venerdì 19 settembre 2014

Nove cardinali contro Kasper, il quale però replica stizzito "Col Papa ho tutto programmato"

I cardinali che si schierano con forza contro le teorie di Kasper sulla Comunione ai risposati salgono a nove. Oltre ai cinque (Muller, Burke, Caffarra, Brandmuller, De Paolis) i cui interventi sono stati racchiusi nel  magistrale libro "Rimanere nella Verità di Cristo" (che dimostra, documenti e citazioni alla mano, come non si possa e non debba osare a cambiare - nemmeno indirettamente, come alla fine si vorrebbe fare - nè la Dottrina di fondazione divina nè la pastorale sulla Comunione ai divorziati e ai risposati), anche Martino, Pell e Ouellet ora fanno sentire la loro voce unisona in prossimità dell'apertura del Sinodo.
Kasper è palesemente stizzito e reagisce come un bambino che piange a cui hanno tolto il gelato, e nell'intervista rilasciata a Tornielli, accusa  i colleghi porporati di "scorrettezza" (proprio lui, parla di "che vorrebbe di fatto stravolgere, sotto l'inganno della "pastorale",  la Dottrina cattolica millenaria).
Anche in un'altra intervista rilasciata al Mattino il Cardinale parla di scorrettezza nei suoi confronti. 
In entrambe le occasioni, il Cardinale si affretta a ripetere cose ovvie e non potrebbe dire diversamente (conferma - bontà sua - l'indissolubilità del matrimonio e l'impossibilità di seconde nozze sacramentali), e prova rasscurare, ma poi rilascia affermazioni che, interpretate con attenzione, celano temibili "cavalli di Troia" e aperture "relativiste" che di fatto andrebbero a squartare la Dottrina sotto l'inganno della "pastorale". 
La pastorale deve andare di pari passo con la Dottrina..
La cosa che più preoccupa è che Kasper, quasi pestando i piedi, tronca la discussione con un categorico "Ma tanto io ho già concordato tutto col Papa. E lui è contento".
Ma allora cosa lo fanno a fare il Sinodo?
Roberto

Il manifesto dei cinque cardinali e la risposta di Kasper
di A. Tornielli, da Vatican Insider, del 18.09.2014


***

Intervista al cardinale Kasper: «Vogliono la guerra al Sinodo, il Papa è il bersaglio»
di Antonio Manzo, da Il Mattino, del 18.09.2014



- Link sui due libri del Card. Muller sulla Comunione. (16.09.2014)


- si veda anche su Il Foglio  (19.08.2014)

33 commenti:

  1. Kasper ha sempre sofferto della sindrome di Salieri, come Lehmann ed altri teologi germanici, adesso che l'odiato nemico-collega, teologo di gran lunga superiore e col quale non usavano confutare per non uscirne colle ossa rotte, non può più nuocere,ora con la nuova aria newage e colla crassa ignoranza dottrinale, teologica, apologetica ai più alti livelli ,che regna in Vaticano, pardon hotel 5 stelle,ha buon gioco, se è vera poi la voce che Burke andrà ai Cavalieri di Malta che hanno la sede vicino a p.zza S.Pietro, non a Malta, e si sussurra che al suo posto vi andrà Gaenswein, fatto cardinale per toglierselo dai piedi, la deratzingerizzazione sarà completa ed avranno buon gioco....non resta che attendere interventi da molto in alto.....permettetemi di dire, povera chiesa, in che mani....

    RispondiElimina
  2. Dante Pastorelli19 settembre 2014 12:16

    Anche i documenti del Vaticano II erano stati approvati da Giovanni XXIII e furono respinti e riformulati nel pericoloso modo che conosciamo.
    Le premesse per il sinodo sulla famiglia m'appaion negative. Ma altre ed alte voci si stanno levando per ricordar la retta dottrina: alla più note se ne son aggiunte altre, Scola, Negri, Martino ecc. E, per quanto Kasper possa esser riconosciuto dal papa gran teologo, difficilmente si avrà una distorsione della sana dottrina.
    Le perplessità nascono dinnanzi all'inaugurazione eventuale d'una prassi pastorale che renda di fatto trascurabile il peccato e le condizioni peccaminose.

    RispondiElimina
  3. Dio non permettera che il suo Vicario sbagli. Questa e Dottrina di Cristo e della Chiesa, perennemente atestata
    .dalla Storia e dalla Provvidenza. Anche i Documenti dell Concilio Vaticano II, bene interpretati, come affermava il Cardinal Siri " sono santissimi ". Nella Chiesa, per volere di Dio, ce l'ellemento umano, ma alla fine e sempre Dio che ci ama infinitamente che prevale sopra le nostre miserie e al termine risplende piu che il sole la Fede Cattolica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dio non permette al suo Vicario di sbagliare (infallibilità) a ben determinate condizioni , definite infallibilmente dal Concilio Vaticano I , condizioni che non ci è lecito ampliare a nostro piacimento ,ci porremmo in questo caso contro il dogma . Il Vicario di Cristo è appunto suo Vicario , se si pone al di fuori della Rivelazione ,(Sacra Scrittura e Tradizione ) , chiusa con la morte di S Giovanni Evangelista , rendendo impossibile ogni cambiamento (non i tentativi di cambiamento , come tristemente constatiamo ) , egli parla da semplice uomo , e purtroppo , uomo oggettivamente malvagio . La prova ? Le parole di Gesù al primo Papa : "Vade retro , satana ". Staremo a vedere ... Se verrà un avallo papale a esiti del sinodo non conformi al Vangelo (fatti come al solito passare non come novità dottrinale , ma come cura pastorale e misericordiosa , quasi che la pastorale potesse contraddire la Dottrina di Gesù Cristo ) , io non obbedirò affatto , e esorterò anche altri a rimanere saldi nella Fede . Tutto fa pensare (vedi le parole di Kasper sulla concordanza di intenti col Papa , ed essendo un cardinale dobbiamo presumere non sia un bugiardo patentato) che le simpatie papali vadano ai novatori ... ma è sempre possibile un suo ravvedimento . Speriamo .

      Elimina
  4. Un vecchio adagio genovese recita:andare dietro la Teologia scappa la fede e si resta senza Via. Kasper deve fare anzittutto un buon bagno di umiltà e come altri ascoltano Lui così Lui deve porsi in ascolto degli altri e non trincerarsi dietro Il Papa. La Chiesa su certi argomenti DEVE seguire i Grandi Santi altrimenti il relativismo, come se non ce ne fosse abbastanza , divampa e brucia Tutto e Tutti anche il Buon Kasper. Il PAPA
    ascolterà e mediterà poi ILLUMINATO dallo SPIRITO SANTO si Pronuncerà a ragione degli uni e a torto di altri ma tutti in obbedienza accetteremo. Maddalena è diventata Santa per Amore alle Parole di Gesù e fedele al Suo INSEGNAMENTO Va e non Peccare più ,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido in pieno tutto .Francesco si dichiara vescovo di Roma e se è vescovo di Roma perchè darle ascolto? Forse la sua nomina di papa non è valida. Conviene andare in profobdità se davvero papa.
      per Kasper Dio è a misura d'uomo.

      Elimina
  5. Sempicemente folle cercare di tirar dentro il Papa o tentare di fuoriviare la questione dicendo che si tratta di una " guerra contro il Papa "-
    Il Papa deve rimanere estraneo alla competizione anche se a lui compete l'ultima parola che conferma nella fede.
    Ma chi è causa del suo mal ... è stato lui a osannare Kasper è stato lui a incaricarlo di tenere la prolusione iniziale.
    Ora però deve fare come da millenni fanno gli uomini di potere di qualsiasi colore : scaricarlo perchè l'atmosfera si fa troppo pesante.
    Kasper è già ingombrante e deve essere messo da parte : per il bene della Chiesa.
    Ma il Papa deve rimaner fuori sennò crolla tutto in fretta e non giova a nessuno.
    O meglio giova solo al demonio e ai nemici di Cristo .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come fanno da millenni gli uomini di potere compreso un certo lucifero ,principe di quesso munno infame.
      Casper si butti in preghiera ,digiuno e penitenza e forse evita all'ultimo momento la fiammata inestinguibile che già lambiva la porpora indegnamente indossata.

      Elimina
  6. Comunque è un piccolo ma buon segno: si stanno incartando, gridano al complotto e si ricoprono di ridicolo, come è ovvio che sia.
    Che poi se scisma deve essere si vede che sarà stata volontà di Dio.
    Amen.

    RispondiElimina
  7. Son proprio curioso di capire come faranno a conciliare comunione ai risposati e divorzio con la dottrina cattolica.
    finirà che estenderanno l'annullamento a chiunque dica che mentre si stava sposando non era realmente consapevole di quel che prometteva... semi infermità mentale per tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il che potrebbe essere una soluzione, visto che i due terzi dei matrimoni celebati in chiesa sono sicuramente annullabili. Basta vedere la faccia degli sposi...

      Elimina
    2. La faccia degli sposi non c'entra niente : quello che conta è che siano sani di mente , sappiano cos'è il matrimonio (e mi par difficile che lo ignorino ) , e che vogliano contrarlo . Tutto qui . Non è affatto vero che ci sono tutti questi matrimoni nulli (non annullabili , il matrimonio di due battezzati rato e consumato NON E' ANNULLABILE DA NESSUNA AUTORITA' AL MONDO )

      Elimina
  8. perchè KASPER non inserisce nel sinodo sulla famiglia il tema : ANIMALI DOMESTICI sono parte della FAMIGLIA? hanno un'ANIMA? possono fare la COMUNIONE?
    ridicoli....

    RispondiElimina
  9. Se i poligami possono fare la comunione e i preti sposarsi allora bisogna fare subito santo mons. Milingo.

    RispondiElimina
  10. In questa Chiesa stento sempre più a riconoscermi..tanto vale diventare protestanti. kasper è arrogante perché ha dalla sua il papa. La chiesa è ormai in uno stato di dissoluzione.

    RispondiElimina
  11. La Chiesa così come abbiamo concepito fino al CVII si sta dissolvendo, ed anche molto rapidamente....

    RispondiElimina
  12. Kaspiterina che pezzo di cattolico il SIgnor Cardinalone Kasper !!

    E sicche' il Signor Papa è dalla sua parte !?!?!

    E tanto ho vinto io trallallero trallalla' , sumpappero sumpappa' !!!!!

    Similia cum similibus comparantur !!! .......

    RispondiElimina
  13. Kasper utilizza l'armamentario ideologico comunista: se i Cardinali dicono quello che pensano il loro fine

    - NON è la difesa della dottrina

    - MA l'attacco frontale al Papa.

    In poche parole Kasper accusa questi Cardinarli (veri eroi) di essere controrivoluzionari.

    Chissà se ha già pensato di proporre la fucilazione alle spalle.

    Squallido soprattutto perchè arruola e STRUMENTALIZZA il Papa (che non si è ancora pronunciato direttamente e lo farà forse tra due anni) nel proprio partito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in tempi '' quasi sospetti ,, . e qui mi vien da ridere , anzi da sbellicarmi dalle risate , ho manifestato le mie convinzioni personali che il Vaticano , E' un associazione a delinquere di stampo mafioso !!!! ora , quei tempi '' quasi sospetti ,,, sono piu' che chiaramente conclamati .
      Chi non vuole accorgersene E' proprio suonato con la grancassa o avere al posto della materia grigia , la diarrea nel cervello !!!!!
      Vaticano covile di vipere e congrega di eunuchi !!!!
      pochi si salvano e sono messi al muro !!!!! altro che !!!!!

      di sicuro verro' censurato ma piu' passa il tempo , piu' si ha la prova del nove !1

      Elimina
    2. Quanta tristezza per il mio cuore avere di leggero questo. In San Pietro ce il Sepolcro del Principe degli Apostoli di tant Papi Santi, san Gregorio, san Leone Magno... e tanti buoni Papi, Cardinali ed altre persone e infine e sopratutto e il Augusto Sacramento. Il Responsabile o responsabili di tutto questo male dovra un giorno rendere conto a Dio.

      Elimina
    3. Ma non vedono i Cardinali e Vescovi de Curia e non Curia il Male che stano facendo? Un anno di per risolvere quello che lo stesso Cristo, il cui Nome sia benedetto per sempre, ha risolto per sempre nell Vangelo?
      Quasi sono a pensare che Papa Francesco non e Papa e a eliminare la mia preghiera in latino di ieri in questo blog e che ci ha meritato insulti e scherzo.
      Perche proprio oggi dubbio su la realta di questo Pontificato. Un anno piu d'incertezze, divisione, risate dei non credenti, scandalo insomma. E Bergoglio perche tace. Vuol distruggera la Chiesa e a tutti noi? E lui l'Anticristo?

      Elimina
  14. al Signor Cardinale Kasper, con tutto rispetto, consiglio di leggere il diario di San Pio da Pietralcina nella parte in cui si sofferma sui matrimoni cluadicanti e sfasciati.

    Vede gentile Cardinale, anche se lei non se ne accorge già nei decenni passati tante coppie erano in crisi, ma tanti e tanti coniugi aiutati da sacerdoti di Fede granitica e autentica Dottrina cattolica, hanno saputo persistere nel proprio stato, presentandosi all'incontro finale con Gesù Cristo come Lui ci vuole.

    La dottrina è un dono di Dio: non si faccia di essa secondo i desiderata del mondo (il cui principe sappiamo chi sia).

    RispondiElimina
  15. Irri il card. Muller in una intervista al corriere della sera ha praticamente chiesto scusa per la pubblicazione del libro dando la colpa all'editore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, semplicemente il card. Mueller s'è detto incredulo per il caos scatenato da questo libro, visto che è composto da saggi vecchi, letti e riletti. Il suo, tra l'altro, era uscito addirittura sull'Osservatore Romano. E non risulta che allora il Papa l'avesse fulminato

      Elimina
  16. Sabato 27 grande Messa a Castelfranco (TV) in onore del centenario dalla morte di San Pio X.

    RispondiElimina
  17. A furia di diluire non è rimasto più nulla del genuino messaggio cristiano. La morale corrotta di uomini corrotti è divenuta prassi e i fedeli narcotizzati non reagiscono più....se solo tornasse San Paolo!

    RispondiElimina
  18. A Kasperio, libera nos Domine.

    RispondiElimina
  19. Ai tempi di Gesù i matrimoni erano generalmente meno stabili di quelli di oggi, eppure Gesù non ha fatto sconti alla verità.

    RispondiElimina
  20. Ma cosa volete che siano 9 cardinali!

    RispondiElimina
  21. Ho letto il commento di oggi domenica 21 settembre 2014 fimato da Zac. D'accordo in tutto ma i Papi Paolo,i due Giovanni Paolo e Bennedetto parlavano santa e chiaramente. Questo e incontestabile. Si legga la Epistola Apostolica Dominicae Cenae dell'anno 1980, idiscorsi di Papa Giovanni Paolo II, di santa memoria, allla Penitentiaria Apostolica, la enc. Veritatis Splendor etc. Io andavo a Roma e ancora mi emozionava il tramonto rosso malva ed oro dietro la maestosa Cupola di San Pietro. Oggi no. Perche abbiamo d'attendere un anno di piu a sapere la Verita di Cristo, che sappiamo da secoli nell Santo Vangelo e nell Magistero della Chiesa ? E mentre i cattolici modernisti si rallegrano e esultano e i non credenti fanno burla.
    E papa Francesco esulta giubilosamente in Albania come si niente. Non haura dell Isis ne dell scandalo che Kasper, sotto l'ombra della sua Augusta Persona, come si diceva un tempo, io l'ho conosciuto, sta spargendo sulle anime, che come io ancora crediamo, acora speriamo. Oggi sono tenebre spessime sulla Chiesa. Piu che mai e solo Dio sa come usciremo. Grazie.

    RispondiElimina
  22. Un commento per la redazione a proposito dell'ultimo articolo, su cui non si possono postare commenti.
    Ma per voi il Concilio vaticano II è pari a ZERO?

    RispondiElimina
  23. E aggiiugo: che sa Lei di tuttto? Perche lo ha letto? Io l' ho vissutto. La spantosa crisi del 1968, quando Paolo VI chiedeva angosciato aiuto e proclamava nella Chiusura dell Centenario del Martirio di San Pietro la Sollemnis Professio Fidei nella Piazza della Cattollicita. Che sa lei del sudore sanguineo del Papa (l'ematidrosis) in quei giorni? Che sa lei delle supliche del Papa chiediendo a Dio che lo chiamase presto da questo mondo, supliche esaudite inaspettatamente il 6 agosto 1978. Che sa lei dei due dramatichi Conclavi di quell anno? Che sa Lei di quale modo incontro papa Giovanni Paolo II la Curia quando si presentava inaspetatamente nelli Uffizi e si trovava i Curiali scherzando senza fare niente? Che sa lei di tutto questo? Io lo visuto accanto al Papa. Io l'ho sofferto, non l'ho letto nei libri ne nelle scellerate pagine d'Internet. Ma i Papi sapevano restari fermi nella Fede. Si. Paolo VI resto fino alla morte fermo nella Fede con l'aiuto del Cardinal Siri che spesso lo visitava a Castelgandolfo.
    Che sa lei di tutto questo? Le bugie che ha letto.

    RispondiElimina
  24. Certo che è uno strano concetto di collegialità e di democrazia questo della Chiesa 2.0... Si è collegiali e democratici, ma se qualcuno avanza critiche diventa automaticamente uno che vuol fare la guerra al Papa. La Chiesa 1.0 era almeno più onesta, e diceva subito che il Papa ha l'ultima parola punto.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.