Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

venerdì 26 giugno 2020

Breaking news. Commissariati i Memores Domini di Comunione e Liberazione?



AGGIORNAMENTO del 2-7-20. NCR, il giornale on line della più grande televisione cattolica del mondo, a firma di Edward Pentin, riprende e conferma la notizia, citando il primo scoop di MiL: QUI.
AGGIORNAMENTO dell'1-7-20. Aldo Maria Valli conferma le nostre anticipazioni:  Ecco il decreto per la nomina di un delegato pontificio per i Memores Domini.
Nostre fonti interne ci riferiscono che l'organizzazione dei consacrati laici di CL, i Memores Domini, sia stata commissariata.
E' da tempo che la dirigenza di CL, Carron in testa, è in polemica con la maggioranza dei  Memores che rivendicano la loro autonomia laicale.
Sembra che sia stato richiesto l'aiuto di Roma e, invece, sarebbe arrivato il commissariamento dell'associazione, con la gestione di tutta l'operazione  da parte del controverso Prefetto del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita, il card. Kevin Farrell. 
Su Farrell, il chiacchierato amico e coinquilino dell'omosessuale ex card.  McCarrick, vedere MiL QUI i numerosi post.
Il Commissario nominato sarebbe padre Gianfranco Ghirlanda, gesuita,  già assistente ai commissariati Legionari di Cristo. Anche se formalmente potrebbe essere un responsabile per la revisione degli statuti.
Tra le voci che girano c'è anche la nomina ad arcivescovo di Carron stesso, con un incarico curiale, e il passaggio, a capo di CL, ad un altro personaggio ugualmente di gradimento del S. Padre Francesco.
Altre fonti parlano di una faida intestina tra carroniani e  anticarroniani, con reclami che andavano avanti da anni cum fundamento in re:
1) Carron si è proclamato superiore dei Memores che son laici e lui è un prete e ha cercato di cambiare gli statuti.
2) I Memores sono diretti spiritualmente da visitors interni appioppati ex auctoritate.

Aspettiamo però conferme sulle notizia.
Spereremmo quasi di essere smentiti, temiamo anche che, in questo modo, entrerebbero anche nella casa di Benedetto XVI, che vive con una comunità di Memores.
Luigi

5 commenti:

  1. "Carron si è proclamato superiore dei Memores che son laici e lui è un prete e ha cercato di cambiare gli statuti" . Statuti pasticciati perchè i Memores essendo una specie di aggregazione laicale, tipo confraternite, non possono usufruire degli sgravi e agevolazioni fiscali al pari degli ordini religiosi (regolari).
    Per questo i debiti di gestione delle ingenti proprietà dei Memores sono sempre maggiori così come sono le loro legittime lagnanze .
    Inevitabile dunque il contrasto con mons.Carron perchè i Memores rivendicano con orgoglio l' appartenenza al loro status laicale.
    L'ennesimo pasticcio giuridico e canonico, Dio mi perdoni, frutto anche questo del pontificato di San Giovanni Paolo II: i Memores sono laici, come i confratelli di una confraternita senza avere emesso i tre voti canonici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ristabiliamo la verità: La maggioranza dei Memores Domini segue don Julian Carron, perchè è stato scelto da Mons. Luigi Giussani quale successore alla guida del carisma di CL. I Memores sono nati dentro il movimento e esigono di continuare il loro cammino guidati da Don Julian Carron, pena lo snaturamento della loro vocazione. Don Gius disse nel 1992 che il carisma potrà vivere seguendo i testi e i riferimenti indicati. Lo Spirito Santo custodirà quello che ha iniziato nella Chiesa e nella vita di migliaia di Memores Domini.

      Elimina
    2. I agree. I am very close to CL and I have many friends who belong to Memores Domini. Fr Julian Carron is a good man, but his management of the CL Movement has been problematic, and consequently he has made himself the center of much controversy. His enthusiasm for Bergoglio has distressed many members of CL.

      Elimina
  2. Non dovreste pubblicare commenti anonimi. Mi chiamo Raffaello Lando sono del movimento di CL da quando avevo 15 anni ed ora a 65 anni mi ritrovo a dover dare ragione a quanti contestato Don Carron. Io stesso, anni fa, scrissi a Don Carron di dimettersi da presidente della Fraternità, a cui anche io appartengo, senza ricevere nessuna risposta. Io, per parte mia, considerata l'esperienza vissuta in CL, riscontro la saturazione, dell'incontro fatto, con la "crescita" personale richiamata dalla modalità di testimonianza di Don Carron. Siamo una Comunione ed insieme creiamo Liberazione da ciò che il mondo vuole (vorrebbe) farci riconoscere come "normale". Io non sono laureato e di fatto ho la licenza media. Ho bisogno di una Compagnia che con la carità Cristiana, mi aiuti a capire come essere testimone di una fede che faccio fatica a testimoniare. Da solo non riesco. La Comunione come mi è stata testimoniata e condivisa da quanti di CL prima ed ora restano dentro l'incontro con la Chiesa così come ci è stato fatto conoscere e vivere da Don Giussani, non è ciò che ci viene proposto ora (da parecchio) da Don Carron. Pertanto, quanti dei Memores non condividono questo stile di vita, è probabile che si siano o si stiano "dissociando" da Don Carron. Il Commissariamento, potrebbe essere una mossa per "arginare" la falla.
    Resto a disposizione.
    Cordiali saluti
    Raffaello Lando
    3355669949.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moderatori, ma vi sembra normale pubblicare un numero di telefono privato? Allucinante.

      Elimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.