mercoledì 20 aprile 2011

Tornielli, un nuovo blog e una bella sorpresa

Andrea Tornielli, giornalista, esperto di cose vaticane, autore di molti libri di argomento cattolico, è passato al quotidiano La Stampa. Cogliamo l'occasione per fargli i nostri auguri per la nuova avventura professionale. Segnaliamo altresì che il suo blog ha cambiato indirizzo e ora lo possiamo leggere su www.andreatornielli.it. Con piacere abbiamo notato che il primo post di oggi del suo blog è dedicato a una bella storia di tradizionalisti traditi, un caso di cui avremo occasione di occuparci (speriamo che se occupi anche l'Ecclesia Dei...). Per ora ci limitiamo a dire una cosa. Con Tornielli, soprattutto in un recente passato, non sono mancate le occasioni di polemica e probabilmente non mancheranno in futuro. Bisogna ammettere però che è l'unico vaticanista italiano che segue costantemente il mondo cosiddetto tradizionalista. Dimostrando di non considerarci gli "invisibili" della Chiesa.

12 commenti:

  1. Il posto di Tornielli si riferisce alla situazione in diocesi di Treviso, quella diocesi che tempo fa oscurò completamente la notizia del Pontificale tenuto dal Cardinale Burke, solo perchè celebrato V.O.
    Allora ai cattolici di questa diocesi che desiderano soddisfare il precetto festivo frequentando la Santa Messa Vetus Ordo, stante il rifiuto all'applicazione da parte dell'Ordinario diocesano del Motu Proprio Summorum Pontificum, consiglio di invocare lo "stato di necessità" e di frequentare la cappella B.V. di Lourdes in via Matteotti a Lanzago di Silea (santa messa domenicale ore 10,30), retta dalla F.S.S.P.X.
    Non c'è altro da fare: invocare lo "stato di necessità"!!!

    RispondiElimina
  2. Perdonate l'OT ma vorrei segnalare che inizia la NOVENA A SANTA CATERINA DA SIENA....

    proprio per il 29 attendiamo il responso clinico medico di un padre di famiglia (per altro cattolico frevente e praticante) che sta combattendo contro un cancro....
    il 29 aprile una nuova tac decreterà il futuro di questa persona.... imploro tutti voi ad una catena di intensa Preghiera per strappare a Dio questo miracolo, magari per intercessione di santa Caterina, vista la coincidenza delle date....

    Grazie di cuore e Buona Settimana Santa a tutti!

    RispondiElimina
  3. Simon de Cyrène20 aprile 2011 12:04

    Il Dr Tornielli ha moltissime qualità ed una in particolare: è profondamente onesto.
    Se quindi sembra che abbia criticato gli atteggiamenti di certi tradiprotestanti, invece di dargli addosso, meglio sarebbe chiedersi il perchè ha lui avuto tale percezione. I.P.

    RispondiElimina
  4. Speriamo veramente se ne occupi Ecclesia Dei.

    RispondiElimina
  5. scusate ma mi fate ridere, quando Tornielli ha parlato nel famoso articolo di voi - lo avete "ricoperto di insulti" - ora parla "bene" e si occupa di voi non criticamente allora fate gli auguri etc.. etc... - ma che ridere che fate!! Perfino pubblicità al sito di tornielli -(io lo stimo molto da sempre, non solo quando mi fa comodo) ma dai!!!!

    RispondiElimina
  6. mi pare indice di obbiettività criticare quando c'è da criticare, producendo tutti gli argomenti del caso e riconoscere la diversa serietà e congruenza dell'esposizione attuale

    RispondiElimina
  7. caro "io" non è andata come dice lei!

    RispondiElimina
  8. perché NON è onesto, ed è anche fondamentalmente incapace di capire le argomentazioni. Ma incredibile, somiglia a te!

    RispondiElimina
  9. a me invece sta sulle palle sempre

    RispondiElimina
  10. Nobis quoque peccatoribus21 aprile 2011 12:05

    Giustamente MiL segue con attenzione i post di Tornielli ma non trascurerei quelli del sedicente "Monsignore" di Repubblica che invece degli auguri di una Santa Pasqua ha pubblicato un pezzo in cui si avanzano seri dubbi sui numeri non esaltanti dei partecipanti alla cerimonia di beatificazione di S.S. Giovanni Paolo II.
    Insomma, i laicisti si preparano col pallottoliere evocando lo spettro del "flop".
    A futura memoria,

    FdS

    RispondiElimina
  11. Tornielli è un buon giornalista, con una decente cultura, se comparato a molti dei suoi colleghi e, credo, persona per bene, anche se con qualche inclinazione a un necessario opportunismo ecclesiale. Pencola tra un prudente conservatorismo e un timido, ma "ortodosso" progressismo. Non facciamone né un eroe, né un nemico. Nel suo ruolo, deve mantenere una audience più ampia possibile, il che comporta che, talvolta, se serve, dalla sua tavola cada qualche briciola anche per noi poveri tradizionalisti. Il suo pensiero reale su di noi, tuttavia, credo sia ben rappresentato da quel suo sarcasmo (tipo "pizzo e merletti") con il quale, in passato, più di una volta ci ha gratificato, nonchè dal suo noto, famigerato e imperdonabile attacco natalizio che i frequentatori del sito ben ricordano. Quindi non entusiasmiamoci per le sue citazioni e non deprimiamoci per le sue critiche. E' solo un buon giornalista. Non certo un amico.    

    RispondiElimina
  12. <span>Tornielli è un buon giornalista, con una decente cultura, se comparato a molti dei suoi colleghi e, credo, persona per bene, anche se con qualche inclinazione a un necessario opportunismo ecclesiale. Pencola tra un prudente conservatorismo e un timido, ma "ortodosso" progressismo. Non facciamone né un eroe, né un nemico. Nel suo ruolo, deve necessariamente mantenere una audience più ampia possibile, il che comporta che, talvolta, se serve, dalla sua tavola cada qualche briciola anche per noi poveri tradizionalisti. Oltretutto nella sua vecchia "casa" editoriale  doveva tener conto di "sentimenti" conservatori che potrà invece permettersi di ignorare (anzi, dovrà ignorare, considerato il contesto azionistico e ultra-laico), nel suo nuovo nido. Il suo pensiero reale su di noi, tuttavia, credo sia ben rappresentato da quel suo sarcasmo (tipo "pizzo e merletti") con il quale, in passato, più di una volta ci ha gratificato, nonchè dal suo noto, famigerato e imperdonabile attacco natalizio che i frequentatori del sito ben ricordano. Quindi non entusiasmiamoci per le sue citazioni e non deprimiamoci per le sue critiche. E' solo un giornalista. Non necessariamente, almeno fino a prova contraria, un amico.</span>

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.