lunedì 5 agosto 2013

Pissidi moderne a Rio per la GMG 2013: bicchieri di plastica





Il Signore un giorno chiederà conto degli innumerevoli sacrilegi compiuti da milioni di fedeli, migliaia di sacerdoti, centinaia di Vescovi, decine di Cardinali e forse anche da qualche Papa.

 fonte: UnaFides (02.08.2013)

133 commenti:

  1. Quando manca la fede, tutto è purtroppo possibile. E se un laico chiede la comunione in ginocchio, lo rimproverano aspramente.
    Che fare? Ripartiamo dall'Adorazione Eucaristica.
    ... povera Chiesa Cattolica... chi ti ha ridotto così? Mi piange il cuore...
    don Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non essere d'accordo, sabato sera io e mia moglia abbiamo avuto un'esperienza bellissima Rosario, SS. Messa e adorazione eucaristica alla fine quando siamo usciti erano passate 4 ore e non ce ne siamo nemmeno resi conto....
      Occorre ricondurre le persone a Lui...

      Elimina
    2. Chi doveva edificare lha ridotta così. Tutta demolita fin nel suo cuore, nel suo tesoro.

      Elimina
    3. Al clero consiglio di leggere il libretto dal titolo "Dominus Est" scritto del Vescovo Atanasius Shneider con prefazione del Cardinale Ranjiit (ah che Papa stupendo sarebbe stato Ranjiit)....e capirebbero tante cose...che scempio! Ecco perché a me queste adunate oceaniche non son mai piaciute....si perde il senso del Sacro dissipato nella confusione mentre dovrebbe essere un qualcosa di intimo con il Signore. Le Sacre Specie nei bicchieri di carta non si era mai visto...perché non ci incavoliamo (per non dire peggio) per questo vero e proprio sacrilegio invece che per la celebrazione delle Messe in latino?? Misterium Fidei....

      Elimina
    4. FALSI! E' un fotomontaggio dei volontari che distribuivano l'acqua! Io ero lì !!!

      Elimina
    5. Impossível ser Foto-montagem. Me desculpe, olhe direito! Tenho fontes seguras de que aconteceu de fato! Lamentável!

      Elimina
  2. Non c'è problema. Fra poco arriverà qualche sapientone a rimproverare chi si fossilizza fariseicamente su particolari insignificanti mentre sono ben altre le cose importanti. Intanto a Nostro Signore non pensa mai nessuno...più importante sculettare e saltare.

    RispondiElimina
  3. Sono senza parole. Le Ostie consacrate come se fossero noccioline o patatine.
    E lo hanno fatto preti cattolici. Ed hanno consentito a ragazzotti e ragazzotte di farlo.
    E quante ne sono cadute per terra ?
    E quante ne hanno buttate perché erano in più ?
    Ma si sono resi conto di quello che hanno fatto ?
    Ma sono tutti impazziti ?
    E il papa lo ha permesso ? Ma questo è un papa ?
    DIO perdona tutto si dice. NO. Questo NON PUO' perdonarlo, NON DEVE perdonarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuoi decidere tu, cosa Dio può o deve perdonare?

      Elimina
    2. Vuoi deciderlo tu quello che NON PUO' o NON DEVE CONDANNARE?

      O pretendi che non debba condannare mai nulla e nessuno?

      Continuate a fare zozzerie e vedrete che bel premio vi aspetta!!!

      dopofrancesco

      Elimina
    3. Mi sembra che tu giudichi gli altri quindi..... risponditi da solo
      QUESTE IMMAGINI SONO FRUTTO DI FOTOMONTAGGIO, I VOLONTARI DISTRIBUIVANO L'ACQUA E NON LE PARTICOLE CONSACRATE

      Elimina
  4. "Noli foras ire, on te ipsum redi, IN INTERIORE HOMINE HABITAT VERITAS" trad: "Non uscire fuori, ritorna in te stesso, nell'INTERIORITA' DELL'UOMO ABITA LA VERITA"( Sant'Agostino ).
    Ovvero: interiorità e compunzione .Magari capo chino e mani giunte.

    RispondiElimina
  5. Intanto queste foto sono un'occasione , a mo' di parabola e paragonandoci a quel che rapprentano le seguenti domande, da aggiungere forse al proprio esame di coscienza quotidiano:

    (1) Quando io stesso ricevo N.S.G.C. sono un bicchiere di plastica o una pisside dorata coperta di gemme?

    (2) Applico su di me con precisione le regole canoniche e liturgiche che la Chiesa comanda? Sono in vera unione con il Papa? Sono attento ad applicare il diritto canonico nella mia vita? Vado ricevere assoluzioni da sacerdoti a posto con il diritto canonico?

    (3) Chi ha utilizzato i bicchierini in plastica lo ha sicuramente giustificato con uno stato di necessità più o meno oggettivo: faccio la stessa cosa? sono ipocrita nel giudicare questi avvenimenti mentre sul piano spirituale faccio lo stesso o anche peggio inventandomi stati di necessità che l'Autorità della Chiesa non riconosce?

    (4) Vedo tanto sacrilegi in queste foto: quali sono i miei sacrilegi? Ho detto maldicenze? Propagangato calunnie? Ho lo sgurado limpido di figlio di Dio quando mi accosto alla tavola della comunione?
    In Pace
    SdC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CVD: Ecco il colpo al cerchio e il colpo alla botte....ed indovinate da chi arriva? Eh già, qui non c'è niente da criticare, mica c'è la faccia di Mons. Fellay! Qui tutto regolare, circolare.
      Poi è bello che queste apparentemente interessanti riflessioni (soprattutto la n. 4) vengano da uno che non si vergogna di dare della vacca, del demonio e del pazzo a chi non la pensa come lui!
      Un uomo, una garanzia, insomma!
      Ed eccolo che catechizza gli altri minimizzando un sacrilegio riportato in mondovisione su scala planetaria.
      Eh sì...ma questi sono i pastori legittimi, mica i "tradiprotestanti" lefebvriani...quelli sì che sono lebbrosi, un cancro nella Chiesa che non meritano appello.
      Vergogna!

      Elimina
    2. SdC, lei è veramente un mattacchione!
      Non riesce a trattenere la sua malignità nemmeno guardando quelle foto, il suo è un caso patologico e inguaribile.
      Sarebbe troppo semplice ammettere che quelle foto fanno pena, ma siccome la carità ben ordinata comincia da se stessi, le suggerisco di aggiungere al suo esame di coscienza quotidiano la domanda seguente: ho detto maldicenze? Propagagato calunnie? Ho lo sgurado limpido di figlio di Dio quando mi accosto alla tavola della comunione?
      In Pace

      Elimina
    3. Sdc quando non mi sento "una pisside dorata" come dice lei e purificato con la confessione neanche mi avvicino alle Sacre Specie!!! Quindi faccia poco il falso moralista! La Chiesa soprattutto in una messa papale (!!!!) abbia almeno la decenza di trattare le Ostie Consacrate in maniera rispettosa ed adeguata!!!

      Elimina
    4. Figuriamoci, signori anonimi! Voi guardate solo l'esteriore e siete sempre pronti a giudicare gli altri (specialmente il Santo Padre ed i legitimi Vescovi in unione con lui, dimenticando la parola di N.S.G.C. che dice che chi li disprezza disprezza Lui).

      Io semplicemente cerco di vedervi un insegnamento per la nostra vita spirituale così da essere sicuri di non filtrare un moscerino ingiando un cammello....
      In altre parole, vi amo! La Carità discende dalla Verità e non il contrario.
      In Pace

      Elimina
    5. Voi guardate solo e siete sempre pronti a, io, invece, semplicemente vi amo.
      Il modo soave con cui lei esprime il suo amore per noi, che è poi la sua carità che discende dalla sua verità, è noto a chiunque partecipi con assiduità a questo o ad altri blog.

      Elimina
    6. Sig. Anonimo delle 10.44 Le consiglio di leggere il libretto dal titolo "Dominus Est" scritto del Vescovo Atanasius Shneider con prefazione del Cardinale Ranjiit (ah che Papa stupendo sarebbe stato Ranjiit)....e capirebbe tante cose...non si tratta di esteriore o meno, si tratta di ciò che è Sacro e ciò che non lo è! Lei si definisce Cattolico vero? Allora DEVE credere che nelle Particole ci sia Gesù vivo e vero....e Gesù Vivo e Vero non DEVE essere profanato! Altro che aspetti esteriori mio caro! Questi sono aspetti SOSTANZIALI!!!! Della VERA FEDE!!!

      Elimina
    7. certo ,signor anonimo confusionario.Non c'è Carità se nnon c'è Fede. E allora dimostriamola,questa Fede,trattando con più rispetto il Corpo e Sangue,uniti all'Anima e alla Divinità(davanti alla quale tremano i Serafini,ma noi no,eh,son cose sorpassate) di N S Gesù Cristo

      Elimina
    8. Hierro1973,
      i falsi moralisti sono quelli che rispondendo nel foro interno/esterno sì alle domande che ho posto, si permettono di strillare allo scandalo altrui senza vedere quanto le loro posizioni siano ben più scandalose in quanto divisive nella Chiesa e generatrici di scismi e di eresie.
      In Pace
      SdC

      Elimina
    9. Caro anonimo delle 13:55 scismi ed eresie non le portiamo certo noi che professiamo la fede cattolica in una ermeneutica di continuità tra pre e post-concilio. Vada a cercarle tra chi continua ad interpretare (sbagliando) il C.V. II come l'inizio di una nuova chiesa....e lei mi sembra appartenere a questi ultimi! I fari della mia fede sono Sant'Agostino e San Tommaso....sono forse eretici o scismatici??? Se la mia posizione sia scandalosa e generatrice di scismi ed eresia perché mi piace la VERA FEDE allora forse o io o lei abbiamo sbagliato religione...

      Elimina
  6. Considerando che la settimana scorsa Bergoglio stesso ha messo un pallone gonfiabile accanto al tabernacolo, sull'altare della basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, non c'è nulla di cui stupirsi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già che c'era poteva mettere anche un paio di infradito! :-) (è una battuta eh..giusto per stemperare una situazione che in realtà mi sembra tragica!)

      Elimina
  7. E io credo che il Signore chiederà conto di questi sacrilegi a tutti quelli citati dell'articolo, ma in ordine inverso: partendo da qualche Papa ed arrivando alla fine ai milioni fi fedeli che, forse, compiono sacrilegio senza saperlo perché guidati da questi pastori

    pepponissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo che il Signore chiederà A TUTTI conto di come siamo stati capaci di amare l'altro: Avevo fame e mi avete dato da mangiare.....

      Elimina
  8. A noi tradizionalisti che ci addoloriamo per simili fatti e per tanti altri ancora e' richiesto di pregare molto,di fare penitenza per questi abusi sacrileghi e piu' ancora per i tanti peccati. Solo cosi' gioveremo alla Chiesa. Federico

    RispondiElimina
  9. eugeni.ibba@alice.it5 agosto 2013 20:30

    Non è bello criticare il Vescovo di Roma, ma qualche volta caro Papa benedetto perchè non sei con noi?
    Rimpiango le tue liturgie, i tuoi discorsi (capivo ciò che dicevi:erano discorsi alti, di insegnamento..)ricordo quando in terza fila nell'Aula Paolo VI ti ho ascltato da vicino, dal vivo...quanti rimpianti...Ora anche la comunione (ma i laci etc non sono ministri straordinari?) distribuita come fossimo in un supermercato mentre vescovi e sacerdoti si..riposavano

    RispondiElimina
  10. Considerate davvero un sacrilegio il fatto che si sia agito in questo modo? Magari dovuto a necessità del momento? Che ha la plastica di tanto satanico da offendere il Signore?
    Il Signore un giorno chiederà a voi conto di quanto avete abbruttito il cristianesimo in ipocriti rubricismi! E soprattutto delle vostre sentenze da padreterni! Moderni farisei...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccone un altro...non l'avevo detto io? Questi qui col salame sugli occhi darebbero del fariseo anche a chi si lamentasse se un prete desse la comunione ad un cane.
      E intanto Nostro Signore soffre e viene vilipeso. Non bastano i nostri peccati a ferirlo e crocifiggerlo, ma anche le oscenità pubbliche dei sacerdoti che dovrebbero consacrare tutta la vita a Lui amandolo sopra ogni cosa e facendone l'unica ragione di vivere.
      Bravo mario, sei proprio un asso!

      Elimina
    2. Vergognati di quanto gai detto! S. Francesco: a noi la miseria a Cristo la ricchezza. Mi mostri la tua auto...??? E ol tuo conticino...?

      Elimina
    3. Eh già, infatti quando a Betania la sorella di Lazzaro voleva ungere i piedi del Signore con un preziosissimo olio di nardo del valore di 300 ducati, Cristo glielo impedì ordinandole di venderlo e dare il ricavato ai poveri, vero? Non era così la storia?

      Elimina
    4. Necessità??? Bastava che ogni Vescovo invece di ballare la maccarena portasse qualche pisside decente ed andasse lui stesso a comunicare i fedeli!!! Ma crediamo ancora che Cristo è nell'ostia oppure no? Perché se non ci crediamo allora è sempliche! Siamo protestanti! Altrimenti, se siamo Cattolici dobbiamo credere che siccome Cristo è nell'Ostia Vivo e Vero DEVE essere trattato con il dovuto rispetto e la dovuta adorazione e soprattutto distribuito da persone CONSACRATE!!!

      Elimina
    5. Necessità del momento!E il mega palco,nella spianata poi inondata dalla fanghiglia,da quanto era pronto?E se c'erano tutti quei Vescovi,quanti saranno stati i preti e i diaconi? credo che al di sotto di tutto ciò ci sia l'azione del diavolo,che agisce con adepti più o meno consci(spero che la maggioranza siano inconsci,ma data la denuncia di S PIO X sul MODERNISMO , somma di tutte le eresie,scure posta alla radice stessa dell'albero della Chiesa,PENETRATO NELLA GERARCHIA,penso che ci siano anche quelli che agiscono con un preciso scopo)

      Elimina
    6. Necessita'? Forse nelle altre GMG GP2 e B16 avevano davanti a se' poche migliaia di fedeli, visto che questa necessita' non c'e' mai stata? Ma per favore! E ai moralisti che ci accusano di fariseismo, il penoso SdC in primis, e' bene ricordare che non onorare l'Eucaristia nell'esteriorita' predispone il nostro cuore a disprezzarla nell'intimo. Felice

      Elimina
    7. All'anonimo delle 7.56: non poteva essere meno intelligente di così la tua richiesta di mostrarti la mia auto. Ma per accontentarti si tratta di un pandino di nove anni. Un po' meglio la richiesta di mostrarti il mio conticino perché, in effetti, è proprio un conticino-ino-ino che grida vendetta al cospetto di Dio. Tu e i tuoi compari di risposta avete bisogno di ferie e di rilassarvi un po'.. io non me le posso permettere quest'anno.

      Elimina
    8. Quando la necessità del momento richiederà di gettare le sacre specie dagli aerei o di spedirle
      a mezzo posta in plico postale senza valore o di metterle in vendita in tabaccheria in mezzo
      alle cartine per le canne o nei distributori automatici a fianco dei preserva
      troverete sempre la scusa della necessità del momento e della semplicità antifarisaica oltre che della possibilità che tutti possano ricevere in grazia le specie eucaristiche e questo avviene perché siete voi una banda di ipocriti e farisei (per non dire altro) della semplicità dei miei stivali.

      Fate pietà!!!!

      Polimar

      Elimina
  11. ....vergogna....vergogna....!!!

    RispondiElimina

  12. L'Europa è pieno di cattolici ammalati di buonismo. Sono spesso falsi umanitari che si riempono la bocca di parole come "amore", "pace", "solidarietà", ma cosa danno di cristiano al mondo? Poco o nulla!!!! Anzi fanno molto del male alla Chiesa e alla società! Quello che vogliono imporci oggi non è più cristianesimo, ma è un miscuglio di ideologie che spinto da un sentimentalismo tutto amicicci visceralmente buonista e relativista consolida un'anti-Chiesa già predominante.

    La Chiesa è Madre e non matrigna!! Vergogna a quei preti che negano la comunione in ginocchio e poi distribuiscono l'ostia con superficialità e disonestà!! E il Tabernacolo non più al centro delle Chiese????

    Don Andrea mi dica se sbaglio, ma in certi casi credo che non sono nemmeno consacrate le particole da certe mani di impostori increduli e disonesti verso Dio ma disonesti anche verso quei cristiani che vogliono adorarlo e riceverlo con dignità e la sacralità dovuta.

    I miliardi li hanno per pagare gli architetti e costruire quelle oscenità che chiamano chiese oppure hanno i miliardi per fare i loro affari e non danno una lira per contenere in un posto rispettoso le particole??? Per me trattare l'Ostia in quel modo è da farabutti, da impostori e incoscienti! Cari predicatori e predicatrici del nuovo cattolicesimo falso umanitario, ricordatevi che i poveri nei Paesi con i loro sacrifici hanno costruito le Chiese più belle e hanno sempre ornato l'Altare e i vasi Sacri con le pietre più belle (magari anche come ex voto con gioielli a loro appartenuti) o almeno nell'argento, perché se non lo sapete il Santo Curato D'Ars (che era davvero povero)avrebbe voluto un calice d'oro massiccio perché il più bello che aveva non gli sembrava ancora degno di contenere il Sangue di Gesù Cristo!!!

    I poveri di una volta aveva dignità oggi né poveri né ricchi hanno dignità! Che imparino questi zozzoni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il finale di questi sermoni porta sempre a rifugiarsi in un passato ideale, dove, in questo caso, anche i poveri avevano una dignità!

      Elimina
    2. Avevano molta, molta dignità! Ecco la prova:

      I POVERI
      I poveri non sono quelli che vedete
      mostrare la fame e la sete,
      gli abiti come sacchi pieni delle loro ossa,
      la tasca vuota, una piaga rossa,
      la mano che aspetta, lo sguardo attento
      che prova il vostro cuore
      sulla pietra come l’argento.

      I poveri sono altrove, lontano dallo sguardo di tutti:
      vecchine sole, uomini distrutti.
      Gente che ogni giorno si toglie
      un boccone dal boccone
      e per piangere si nasconde
      e non vuole compassione.
      Vive pulita e decente
      dentro l’ombra d’altra gente.

      I poveri sono quelli che seggono
      compìti sulle panchine dei viali,
      che ascoltano musiche, leggono
      vecchi ingialliti giornali.

      E li spaura il pensiero
      dell’inverno imminente,
      la foglia che cade,
      la pioggia sottile
      che più non ha luce d’aprile,
      che lascia deserte le strade.

      I poveri sono quelli che sentite tossire
      nelle case, chissà dove,
      come tarli nei vecchi legni,
      senza poter morire.
      Sono quelli che troverete
      un giorno, con gli occhi spenti:
      morti senza prete,
      affamati di sacramenti.
      (Renzo Pezzani)

      Nonna Maria Teresa

      Elimina
  13. Mi limito a dire che il miglior consiglio da dare a un giovane con l'intenzione di andare a Rio era "Restatene vicino a casa e vai a cercare il Signore in una delle nostre chiese, dove troppo spesso è lasciato solo, Non cercare il chiasso della moltitudine, ma vivi la tua fede nel raccoglimento."

    RispondiElimina
  14. Ma noooo, non avete capito!!! Si tratta di una rappresentazione tangibilissima della chiesa dei poveri, per di più in Paese che (forse ancora per poco) è ancora ufficialmente terzo mondo.

    RispondiElimina
  15. forse è la fede ad essere di plastica

    Marco

    RispondiElimina
  16. O magari un giorno il Signore ringrazierà qualche papa, decine di Cardinali, centinaia di Vescovi, migliaia di sacerdoti, per aver permesso a milioni di fedeli di ricevere il suo corpo e il suo sangue.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sperando che i milioni di fedeli, dopo la notte di veglia, sapevano cosa stavano ricevendo (in effetti non è così evidente in un bicchierino. ...) e erano in Grazia!

      Elimina
    2. Ma come sarete bravi a rigirare la frittata! Ma quelli che hanno ricevuto l'Ostia sanno che c'è Gesù Vivo e Vero? Se non lo credono non sono cattolici...

      Elimina
    3. O magari in quel giorno Nostro Signore metterà davanti ai loro sacrilegi
      qualche papa decine di cardinali centinaia di vescovi e migliaia di sacerdoti che coi loro scandali
      hanno deviato milioni di fedeli strumentalizzati a scopo sacrilego e costoro finiranno dove
      c'è solo pianto e stridor di denti.

      Polimar

      Elimina
  17. Beh! Qua da noi voi preti tradizionalisti invece negate la comunione a chi NON si mette in ginocchio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già...l'odio è sempre più difficile da tenere a bada. C'è un sacrilegio...fa niente, il vero problema sono i "tradizionalistI"!
      Che logica meravigliosa. Quale amore per Nostro Signore!

      Elimina
    2. Anonimo delle 21.38 ma tenetevi questa religione di plastica! Esprime bene il momento attuale della Chiesa!

      Elimina
  18. La Chiesa Cattolica Romana. ha perso il senso del Sacro, la Liturgia una maifestazione teatrale!
    Chi sono i colpevoli, i Vescovi!

    RispondiElimina
  19. http://www.youtube.com/watch?v=fHZtbnaXuGk

    RispondiElimina
  20. Pensate :i tradizionalisti amano le argentee pissidi settecentesche sbalzate e rivestite in oro, ecco cosa interessa loro, l' esteriorita' e mai la sostanza. E' una mania estetica, forse quella vanita' e' veramente demoniaca, la poverta' e la frugalita' si addicono al rito cristiano, il barocco, fatevene una ragione e' finito, oggi vogliamo essere semplici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei proprio fuori strada e in malafede lasciamelo dire! Di sicuro interessa trattare le Sacre Specie in modo dignitoso non con una distribuzione a "fast food"! Se poi non credi che nell'Ostia ci sia Gesù stai confondendo la religione cattolica con quella protestante!

      Elimina
    2. Vergognati!
      Vergognati!
      Vergognati!
      Vergognati!
      Vergognati!
      Però tu hai una casa immagino, perché non vai a dormire sotto i ponti come i barboni? Hai una macchina? Mangi nei piatti di porcellana e bevi nei bicchieri? Hai un computer con cui scrivere le tue scemenze?
      Sei uno squallido ateo che odia Nostro Signore!
      Vai a dormire in qualche tendopoli zingara piuttosto! Butta via il computer e mangia quello che raccatti dai cassonetti!
      Comodo vivere con tutti i confort e poi trattare Nostro Signore da barbone!

      Elimina
    3. Anche Giuda l'uomo doppio e traditore un giorno disse a Gesù quello che tu qui dici ora.

      Giuda Iscariote, uno dei suoi discepoli, quello che stava per tradirlo, borbottò: "Perché non si è venduto tale unguento per trecento denari che si potevano dare ai poveri?" Disse questo non perché gl'importasse dei poveri, ma perché era ladro e, tenendo la borsa, portava via quello che si metteva dentro. Rispose Gesù: "Lasciala, che conservi questo unguento per il giorno della mia sepoltura. I poveri li avrete sempre con voi, me invece non mi avrete sempre".

      Elimina
    4. Paleologo L'Ecumenista6 agosto 2013 12:03

      Anonimo delle 07.24, il tuo discorso non è ecumenicamente corretto. Non vorrai tacciare di fariseismo e barocchismo i fratelli ortodossi che, nelle loro liturgie, non badano a spese in quanto ad oro, argenti, incensi, candele e tessuti preziosi? Si apra alla diversità! Lasci il suo dogmatismo e i suoi schemi preconcetti!

      Elimina
    5. Inutile parlare con chi ha sostituito la cultura dei padri con quella consumista frutto questo di una cultura materialista, lei non saprebbe distinguere un'anfora etrusca da un pitale.... La sua ignoranza è sterminata, dileggia persino il barocco, uno dei periodi di massimo splendore dell'arte. Lei confonde semplicità con sciatteria, la semplicità è insita anche nel barocco, ma è inutile perdere tempo con vuol parlare senza sapere.

      Elimina
    6. Voi volete solo fare schifo e lo fate con grande semplicità perchè evidentemente avete innata
      la predisposizione.

      Continuate così e con la massima semplicità della Chiesa resteranno solo rovine.

      Polimar

      Elimina
    7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    8. All'anonimo delle 12.43. Studia la storia dell'arte e vedrai che il barocco non è uno dei periodi di massimo splendore dell'arte, ma uno dei periodi di decadenza, segnato dall'"horror vacui" e dal senso opprimente di dover "abbagliare, stupire, impaurire", perché il barocco non fa "pensare", come invece il romanico e il gotico. Quindi è con chi dice le tue stesse fesserie che è inutile perdere tempo.

      Elimina
    9. Accusare poi gli altri di "sterminata ignoranza" mentre non si valutano le proprie lacune, assolutamente evidenti, è la prova del nove per chi si è talmente "barocchizzato" lui medesimo che non riesce a ipotizzare per se stesso il benché minimo "vacuum" per sfuggire all'"horror" che lo devasterebbe..

      Elimina
    10. Il notturno mario è un ateo o un protestante. Solo un non cattolico può dire che "questo" è il tempo in cui Nostro Signore non è più con noi. Nostro Signore è con noi fino alla fine dei tempi, come Egli stesso dice, soprattutto per mezzo dell'Eucaristia. Infatti, non a caso l'insonne tedioso non si fa problemi ad appoggiare profanazioni come quella in oggetto.
      Qualcuno aveva anche detto di non gettare le perle ai porci...forse si sbagliava.

      Elimina
    11. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    12. Spett. REDAZIONE:
      il commentatore Mario, alle ore 1:44 del 9 agosto, oltre a proferire parole di sfida contro la dottrina della Chiesa sulla SS. Eucaristia, dà dell'ottuso a chi non condivide le sue elucubrazioni al limite della bestemmia.
      Vi ringrazio se, anche in questo frangente, vorrete prendere provvedimenti.

      Elimina
  21. il Signore ci chiederà conto di bem altro !!!!!!
    - l'amore
    - i poveri
    - la nostra Preghiera
    - la nostra fede
    non facciamo gli IPOCRITI !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sei così sicuro che chiederà ben altro??? Se non si parte dall'adorazione dell'Ostia non siamo veri cattolici innanzitutto e poi non andiamo da nessuna parte! E non ci riempiamo sempre la bocca con poveri, amore e volemose bene! La Chiesa non è una ONG!!!!!

      Elimina
    2. Perfido ateo, come si può rendere conto della Fede quando non si ha rispetto per il Corpo di Nostro Signore?
      Sei tu l'ipocrita! Che stai lì a pancia piena a vomitare i tuoi insulti contro Dio incarnato. Perché non lasci la tua casa e vivi in una scatola di cartone, prova a vivere tu come vorresti fosse trattato Nostro Signore.
      Oppure taci, schifoso bestemmiatore.
      Vergognati!

      Elimina
    3. I poveri sono soprattutto i cattolici dell'Occidente che sono orfani di una spiritualità a loro negata.... poi quale amore? Quello omosessuale? Quale povertà? Quella degli immigrati da 1'500 euro al mese in albergo? Quale preghiera? Quella di ideologia sessantottina? Quale fede? Quella di plastica? Quella fede artificiale e buonista che la maggioranza dei "nuovi cattolici" vive?

      Elimina
    4. Anonimo delle 10.54 la sua risposta è stata esemplare complimenti! Semplicemente credo ormai che molti, per comodità o abitudine, continuino a professarsi cattolici quando in realtà ormai sono protestanti a tutti gli effetti.

      Elimina
    5. Le consiglio la lettura di questo articolo :http://www.papalepapale.com/develop/giuda-lipocrita-il-primo-pauperista-del-cristianesimo-che-non-a-caso-era-pure-un-ladro/

      Elimina
  22. A dire il vero, queste foto sono oggettivamente sconcie: gli organizzatori hanno trovato milioni di dollari per finanziare l’altare “Fortezza di Solitutidne di Superman/Clark Kent” (poi neanche utilizzato a causa del maltempo), non si venga di certo a dire che non potevano comprarsi 2000 bicchieri in ceramica: questo non è spirito di povertà ma pauperismo, ne convengo.

    Detto ciò, N.S.G.C. trasformando il pane ed il vino in Sè Stesso miracolosamente lasciandone apparenti le specie, ha preso su di Sè tutti i sacrilegi che sarebbero stati compiuti: quel che gli uomini Gli hanno fatto durante la Passione include tutto ciò.

    Tutte quelle braccia tese sono poi come un’icona della fame spirituale del mondo che solo N.S.G.C. può soddisfare pienamente malgrado e, al contempo, grazie ai nostri mezzi umani sempre insufficenti.
    In Pace
    SdC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non si tratta di pauperismo ma di sciatteria, il fatto è che non si sono spesi milioni di dollari per un'altare, ma per un palco, dove l'altare alla fine ha un ruolo marginale. Da quello che ho potuto vedere lo spirito dei brasiliani parrebbe essere alla deriva, credo che alla maggior parte di loro questa cosa piacca, li faccia sentire a proprio agio, una delle paroli ricorrenti è alegria, come si trattasse di una festa. Il fatto è che la SS. Messa non è una festa, per lo meno non nel senso comune del termine.

      Elimina
    2. SdC, è il primo post serio che scrivi.
      Ritengo quanto hai qui scritto la fotografia esatta della realtà: anche a me hanno colpito quelle mani tese vergo Cristo umiliato dai suoi ministri.
      Chissà che stia tornando in te il senso della misura.
      Dio può tutto.

      Elimina
    3. Cireneo,poichè Gesù Cristo ha preso sù di sè tutti i peccati del mondo e di tutti i secoli ,compresi i sacrilegi,sicuramente anche QUESTI sacrilegi e mancanze di rispetto hanno aggravato la sua Passione.Sembra che non la scuota . Ma ce ne sono tantissimi di casi così,questo è più in evidenza perchè perpetrato in una cerimonia papale L'icona ecc...ecco il tipico linguaggio affabulatorio e inconsistente,inaugurato dal mitico Conc.,,che con parole suggestive tenta di far passare per buono e bello ciò che non lo è affatto.

      Elimina
    4. I peggiori sacrilegi, murmex, sono quelli commessi da color che stracciano la Tunica del Cristo, incitando alla divisione ed alla disobbedienza, rendendo vano il Santo Sacrificio sull'Altare non compiendolo nell'Obbedienza a quel che la Chiesa dice di fare, sparlando e sporcando, miserabilmente, la reputazione di Papi, disprezzando la Chiesa Docente e cosî anche il Cristo stesso e che dopo aver calunniato e diffamato vanno a comunicarsi dopo una confessione che sanno benissimo essere non valida perchè richiesta a chi non la può dare.
      In Pace
      SdC

      Elimina
    5. All'anonimo delle 12:37
      Il Suo commento è il solo che fa un po' senso nei tre che mi hanno risposto.

      Lei parla dello "spirito" dei brasiliani che hanno costruito quel che per Lei è un palco ma per loro, nella loro cultura americana, è segno di bellezza e di onore per il Sacrificio della Messa, mentre per Lei è una deriva.

      Mutatis, mutandis, come pensa che le altre culture (africane, americane ed asiatiche) percepiscono il nostro stile architettonico e liturgico europeo? Non si è mai posto la domanda?

      Secondo me,i brasiliani hanno fatto quel che loro credevano essere quel che c'è di meglio secondo i loro canoni estetici: chi siamo noi a deridere? Chissà quante risate si fanno i giapponesi circa il nostro "gusto" architettonico?

      Criticare le altre culture su queste basi sà molto di...provinciale.
      In Pace
      SdC

      Elimina
    6. Veramente,cireneo,questo è un esempio di STILE INTERNAZIONALE,ben noto in architettura,omologato,in questo caso tipico degli eventi mediatici di qualsiasi tipo

      Elimina
    7. Simon, però qui mi torni al fideismo fondamentalista, la critica ai Papi l'hanno fatta anche altri Papi, che fai scomunichi anche loro? Papi che hanno riesumato il cadavere del predecessore per processarlo simbolicamente, ma anche materialmente, Come valuti un GPII o un Bergoglio che chiedono perdono per i peccati della Chiesa (e quali sarebbero poi?) e dei suoi uomini? Secondo il nostro credo la Chiesa non dovrebbe essere solo Una, Santa, Cattolica ed Apostolica? Occhio che l'assenza di spirito critico, l'assenza di ragionamento, di logos non è affatto un atteggiamento cristiano. Altrimenti Cristo cosa ci è venuto a fare a sgolarsi con i suoi? Che senso avrebbe la missione della Chiesa di ammaestrare alle nazioni? Cioé di insegnare, spiegare, dialogare? La nostra fede non dovrebbe essere un assenso ragionato? Anche Maria, duvante l'annunciazione, avanzò una richiesta di spiegazioni più che legittima. Senza logos avrebbe dovuto limitarsi ad obbedire ciecamente.
      Un pò talebana come visione di fede.
      Non trovi?

      Elimina
    8. Il cireneo delle 23.06 è quello più verace, forse complice l'ora tarda.
      Ecco il suo odio, il suo livore, il suo fango che sgorga a fiotti in quelle dita senza posa. Smette di contemplar se stesso solo per dettar legge ad altri con chissà quale autorità.
      Peccato che sono anni che questa noiosa nenia va su quel giradischi inceppato. Ormai solo il tedio coglie chi legge i suoi sproloqui.
      Che barba, che noia, che melensa accozzaglia di parole muffe.

      Elimina
    9. L'anonimo delle 17.45 si chiede quali sarebbero i peccati commessi dalla Chiesa? Alla faccia.. è un po' indietro col magistero dal Giubileo in qua. Io mi chiedo invece quali sono quelli che "non" ha commesso!

      Elimina
    10. Il mario che non riesce a dormire, certo è un non cattolico. Affibbiare peccati alla Chiesa, che è la Sposa Immacolata di Nostro Signore, si addice solo ad un bestemmiatore, ma i suoi interventi sono sempre approvati.

      Elimina
    11. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    12. SPETT. REDAZIONE:
      vorrei segnalare che l'utente "mario", commentando alle 16.02 dell'8 agosto, apostrofa un utente con le parole "che la Chiesa sia solo sposa immacolata può esistere solamente nella tua testa uterina". Non mi sembra un linguaggio consono.

      Elimina
  23. La fame spirituale del mondo non si sazia con le cialtronate nè coi sacrilegi.

    Migliaia di quelle mani neppure sapevano che significa comunicarsi, hanno semplicemente partecipato ad una manifestazione di massa ed hanno fatto quello che facevano tutti.

    Durante i concerti di madonna o di lady gaga quando distribuiscono profilattici con la confezione personalizzata per il concerto
    la scena è molto simile e il contenitore
    è persino meno indecente.... fame spirituale???

    di che????

    Sono schifato!!!!

    Polimar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che ne sai tu e come ti permetti di giudicare le intenzioni e le disposizioni di chi si è accostato all'Eucaristia? Sei lo Spirito Santo? Giudicare sarà anche un dovere del cristiano ma Nostro Signore ci ha ben messi in guardia dal farlo.

      Elimina
    2. Chi siamo noi per giudicare? Ormai è un tormentone.
      Anch'io infatti, chi sono per giudicare Hitler? se uccideva milioni di persone ma cercava Dio come posso condannarlo?

      Elimina


  24. se San Francesco , quello vero , vedesse tanto orrore !!!!!! ..... ha del diabolico tutto cio' , è un marasma .......

    tant'è che la massa acefala piace tanto , è per nulla impegnativa ......

    RispondiElimina
  25. A tutti i sostenitori del pauperismo chiedo:
    qual'è il vostro gioco? scendere sul terreno della materialità? cosa volete concedere ai poveri? Che generalmente non sono poveri esseri timidi e calmi in un'angolo come voi pensate dalle vostre grosse e grasse tavole, ma generalmente persone pronte al saccheggio non appena possono (ed è in parte comprensibile), ma spiegatemi cosa vorreste fornire a questi poveri: cibo? dolciumi e caramelle? vestiti, e scarpe? Cellulari e televisioni? Istruzione? insomma se è questo che volete loro fornire, qualunque banca d'affari può investendo delle briciole superarvi egregiamente esattamente come stanno facendo in Brasile e america latina finanziando le sette evangeliche. Questa si chiama religione consumista, non cattolicesimo romano. La Chiesa è custode di un tesoro spirituale infinito, superiore a qualunque altra cosa immaginabile sulla terra. Persino il calice più prezioso è indegno a contenerlo, ma rcontenerlo in bicchieri di plastica....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anonimo delle 13e 19

      Elimina
  26. SACRILEGIO!!! ORRENDI E PLURIMI SACRILEGI!!! E FATTI ALLE MESSE DI BERGOGLIO ALLA GMG!

    RispondiElimina
  27. All'anomimo che ha scritto
    "O magari un giorno il Signore ringrazierà qualche papa, decine di Cardinali, centinaia di Vescovi, migliaia di sacerdoti, per aver permesso a milioni di fedeli di ricevere il suo corpo e il suo sangue."

    un GRAZIE per aver riportato qui una buona dose di senso comune.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo!
      In Pace
      SdC

      Elimina
    2. Sicuramente ringrazierà per questo scempio stanne certo! Vedi già in maniera regale trattava San Francesco le Sacre Specie e poi ne riparliamo...ma se vi piace tutto questo marasma perché non passate alla chiesa protestante scusate...

      Elimina
    3. Ma perchè,il suo Corpo non si può ricevere nelle miriadi di chiese sparse per il mondo,con più rispetto(almeno si spera) e devozione?

      Elimina
  28. Ciò che si vede qui è solo una pessima organizzazione, sono certo che non vi era alcuna intenzione di recare offesa alla sacra specie. Ormai però i pseudotradizionalisti ogni giorno cercano scuse per poter atteggiarsi a martiri ma la realtà è ben diversa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La realtà la vedi solo tu nella tua palla di cristallo...una realtà distorta fatta ad uso e consumo di un poveretto che partecipa ai blog solo per disturbare gli altri ripetendo a pappagallo sempre lo stesso concetto. "Sono certo", addirittura! Il nuovo legge nei cuori e nelle menti di tutti. Nemmeno "penso", "sono certo"! Forse avrà delle rivelazioni private.
      Chissà se tu andassi in un albergo di lusso e chiedendo champagne Dom Perignon ti venisse servito in un bicchiere di plastica non avresti da ridire!
      Eh, ma quando si offende Nostro Signore bisogna capire, bisogna analizzare, parlare di organizzazione...figuriamoci che le messe all'aperto non le ha inventate Bergoglio, ma chissà come mai scene penose del genere non si erano mai viste! Però sì, in effetti il problema è l'organizzazione. Poverini, è che i vescovi erano impegnati a ballare il tuca tuca per preoccuparsi di dettagli marginali circa come trattare il Corpo, Sangue, Anima e Divinità di Nostro Signore.

      Elimina
    2. In effetti.
      In Pace
      SdC

      Elimina
    3. La realtà è che per imbandire pagliacciate titaniche e far divertire la gente la gerarchia oramai se ne frega di oltraggiare e lasciar oltraggiare Nostro Signore e i fatti parlano chiaro.

      Polimar

      Elimina
    4. Anch'io sono certo che nei FI, nel celebrare in rito antico, non vi era alcuna intenzione di recare offesa al sentire cum eccelsia. Ma a quello del piano di sotto chi glielo spiega?

      Elimina
  29. Antonio Peschechera da Barletta6 agosto 2013 19:32

    Viva il Vescovo di Roma, viva. Viva tutti gli anonimi di questo blog che sanno parlare bene, con la maschera in faccia, viva....viva

    RispondiElimina
  30. Antonio Peschechera da Barletta6 agosto 2013 19:33

    Viva, viva il Vescovo di Roma.

    RispondiElimina
  31. Che cos'è l'Ecumenismo? Secondo molti è semplicemente un modo migliore di rapportarsi ai fedeli delle altre Confessioni Cristiane o delle altre religioni. Secondo molti è un modo migliore e più cristiano di rapportarsi agli altri. Secondo alcuni sarebbe addirittura un grande progresso del Cristianesimo nella conoscenza e nella comprensione dell'altro. Noi crediamo, al contrario, che l'Ecumenismo abbia portato più male che bene, più confusione che conoscenza, più tensioni che amore. L'Ecumenismo è, sotto certi punti di vista, la più grande eresia del nostro tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' esattamente quello che pensano i "resistenti" ortodossi che considerano eretiche le chiese ortodosse ufficiali. Andiamo bene!

      Elimina
    2. Che io sappia l'ecumenismo attiene alle attività di laicato, è cioè quell'insieme di attività sociali di tipo collaborativo tra gruppi sociali aventi fedi diverse, in modo da poter contribuire tutti, prendendovi parte, ad una società civile in cui risultino minimizzate le discriminazioni e le ingiustizie.
      Fare cioè in modo che si possa vivere civilmente in pace, senza rinunciare ognuno alla propria fede.
      La storia ci insegna che tutto questo è più un'utopia che una realtà, forse possiamo considerare un esempio (comunque mal riuscito) la convivenza di Cristiani, Maomettani e Giudei a Granada alcuni secoli or sono, prima della riconquista cattolica.
      So che molti non saranno d'accordo su questo esempio, ma ciò che vi trovo di interessante è che allora nessuno si sognò di alterare il depositum fidei.
      Quello fu forse un ecumenismo malriuscito, ma quello che ci stanno imponendo oggi è molto peggio, anzi è tutto fuorché ecumenismo, è apostasia manifesta, perché da una parte non si registrano successi nella cooperazione sociale tra gruppi diversi, e gli allarmi internazionali sul terrorismo islamico ne sono una testimonianza, e dall'altro ci incalzano nel rinnegare i contenuti della nostra fede.

      Elimina
  32. fratel Pacifico7 agosto 2013 12:14

    Beh! Qua da noi voi preti tradizionalisti invece negate la comunione a chi NON si mette in ginocchio
    --------------



    Eh no, Anonimo, di sciochezze ne ho lette troppe, comprese quelle che interpretano la volontà di Dio.
    Questa, come altre, è indecente. E' vero l'opposto. A chi s'inginocchia viene spesso negata la comunione. Ricordo un vescovo del napoletano se non erro, che allungava il braccio sopra i fedeli inginocchiati per dar la comunione a quelli in piedi. Anche a me fu negata ed a quel prete infedele mal gliene incolse, in sacristia ed in Curia.

    RispondiElimina
  33. fratel Pacifico7 agosto 2013 12:26

    Il vero ecumenismo è proporre la Verità, ed accogliere con amore chi questa Verità accetta e professa incorporandosi a Cristo nella Chiesa Cattolica, Chiesa una ed unica. Fuori della Chiesa Cattolica ci possono essere confessioni, sette, od anche Chiese, quelle orientali, che conservano qualche parte della Verità integrale che è nella Chiesa Cattolica. E quella parte di Verità che posseggono la posseggono perché la Chiesa Cattolica gliel'ha data.

    RispondiElimina
  34. Secondo me, più che il contenitore, il problema è nello scarso rispetto che emerge dalle immagini... Mettiamo pure che ci sia stato un caso di necessità che ha costretto ad usare un contenitore indegno... sono stati almeno bendedetti, come richiesto dal Rituale Romano?

    Inoltre, questi bicchieri certamenti pieni di "briciole" del Corpo di Nostro Signore, che fine hanno fatto? ...temo nella spazzatura, senza troppi accorgimenti per prelevare ogni minimo frammento.

    Poi, anche se in un contenitore indegno, potevano portare il Corpo di Cristo con la dovuta devozione: ben in alto, in modo che il pololo potesse adorarlo; ben stretto con due mani, per evitare che cadesse... Si vede poi dalla foto che le ostie sono prelevate da una grande pisside, senza troppo riguardo... prese a manciate come se appunto si trattasse di noccioline. Ovviamente, poi i ministri straordinari parlottano tra loro con i bicchieri in mano... pare più un happy hour, che la distribuzione della Santa Comunione.

    ...Ma che ci potevamo aspettare? Come vengono distribuite le ostie nelle messe, anche solenni, qui in Italia? Sì, magari si usano vasi adatti, ma quale riguardo è mostrato al contenuto? Quanti parroci o ministri, mettendo le ostie in mano ai fedeli come se stessero dando dando le carte della briscola? Quanti invece la innalzano prima di porla alle persone? Quanti dicono "il Corpo di Cristo" in modo ben udibile? ...pensate che dalle mie parte c'è pure un prete che invece di dire "il Corpo di Cristo", usa una formula tutta sua "in memoria di Cristo"... come potranno i suoi parrocchiani innamorarsi di Cristo, desiderare di riceverlo?

    Preghiamo che Dio abbia misericordia di noi tutti: "Padre perdona loro perché non sanno quello che fanno"

    Emanuele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Emanuele, è uno dei commenti più intelligenti, semplici ma completi che abbia letto qua. Purtroppo anch'io ho fatto qualche commento ma mi sono lasciato prendere dal nervoso

      Elimina
  35. Viva el Papa Francisco. Este blog dirigido por el diablo y excrito por el diablo nada podrá hacer contra la fuerza que Dios le da al Papa Francisco, RECUERDEN DIOS ENVIÓ TRES MILLONES DE PERSONAS A LA PLAYA DE COPACABANA EN BRASIL, tengan miedo de Dios y Cristo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vade retro satana, ipse venena bibas.

      Elimina
  36. fratel Pacifico7 agosto 2013 17:22

    Forse se a dirigere il blog fosse il diavolo inforcherebbe tanti commenti cretini come il tuo, angelo ispanico, e li abbrucerebbe cime faceva Savonarola coi libri pericolosi ed altre vanità.

    RispondiElimina
  37. Act of Reparation for the Sacrilege against Our Most Precious Lord at WYD, please participate:

    http://www.suscipedomine.com/forum/index.php?topic=3311.0

    RispondiElimina
  38. HERMOSISIMA LA JMJ 2013 DE BRASIL, COMO TODAS LAS OTRAS!!! SON UNA BENDICION DE DIOS!!!

    CREO QUE NOS HARIA MUY BIEN TODOS MISIONAR EN LUGARES "LEJOS DE NUESTRO MUNDO", COMO EL BRASIL, PARA HACERNOS A NUESTRO (NUEVO)MUNDO!!!

    RispondiElimina
  39. Don Mazzi a briglia sciolta minuto 4:00 circa, su un tg nazionale

    http://tg.la7.it/cultura_e_societa/video-i737351

    RispondiElimina
  40. fratel Pacifico7 agosto 2013 22:59

    E lasciatelo parlare, don Mazzi, tanto nessuno lo sta a sentire.

    RispondiElimina
  41. E secondo voi andranno all'inferno tutti quanti? Se la vostra risposta è sì, allora fatevi curare. Se la risposta è no, allora chiudete immediatamente questo ignobile blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che noia! Sei te l'ignobile che spari parole a caso giusto per criticare chi non la pensa come te, senza argomenti e senza studio dei problemi.

      Elimina
  42. fratel Pacifico8 agosto 2013 08:40

    Guarda che l'inferno può esser aperto anche per te. E se continui così, sei già sulla strada

    RispondiElimina
  43. Ma possibile che ad una "festa" non abbiate mai visto dei bicchieri di plastica...?
    Sono sorpreso di non aver visto invece la coca-cola o la fanta...forse, secondo le analisi dei Vescovi, di qualche prete "gggiovane per i gggiovani" o di qualche vaticanista che si intende di "tempi moderni" e di "aggiornamento della pastorale" i ragazzi delle favelas sarebbero accorsi più in massa...?

    RispondiElimina
  44. Tenho vergonha das pessoas que criticaram a forma de distribuição da Sagrada Comunhão. Deixem de ser hipócritas!! Deus se faz simples, e não nos exige nada, somos nós homens, pecadores que ditamos regras que na maioria das vezes só deixam Deus longe dos demais. Eu louvo o PAPA FRANCISCO pela presença na JORNADA MUNDIAL DA JUVENTUDE!!
    Eu louvo a DEUS por ter me concedido a dádiva de participar e vivenciar algo inédito e necessário para a NOSSA MÃE IGREJA. Sejamos mais DEUS e menos HUMANOS!! Só assim, viveremos uma IGREJA MÃE que acolhe a todos!!

    Abraços a todos!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non bastavano le stupidaggini nostrane...adesso pure in portoghese tocca leggere difese dei sacrilegi. Che barba!

      Elimina
    2. Diego Bica, ascolta:

      Fai meglio a pensare a curare il tuo Paese, il cattolico Brasile, che oggi è conosciuto più per la sodomia, la pedofilia e i transessuali! Poi il vudù portato dall'Africa dai neri che è ancora molto in voga anche tra "cattolici" che mischiano diavolo e acqua santa. Inoltre è anche noto che la massoneria da voi ha fatto un ottimo lavoro, come qui in Europa. Solamente che da voi il cattolicesimo si è disintegrato prima, con la vostra cultura di sincretismo, samba, evangelismo e varie eresie che purtroppo in Sud America si diffondono con la complicità di parecchi Vescovi e Arcivescovi!!

      Pensa a fare del bene alla tua Nazione caro, c'è tanta gente giusta al tuo Paese che non si è fatta corrompere, ma ha bisogno un cattolicesimo più integro e ortodosso.

      Elimina
    3. Ótima resposta! Lembrem-se que Jesus disse: o sábado é para o homem e não o homem para o sábado.

      Otima risposta! Ricordatevi che Gesù ha detto: il sabato é per l'uomo e nom l'uomo per il sabato.

      Elimina
    4. Antes de tudo, use a sua identidade, mostre quem é você. Só assim, talvez discutirei as minhas ideias com você!!

      Um pessoa que se esconde atrás do nick Anônimo já mostra que suas opiniões não devem ser levadas a sério.

      Abraços

      Elimina
  45. fratel Pacifico8 agosto 2013 16:08

    Diego, ma che sciocchezze dici? Te li ricordi i doni preziosi che i Magi portarono a Gesù Bambino? Te lo ricordi l'episodio di Marta e Maria? E chi diceve le cose che sostanzialmente dici tu? Ti ricordi come la Chiesa sin dalle origini ha voluto onorare Cristo nella S. Messa, salvo periodi di persecuzioni?
    Ti ricordi il Catechismo? Perché ci ha creato Dio? Dio ci ha creato, per amarlo, servirlo e goderlo nell'altra vita. Servire Dio, servire il Re dei Re, non è come dar da mangiare ad un cane.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratel Pacifico:

      Acho que você não entendeu as minha palavras.
      Estou dizendo que é o cúmulo criticar a forma da qual o corpo de Cristo foi distribuído na Jornada Mundial da Juventude.

      Eram 3,7 Milhões de jovens na Praia de Copacabana. Era impossível haver patenas e cibórios suficientes para a distribuição.

      Elimina
  46. EXTRA FAVELLAM NULLA SALUS!!!

    RispondiElimina
  47. Questo è stato toccare il FONDO...puro sacrilegio e profanazione eucaristica...è vero quando manca la fede tutto è possibile

    RispondiElimina
  48. Leggo questo blog da alcuni mesi. Mi capita spesso di essere molto critico verso alcuni post che vengono scritti. Ma qui non posso che concordare: la comunione distribuita in bicchieri di carta manco fossero patatine non può andare bene. E non ci sono scusanti valide: non è un invito alla povertà perché ad essere pignoli i bicchieri li hanno pagati e le pissidi (anche fossero state brutte) le avevano già a disposizione in ogni chiesa di Rio; non è un modo di attirare i giovani facendoli trovare a loro agio (è falso crederlo: anche noi giovani cerchiamo la sacralità ed abbiamo bisogno dell'adorazione del Corpo di Cristo); non vale nemmeno la scusante che possano essere finite le pissidi (ma ci credo poco): farei volentieri più fila piuttosto!
    Inorridisco particolrmente per la prima foto: passi la comunione per mano che ormai è approvata ed in mancanza di piattello potrebbe anche adare per non disperdere frammenti, ma così proprio no! (e non mi esprimo sul fatto che per la comunione sulle mani è prescritta una posizione precisa delle mani ed un'atto di adorazione previo)
    Forse sbaglio io, ma... (Un giovane)

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.