giovedì 19 settembre 2013

Bergoglio prende le distanze da Müller sulla Teologia della Liberazione

L'avevamo detto: tra S. Sede e Teologia della Liberazione la guerra non è finita (e meno male!) come surrettiziamente alcuni speravamo di far credere!  Si veda qui il nostro post di chiarimento in merito. 
Papa Francesco ha confermato la presa di distanza dalla TL, dando uno schiaffo morale al Prefetto della Congregazione della Dottrina della Fede, Mons. Müller. noto per le sue pregresse "simpatie" compromettenti verso la corrente teologica sudamericana.
Roberto

 Due battute del Papa su Müller e Bertone
di S. Magister da L'Espresso blog del 16.09.2013

"È durato più di due ore l’incontro tra papa Francesco e i preti della sua diocesi di Roma, nella basilica di San Giovanni in Laterano, la mattina di lunedì 16 settembre.
L’incontro era a porte chiuse. E un resoconto parziale di ciò che il papa ha detto è stato fornito qualche ora dopo da “L’Osservatore Romano” e dalla Radio Vaticana.
Ma in nessuno dei due resoconti sono comparse due battute dette dal papa su due alti ecclesiastici.
La prima è stata seria e tagliente. La seconda ironica.
Nel formulare una delle cinque domande rivolte al papa e nel parlare della centralità dei poveri nella pastorale, un sacerdote ha fatto riferimento, in positivo, alla teologia della liberazione e alle posizioni comprensive, nei confronti di questa teologia, del prefetto della congregazione per la dottrina dela fede Gerhard Ludwig Müller.
Ma a questo punto papa Francesco non ha fatto finire la domanda e ha detto: “Questo lo pensa Müller, questo è ciò che pensa lui”.
[...] "


9 commenti:

  1. Bergoglio prende le distanze da Müller. Preferisco lo yogurt greco.

    RispondiElimina
  2. Ma come due mesi fa non dovevamo avere tutti la "puzza di pecora" Boffiana ? L'argomento TDL scotta e può far insorgere il 50 % del clero in maniera trasversale ai gruppi di potere. Dunque meglio che non se ne parli! Cl è in conflitto con essa nelle missioni in sudamerica, il clero nordamericano (tutto) la teme. Il clero massone non la vuole. Ci sono corpose cellule "dormienti" in tutte le diocesi italiane e tedesche, infatti, a parte il sudamerica, è amata solo da una parte del clero italiano e dalla quasi totalità di quello del paese di Marx. Crea problemi ed è di limitato audience ma va protetta (contro quei cattivoni di GPII e Ratzinger), lasciamola lavorare ma sottotraccia, i contraccolpi li para Muller. Figuriamoci se quello "fa una piega":crede alla verginità intermittente di Maria eppure fa il Prefetto per la Congregazione della Fede.

    RispondiElimina
  3. il sito sismografo vicino alla Santa Sede ha già smentito la cosa e ne parla solo Magister che purtroppo ultimamente deforma molto i fatti per inseguire la sua agenda.
    Poi interessa solo Muller e ci sono due pagine dell'Osservatore Romano dedicate alla TdL???

    RispondiElimina
  4. Alpium Pastor Quidam19 settembre 2013 15:20

    Avvenire del 18.09.2013 a pag. 15 smentisce che Bergoglio abbia preso le distanze da Muller a proposito di Gutierrez, affermando che in realtà si stava parlando non di TDL ma della prossima enciclica sulla povertà. Il pensiero di Muller, dunque riguardava l'enciclica. Anche se Bergoglio segue la teologia del popolo del gesuita padre Scannone, sempre di TDL si tratta e i suoi gesti e parole a volte sconclusionate, vanno in quella linea. Non credo che egli rinneghi la TDL in favore di una teologia tradizionale.

    RispondiElimina

  5. piuttosto c'è da chiederci e me lo domando , anche se questa domanda non mi riguarda nella maniera , la piu' assoluta , se ANCORA il Cattolicesimo HA un senso !?!?!?


    .......si , ma , la Chiesa è eterna , e la Dotrrina e patati' patata' .......

    RispondiElimina
  6. Ennesima bufala di Magister, spiacente: http://ilsismografo.blogspot.it/2013/09/papa-teologia-liberazione.incontro-clero.html#more

    RispondiElimina
  7. Ma scusate ... chi è stato a mettere questo Comunista a capo della congregazione per la dottrina della fede ?

    RispondiElimina
  8. Scusate, si potrebbe scrivere "il Papa" invece di "Bergoglio"? O è chiedere troppo a un sito cattolico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alpium Pastor Quidam20 settembre 2013 16:23

      Si potrebbe se anche lui si definisse papa, firmandosi pp.Franciscus. Grazie comunque per l'osservazione. Ricordala però anche a tutti coloro che con disprezzo dicono Ratzingher.

      Elimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.