lunedì 24 novembre 2014

Il Card. Sepe ha istituito una nuova S.Messa nell'antico rito ogni domenica e festa di precetto a Napoli

 Riceviamo una bella notizia da Napoli!


Laudentur Iesus et Maria! 
Cari Amici, con grande gioia Vi comunico che Sua Em.za Rev.ma il Card. Crescenzio Sepe, Arcivescovo Metropolita di Napoli, accogliendo la richiesta di applicazione del motu proprio «Summorum Pontificum» avanzata dal nostro Coetus fidelium «Sant’Andrea Avellino», ha stabilito che le celebrazioni secondo l’Usus antiquior del Rito Romano abbiano luogo ogni domenica e festa di precetto alle ore 18:30 presso la Chiesa della Reale Arciconfraternita di Santa Maria del Soccorso (quartiere Vomero-Arenella, piazzetta Giacinto Gigante 38), a partire dal 7 dicembre p.v., II domenica d’Avvento e vigilia della Solennità dell’Immacolata Concezione di Maria Santissima. 
Il celebrante sarà il Rev.do Don Antonio Luiso, vice-parroco presso la Chiesa di S. Giovanni Battista dei Fiorentini al Vomero. 
Siamo grati a Nostro Signore Gesù Cristo e al Cuore Immacolato di Maria per tale incomparabile dono; non possiamo, tuttavia, non rivolgere il nostro filiale ringraziamento anche al Cardinale Sepe per la paterna benevolenza e l'esemplare sollecitudine pastorale dimostrata nei nostri confronti, nonché al Parroco della Chiesa di S. Maria del Soccorso e al Governo dell’Arciconfraternita per la generosa e calorosa accoglienza. 
Siete tutti invitati a partecipare numerosi e a diffondere la notizia. 
In unione di preghiera
In Cordibus Iesu et Mariae 

A.M.S.

23 commenti:

  1. Un ringraziamento al cardinale ed un plauso al locale coetus che molto e bene ha operato. A Napoli credo che siano due ora le Messe secondo il rito antico: questa nuova e quella già nota organizzata da Una Voce. Certo siamo lontani da quel che auspicava Benedetto XVI tramite il card. Castrillon: la Messa VO in ogni parrocchia, in ogni chiesa.
    Comunque, è già tanto trovare vescovi e sacerdoti sensibili e disponibili.

    RispondiElimina
  2. Un grazie per la sensibilità pastorale dimostrata al nostro amato card. Sepe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sepe?Quello che ha distrutto la cappella cattolica di Capodichino?

      Elimina
  3. Non ditelo al papa però!

    RispondiElimina
  4. Veramente a Napoli le Messe sono tre. Ci dimentichiamo della Cappella della FSSPX?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Messa della FSSPX è valida ma non è legittima perchè imperfetta non essendoci ancora la piena comunione.

      Elimina
    2. che io sappia la scomunica è stata cancellata perché oggettivamente senza presupposti. Quindi la Messa della FSSPX è pienamente VALIDA e LEGITTIMA!

      Elimina
    3. Nessuna Messa d'orario in una Diocesi, non importa in quale rito o in quale lingua, se non è concordata con l'Ordinario NON è legittima.
      Non c'entra niente la scomunica, che aveva il presupposto l'ordinazione di quattro vescovi senza mandato apostolico. Uno dei crimini canonici più gravi.
      Rifletti con calma Hierro1973

      Elimina
    4. " Una qualsivoglia Messa in una Diocesi con l'intenzione di essere "d'orario", non importa in quale rito o in quale lingua, se NON è concordata con l'Ordinario NON è legittima quindi è fonte di divisione .
      Non c'entra niente la scomunica, che aveva il presupposto l'ordinazione di quattro vescovi senza mandato apostolico. Uno dei crimini canonici più gravi.
      Rifletti con calma Hierro1973

      Elimina
    5. ahahah, quindi il governi della chiesa in mano ad un modernusta che la sta facendo a pezzi, tutti gli abusi postconciliari, una riforma liturgica fatta dal venerabile bugnini e ridotta oggi a yn abuso di un abuso, sarebbero forse cose legittime?

      Elimina
    6. Quanti vesti si stracciano per le Messe della FSSPX a cui si va a cercare il cavillo più recondito quando domenicalmente nelle chiese italiche e non si perpetuano abusi indicibili! Vorrei rispondere ai soloni anonimi delle 16.36, 6.49 e 6.53 se il Rito delle Messe della FSSPX sia cattolico o meno. Se è cattolico per me il precetto domenicale è adempiuto in maniera totale molto meglio delle Messe coi tamburelli e pretesse! Quindi validamente e legittimamente assolto!

      Elimina
    7. Nello scrivere il commento delle 6,53 mi aspettavo che la risposta di Hierro1973 sarebbe stata esattamente come la trovo ora alle 10,43.
      Detto fatto : di fronte ad una argomentazione di carattere giuridico/disciplinare/canonico/curiale cosa fa Hierro1973 : ricorre al sentimentalismo di comodo per giudificare un vulnus disciplinare grande come un grattacielo.
      Ci vuole del fegato per far capire a tutti come le idee protestanti siano state trapiantate in una mente cattolica ...
      W Lutero

      Elimina
    8. Sentimentalismo un corno! Lei che fa tanto il sapientone intanto mi dimostri che il Rito della FSSPX non è Cattolico e poi ne riparliamo. Si cita o no il nome del Santo Pontefice nelle Messe della FSSPX? Del carattere giuridico/disciplinare/canonico/curiale me ne sbatto altamente di fronte al mantenimento della mia Fede Cattolica! Altro che W Lutero! Quando non avete argomenti lo avete sempre in bocca 'sto Lutero!

      Elimina
    9. Sta difatto che col CDC pre Santosubbito il venerato mons. Lefebvre non sarebbe potuto esser scomunicato. Ed in forza al nuovo CDC quanti vulnus in ambito no tradizionista non vengono punite!

      Elimina
  5. Purtroppo non è così, buon Hierro, ha ragione anonimo: le Messe della S. Pio X sono sì valide, ma non legittime, poichè i sacerdoti e i vescovi della FSSPX pur non essendo scomunicati sono comunque sospesi a divinis fin dal 1976 (per decisione di Paolo VI) e, come dichiarato nel 2009 da Benedetto XVI, non esercitano alcun ministero in modo legittimo. I fedeli che assistono alle Messe della S. Pio X assolvono il precetto domenicale a condizione che si sentano spiritualmente in comunione con la Sede di Pietro, cioè vi partecipino con spirito non scismatico.
    Comunque trovo fuori luogo tutta questa euforia per qualche briciola che ci viene concessa di tanto in tanto quando siamo sommersi da un mare di notizie negative e sconfortanti e abbiamo un Successore di Pietro che continua ad essere ingenuamente osannato dalle folle pur essendo in una condizione che rasenta l'eresia..

    RispondiElimina
  6. Rectius: il 7 dicembre è Vigilia della FESTA dell'Immacolata Concezione di Maria SS.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viglia della Solennità dell'Immacolata Concezione. Va bene così

      Elimina
  7. Titolo del post, terrificante. Poi finalmente si capisce che non è nuova la Messa, è nuovo semplicemente un orario di celebrazione. Le parole sono importanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come spesso avviene c'è chi vuole fare il capiscione di turno ... Questa Messa partenopea è di NUOVA istituzione arcivescovile.

      Elimina
  8. Importante: nella Basilica di san Pietro in Vaticano, tutti i giorni alle 7.00 del mattino, vengono celebrate due messe tridentine. La prima è officiata presso l'altare del Beato Innocenzo XI da mons. Marco Agostini, cerimoniere pontificio. La seconda è officiata alla stessa ora presso l'altare di san Michele.

    RispondiElimina
  9. Risposte
    1. Certo e Papa Francesco ! Chi lo sa! Forse! Questo Papa e "sorprendente".

      Elimina
  10. mettela via con il metter in dubbio la validita della messa e sacramenti della FSSPIOX essi sono leciti secondo quanto affermato ecclesiae dei ne 2003 .si puo adempiere al precetto festivo ascoltando la messa dalla fsspiox se non si condividano idee scismatiche solo che or ora non si sa se s ia piu roma ,scismatica o econe che dimostra ogni giorno sempre di piu di essere la nuova roma

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.