sabato 17 ottobre 2009

La messa "bbìtte"

"Un fracasso indiavolato de batterie, sassofoni, chitare..." - ecco cosa pensava l'attore Aldo Fabrizi (1905-1990) delle rumorose novità postconciliari...
Ascoltate cosa dice in questa poesia (a partire dal quinto minuto del video):

8 commenti:

  1. Commovente e davvero molto molto significativo! La descrizione della messa "bitte" sembra quella della domenica alle 10 nella mia parrocchia ...
    Grazie!
    Laus Deo

    RispondiElimina
  2. che significa "bitte"?

    RispondiElimina
  3. È la storpiatura romanesca di "beat".

    RispondiElimina
  4. STUPENDA!!!!! grazie!!!!
    cercavo da tempo il video ^__^

    Grazie!

    RispondiElimina
  5. Guardia Svizzera17 ottobre 2009 13:12

    La Fede dei semplici. La Fede che ci fa rimanere bambini ci salvera'un di'.

    RispondiElimina
  6. Proporrei di mettere questo post nella lista degli Echi tridentini in letteratura.

    RispondiElimina
  7. E lo dice uno che era Massone della Loggia Gustavo Modena...bisognerebbe aprofondire anche l' interesse di alcuni ambiti neognostici per la messa antica, vedi Cristina Campo.
    Al di là di questo tutta la testimonianza è commovente e come dice lui alla fine.."semo rovinati"
    Grazie per avermela fatta conoscere

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.