domenica 16 gennaio 2011

Un'altra messa tridentina a Roma ogni sabato.


celebrazioni a cura del Gruppo Stabile "San Luigi Orione - Roma"

*
Basilica di San Nicola in carcere
via del teatro Marcello
in Roma
ogni sabato

ore 18:00

SANTA MESSA TRIDENTINA

celebrata dal sac. don Giuseppe Vallauri
. .

*
celebrazioni di febbraio
sabato 05 Febbraio
dalle ore 15:30 fino alle 19:30
"un giorno con Maria"
al termine:

SANTA MESSA SOLENNE Tridentina
.
.
*
celebrazioni di Maggio
PELLEGRINAGGIO A LOURDES
dal 29 Maggio al 04 Giugno
costo Euro 600

per info: rivolgersi alla Signora Alessandra Petrucciani telefono 340/4774545

11 commenti:

  1. In questa chiesa c'è un altare ''romano'' con baldacchino e credo si celebrerà verso la navata e nn versol'abside, come si faceva nelle chiese con questo tipo di sistemazione.Sarebbe interessante capire bene come queste celebrazioni fossero svolte, la parte della confessione sarebbe praticamente nascosta dall'altare.

    RispondiElimina
  2. Normalmente il sabato noi celebriamo negli altari laterali, solo Ogni primo Sabato del Mese celebriamo la Messa Solenne all'altare basilicale,
    se nell'abside assiste il clero la messa si svolge come se il sacerdote la dicesse rivolto con le spalle al popolo anche se ci fossero diacono e subdiacono  all'orate fratres il celebrante si gira verso l'abside se invece la messa è dialogata o semplicemente cantata il sacerdote all'orate fratres e al dominus vobiscum rimane rivolto al popolo

    RispondiElimina
  3. è un lento ma costante fioririe di Messe VO! il risveglio dopo il lungo inverno post-conciliare. Deo Gratias!

    RispondiElimina
  4. Christe eleison16 gennaio 2011 18:14

    guardate che meraviglia di Altare! Potete immaginare il resto dell'antichissima Chiesa!

    RispondiElimina
  5. Bellissime immagini, la messa celebrata su  altari basilicali è molto suggestiva.In questa chiesa si usava l'altare basilicale abitualmente o lo poteva usare solo il cardinale titolare? In questa chiesa manca però la cattedra come in altre chiese con altare ''romano'', come mai?

    RispondiElimina
  6. In questa Basilica il Sovrano Pontefice andava una sola volta e non sempre durante l'anno per la statio quaresimale che cade il sabato della 4 settimana di quaresima per ordinare i suddiaconi e per l'occasione veniva edificato il trono con il baldacchino i cardinali titolari in quanto diaconi potevono assistere ma non celebrare e chi celebrava normalmente ancora oggi usa il faldistorio i sacerdoti la panca

    RispondiElimina
  7. Finalmente una Messa  romana in un luogo sacro e nobilissimo tra il Teatro di Marcello e il tempio di Ercole Vincitore...oh| nobilissima lingua di Roma immortale.
    Una vittoria della civiltà contro la barbarie bugniniana.
    Oh! Roma eterna sacra ai nostri cuori!
    Oh! Sacerdoti santi che continuate a celebrare sugli altari non profanati il Santo Sacrificio della Messa.
    Gran Dio benediteli!

    RispondiElimina
  8. Anche in mezzo al gelo in pieno inverno ... piano piano sbocciano le rose!  ;)
    Grazie Signore!

    RispondiElimina
  9. Nobis quoque peccatoribus17 gennaio 2011 00:09

    Bellissima notizia!
    Bello veder celebrare nelle Chiese di Roma il Rito per cui furono concepite!

    FdS

    RispondiElimina
  10. In questi freddi anni, si rincomincia a sentire la luce e il calore del Signore, che illumina le genti, vi aspettiamo numerosi per entrare in comunione con Gesu' e con il Vangelo!!
    Pace e Bene 

    RispondiElimina
  11. In questa fase così delicata, non ha prezzo, è incalcolabile il valore della fede e del coraggio di alcuni sacerdoti che sanno rimanere fedeli alla loro vocazione. Il loro apostolato, talvolta silenzioso ma così tenace a fronte di tante difficoltà, rappresenta la "salvezza per molti". Grazie Padre Giuseppe!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.