mercoledì 13 marzo 2013

Il motu proprio del nuovo vescovo-di-Roma



Non si è fatto attendere il primo provvedimento legislativo del nuovo vescovo-di-Roma (nella foto). Il nome del suo motu proprio, a quanto trapela in attesa della imminente pubblicazione, sarà Summorum Episcoporum. Ne dà notizia "Il Nuovo Osservatore Romano, quotidiano della Chiesa di Roma" che, nella sua veste rinnovata, ha sostituito il polveroso Osservatore Romano di una volta: niente più stemmi con tiare e chiavistelli, niente più appellativo di Santa Sede e, soprattutto, niente più latino, nemmeno nei motti che si leggevano sotto la sua testata. Il vetusto Non praevalebunt è stato sostituito con il ben più pregnante No pasaràn e l'altro motto (Unicuique suum) con la frase La proprietà è un furto.

Il Summorum Episcoporum si prende cura di alcune impellenti esigenze spirituali e di necessarie precisazioni liturgiche. D'ora innanzi, ad esempio, la via crucis sarà conosciuta col nome di Sendero Luminoso e il sacramento della confessione verrà per il futuro esercitato in assemblea e chiamato Autocritica.

Inizia inoltre la riforma della Curia. La Congregazione per la Dottrina della Fede viene rinominata Tribunale popolare dei Diritti dell'Uomo. 

Quanto al motu proprio Summorum Pontificum, emanato a suo tempo dal vescovo-emerito-di-Roma, esso sarà confermato, ma con migliore individuazione del suo ambito di applicazione: la cosiddetta Messa tridentina potrà essere celebrata esclusivamente nelle isole Malvinas.

Ci riferiscono infine che sono già in corso i lavori per raffigurare l'effigie del nuovo vescovo-di-Roma in S. Paolo fuori le Mura; curiosamente, è stata invece scalpellata l'immagine di Clemente XIV, noto per avere soppresso, nel XVIII secolo, l'Ordine dei Gesuiti.

Enrico


BREAKING NEWS: inizia finalmente un periodo di trasparenza e probità per il chiacchierato Istituto Opere di Religione (IOR): alla presidenza del board incaricato di supervisionare l'applicazione delle procedure antiriciclaggio, è stata chiamata una personalità ben nota per le sue qualità di cristallina probità fiscale: il signor Diego Armando Maradona.

214 commenti:

  1. A caaaasa Enrico!Chiudi bottega andata a casa!!!

    E' finita!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiudi la tua bottega piuttosto che è aperta e non è un bello spettacolo

      Elimina
    2. Mancavano solo i grillini sul blog...

      Elimina
  2. C H I U D E T E !

    VIVA LA Fraternità San Pietro!

    RispondiElimina
  3. E' invece la continuazione di un impegno preso prima di tutti con noi stessi in osequio alle nostre promesse battesimali. Anche contra spem dobbiamo guardare avanti ed in alto. Il volto radioso del Risorto sarà la nostra meta e lo sguardo della Madonna sarà la nostra bussola. Kirie eleison. BARBARUS

    RispondiElimina
  4. Trovo avvilente e penosa questa satira da botteguccia... avvilente e penosa oltre ad essere il peggior modo possibile di fare onore alla Tradizione della Chiesa. Il Signore abbia misericordia della vostra piccineria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè Bergoglio, papa "nero" francesco, che non ha obbedito a Benedetto XVI è invece da applaudire?

      Elimina
    2. E la tua obbedienza, o Anonimo, si vede nello sbeffeggiare il Successore di Pietro?
      Ma dai... prega per il Papa!

      Elimina
    3. Oremus pro pontifice nostro Benedicto!

      Elimina
    4. Benedetto XVI ha promesso obbedienza e riverenza al suo successore. Sei stai con Benedetto allora sei fedele a papa Francesco, altrimenti il tuo riferimento a Benedetto è del tutto pretestuoso. Capisci la logica del discorso? Preghiamo!

      Elimina
  5. Dimostrate ancora una volta di non amare il Santo Padre, ma la Chiesa quando è a vostra immagine e somiglianza. In altre parole: amate solo voi stessi.

    RispondiElimina
  6. La satira e' in effetti prematura. Al di la' dei quattro coglionazzi esaltati che vomitano broda al grido di "chiudete" e minchiate simili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è prematura, è tardiva.

      Ormai i giochi sono fatti.

      I massoni sono alla guida della Chiesa.

      Elimina
    2. Come predetto dalla beata Juliette de Perpignan, dalle visioni di dom Lucien Bavard nonché dalle apparizioni di Sauterne.

      Elimina
    3. E anche dal Marchese del Grillo....ma insomma! credete in Cristo o nelle vostre interpretazioni personali di chissà quale rivelazione privata? Francesco è il successore dell'Apostolo Pietro, a lui deve andare la nostra riverenza e la nostra obbedienza.

      Elimina
    4. Angelus, ma non ti sei accorto che sono citazioni ironiche?! I tradizionalisti paraleffy vivono di apparizioni, rivelazioni, visioni, profezie, segni interpretati come fa comodo, un po' come i peones medjugorini. La plebe ha bisogno di materia tangibile, meglio se suggestiva. Per loro il mondo noetico è lontanissimo, bisogna capirli. O forse preferisci i villani rinciviliti che dopo un paio di corsetti si atteggiano a grandi teologi, soppesando alla sans façon ragioni canoniche e assiomi ontologici, come minch e le prefichette del blog RESA E POI SCOMPIGLIO? Dunque ben vengano Juliette de Perpignan, dom Lucien Bavard e le apparizioni di Sauternes (ma visto il livello di costoro si tratterà più probabilmente di Orangina andata a male).

      Elimina
  7. Ho letto tante volte questo blog. Ma come è possibile pubblicare un post così vergognoso? Non sempre è possibile avere un papa a propria immagine e somiglianza. È anche il bello della Chiesa. Semmai preghiamo. E stop

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa ha detto Enrico di scandaloso?

      Non è forse più scandaloso che Bergoglio abbia apertamente disobbedito a Papa Benedetto XVI impedendo ai suoi sacerdoti di celebrare la messa di San Pio V come prevede il Summorum Pontificum?

      Elimina
    2. Hai raggione Mugellano: sono d'accordo con te. Tante volte che ho letto questo blog... Non si puo essere figlio della Chiesa se non se e figlio del Vicario di Cristo. Oremus pro Beatisssimo Papa nostro Francisco!

      Elimina
  8. Perico Moscatelli14 marzo 2013 00:09

    @Redazione

    alla prossima volta che qualcuno vi urla di chiudere ecc. ecc., non potreste per favore bannarlo in modo che rimanga foe di ball ahora y por los siglos de los siglos?

    RispondiElimina
  9. Sull'Unità lo dipingono come un mostro mangiagay antisocialperonista e pure connivente con i colonnelli! Evviva! A parte gli scherzi Viva il Papa! Sempre e comunque...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Compagno anonimo!
      Contrordine:adesso si dice viva il Vescovo di Roma.
      Il collettivo tradizionalista esprime il sentito ringraziamento al comitato centrale dei cardinali per la nuova fulgida guida che ci ha donato per il trionfo del proletariato cattolico.
      compagno atronge

      Elimina
    2. Nella sua diocesi ha proibito di dire la Messa in latino e ha perseguitato i preti che osavano disobbedirgli nonostante il Motu Proprio di Benedetto XVI!

      Elimina
    3. Mosca bianca!...

      Elimina
  10. PER CORTESIA, BASTA!
    Oggi questo blog è caduto molto in basso con questa caterva di insulti gratuiti.
    DICIAMO TUTTI UNA PREGHIERA PER IL PAPA PIUTTOSTO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè si converta? Certamente.

      Elimina
    2. É la delusione che parla: si vedono le folle oceaniche con i rosari e i bambini con i crocifissi, il fumo bianco che sale verso il cielo i suoni antichi dei tamburi, la maestà del suono delle campane che dall'Urbe si propaga per tutta la Cristianità, senti il cuore che si gonfia, ti senti in contatto con il Sacro e poi dicono buonasera
      Il rispetto per il successore di Pietro è sacro ed anche l'uomo che Gli succede dovrebbe tenerne conto.

      Viva il Papa, Viva Francesco I !

      Elimina
    3. Viva il nostro papa: Benedetto XVI!!!

      Elimina
    4. Anonimo, tu che preghi per l'altrui conversione non hai bisogno di convertirti?
      Eh no, sei più cattolico del Papa...umiltà! umiltà! umiltà!
      Benedetto XVI ha promesso RIVERENZA e UBBIDIENZA al suo successore, facciamo anche noi lo stesso.

      Elimina
  11. Persino don camomillo, l'indegno prete tirapiedi dei lefebriani e pugnalatore alla schiena di Benedetto XVI, e' cautamente possibilista su Bergoglio. Quindi piedi di piombo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bergoglio ha impedito di celebrare la messa in latino nella sua diocesi argentina.
      Piedi di piombo? E l'obbedienza a Benedetto XVI quando era lui il Papa dove la mettiamo?

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    4. La mettiamo in pattumiera, insieme ai degnissimi commenti che la redazione del cucco ha cancellato.

      Elimina
  12. BASTA . SIETE DAVVERO RIDICOLI E PICCOLI. DELLE MACCHIETTE ALL'INTERNO DELLA CHIESA ANZI C'E' DA DUBITARE CHE L'AMIATE DAVVERO LA CHIESA. ABBIATE UN PO' DI TIMOR DI DIO E TACETE . SMETTETELA DI CREARE SCANDALO !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  13. E non solo don Camillo ... traditiocatholica.blogspot.it/2013/03/papa-francesco-i-gesuita-e-francescano.html

    RispondiElimina
  14. Avete esagerato. State facendo rivoltare il Monsignor Lefebvre nella sua tomba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente, vedendo un anti-papa gesuita che si fa passare per francescano al posto di Benedetto XVI

      Elimina
    2. Come del resto previsto da doc Auricchio d'Avola, detto il Nero, nel suo libello "La trottola nella cassa".

      Elimina
  15. Enrico, mi fai proprio pena .... è stato eletto il Papa da poche ore, e subito a fare il processo alle intenzioni. Come se fossi tu a saperne più dello Spirito Santo che ha ispirato i cardinali perchè venisse eletto.

    Mi dispiace dirlo, ma sei senza speranza. Prega per il nuovo Papa, e non avere pregiudizi.
    Il Papa non è un abito o un paio di scarpe che dobbiamo provare e accettare solo se corrisponde alle nostre preferenze.

    Davvero, ho pietà per la miseria del tuo post. Satira? Ironia? Direi, piuttosto, di vero cuore, sconsolante e vuota cattiveria.

    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preghiamo perchè papa francesco, vescovo di Roma, si converta

      Elimina
    2. Preghiamo perchè Papa Francesco, vescovo di Roma, venga a conoscenza di essere anche Papa della Chiesa Universale

      Labronicus

      Elimina
    3. bravissimo Labronicus !

      la gente è preda di plagio collettivo: dice viva il papa a uno che NON SI VUOL chiamare papa : ciò è grottesco, mai visto in 2000 anni !

      Elimina
    4. ma infatti certi ciechi volontari continuano da veri IPOCRITI a non vedere il macigno, un pugno negli occhi, se li si tiene APERTI, di NON cattolicità di questo "vescovo di roma" !

      ma guardate quanti utili idioti servi del regime modernista (anti MP) ci sono in giro !
      non vogliono capire che quest'uomo appena eletto, RIFIUTA di chiamarsi papa e che questo fatto è gravissimo, allucinante !
      che caspita di devozione dobbiamo manifestare se lui è "vescovo di Roma" e basta ?

      Elimina
    5. Preghiamo per la conversione di tutti! Anonimo numero 1, tu non hai bisogno di conversione?
      Basta chiacchiericcio!

      Elimina
  16. GRANDE ENRICO!!!

    Hai purtroppo ragione. La situazione è tragicomica.

    E' la fine della Chiesa.

    E' davvero la fine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puntualmente predetta dalle apparizioni di Mont Saint Vincent, dalla quinta profezia di Las Fuentes de la Plata e dalle visioni della beata Mariolina da Sartirana.

      Elimina
    2. @ Anonimo delle 00:32: E il beato Antani da Sgrobbio dove lo lasci?

      Elimina
    3. Se fosse la fine della Chiesa... si tratterebbe di una istituzione umana, e non della Chiesa di Cristo. Stiamo nella fede per cortesia!

      Elimina
    4. E infatti padre Bitto da Insolia e la beata Giselle de Gruvière lo hanno chiaramente affermato.

      Elimina
    5. Diamo più spazio alle nostre interpretazioni delle rivelazioni private che più ci piacciono o al Papa? Guardate che ritagliando rivelazioni private su misura non si fa che rinfocolare il guaio protestante: al centro c'è il soggetto con la sua libera interpretazione, completamente sganciato dalla Chiesa e quindi da Cristo. Non commettiamo questo sbaglio! "Chi ascolta voi ascolta me", dice il Signore: ascoltiamo il Papa!

      Elimina
    6. Lo raccomandavano, del resto, anche le cinque veggenti e mezzo di Portogruaro e l'eremita Guidobaldo da Camerota.

      Elimina
  17. In effetti la satira non mi è affatto piaciuta. A mio parere questo francesco non è il diavolo; temo solo sia un papa modesto e con le idee un po' confuse, talvolta. Questa cosa della povertà mi lascia perplesso, somiglia a quella del suo amico riccardi:la compassione dei ricchi per i poveri, la necessità di fare l'elemosina ma non dello sforzo per superare la povertà dei poveri. Certamente è un grave errore tattico eleggere il competitore di ratzinger, con questi ancora in vita. E' una scelta di transizione, ma veramente poco felice: c'erano persone molto più adatte al ruolo. Le sue prime parole, poi, non mi hanno entusiasmato: banali, sempliciotte, grigie, non certo da papa. Il Vescovo di Roma è Pietro, non un vescovo più importante degli altri: credo Francesco I non ne sia sufficientemente consapevole.
    Sono cmq contento di come sia finalmente smentita la storiella che lo Spirito Santo scelga il papa: in certi casi può contribuire ma non è sempre così, come già accaduto varie volte nella storia. Gli infiltrati della massoneria nel conclave, per concludere, non hanno eletto uno dei loro ma elevato al soglio uno che non darà fastidio. Hanno fatto credere che il problema della Chiesa fosse la curia e lo ior, quando i veri problemi sono ben altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bergoglio disobbedì apertamente a Papa Benedetto XVI impedendo ai preti della sua diocesi di celebrare la Messa in latino, nonostante il Summorum Pontificum del pontefice!

      Se non ridiamo allora dobbiamo piangere subito.

      Elimina
  18. Anonimo14 marzo 2013 00:26

    Nella sua diocesi ha proibito di dire la Messa in latino e ha perseguitato i preti che osavano disobbedirgli nonostante il Motu Proprio di Benedetto XVI!
    -------------------------------------------------
    E anche nella mia il Vescovo ha proibito di dire la Messa in latino ed ha fatto bene!

    Si ritorni al Motu Proprio di G.P.II la Messa Tridentina torni sotto la discrezione del Vescovo Diocesano.Basta centri Messa Tridentina che non hanno alcun senso.

    A casa Enrico!!!Inutile che fai il sarcasmo è finita rassegnatevi al Messale del 1969

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha fatto bene Bergoglio a DISOBBEDIRE AL PAPA, BENEDETTO XVI?????

      Bergoglio è il PAPA NERO!

      Roma è persa ormai.

      Elimina
    2. Rimane il lido di Ostia, come avevano predetto la beata Michelle de la Bouteille, marchesa de Sauternes e dom Philippe de la Gare de Lyon.

      Elimina
    3. Su Ostia Lido devo purtroppo smentirvi, è in mano alle massonerie già da tempo immemore.

      Elimina
    4. Come ampiamente predetto da santa Michelina da Stilo e dal venerabile Antioco di Malamocco.

      Elimina
    5. Lo aveva predetto anche la Beata Quartina!

      Elimina
  19. Non è finita la Chiesa ma la vostra idea di Chiesa che è sbagliata!Avete usato il SP e il Messale Tridentino per risuscitare una mummia di Chiesa morta già con il Vaticano I.

    Rassegnatevi non ci sarà nessuna restaurazione,nè abolizione del Messale del 1969,nè revisione del Vaticano II.Mons.Bux a caaasa!Card.Burke a Casaaa!
    don Brunero Gherardini in ospizio!Prof De Mattei vai a lavorare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sconcertato dalle dichiarazioni di anonimo delle 00:36
      che scrive:
      DON BRUNERO GHERARDINI IN OSPIZIO!
      Così viene trattato, nella Chiesa Conciliare, un esponente di primo piano della vera scuola teologica romana, studioso di valore internazionale, Professore Universitario apprezzato e uomo di sicura fede.
      Molti suoi volumi hanno ottenuto apprezzamenti e considerazione da numerosi teologi e studiosi di varie parti d'Italia.
      E' vero: Gherardini in ospizio e Maradona a San Pietro!
      Povera Chiesa Cattolica sfigurata.
      Stefano Gizzi, Ceccano

      Elimina
  20. Il Papa è uno solo: Benedetto XVI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. W IL PAPA!

      W BENEDETTO XVI!!!

      Tenetevi pure il vostro "vescovo di roma", francesco di nome ma gesuita alla Card.Martini nei fatti!

      Benedetto XVI torna a San Pietro!!!!!!!!!!

      Elimina
    2. Benedetto XVI ha promesso RIVERENZA e UBBIDIENZA al suo successore, chi non fa altrettanto utilizza pretestuosamente il nome di Benedetto XVI è assai lontano dalla sua mente e dal suo cuore.

      Elimina
    3. Ma Bergoglio ha sempre disobbedito apertamente a Papa Benedetto XVI!

      Elimina
    4. Anonimo, chi te lo ha detto? Per la questione del motu proprio? Chissà cosa è successo, e quali sono le fonti! E poi: possibile che qui si guardi la Chiesa solo dal monocolo del motu proprio? In più: Benedetto XVI ha promesso riverenza e ubbidienza, perchè noi non dobbiamo fare altrettanto? Infine: se anche il card. Bergoglio avesse sbagliato in qualche occasione quanto a ubbidienza, ammesso anche questo, ti pare un buon motivo per sbagliare anche noi adesso? Siamo seri! Preghiamo per il Papa!

      Elimina
    5. Bergoglio è stato pure disobbediente a Papa Benedetto XVI? Andiamo bene!

      Preghiamo per il Papa, come dice Catholicus: preghiamo tutti per Benedetto XVI!

      Elimina
  21. Preghiamo perchè papa francesco, vescovo di Roma, si converta
    ------------------------------------------
    A cosa?Convertiti tu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo, papa francesco deve convertirsi al cattolicesimo.

      Ora abbiamo finalmente il tanto temuto "papa nero" gesuita alla guida della Chiesa.

      Che Dio ci aiuti!

      Elimina
    2. Raccomandati senza tema alla beata Therèse La Vallette, duchessa di Meaux. Lei ti proteggerà!

      Elimina
  22. Il Papa è uno solo: Benedetto XVI.
    ----------------------------------
    E' emerito!Rassegnati!Non ti resta che la FSSPX!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, andiamo in massa a Econe e portiamo con noi Benedetto XVI!

      Elimina
    2. Guarda, a Econe al massimo possiamo andare per girare un servizio fotografico sulla vita degli sfigati nella Confederazione Elvetica.

      Elimina
  23. Bene, andiamo in massa a Econe e portiamo con noi Benedetto XVI!
    --------------------------------------------
    Non viene lui è fedele al successore di Pietro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' lui il successore di Pietro! Papa Benedetto XVI!!!

      papa francesco è il "papa nero"!

      Elimina
  24. "Sull'Unità lo dipingono come un mostro mangiagay antisocialperonista e pure connivente con i colonnelli! Evviva! A parte gli scherzi Viva il Papa! Sempre e comunque..."

    E' vero cacchio! Ma la volete finire di scrivere stronzate!! Ormai è Papa, Roma lo ha acclamato, ha detto quattro parole e già sotto processo... ma davvero non avete cervello benedetto Iddio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il papa nero!!! Possibile che non lo capisci???

      Le profezie sulla fine della Chiesa si stanno avverando!

      Elimina
    2. La quarta profezia di Chablis, per esempio, e anche la terza visione di Chatelet.

      Elimina
  25. Bergoglio disobbedì apertamente a Papa Benedetto XVI vietando la messa in latino nella sua diocesi nonostante il Summorum Pontificum!

    Sempre Bergoglio in Argentina ha sempre dato le chiese in mano a musulmani, ebrei, ecc. per i loro incontri!

    E questo papa francesco gesuita, finto francescano, parla pure di "fratellanza mondiale" come la Massoneria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se lo avesse fatto per simulazione e farsi poi eleggere? E se con Ratzinger fossero già d'accordo 8 anni fa? E se non tutti i mali venissero per nuocere?

      Elimina
    2. Dimentichi San Francesco Saverio, lì ci sta un terzo di tutti i cattolici del mondo.... prima o poi doveva accadere e non è neanche giusto mettere le mani avanti da ottusi, sembrate isterici! Se preferivi Scola dillo chiaro! E poi con tutte ste profezie..... ma pensate che dovete morire!!!

      Elimina
  26. Preghiamo per la conversione del nuovo vescovo di Roma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preghiamo per la conversione di noi tutti! Tutti abbiamo bisogno di convertirci continuamente! La conversione non è un dato acquisito una volta per tutte, ma è un continuo rivolgersi a Cristo della mente e del cuore! Preghiamo quindi secondo questa intenzione per il PAPA e per tutti noi!

      Elimina
  27. Andate troppo veloci con i commenti, provo a scrivere qui quello che ho scritto nel precedente articolo:
    1 di 2

    Quando ho sentito il nome sono crollato su me stesso, ho pensato: è tutto finito.
    Poi sono rimasto seduto sul divano e ho iniziato ad ascoltarlo, è vero, sembra voglia fare il simpaticone, etichetta zero, addirittura il lenzuolo senza stemma, vabbé sono cose esteriori.
    Certamente la Chiesa ha deciso di darsi un'immagine più accattivante rispetto al mondo, una sorta di operazione simpatia sul piano promozionale.

    Poi però, piano piano, ho percepito alcuni particolari che mi hanno quasi proiettato in uno stato di entusiasmo.
    Pensateci bene, non è così scontato che gli eretici l'abbiano avuta vinta.
    Adesso è normale che simon & company, cantino vittoria, è la loro ora questa, forse, ma già da domani le cose potrebbero apparire sotto una luce diversa.

    Io non sono sicuro che questo sia il Bergoglio che ci ricordiamo tutti.
    Non voglio lavorare troppo di fantasia ma ho la sensazione che i primi a sbattere il grugno saranno proprio i neocatecumenali.
    Mi sono sentito e visto le facce presenti alla trasmissione di Vespa, tutti che ripetono in modo compulsivo i soliti mantra sulla povertà, l'apertura verso i "diversi", la collegialità.
    Insomma, le solite cose che dicono ad ogni santo conclave.
    Però questa volta lo dicevano con una strana ombra nello sguardo, a volte con il viso un pò troppo tirato.
    Ho come la sensazione che la Chiesa cattolica, pur rinunciando all'esteriorità, si sia stretta con fermezza intorno all'essenziale, la dottrina.

    Semplicità e chiarezza non sono sinonimi di sciatteria e vaniloqui, anzi, l'esatto contrario.
    Significa tornare ai quattro novissimi, al nulla salus extra ecclesia, ecc.
    cioé pochi ed inutili giri di parole, alla Ravasi per intendersi, e più rosari.
    Lor signori si illudono di non sapere che la semplicità e la chiarezza sono tipici dei santi e per loro sarebbe un boomerang molto pericoloso.
    E si perché i veri poveri non hanno soldi da spendere in avvocati per pratiche di separazione o in viaggi e terapie costosissime per cambiare sesso o favorire gravidanze contro natura o sfavorirne di assolutamente naturali o darsi a viaggi di piacere in paesi esotici.
    I veri poveri non si riconoscono nei giornalisti in giacca e cravatta radical-chic a la page legati ai salotti che contano.
    Papa Francesco, lo devono descrivere come piacerebbe a loro per esorcizzare il terrore che sia veramente un santo Francesco, storicamente servo della tradizione cattolica. Spogliò infatti la sua persona laica, rinunciò ai piaceri mondani per sottomettersi al Papa-re forte che aveva vinto la lotta per le investiture.

    RispondiElimina
  28. 2 di 2

    Ma siamo sicuri che questo Bergoglio sia lo stesso di 8 anni fa?
    E se Ratzinger avesse consapevolmente fatto da apri pista a Bergoglio?
    Se fosse stato tutto già studiato?
    Forse esagero, però questo è un Papa sudamericano, ma non come lo volevano lor signori, questo è argentino, e l'Argentina è il paese che è riuscito ad emanciparsi dalle catene dell'usura internazionale impostegli dal FMI.
    Grande avvertimento della Chiesa agli stati europei, che oggi si trovano a naufragare in una crisi epocale mentre l'Argentina risale prepotentemente la china.
    Grande segno di speranza questo, ma non solo, un avvertimento alle mafie europeiste della BCE?
    Argentino dicevamo, già, paese caro a monsignore....

    ma torniamo alla prima apparizione di Papa Francesco, come esordisce questo nuovo Papa?
    Con il fermo avviso sulla indulgenza plenaria secondo le norme stabilite dalla Chiesa! Capito?
    La Chiesa stabilisce delle norme!!! E sulle indulgenze plenarie addirittura!!! Cosa ne pensano i kikiani?
    Nessun giornalista di quelli che contano ha sottolineato questo elemento di novità.

    Poi parte con un pater ave e gloria, che io non ricordo in nessuno dei precedenti 3 conclavi che ho visto. Forse ricordo male?
    Eppoi il suo continuo cercare il rapporto empatico immediato con la piazza, l'ho notato solo io? Sembrava avesse finito e stesse per andare via quando si fatto ripassare il microfono e cercava nuovamente il contatto empatico con la folla.
    Qui a Roma ne abbiamo conosciuti di personaggi avvezzi ai discorsi dal balcone...

    ovviamente sono solo supposizioni, pensieri a briglie sciolte, senza alcuna pretesa di veridicità, ma nella formula della benedizione anche gli altri Papi hanno invocato S. Michele Arcangelo? Nelle parrocchie diocesane è il grande sconosciuto.
    Ma siamo così sicuri che l'entusiasmo dei progressisti, che lavorano instancabilmente alla distruzione della Chiesa dal di dentro, arriverà fino a domani mattina?
    E se la Chiesa avesse trovato il suo caudillo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://www.youtube.com/watch?v=jP-d2h0R4Nw&feature=player_detailpage#t=456s

      No non è stato l'unico......Sveglia ragazzi si profilano tempi di catacombe per gli amanti di una certa liturgia....

      Elimina
    2. Ma forse non ti sei accorto che sono già da mo' tempi di catacombe. Fuorché per gli econiani, che preferiscono il pollaio.

      Elimina
  29. Sgomento, sconcerto e paura per il futuro.
    Temo sia un papa inflitto, gradito al mondo e ai poteri forti.
    Vera candidatura sotterranea di Sodano e Re (Scherer era solo in apparenza per non bruciare il candidato vero) che CHIUDE con papa Benedetto.
    Osservate come si è presentato: in veste bianca semplice!!! Il nome....le parole...mai nominato Gesù Cristo....e poi la fratellanza...: Sodano ieri ha delineato proprio il profilo di Bergoglio. Vescovo di Roma.
    Sembra MESSO lì...freddino...un sorriso alla MARIO Monti.
    Notare la data: 13.03.13!!!
    Non ci riuscirono 8 anni fa (i woitilyani sostennero Ratzinger come unico successore possibile) ci son riusciti oggi a farlo eleggere(i ratzingeriani si son piegati...E PERCHe'????) Cosa sarà successo in conclave?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggere il "De fructu verae penichaellae" di Alain de Villeneuve. Lì è tutto previsto, per filo e per segno.

      Elimina
  30. State esagerando. Bergoglio è un'ottima scelta, probabilmente la migliore possibile.

    RispondiElimina
  31. I cardinali si sono piegati allo Spirito Santo.
    Ormai è tutto deciso e lo stesso Vescovo di Roma ha detto:"Vengo quasi dalla fine del mondo".
    Benedetto era l'ultimo Papa, Bergoglio solo un segno e poi l'ecatombe.
    Spero di sopravvivere all'ira divina per vedere il Pietro Romano che ricostruirà la nuova Chiesa.
    Le profezie sono spesso autoavveranti.
    atronge

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ha detto "vengo per la fine del mondo"... i maya hanno sbagliato di pochi mesi...

      Elimina
  32. solo una manica di imbecilli come voi può giudicare un Papa eletto quattro ore fa postando centinaia di commenti sul nulla. Fatevi una camomilla e andate a ......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma no! ... a dormire!

      Elimina
    2. Cagare sarà un lusso che quelli che sopravviveranno non si potranno permettere più.
      Anche questo è scritto.

      Elimina
    3. Lo scrisse anche père Alphonse de Mirabeau, nel quarto libro delle Visioni (capitolo VIII).

      Elimina
  33. Speriamo che Il Buon Dio se lo chiami presto a passeggiare per i campi elisi e faccia largo a un Papa Cattolico

    RispondiElimina
  34. Quando si è affacciato al balcone, ho guardato l'orologio:
    erano le 20:13 del 13.03.2013.
    Una semplice coincidenza? Tutto può essere, ma l'esperienza della storia mostra che Dio usa spesso giocare coi numeri per suggerirci dei messaggi.
    Allora mi è venuta l'idea di guardare all'ultimo libro della Bibbia, mosso da una strana intuizione o premonizione. Ecco che in Apocalisse 13,3-13 vedo che si parla della bestia anticristica e del falso profeta. Coincidenza? Faccio fatica a pensarlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non una coincidenza, ma certamente un segno, del resto ben preannunciato dalle apparizioni di Vigneron e dalle profezie di Krasni Borici.

      Elimina
  35. Avviso per tutti i disturbati ossessivo-compulsivi che oggi tra Francesco e un cinghiale con stola ed ermellino avrebbero acclamato Papa quest'ultimo (per via dell'Ermellino, iconico elemento del magistero petrino): vi sono altri siti (per esempio una vox) appositamente scritti da e pensati per malati di mente, soggetti affetti da lussuria spirituale salivar-onanistica, visionari deliranti in malafede e ricchioni coniugati che sognano di ricevere la chiamata al soglio petrino da un angelo con pianeta e guanti bianchi. Sfogatevi lì e non rovinate questo bel blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. invece il volgarissimo individuo autore del commento ore 1.36 NON dovrebbe proprio scrivere su un blog cattolico, perchè dimostra di non essere NEPPURE CRISTIANO, con i suoi commenti da serpente osceno !

      che inoltre non consce NEANCHE il concetto-base di CATTOLICESIMO !

      Elimina
    2. Qual è il concetto base mi scusi?Che si possa dileggiare il vicario di Cristo un'ora dopo la sua elezione??
      Allora lei non rientra neanche nei disturbati mentali, è solo un protestante da quattro soldi o peggio un cattolico adulto.

      Elimina
  36. Spedisco questo post dall´Argentina a varii siti cattolici italiani.

    Avrei voluto, tante volte, inviare alla redazione di MiL il nome di Bergoglio per la collana «La trahison des clercs». É magari troppo tardi? Da noi, tra i fedeli con alcun senso della fede professata, a Bergoglio lo si chiamava -tanto da conservare l´iniziale J-, al posto di Jorge, bensí Judas (cioé Giuda) Bergoglio. É stato un persecutore accanito di ogni tentativo di applicazione del Summorum Pontificum, tra altre bellezze.

    Un uomo di un´intelligenza volgare, di un coraggio nullo, di un ambiguitá dottrinale e una predicazione piuttosto grossolana, non si capisce come sia riuscito a un tanto altissimo onore. Non si puó sperare altro che un miracolo, quello appunto della conversione di Francesco I.

    Chi capisca lo spagnolo, puo leggere un ritratto crudamente verace dell´allora Arcivescovo di Buenos Aires qui: http://elblogdecabildo.blogspot.com.ar/2010/05/eclesiales.html

    Altrimenti, in inglese, ho appena letto una molto verosimile descrizione su http://rorate-caeli.blogspot.com/2013/03/the-horror-buenos-aires-journalist.html

    Nuestra Señora de Luján, prega per noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In compenso ci darà tanta misa criolla e nel nuovo genere del "ballo liturgico", che tanto piace ai ballabiot del nostro tempo, propenderà per il tango.

      Elimina
  37. Non si può pregare perché " il Papa si converta". Se è a-cattolico non è Papa, se è cattolico non deve convertirsi. Siccome è notoriamente avverso alla Tradizione, non è il Papa. Il Papa è Benedetto XVI.

    RispondiElimina
  38. OTTIMA SATIRA.
    Riso amaro.
    Questo "vescovo di Roma" che non vuol chiamarsi papa, nelle sue performances si mostra un pente-catto-carismatico come il suo amico Cantalamessa.
    Tempi di buio totale.
    Eclissi della Chiesa di Cristo, come detto dalla SS.ma Vergine a La Salette, anno 1946.
    Cresce la "falsa chiesa dell'oscurità" la strana e stravagante chiesa, contenitore multi-setta, vista dalla Beata Emmerick nel 1820; e farà milioni di adepti, INGENUI sprovveduti (non più formati alla Dottrina perenne) adescati dalla falsa luce della FRATERNITà MONDIAL-ISTA ===> massonica, religione NWO, sincretista, anticristica !

    RispondiElimina
  39. Inutile ha vinto Martini e co n tutto ciò che ne consegue
    Accontententiamoci del " buonasera" invece del "Sia lodato Gesù Cristo". La sua prossima uscita invece del buonasera, magari reciterà il suo ben più congeniale "Hasta la victoria siempre"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellarmino era fedelissimo al Santo Padre, e dal Cielo ti guarda con misericordia e prega perchè ti possa ravvedere. Il Papa ha pregato il Padre Nostro, l'Ave Maria, il Gloria, ha fatto riferimento più volte alla Madonna... e proprio oggi è andato a pregare la Vergine, prima di ogni altra cosa! Perchè queste infondate accuse? Ma siamo cattolici o no?

      Elimina
  40. Che senso ha questo articolo?
    E' offensivo per il Nostro Papa!
    Se volete "giudicare" almeno aspettate i primi atti da Pontefice!
    Lui può definirsi come vuole, anche soltanto "prete" (ed in effetti lo è!) però Lui non può cambiare il fatto di essere IL PAPA, il Sommo Pontefice, Pietro!
    Lui non può cancellare il deposito, non può modificarlo o snaturarlo!
    Può togliere stemmi, tiare, mozzette e sedie gestatorie, è triste ma non è questo che fonda il Papato!
    Il mondo è pieno di potenti con stemmi, tiare, mozzette e sedie gestatorie "laiche" ma questi sono solo potenti di questo mondo, IL PAPA riceve il suo potere da Cristo!
    Non abbiate un atteggiamento compulsivo di delusione.
    Abbiate fede perchè non sappiamo attraverso quali prove dobbiamo passare per la nostra e l'altrui santificazione!

    Pregate, pregate, pregate!


    Giacomo

    RispondiElimina
  41. Questo articolo insozza la Santa Romana Chiesa. Che banda di farisei!
    Viva il Papa! Viva Francesco!

    RispondiElimina
  42. Questo post dimostra cosa sono i pseudo-tradizionalisti: gente frustrata che ha combinato poco nella vita e che incolpa la Chiesa del proprio fallimento sociale ed emotivo. Tutto ciò dà vita a comportamenti isterici, ad un odio verso la Chiesa mascherato da amore per una malintesa tradizione. Tradizione per loro è un utopico mondo mai esistito in cui si illudono di avere un ruolo e qualche privilegio come credenti, in un credere che è tutto esteriorità, direi perbenismo piccolo-borghese, dove l'essere servo non pensante di poteri reazionari dà almeno un ruolo.
    Le critiche senza senso al nuovo Papa non fanno che alimentare quella rabbia che nasce dall'impotenza, dal non recepire il vero messaggio del Cristo ridotto da costoro a devozionismo e superstizione. Adattano (sempre dopo i fatti...) profezie di veggenti ed epigoni dela Chiesa, perlopiù gente che oggi terremmo in appositi istituti, ai loro desiderata alimentando così le loro nevrosi. Alla fine sono una spina nel fianco della tradizione, le fanno perdere credibilità e la associano al fanatismo religioso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eccone un altro che la sa più lunga di tutti noi. e di 2000 anni di storia

      Elimina
    2. Spiace quasi ammetterlo, perché il Nuovo alias Simone de Cyrene non sempre è limpido e franco, ma quel che qui scrive è vero. Il tradizionalismo di impronta econiana e paraeconiana è una iattura per i tradizionali autentici, anche se non ha molto senso coprirlo di improperi, visto che è destinato comunque a spegnersi. L'analisi, comunque, è corretta.

      Elimina
    3. Il Cristianesimo cattolico latino tradizionale è una cosa seria, e i fedeli tradizionali che lo sostengono sono persone serie. Gli smaniosi inconsapevolmente o consapevolmente sedevacantisti e i simpatizzanti acritici di Econe non fanno che gettare discredito sulla santa, degna e pura causa della Tradizione. Vero però che anche dall'altra parte ci sono orde di babbei che gettano discredito su ciò che vanno professando: per esempio gli imbecilli che inneggiano alla fine del rito antico, i quali non hanno alcunché di cattolico e disonorano i principi di tolleranza, rispetto e accoglienza in cui amano crogiolarsi. Gli uni e gli altri sono fuori strada. La via corretta è quella tracciata dal caro e indimenticato Benedetto XVI, una via equilibrata e profonda.

      Elimina
  43. continuo a chiedermi ossessivamente perchè certi troll scioperati nullafacenti piuttosto che andare a spelarsi le mani sotto le finestre del terzo piano dell'appartamento posto in Piazza San Pietro 1 debbano venire qui a perdere tempo e sgonfiarci i meloni con le loro tanto inutili quanto rivoltanti lezioni su cosa dovremmo pensare.

    ma andate a ballare la samba in uno dei vostri garages postconciliari, e lasciateci in pace, per favore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. andate a ballare la samba in uno dei vostri garages postconciliari..... fantastico!!!!

      Elimina
  44. Eh, no, caro Enrico, non te la cavi così facilmente! Curi un sito che si chiama "messainlatino" e che quindi qualche sprovveduto internauta di passaggio potrebbe in buona fede scambiare per un sito di sano spirito cattolico, scrivi su questo sito una sequenza di squallide battutacce irriverenti e davvero poco cattoliche e pretendi pure che la gente non reagisca!
    Sei uno squallido, squallido, squallido! Abbiate la compiacenza di chiudere una volta per tutte questa fogna immonda o almen di cambiarle il nome per non continuare a profanare il Santo Sacrificio della Messa!

    Italo

    RispondiElimina
  45. solo per amore di precisione, io mi chiamo Enrico (nick EnricoB) ma non sono il curatore del sito. A questo Enrico chiedo scusa in anticipo la nostra omonimia ha recato problemi, confemandogli invece la mia più ampia stima e riconoscenza..

    RispondiElimina
  46. Per tutti gli imbecilli che circolano su questo blog e che non credono all'ortodossia di Francesco:
    Da 'Libero':
    "..Ha tuonato mille volte in Argentina contro l’aborto. E quando la Kirchner che non lo può sopportare ha tentato di sfidarlo ventilando una legge sui matrimoni gay, Bergoglio le ha mandato una lettera di fuoco: «Il matrimonio gay? È la pretesa dell’uomo di distruggere il disegno di Dio». Di più: «È il segno dell’invidia del diavolo che cerca di distruggere l’immagine di Dio». Il disegno di legge della Kirchner? «Grido al Signore di mandare il suo Spirito in parlamento quando sarà messo ai voti. Quel testo è scritto dal padre della menzogna che vuole fuorviare e ingannare i figli di Dio». E alla fine della lettera l’allora cardinale Bergoglio ha sostenuto che le coppie gay «sono 30 volte più violente di quelle eterosessuali, tendono di più al suicidio e consumano più droghe». Ecco, se questo è il Papa per cui esulta la sinistra, si può essere certi che andrà di traverso a molti di loro in tutto il mondo."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, bello, ma questa è morale...
      E' altrettanto fermo nella dottrina?
      Chiedo conferma, non lo conoscevo prima di ieri.

      Elimina
    2. lucalevi: levìta?

      Elimina
    3. Accidenti, sempre quella storia... ogni volta me lo chiedono...
      No no, scelsi quel nick da ragazzino e me lo porto ancora avanti ora pervia di un musicista (Eric Levi, nome d'arte)

      Elimina
  47. Finalmente "messa in latino" ha mostrato il suo volto! Prima bacchettavano chi disobbediva Benedetto XVI con un Confiteor in più, ora fanno satira irriverente verso il nuovo papa...insomma "viva il papa se mi piace" un grande senso ecclesiale davvero! Speriamo nella pronta abrogazione del vecchio rito: questa volta forse non reggerà il cavillo del "numquam abrogatur"

    RispondiElimina
  48. io al posto vostro non gli appicciccherei troppo in fretta il titolo di papa, lui si è ben guardato dall'utilizzarlo durante tutta la sua umile quanto inutile lagna alla città ed al mondo. facciamo che abroghiamo anche questo orpello del medioevo già che ci siamo? e poi passiamo direttamente alla Camera dei Vescovi ed al Senato dei Cardinali, così il 1789 avrà compiuto la sua missione definitiva, contenti adesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, mi sembra che già dal nome Francesco punti al pauperismo, ha rifiutato di mettere il crocifisso d'oro Papale, parla di povertà e apertura a tutto il mondo come se la chiesa non fosse già aperta anche troppo, al mondo. Ci manca solo che distribuisca tutta la ricchezza del Vaticano a tutti i poveri, che smantelli le tracce della bellezza artistica nella storia da novello iconoclasta (come hanno fatto i protestanti, che regali qualche edificio ai mussulmani perché anche loro "nostri fratelli" e bisogna rispettare la loro religione. Comunque non può cambiare la Sacra Dottrina Tradizionale perché non sua, di suo ha solo il pensiero che deve sottometterlo alla Tradizione confermandoci nella fede. Se non lo fa, se fa confusione, si può anche ribellarsi e creare una chiesa sismatica, è successo ancora nella storia. In fin dei conti Benedetto XVI non è morto, papa era e papa resta benché emerito. La tendenza modernista è quella di eliminare la figura di Cristo Re, del papa vicario di Cristo regnante anche del potere temporale, sostituendolo con la colleggialità democratica protestante e da soviet supremo

      Elimina
  49. Davvero Enrico Lei deve VERGOGNARSI e scomparire insieme a questo sudicio BLOG ormai scaduto nella stupidita', volgarità e inutilità.....W IL PAPA, W LA S ROMANA CHIESA, Grazie infinite al Signore per averci donato un nuovo Pontefice.....l'Immacolata lo protegga sempre! framp

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma resta sempre l'intonsa domanda: ma se questo blog non vi piace, PERCHE' lo leggete e ci pestate le castagne con le vostre sempiterne, ripetitive ed un po noiose lezioni su cosa uno dovrebbe dire, fare, pensare, scrivere? io personalmente non ho la complusione ossessiva di andare su uno dei siti conciliaristi (o parrocchiali, sono quasi tutto uguali) a scrivere all'infinito tutte le cose che penso a proposito di liturgia, alleluia svitalampadine, balli e battimani in chiesa, messa dei giovani che sembra più un triste dopolavoro ferroviario, prediche insulse se non addirittura sovversive. tutte cose che mi danno SOMMAMENTE FASTIDIO, ma ben mi guardo (oh guarda, sarà forse questa la Carità?) di andare a perdere il mio tempo così. evidentemente vi divertite troppo, o non avete niente di meglio da fare.

      Elimina
  50. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  51. non so....io da ex-catecumeno pentito e psicologicamente martorizzato per anni, ho ossessivamente sperato si affacciasse dalla finestra un loro censore. a me basterebbe che Santa Romana Chiesa fosse depurata da quegli eretici settari, ma credo che anche questa volta le mie speranze andranno disattese, anzi.....forse è proprio la Banda di Kiko e dei kikiani stipendiati dalle decime dei poveracci a farsi largo a questo punto... :(((
    Che Dio mi perdoni, che Dio abbia pietà di noi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ef o anonimo che sia ma non pensi mai alle tue responsabilità per esserti fatto irretire da una setta ed esserci restato per tanto tempo? Dei NC a me piace la ricerca delle radici del Cristianesimo ma mi sono bastati 10 minuti per capire chi ma soprattutto cosa sono. E' la tua debolezza che devi incolpare ed è proprio tra deboli come te che i NC pescano.

      Elimina
    2. Effettivamente ci chiediamo: come si fa a farsi irretire da certe patacche?! Bisogna essere davvero dei tapini alla canna del gas! Poi quando escono passano la vita a combattere la cricca dalla quale si erano lasciati plagiare, come quella deficiente che un tempo veniva qui a infestare il blog con i suoi sproloqui contro la squallida setta che la ossessiona. Un animo virile non ha bisogno di movimenti e movimentini, tanto meno di gruppuscoli settari e plagiari.

      Elimina
  52. Se devo essere sincero, anche io, come prima impressione, sono tutt'altro che entustiasta. Tuttavia questa ironia corrosiva nei confronti del nuovo Vicario di Cristo viaggia sul filo dell'irrispettosità, e per questo mi irrita. Il Papa è il Papa, si segue e non si discute, sia quando ci dà una buona impressione, sia quando ci dà un'impressione meno buona.

    La fedeltà è a Pietro. E, in ogni caso, ancora non sappiamo praticamente niente di che Papa sarà, quindi vediamo di avere un briciolo di giudizio prima di sparare grosso contro il Sommo Pontefice Francesco!

    Ambrosianus

    RispondiElimina
  53. Viva il Papa! A lui, successore dell'Apostolo Pietro, la nostra incondizionata riverenza e ubbidienza!

    RispondiElimina
  54. L'unica cosa buona finora è l'indulgenza plenaria, ma è ancora presto per le previsioni pessimistiche, vediamo se seguirà lo Spirito Santo

    RispondiElimina
  55. VIVA IL PAPA!
    Messainlatino SI SCUSI con tutti i fedeli cattolici e papisti per le cose che ha scritto e che permette di scrivere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi associo!

      Ambrosianus

      Elimina
  56. Allora mi scuso per la confusione di "Enrichi", ma resta la sostanza di quello che ho detto e il giudizio fortemente negativo su questo blog oggettivamente non cattolico. Vedo tra l'altro che si continua bellamente a sfottere anche il Venerabile Paolo VI e questo è inverecondo!

    Ribadisco la mia nessuna stima per Enrico e la mia riconoscenza anticipata se vorrà chiudere questa sèntina di acida bile.

    Italo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enrico ha compiuto nel tempo un'opera sana e utile. Purtroppo è invaghito dei lefebvriani, di cui conosce solo l'epidermide (che essi curano assai) e così ogni tanto si lascia un po' trascinare. Però nessuno può negargli di avere sostenuto con fermezza Benedetto XVI. Il grosso dei post di Messainlatino è frutto di amore per la Chiesa. Ogni tanto ci sono sbavature, ma sono episodiche e non decisive. Quanto ai commenti, be' è un libero spazio per sfogarsi e divertirsi: non crederete seriamente che per questa via si possa fare qualcosa di costruttivo? Enrico ha scelto una linea intelligente, quella della parresia. Fatti un giro nei blog filtrati e censurati, come RESA E POI SCOMPIGLIO o L'OPPOSSUM MUS, e imparerai ad apprezzare lo spazio libero di Messainlatino.

      Elimina
    2. @anonimo delle 11:00

      ----- Fatti un giro nei blog filtrati e censurati, come RESA E POI SCOMPIGLIO o L'OPPOSSUM MUS, e imparerai ad apprezzare lo spazio libero di Messainlatino.------


      Tra i due è molto più serio il secondo, lì almeno si dice pane al pane vino al vino, inoltre vi è da dire che vi sono gestori che si possono permettere di stare davanti al pc in ogni momento, altri no. Se la censura senza senso proviene dai primi significa che vi sono motivazioni di fondo che anelano alla sana discussione, ma piuttosto servono per portare avanti una propria visione ed imporla agli altri...

      Per il primo mai vista tanta arroganza e saccenteria, camuffata da pseudo prudenza ed equilibrismi vari....

      Apprezzo MIL che da la possibilità di scrivere senza essere censurati, solo che a mio avviso si dovrebbero cancellare le molte stupidaggini dei modernisti che si travestono da tradizionisti per screditare la Tradizione.

      Per una persona veranmente tradizionalista che conosce il Deposito, non è difficile individuare i falsi e i iettatori, però per le persone semplici o quelle imbevute da anni di movimentismi vari, non si accorgono di nulla.

      Ecco questo chiedo a MIL..di fare attenzione a questi impostori.

      Grazie .

      L.

      Elimina
    3. Tutto sommato sono d'accordo. L'OPPOSSUM MUS è più franco. Apertamente lefebvriano, un po' naif, ma popolare, semplice. Invece RESA E POI SCOMPIGLIO, un po' come FIGLIA DEFORME, è pretenzioso. Soprattutto la tipa che si dà un gran manico da teologa esperta di questioni dottrinarie fa veramente cadere le braccia, per non dire di peggio. Gente che il Cattolicesimo non sa neanche dove stia di casa. L'unico deposito che conoscono è una certa discarica in Svizzera.

      Elimina
  57. I commenti offensivi contro il Papa, la Chiesa e i singoli commentatori (soprattutto quelli con parolacce o bestemmie) andrebbero cancellati perchè un blog di questo tipo ha senso se le riflessioni sono serie e costruttive. Le offese sono SEMPRE distruttive!
    Una cosa che mi ha profondamente stupito è la rapidità del conclave.
    Se c'è stata una così grande rapidità vuol dire che c'è stato un largo intendimento fin da subito da parte di una grande fetta dei cardinali e si presume anche da parte dei "ratzingeriani" che comunque (sulla carta) sono numerosi.
    Io dico che prima di criticare così duramente bisognerebbe almeno vedere come deciderà di impostare il papato per i prossimi tempi, sicuramente non possono essere disattese le motivazioni che hanno indotto BXVI a dimettersi.
    A primo impatto non mi sembra che abbia la stessa sensibilità di BXVI in campo liturgico, per il latino e per la Tradizione.
    Per come si è presentato, devo essere sincero, non mi ha entusiasmato! Ma penso vogliano dire poco quei minuti sul balcone ...
    Ora è ovviamente troppo presto per esprimersi (sia euforicamente dal lato progressista che depressivo dal lato tradizionalista) e la cosa che ci vuole è PRUDENZA ed EQUILIBRIO!
    La battaglia è di posizione, è una guerra di trincea, si gioca sui metri, sui termini, su cose molto sottili e se col Papa vinciamo, senza Papa sicuramente perdiamo. Non lasciamolo strumentalizzare dai nemici della Chiesa, facciamo quadrato e difendiamolo.
    Preghiamo per Lui e vedremo che lo Spirito Santo agirà.
    Non sappiamo per quali tribolazioni e sofferenze dobbiamo ancora passare.
    Siate saldi nella Fede, nella Speranza e nella Carità!
    E soprattutto nella PAZIENZA!!!

    Giacomo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente delle parole sagge dopo fiumi di "inchiostro" inutili

      Elimina
  58. Posso dire una cosa? Chi vorrà obbedire continuerà ad obbedire chi vorrà disobbedire continuerà a farlo, come è avvenuto anche con Benedetto XVI. Può non piacere a pancia questo papa, ma non credo sia un cretino, essere papa non è come essere vescovo di Buenos Aires...e credo che papa Francesco lo sappia, di certo non è un amico della messa F.E., ma il papa come sappiamo non è affatto libero di fare ciò che gli pare, non mi sembra che Benedetto ci sia riuscito; tanti suoi progetti purtroppo sono naufragati, un uomo con più di 20 anni di curia, una profonda spiritualità, e una cultura teologica, patristica, liturgica e culturale ineguagliata da diversi secoli nei papi è riuscito purtroppo a fare ben poco. Oltretutto,non mi sembra che il nuovo movimento liturgico abbia (purtroppo)avuto molto effetto, è questione di conversione personale il papa c'entra nella misura in cui dà un esempio, i decreti fanno ben poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti, intervento eccellente.
      Hai fotografato perfettamente la situazione.
      Ormai il danno era già fatto, e forse poteva pure andare peggio, pensiamo ad un Ravasi Papa, ad esempio.
      Bergolio potrebbe non essere più quello di otto anni fa, mai dire mai.

      Elimina
  59. Inconcepibile che un blog che si dice cattolico e che vuol essere il difensore della tradizione si macchi con questa satira stantia e irriverente contro il successore di Pietro. Non si è obbligati dalla Fede a ammirare il Papa, ma a rispettarlo si! State dando uno spettacolo penoso a coloro che non sono cristiani e che se la ridono vedendo cosa sono capaci di fare i cosiddetti "Cattolici".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi associo su tutta la linea!

      Ambrosianus

      Elimina
    2. mi associo anch'io, ma Enrico su per piacere, si può non condividere certe prese di posizione ecc..., ma se la critica non è costruttiva è solo calunnia e maledizione che non fa bene a nessuno ed è condannata dal Vangelo! Che esempio diamo e poi lasciamo fare a Gesù Cristo. Ciao

      Elimina
  60. Adesso sono diventati tutti papisti, che spasso, fino a ieri erano tutti ispirati dallo "spirito", oggi tutti fedeli al romano pontefice, che per altro non si è neanche riconosciuto come tale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quoto, bravissimo. Fino a quando sulle sue labbra non sentirò la parola "papa" continuerò a pensare che abbiamo il vescovo di Roma ma che il Papa è a Castelgandolfo.

      Elimina
  61. "Il Venerabile Paolo VI" ?
    O destruidor da liturgia católica ?
    "Venerabile" ?
    Veramente ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, presto beato!

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. "Anonimo merdosetto"…
      Gosto desta linguagem cristiana.

      Elimina
  62. Papa Francesco il nostro Caudillo:

    http://youtu.be/wAYgpMQTHKY

    RispondiElimina
  63. La notizia della mattina è la visita privata del nuovo Papa alla Basilica mariana dell'Urbe. Con una sosta fuori programma ma alquanto significativa. Leggete tutto a questo link, o solo questo:

    Papa Francesco ha sostato mezz’ora alla Basilica di Santa Maria Maggiore, in preghiera nella cappella Paolina, dove c’è l’immagine della Salus Populi Romani. ”Siate misericordiosi, le anime hanno bisogno della vostra misericordia” ha detto Jose Mario Bergoglio ai confessori domenicani della Basilica. Poi ha cantato il Salve Regina, quindi si è spostato nella Cappella Sistina della stessa Basilica ed ha nuovamente pregato. Infine ha fatto una breve sosta davanti alla tomba di San Pio V.

    Il Papa ha salutato per primo Papa san Pio V: a nessuno sfugge il gesto conciliatore, visto il terrore che si è a torto diffuso nei tradizionalisti e che le esternazioni di alcuni hanno enfatizzato... Di Ratzinger tutti dicevano che era un Rotweiler della Fede cattolica, e invece è stato un Pastore Tedesco dolcissimo. Di Bergoglio adesso dicono che è un rivoluzionario sudamericano, e invece si mostra un Papa nella linea dei suoi predecessori, che saluta il Pontefice del Messale riabilitato da Benedetto XVI....

    Testo preso da: Papa Francesco saluta la Madonna e san Pio V http://www.cantualeantonianum.com/2013/03/papa-francesco-saluta-la-madonna-e-san.html#ixzz2NVVALk8f
    http://www.cantualeantonianum.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi rendi molto felice stamattina!

      Elimina
  64. Prego il Signore per tre intenzioni.

    Per il Papa.

    Per la Chiesa.

    Per me, che mi dia la forza di accettatre, ma faccio tanta fatica a farlo, ciò che Egli ha voluto o permesso, anche se mi lascia con l'amaro in bocca e con l'inquietudine addosso.

    Da una parte mi ha turbato che Hans Kung abbia detto che è stata la miglior scelta possibile; per contro mi ha rincuorato la critica di un associazione gay cilena.

    Certo che se avessi più fede forse accetteri il tutto con più gioia e serenità.

    Guidotorinese

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inch'Allah ! Inch'Allah! Salamalecum !

      Elimina
  65. Penso che non leggerò più questo sito dopo anni di affezione. Sono stato veramente infastidito da questa greve ed inutile ironia nei confronti del Papa. Buon proseguimento a tutto c'è un limite e questo è stato abbondantemente superato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, dài, non fare così. Guarda che la vena filoeconiana c'è sempre stata (forse Enrico ci avrà la fidanzata lefebvriana, non so), però Messailatino ha fatto e farà anche molte cose utili e serie. Bisogna capire le reazioni un po' bislacche a caldo: il tradizionalismo filoeconiano (che non è l'unico: io sono arcitradizionale, ma, per esprimermi in un linguaggio comprensibile ai più, i lefebrvriani mi stanno sulle balle) ha sempre detestato i gesuiti del nostro tempo, cui, nello schematismo semplicistico che gli è proprio, attribuisce l'origine di tutti i mali della Chiesa. Bisogna saper essere un po' indulgenti...

      Elimina
  66. Con questo post avete perso un vostro sostenitore.
    Per la cronaca il Papa è tale perché Vescovo di Roma e non viceversa, ribadire che lui è il Vescovo di Roma significa dire che lui e solo lui è il Vicario di Cristo, con buona pace per tutti i progressisti che vorrebbero ridurre il Primato di Pietro a quello degli altri vescovi. E cosa dite voi che vi proclamate difensori della Tradizione e che, almeno teoricamente, dovreste difendere il Primato di Pietro dagli attacchi quotidiani dei progressisti e dei miscredenti? Pubblicate un post ingiurioso contro il nuovo Pontefice a neanche 24 ore dalla sua elezione, prendendolo in giro sulle prime parole pronunciate e che tra l'altro sono assolutamente ortodosse (perché voi in assoluta malafede le avete interpretate sostenendo che non si vuole considera Papa ma un vescovo come gli altri!).
    Che poi non capisco questa necessità di sparare a zero in modo così affrettato e istintivo (e sapete chi è che fa leva sugli istinti per indurci al peccato no?!), davvero mi è inconcepibile.

    Ricordiamoci che ubi Ecclesia ibi Christus, ubi Petrus ibi Ecclesia, quindi se siamo cattolici e veramente amanti della Tradizione, limitiamoci a pregare per il nuovo Pontefice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, dài, anche tu, non fare così. Guarda che la vena filoeconiana c'è sempre stata (forse Enrico ci avrà la fidanzata lefebvriana, non so), però Messailatino ha fatto e farà anche molte cose utili e serie. Bisogna capire le reazioni un po' bislacche a caldo: il tradizionalismo filoeconiano (che non è l'unico: io sono arcitradizionale, ma, per esprimermi in un linguaggio comprensibile ai più, i lefebrvriani mi stanno sulle balle) ha sempre detestato i gesuiti del nostro tempo, cui, nello schematismo semplicistico che gli è proprio, attribuisce l'origine di tutti i mali della Chiesa. Bisogna saper essere un po' indulgenti...

      Elimina
    2. Anche a te, addio. E' stato bello finchè è durato.

      Elimina
  67. Sono umanamente molto preoccupato per questa elezione, certi processi di disgregazione si accentueranno, ciò non di meno vi chiedo vivamente di moderare il blog perchè molte affermazioni sono intollerabili

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non impensierirti troppo, figliolo, e raccomantati piuttosto alla potente intercessione della beata Michaela di Limoges.

      Elimina
  68. Papa francesco presto beato.

    Vogliamo il nuovo conclave!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo il tuo funerale!

      Elimina
  69. Vogliamo indietro il nostro Papa Benedetto XVI!!!!

    RispondiElimina
  70. Augurarsi la morte del Sommo Pontefice è peccato e significa connivenza con il nemico, cioè il diavolo. Anche io sono perplesso, ma bergoglio non è nè ravasi, nè schoenborn, nè martini, et similia. Forse i tempi del Gregorio XVII preconizzati da Siri non sono maturi. Nel frattempo l'america latina ha il suo papa, e non ne avrà un altro a breve. Questo mi dà fiducia comunque per un futuro non troppo lontano nel tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bergoglio è molto peggio di ravasi e martini messi insieme.

      Ravasi sicuramente almeno le apparenze le avrebbe salvate, persino la tradizionale mozzetta...

      Elimina
  71. ANTONIO PORPORA14 marzo 2013 15:59

    VERGOGNATEVI, CHIUDETE QUESTA LATRINA, QUESTO COVO DI VIPERE! LASCIATE LA CHIESA!!!!! GENTE SENZA FEDE

    RispondiElimina
  72. ANTONIO PORPORA14 marzo 2013 16:02

    ASSATANATI SENZA RISPETTO E SENZA CARITA' CRISTIANA, SENZA EDUCAZIONE E SENZA PUDORE! VERGOGNATEVI! OFFENDETE LO SPIRITO SANTO E IL SANGUE PREZIOSISSIMO DEL SIGNORE. VERGOGNATEVI!
    VIGLIACCHI DELL'ANONIMATO. FATE PIU' MALE ALLA CHIESA VOI CHE UNA LEGIONE SATANICA. FUORIIII!!!!!

    RispondiElimina
  73. caro porpora, perchè non si sceglie una fra le 2.500 fantastiche sette protestanti? hanno anche loro (non tutte però, stia attento) dei fantastici vescovi, non dovrebbe sentire troppa differenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda anonimo che i protestanti (lett.'chi protesta') pare proprio che siate voi anonimi. Noi siam solo cattolici.
      Saluti

      Elimina
  74. ANTONIO PORPORA14 marzo 2013 16:15

    Sono i protestanti a insultare il Papa. Voi siete PEGGIO dei Protestanti!

    RispondiElimina
  75. oh allora chiedo umilmente scusa, nel mio pervicace errore che consisteva nel restare fedele agli insegnamenti PERENNI di Santa Romana Chiesa non mi sono accorto che nel frattempo c'è stato L'AGGIORNAMENTO. avete ragione, non sono più cattolico, peccato non potere più avvisare tutti i milioni di morti in questa Fede degli ultimi 2.000 anni.

    RispondiElimina
  76. Satira squallida e dissacrante. Giudizio temerario. Visto che siamo in Quaresima, una bella confessione, Enrico, ti farebbe bene. La Chiesa non è solo la Messa Tridentina. Col vostro atteggiamento avete già perso la guerra, non la semplice battaglia.W Papa Francesco!

    RispondiElimina
  77. Cara Redazione,

    amiamo la Chiesa e il successore di Pietro o amiamo noi stessi, le nostre preferenze, i nostri desideri? Cioè diciamo di amare la Chiesa solo a patto che...Ma questo è amore? L'amore non risponde a questa logica...allora l'amore che avete dimostrato nei confronti di Benedetto XVI era solo un amore falso, esteriore, attaccato a una liturgia che non era a servizio di Dio ma a servizio vostro. Dunque la stima che ho nutrito in questi anni per questo sito si frantuma oggi con questo post di pessimo gusto. Allora non eravate sorretti dalla fede e dall'amore per il nostro Santo Padre Benedetto XVI e ora Francesco.
    In questi momenti serve solo pregare e avere fede, tanta fede in quel Gesù che mai ci abbandona.
    E io mi ritengo un giovane ventenne innamorato della Messa Tridentina perchè grazie a questa messa così bella e così sacra ho scoperto Dio. E scoprendo Dio ho scoperto la Chiesa e l'amore che sempre dobbiamo avere per essa.
    Un saluto dalla Cina sperando che la linea editoriale possa cambiare per il bene della Chiesa e della stessa liturgia tradizionale.
    Così state facendo un grande autogol,
    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo. Sono un assiduo frequentatore della S. Messa secondo il rito tridentino. Avevo altre preferenze per questa elezione a Papa e quando ho sentito il nome di Bergoglio non l'ho presa bene. Però non lo conosco: ho letto di alcune sue prese di posizione e alcune sue azioni da vescovo che non si possono ben giudicare.
      Ora, però, è papa. E' il successore di S. Pietro e del nostro amatissimo Benedetto XVI e noi gli dobbiamo rispetto. Ho ascoltato l'omelia che ha fatto nella messa celebrata coi conclavisti: ha detto che bisogna seguire Cristo e prendere la Sua croce. Immagino che si riferisse anche a se stesso. Se anche lui si impegna a seguire Cristo, non dobbiamo temere. Non è da escludere che i suoi scivoloni del passato siano solo incidenti, non è da escludere che lo Spirito Santo lo illumini per bene nel suo ministero. Anzi, che lo Spirito Santo lo assista quando tratta di fede è dogma: a noi sta crederci e pregare perché questo si avveri.
      Non ho mai scritto su questo blog, l'ho letto e lo stavo leggendo in questi giorni per comprendere, da un'ottica tradizionalista chi fosse il nuovo Papa. Non mi piace questo articolo e non mi piace l'aria che si sta respirando qui. Non ci possiamo dire cattolici se spariamo contro il Pontefice a questo modo. Ogni peccatore, se pentito, merita e ottiene il perdono: se l'arcivescovo Bergoglio ha sbagliato e s'è pentito è stato perdonato. Adesso è Papa: se credessi che sul soglio di Pietro c'è un apostata, cambierei religione, perché significherebbe che come la santità della Chiesa e l'infallibilità del Papa sono menzogne, lo sarebbe qualsiasi altro aspetto della fede in Cristo. Quindi non voglio giudicare il nuovo Papa dalle sue passate attività più o meno obbedienti ai Papi precedenti o più o meno opportune nei rapporti con le altre religioni. Ora è Papa, ripeto: vedrò cosa farà da adesso in poi, e la mia fede mi obbliga a credere che farà bene. Lo voglio credere e lo voglio sperare. E lo devo credere!

      Elimina
    2. Ma vergognatevi miscredenti! La Redazione di MIL non fa altro che palesare quello che pensa qualsiasi vero cattolico.

      Andatevi voi a confessare!

      Ottima la redazione di MIL che nonostante tutto si impegna a difendere la vera fede!

      W Papa Benedetto XVI!

      Elimina
  78. Questi post di "Enrico" stanno diventando RIDICOLI!!!
    Chi scrive una cosa di questo genere NON HA FEDE! Dicendo queste cose il Sig. Enrico dimosntra di non credere che chi regge la sua Chiesa é DIO e non gli uomini. Queste cose sono autentiche BESTEMIE contro lo Spirito Santo che scelse Papa Francesco per la guida della sua Chiesa, qui e ora, perché era di chi essa aveva bisogno.
    A casa il Sig. Enrico... dedichiamoci alla Sacra Liturgia che credo Papa Francesco non proibirà ne nienti del genere. VIVA IL PAPA, VIVA LA CHIESA SANTA DI DIO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viva il Papa!! Viva Papa Benedetto XVI!

      Elimina
  79. Viva Papa Benedetto XVI!

    RispondiElimina
  80. è inutile che vi scaldate tanto, quando vi accorgerete che questo post non sarà più ironico ma che provvedimenti simili si adotteranno veramente, non credo che avrete ancora voglia di criticare Enrico e Mil. Buona fortuna!

    RispondiElimina
  81. Vi on segnalo un articolo di giornale.it, dove si afferma che un porporato importante avrebbe annunciato 7 giorni fa l'elezione di un gesuita (Scola avrebbe, in base all'articolista, preso una cinquantina di voti, ma si sarebbe ritirato al terzo scrutinio, per evitare "rotture" e favorire una soluzione unitaria, consapevole della difficoltà di raggiungere il quorum dei 77 voti); messori ha oggi rivelato sul "corriere" il suo pronostico geopolitico azzeccato (chi gliel'ha detto? Ratzinger?);; il Sole 24 ore parla espressamente di candidatura di bergoglio tenuta ben nascosta, facendo girare altri nomi, di un discorso efficace e studiato in congregazione: i "kingmaker"- non necessariamente in malafede o peggio massoni- ci sono anche nella Chiesa e si sono dimostrati abili. Pur non essendo un ultrà di Scola, lo preferivo a questo e mi sembra, a questo punto, sia stato un tantino "usato" e

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul giornale ho letto che un cardinale straniero, del quale purtroppo non ricordo il nome, è rimasto sorpreso per il rapido coagularsi di consenso attorno a Bergoglio. E' dunque possibile che la "sfida" sia stata fra Bergoglio e Scola.

      Elimina
  82. Cattolico Intransigente15 marzo 2013 01:14

    I cattocomunisti accusano il Sommo Pontefice di essere stato vicino alla dittatura militare, i criptosedevacantisti di essere un teologo della liberazione: non si sa se fra queste due categorie di eretici pertinaci prevalga più l'ignoranza o la cattiva fede tipica degli antipapisti (di sinistra o destra che siano).
    La verità è che la Chiesa va a gonfie vele nonostante i quotidiano discorsi iettatori delle sedevacantiste.
    Lo Spirito Santo ha trionfato, le chiacchiere degli eretici non fanno più nemmeno ridere.

    RispondiElimina
  83. Effettivamente è una cosa da bettola di nessun livello questo post...

    RispondiElimina
  84. Prepararsi ad andarsene da questa chiesa cattolica, quindi!!
    Lo scisma è inevitabile, o no?

    RispondiElimina
  85. il Laudetur Iesus Christus è diventato il borghese BUONASERA.............non ho neanche la voglia di aggiungere tutto il resto.
    Il Lupo è vestito da Agnello.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.