Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

sabato 1 maggio 2021

Il Papa vieta ai Canonici di entrare a San Pietro


 Apprendiamo con stupore la notizia da Il Messaggero (vedi QUI).(il testo sotto)

Si vocifera nei sacri palazzi della prossima pubblicazione di un motu proprio volto a colpire il capitolo Vaticano e -probabilmente - anche gli atri due capitoli delle basiliche papali di S. Giovanni in Laterano e di S. Maria maggiore. Non sappiamo i contenuti precisi ma pare che fra le varie norme ci sarà la riduzione del numero dei canonici e altre varie decisioni che sicuramente non saranno per aumentare il decoro e lo splendore della liturgia nelle Basiliche. Sembra anzi che il nuovo corso definisca sciocchezze la liturgia solenne nella basilica vaticana! 
E' triste constatare come la liturgia solenne e il canto dell'ufficio corale - il canto che la Chiesa sposa eléva allo Sposo - siano considerati come suppellettili inutili. 
Se la Chiesa perde questi atti d'amore per ciò che deve essere immagine della lode perenne del cielo, come potrà portare al mondo l'amore per lo Sposo Celeste? E così facendo si udrà non più il soave canto della sposa ma ... il gracchiar metallico della comunista agitatrice di popolo che urla nei megafoni del mondo! Quod Deus avertat!

Claudio

1 Maggio 2021 di Franca Giansoldati (Lettura 2 minuti) 

Città del Vaticano – «Vietato entrare a San Pietro. Oggi i canonici della basilica non possono entrare. Ordini superiori». E' la frase pronunciata da un imbarazzato addetto alla basilica e rivolta agli sconcertati canonici di San Pietro che oggi pomeriggio avrebbero voluto partecipare al rosario con Papa Francesco. Un divieto ritenuto inspiegabile che ha colto i monsignori in contropiede e che ha fatto affiorare una anomalia perché a memoria d'uomo non si ricorda che nessun pontefice abbia mai diramato direttive del genere, visto che i canonici hanno il compito istituzionale di essere accanto al pontefice durante le celebrazioni e fare servizio liturgico.

Da un po' di tempo in qua però i canonici – che sono circa una trentina – sembrano essere nel mirino di Papa Francesco. Probabilmente si tratta di uno dei quei settori nel quale vorrebbe portare un po' d'ordine. Qualche anno fa il Papa vedendo due canonici durante una funzione solenne fare servizio dietro i cardinali con la consueta veste color fucsia si dice che il Papa abbia chiesto stupefatto chi «fossero quei due preti vestiti in tecnicolor».

Qualcuno dalla memoria lunga ricorda il discorso che fece al capitolo di San Pietro nel 2007 Papa Benedetto XVI in cui ricordava le origini di questo organismo nato nel 1053 e ne elencava le funzioni alle quali erano chiamati, in primis il «ministero della preghiera. Ecco quale è la natura propria del Capitolo Vaticano - diceva Ratzinger - e il contributo che da voi attende il Papa: ricordare con la vostra presenza orante presso la tomba di Pietro che nulla va anteposto a Dio; che la Chiesa è tutta orientata a Lui, alla sua gloria; che il primato di Pietro è al servizio dell'unità della Chiesa e che questa a sua volta è al servizio del disegno salvifico della Santissima Trinità».

Oggi pomeriggio si è aperto in Vaticano la maratona mariana, per tutto il mese di maggio in 30 santuari sparsi nel mondo, da Medjugorie a Lourdes, da Aparecida a Loujan, da San Giovanni Rotondo a Fatima, verrà recitato il rosario. Una catena di devozione simboleggiata dalla corona che sarà sgranata ogni giorno alle 18, ora di Roma, nei santuari dei 5 continenti.

Ogni recita del Rosario sarà dedicata a una o più categorie di persone maggiormente colpite dal coronavirus. Si comincerà pregando per i defunti della pandemia e ricordando poi medici, personale sanitario, poveri e disoccupati, anziani e detenuti, senzatetto.


3 commenti:

  1. Che tristezza; l'unica cosa che conforta in questi tempi difficili è che tutto è in mano di Dio il quale non abbandonerà la Sua Chiesa. A noi resta solo pregare e supplicare che il Signore venga presto in nostro aiuto.

    RispondiElimina
  2. Vomitevole che il factotum della massoneria parli ancora di morti da "pandemia" da covid, dove sa benissimo che i motivi e gli omicidi sono di tutt'altra matrice che lui conosce bene. Risponderanno a Dio stesso per tanto macello fomentato e perpetrato ai danni dei deboli e sprovveduti creduloni.

    RispondiElimina
  3. And to think that the Pope is in partnership with the bery organization responsible for the release of the corona virus upon the world, the Chinese Communist Party.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.