Discepoli ci dice "di essere vigili ." 
"Voi non sapete quando il Signore della casa arriverà", dice Gesù. 
"Che non giunga all'improvviso, trovandovi addormentati." 
Ricordiamo che Cristo è in arrivo ogni volta che celebriamo il Santo Sacrificio della Messa.
Nella Santa Messa siamo fatti presenti al sacrificio del Calvario, e contempliamo con intima gioia la gloria di Cristo Re dell'Universo.
Continua QUI


 (Fonte:  New liturgical Movement) Foto: Kevin Clark.

1 commento:

  1. Leggete qui:
    http://reginamag.com/living-lincoln/
    Il Vescovo Conley, nominato a Lincoln (grazie al Card. Burke che ha fiuto nel riconoscere i validi presuli) dal settembre 2012 ha un Seminario fiorente con seminaristi in talare e promuove la Missa Tridentina: che la Regina Angelorum lo protegga sempre!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.